Recensioni su The Manhattan Project Indice ↑

Articoli che parlano di The Manhattan Project Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti The Manhattan Project Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download The Manhattan Project: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare The Manhattan Project Indice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo The Manhattan Project sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
compro Cerco Consegna a mano, Spedizione sackz 16/01/2017

Video riguardanti The Manhattan Project Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Manhattan Project: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
9222
Voti su BGG:
6969
Posizione in classifica BGG:
174
Media voti su BGG:
7,48
Media bayesiana voti su BGG:
7,23

Voti e commenti per The Manhattan Project

8

Gioco che porta una ventata di freschezza nel worker placement (come dice il recensore), l'ambientazione personalmente molto gradita e la scelta grafica mi hanno portato ad apprezzare molto questo titolo fin dalle prime partite.
Personalmente (ma ancora ci ho fatto poche partite) non ho trovato grande utilità nell'azione di spionaggio e raid aereo, salvo rari casi.
Vincere facendo le bombe al plutonio (soprattutto se sono il primo che parte) è decisamente più facile: me ne bastano 4 (considerando che per fare il test una la devo eliminare) contro le 6/7 all'uranio.
Il gioco scala bene e i bonus per i giocatori successivi al primo sono bilanciati, ultimo, ma non meno importante, è veloce: una volta comprese le meccaniche, una partita in 3 dura al massimo 40 minuti, quindi se ne fanno tranquillamente 2/3 in una serata...oltre ad un altro gioco.
Sarebbe un 8.5 complessivo che arrotondo ad 8 perchè ancora non ci ho giocato abbastanza.

Quando vado in montagna e cammino per i pascoli d'altura guardo le mucche e penso: "Che soddisfazione vedere la mia cena che caga sulla cena di un vegano!"

6

Secondo manca di playtest. La grafica è molto bella, il tema è accattivante ma il gioco produce troppi momenti di frustrazione dovuti alla pesca degli edifici e alla pesca delle bombe; anche il fatto di avere all'inizio pochi lavoratori e alla fine troppi lascia l'amaro in bocca. In un mercato strapieno di giochi piazzamento lavoratori un buon tema non basta.

7

Quoto il commento di Heimdall. TMP poteva essere un grande gioco, ma sono mancati lo sviluppo e le rifiniture necessarie. Intrigante il tema e carina la veste grafica anche se avrei preferito una plancia più grande. Avrei preferito che gli edifici venissero suddivisi in 2 o 3 mazzi di efficienza crescente come le centrali in Power Grid.
L'azione di bombardamento così come è strutturata sembra di dubbia utilitá poichè danneggia il giocatore bombardato e chi effettua l'azione di bombardamento, avvantaggiando gli altri giocatori.
Curioso lo svolgimento del gioco dove inizialmente si stenta a far decollare il proprio motore economico per poi arrivare alle ultime mosse dove si svolge tutto molto rapidamente.

Comuque il gioco mi è piaciuto e gli assegno un buon voto. Peccato perchè TMP ha delle buone potenzialità.

5

Tema molto originale. Non altrettanto si può dire del gioco in sè.

The Manhattan Project è un'opera prima, finanziata da Kickstarter, ed è affetto da tutti i difetti tipici di questa classe di giochi.
Manca di sufficiente playtesting ed è "spigoloso". Il gioco non scala affatto bene, tanto da risultare lentissimo e assai limitante se giocato in 5, mentre il finale è rapidissimo e quindi incapace di creare pathos e un arco narrativo.

La possibilità di attaccare gli avversari deve fungere più da deterrente psicologico che da reale minaccia (il primo attaccante si scopre alle possibili rappresaglie degli avversari, e lo spazio disponibile per la ricostruzione è uno solo),introducendo altrimenti una meccanica di wargame multigiocatore per cui chi tiene il profilo più basso è destinato a vincere.

Il gioco presenta qualche buona idea, ma non sono sufficienti a spenderci sopra il tempo richiesto per giocarlo.

8

A me il gioco è piaciuto. Certamente ha delle pecche, ma credo che non siano tali da renderlo ingiocabile o anche solo poco divertente. Avrebbe avuto un senso suddividere il mazzo degli edifici in due livelli per dare una crescita più omogenea al gioco, ma questa è una house rule facilmente applicabile.
Chiaro che non è un gioco che cresce omogeneo e può prendere delle accelerazioni improvvise, ma anche questo lo rende diverso da altri e non lo trovo necessariamente un difetto.
I materiali sono ottimi e la grafica eccellente.
Per me è un 7 e mezzo che passo a 8 considerando gli accorgimenti di cui sopra.

Vendo tanti BG come nuovi...

8

Quoto pienamente la recensione un bel gioco di piazzamento.

Forse l'attaco andava gestito diversamente per non rischiare come già detto anche da altri utenti di usarlo solo come deterrente psicologico.

5

Peccato perché da un punto di vista grafico e di tematica, mi aveva attirato moltissimo.
In 5 non è risultato molto giocabile: la plancia di gioco non è strutturata per attivare più spazi in aumento del numero dei giocatori.
La parte del combattimento pare "appiccicata sopra": sembra aggiunta dopo ed è inutile perché attaccare è rischiosissimo e ti espone solo ai contrattacchi.
Non mi piace neppure la chiusura immediata al raggiungimento della soglia punti: nelle poche partite giocate è capitato sempre che il vincitore sia stato il giocatore che ha fatto un turno in più (es. il primo giocatore) rispetto agli altri. Diciamo che come tematica potrebbe essere anche giusto, visto che si parla di armi nucleari, ma ai fini del divertimento ludico non mi va bene visto che non partire per primo è uno svantaggio.

Decisamente non mi è piaciuto. Il mio voto è 5 tenendo conto che mi piace l'ambientazione e la grafica del gioco, altrimenti il voto sarebbe stato inferiore.

9

uno dei migliori giochi di piazzamento degli ultimi anni. Il gioco è una gara di velocità: non si vince accumulando più punti ma raggiungendo per primi il punteggio stabilito e questo a qualcuno può non piacere perchè fa terminare immediatamente la partita quando non te lo aspetti, ma trovo ingiuste le critiche sul bilanciamento e sul playtest. In 8 partite (3,4 e 5 giocatori) ha vinto sempre il giocatore che ha gestito meglio i suoi lavoratori quindi per me il gioco funziona bene così com'è.

7

Mi piace questo gioco, ha delle idee molto interessanti, come il piazzamento che va ad esaurimento, la meccanica del ritiro, i problemi legati ai soldi difficilmente reperibili, la differenziazzione delle professioni. Mi piace anche il potere delle spia che serve, a livello di sistema, a recuperare un gap, a livello di gioco, a creare interazione e possibilità tattiche. Perfino il bombardamento rende bene nello sviluppo delle varie necessità (anche se quest'ultima azione serve più da deterrente che altro, una volta raggiunti alti livelli, perdere 2-3 punti aereo vuol dire avere l'intera plancia in restauro). Allora perché solo 7? Per un semplice motivo. Le bombe di uranio sono decisamente più convenienti da costruire rispetto a quelle di plutonio. La disparità di punti non colma il gap: nel tempo di una bomba al plutonio ho fatto 2 bombe all'uranio allo stesso punteggio senza svenarmi. E' qui che il gioco pecca, secondo me. Ci sono vari modi per ovviare, ma così no va. Il gioco non è scalabile in 3 sui sta larghi, in 5 si sta stretti anzi si soffoca.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

1

meccaniche: piazzamento.
regolamento: un po confusionario
interazione: indiretta
scalabilità: buono da 2 a 4, sconsigliato in 5
durata: rispetta i tempi dichiarati
componenti: particolare il tabellone, un po meno il resto
ambientazione: abbastanza ambientato
fattore fortuna: direi inesistente
originalità: molto originale nella tematica e in alcune meccaniche
dipendenza dalla lingua: nessuna
longevità: dipende dal gruppo di gioco.
conclusioni personali: un wp ben ambientato e con una tematica più che originale. ma purtroppo non mi piacciono i giochi che finiscono a un determinato punteggio, si tende ad andare tutti contro al giocatore che sta vincendo. alcune meccaniche non mi sono piaciute. peccato

8

Nessun commento

7

( piu' 7- che 7 pieno pero' )

Dopo la prima partita ...non so, ma non ho avuto la classica voglia di riprovarlo che suscita un gioco "brillante". Eppure facendo un sunto di "come" avevo giocato m'erano ben chiare le possibili migliorie da apportare alla strategia utilizzata con seguente miglioramento delle possibilità di successo. Ma.. bho. Non è scattata la scintilla. Eppure il gioco non è malaccio. La meccanica di piazzamento dei lavoratori che poi rimangono ad occupare quella postazione è geniale. Sfruttare strategicamente il ritiro dei lavoratori avversari (soprattutto di quello immediatamente prima di noi ) è esaltante quando riesce... però il gioco risulta un po' "legato" ... bloccato. Probabilmente in conseguenza anche del fatto che ci giocavamo in 5. Forse riprovarlo in 3 potrebbe essere la giusta via di mezzo per apprezzare il gioco senza questa immobilità operativa che ad un certo punto ha portato tutti i giocatori ad essere ad una mossa dal vincere... ma con quella mossa "occupata" da un avversario.

L'ambientazione, particolare ed originale, è resa bene. Le bombe vanno progettate e fatte brillare per renderele piu' "spaventose". Gli ingegneri e gli scienziati vanno reclutati nelle università. Si puo' accedere ad un mercato del lavoro di "precari" e le fabbriche danno una certa longevità al gioco oltre che una buona varietà di strategie... pero', nonostante i "bombardamenti" - che levano alla fine piu' a chi li fa che a chi li subisce in termini di risorse e tempo per produrle - rimane un gioco "incompiuto": come si puo' fare un gioco in cui si costruisce una Bomba Atomica e poi non farla esplodere in testa ai nostri avversari ???? Sa molto di coito ...interrotto :)

Da valutare attentamente prima dell'acquisto.
Prezzo non altissimo ma nemmeno "regalato" ( soprattutto se si pensa che è quasi tutto in cartone e anche graficamente si fa fatica a distinguere i propri lavotori dagli altri ). Di giochi di "piazzamento di lavoratori" ce ne sono molti superiori a questo Manhattan Project ....

sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=sava%2073&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

7

Un bel gioco. Però in 5 risulta un po' lento.

8

confermo l'opinione del recensore, anche se in 5 non da il meglio di sè.

5

molte le pecche... in ordine sparso:
-Plancia che non si modella in base ai giocatori rendendo le partite da 2/3 ricche di caselle disponibile e le partite con più giocatori veramente poco pianificabile.
-il meccanismo dell'attacco non centra nulla col resto del gioco e di fatto serve solo a dare quel tocco di king making che proprio non serviva
-la vittoria immediata al raggiungimento dei 60 punti avvantaggia il primo di turno che di fatto può giocare un turno in più
-le carte da comprare non sono tutte utili (vedesi quelle per reclutare omini che dopo i primi 2 turni non si filava più nessuno) risultato giro di carte sfortunato 4 carte INUTILI sulla plancia e nessuno he le va a comprare per non avvantaggiare gli altri facendo scendere di prezzo quelle utili
-2 ORE DI DURATA per un gioco che è ripetitivo a non finire e già dopo 30 minuti ha finito di divertire
- costo eccessivo rispetto ai materiali forniti

Insomma un gioco che dopo la prima partita riporrete in fondo allo scaffale . i giochi di kickstarter dovrebbero arrivare al sito dopo un minimo di playtest cosa che questo gioco non ha minimamente avuto. Rispetto a questo santiago de cuba è 1000 anni avanti (non so perchè ma è venuto questo come paragone).

6

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare