Recensioni su The Gallerist Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di The Gallerist Indice ↑

Eventi riguardanti The Gallerist Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download The Gallerist: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono download, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un file.

Video riguardanti The Gallerist Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Gallerist: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
16168
Voti su BGG:
11720
Posizione in classifica BGG:
61
Media voti su BGG:
8,05
Media bayesiana voti su BGG:
7,68

Voti e commenti per The Gallerist

8,5

Uno dei miei preferiti giochi di Vital Lacerda, che racchiude le sue contraddizioni, è The Gallerist. Il gioco infatti ha mille incastri ed eccezioni nelle 8 azione disponibili che in realtà hanno una coerente relazione tematica.

Parliamo di un gioco dalla componentistica curata, che predilige il legno e le plance solide a plastica e materiali scadenti. La scatola stessa del gioco, oltre ad essere particolarmente grande, è ben ideata per accogliere i componenti tra i quali spiccando i cavalletti per le esposizioni e le tessere-opere che riproducono reali lavori di artisti tra cui lo stesso Lacerda, il grafico Ian O'Toole (nella promo) e altre persone che hanno inviato le proprie creazioni all'autore. 

Il gioco offre alternative strategiche e meccaniche ben amalgamate, si tratta di un piazzamento lavoratori e trovo interessante la soluzione, ripresa anche in Lisbona, dell'azione bonus al giocatore scalzato dalla propria posizione. Questo elemento aumenta interazione, sviluppi strategici e tattici e riducendo riduce i potenziali tempi morti tra un turno e l'altro.

Malgrado i luoghi comuni sull'autore l'ambientazione si senta e i materiali contribuiscono a portarci nelle varie gallerie d'arte. The Gallerist trovo sia tra i meno complessi giochi di Lacerda anche se le prime partite risulteranno di assestamento. 

Come si evince il gioco mi ha conquistato malgrado il prezzo importante. Gioco che non andrei a presentare a giocatori occasionali ma solo a chi non si spaventa di spiegazioni corpose.

Mio giudizio in sintesi:

Accessibilità *

Grafica ****

Materiali *****

Divertimento ***

Strategia *****

9

Cosa dire di questo gioco? Certo Vital Lacerda non è proprio uno facile da digerire, ma qui ha tirato fuori il coniglio dal cilindro! Materiali al top, ambientazione super sentita, interazione e coinvolgimento fra i giocatori ok....  regole abbastanza facili nonostante la marea di icone. Durata adeguata. Davvero bello! Ti fa venire voglia di non metterlo via 

8

Nessun commento

6,9

Materiali belli e solidi, grafica piuttosto fredda.
Gioco legnoso e pieno vincoli fila tra i quali muoversi. Inutilmente complicato.
In due giocatori può capitare che la partita finisca troppo presto. Il giocatore in vantaggio ha convenienza nel far finire omini e biglietti, difficile difendersi.

Nonostante tutto ci gioco abbastanza volentieri perchè mi piacciono i giochi pesanti. Poteva sicuramente esser migliore, un pò come Vinhos seconda edizione rispetto alla prima.

8,5

Sì, lo so... Sono un accanito fan dell'autore, ma il vot lo merita tutto. La confezione è ottima e abbondante. I colori non sono stancanti. La chicca delle vere opere d'arte. La spiegazione e la prima partita lo fanno sembrare un gioco ben più complesso di quello che è in realtà. Molto profondo. Buona interazione. Varie strategie. Sempre all'erta. anche in 4 giocatori. Giusta durata.

9

Fin dalla prima partita il gioco mi ha entusiasmato. Mi piace moltissimo l'importanza delle tempistiche in cui si svolgono le azioni. Uno degli aspetti cruciali è proprio quello di pianificare con precisione la sequenza delle azioni per ottimizzare i risultati. Il regolamento all'inizio sembra complicato, ma in realtà già dopo una partita tutto comincia ad avere senso e, grazie anche alla grafica molto ben fatta, è semplice orientarsi tra i molteplici componenti del gioco. Per me il gioco è promosso per questo gli metto bel 9.

6,5

Materiali sfarzosi, gioco con una base lineare ma che viene spoorcato con veramente troppe cose messe li a far numero. bonus su bonus che si incastrano ad altri bonus. eleganza pari a zero.

8

Bellissimo titolo di Lacerda, mi piace molto l'ambientazione. Le meccaniche sono costruite a DOC. Materiali veramente egregi. Non ho trovo particolari difetti per questo solido gioco. Unico neo puramente personale, avrei preferito che gli artisti fossero meno anonimi, magari anche volti e nomi inventati, giusto per dare una maggiore immersione.

8

Bel giocone con ottimi materiali e perfettamente ambientato. 

Un po' troppo complicato per i miei gusti.

6

Buon gioco, zeppo di roba e ridondante, tipico di Lacerda. 

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare