[Anteprima Essen 2015] The Gallerist

Come ogni anno, per settembre la Redazione TdG preparerà delle anteprime sui giochi più attesi per la fiera di Essen. Quest'anno iniziamo con largo anticipo, dato che di questo gioco è già stato divulgato il regolamento ed è presente su Kickstarter. 

Vi ricordo sempre che una anteprima si base esclusivamente sulla lettura del regolamnto e sulle impressioni che il gioco suscita attraverso tale lettura. 

Anteprime
Giochi
Giochi collegati:
The Gallerist
Come ogni anno, per settembre la Redazione TdG preparerà delle anteprime sui giochi più attesi per la fiera di Essen. Quest'anno iniziamo con largo anticipo, dato che di questo gioco è già stato divulgato il regolamento ed è presente su Kickstarter. 
 
Vi ricordo sempre che una anteprima si base esclusivamente sulla lettura del regolamnto e sulle impressioni che il gioco suscita attraverso tale lettura. 
 
 
[Anteprima] The Gallerist
 
Gioco di Vital Lacerda pronto per Essen 2015 e lanciato anche tramite Kickstarter.
Da 2 a 4 partecipanti, piazzamento lavoratori, si annuncia come l'ennesimo gioco per gamers dell'autore, della durata tra i 60 e i 120 minuti (probabilmente ottimistica come quella di KanBan...).
 
IL GIOCO
Il setup si presenta lunghetto, dovendo addobbare il denso tabellone con un sacco di tiles rappresentanti opere d'arte e artisti, nonché le gallerie d'arte dei quattro giocatori e gli spazi azione. Lo scopo è quello di guadagnare più soldi possibile attraverso il mercato dell'arte.
Al proprio turno un giocatore mette il suo singolo lavoratore in uno dei 4 spazi azione del tabellone ed esegue una delle due azioni disponibili per ogni spazio. Prima o dopo l'azione principale può anche fare una azione esecutiva. Inoltre, se nello spazio scelto c'era già il lavoratore di un altro giocatore, questo ha diritto ad una azione “kicked-out”.
 
Azioni Principali:
- Artist Colony: scoprire un nuovo artista o comprare una delle opere d'arte di un artista già scoperto.
- Sales Office: prendere un nuovo contratto oppure soddisfarne uno in proprio possesso.
- Media Center: assoldare un nuovo Assistente oppure promuovere un artista, spendendo Influenza, per aumentarne la fama e aumentare il valore delle sue opere.
- International Market: mandare uno dei propri Assistenti alla tabella del Mercato Internazionale e guadagnare l'Influenza corrispondente: una parte della tabella serve anche per aumentare la reputazione del giocatore e fornire una tessera obiettivo di fine partita; la parte inferiore consente di fare offerte per i lavori di fama internazionale, che sono opere d'arte molto preziose esposte su cavalletti in legno.
 
Azioni Esecutive: 
- Muovere Visitatori, spendendo biglietti.
- Usare un bonus da una carta contratto, posizionandovi sopra un meeple Assistente.
Ruolo importante nel gioco lo rivestono i suddetti meeple Visitatori, in tre colori: investitori, vip e collezionisti. Vengono spostati sul tabellone scartando segnalini biglietto dalla propria mano, cercando portarli dentro la propria galleria. Qui potranno rifornirci di prestigio, soldi e quant'altro sia utile ai fini del gioco.
 
Azioni Kicked-out:
- fare una Azione Esecutiva (vedi sopra)
- spendere Influenza per fare una delle due Azioni Principlai della locazione dalla quale siamo stati cacciati.
 
La partita termina quando: o sono finiti i biglietti per i Visitatori; o almeno due artisti hanno raggiunto il livello di “celebrità”, aumentando la propria fama; o sono esauriti i Visitatori nella apposita borsa di tela. 
C'è un punteggio intermedio per guadagnare denaro e influenza. Alla fine conterà il denaro ottenuto nei vari sottogiochi del sistema e dagli altri indicatori. Ogni giocatore ha anche un paio di carte segrete con cui incrementare il proprio totale.
 
PRIME IMPRESSIONI
Un Lacerda in tutto e per tutto. Vi piace l'autore? Compratelo. Non vi piace? Questo gioco non vi farà certo cambiare idea.
Un po' Vinhos e un po' KanBan, contiene tutti gli elementi che abbiamo imparato a conoscere del buon Vital: plancia fiddly, simbologia fiddly, manuale fiddly, sottogiochi, regole e sottoregole ed eccezioni, tante opzioni disorientanti, sicuramente complesso, altrettanto complicato. Lacerda stratifica, stratifica e stratifica. Se ci sono da scegliere azioni, ci deve essere un sottogioco per sceglierle. Se ci sono contratti, devono avere anche la funzione secondaria di bonus. Se c'è un lavoratore di un tipo, ce ne devono essere anche di un secondo tipo. Se ci sono i visitatori, devono essere di tre tipi differenti. E si devono muovere con un sottogioco. O una sottoazione. É lo stesso, l'importante è stratificare. Questo aggiunge profondità o solo complicazioni? Io un'idea ce l'ho: giocatelo e fatevi la vostra. 
Non spicca per originalità, essendo tutte le meccaniche abbondantemente già viste. Non entusiasmerà chi predilige i gestionali ad informazione completa, data la pesca casuale di molti elementi e gli obiettivi segreti. Non è pulito nelle regole. 
Insomma, solo per veri estimatori dell'autore.

 

Commenti

Dalla lettura delle regole anche io non ho trovato elementi particolarmente innovativi e mi è sembrato un Kanban in salsa d'arte moderna.......non brutto, non banale, non eccezionale come il suo predecessore. Francamente continuo a trovare in CO2 la sua opera migliore

Anche per me CO2 è l'unico di Lacerda che si eleva un po' (solo un po' eh...) al di sopra della massa.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Ciao Agza., deve essere stata dura fare l'anteprima di un altro gioco di Lacerda, considerato quanto ami l'autore......

Apostoli al fosforo illuminano Infedeli Blu. Saporedelferronellefauci

Questo è il più semplice e il migliore di Lacerda ! Consiglio vivamente la mini-esp... ;)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare