Recensioni su Robo Rally Indice ↑

Articoli che parlano di Robo Rally Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Robo Rally Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Robo Rally: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Robo Rally Indice ↑

Video riguardanti Robo Rally Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Robo Rally: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
24918
Voti su BGG:
21464
Posizione in classifica BGG:
383
Media voti su BGG:
7,10
Media bayesiana voti su BGG:
6,97

Voti e commenti per Robo Rally

8,5

nessun commento

8,6

Nella pizzeria vicino casa dove andavo coi miei da bambino c'era una stanza dedicata ai videogiochi. All'inizio m'intimidivano un po': mi sembravano difficili. Metti una moneta, dai due colpetti a caso e subito una torma di strane creature piombano sul tuo avatar e lo fanno a pezzi, oppure lo sorpassano, oppure gli lanciano oggetti, oppure strane bolle lo investono, uccidendolo, oppure un baratro s'apre sotto i suoi piedi, risucchiandolo.

Ci vuole un po' di pratica e quindi parecchie monete.

Il più delle volte, mi limitavo a guardare, affascinato, le schermate di presentazione: sapete, quelle dove i personaggi combattono, corrono, saltano, sparano per un po', poi impazziscono, fanno idiozie e muoiono. Nelle schermate dimostrative non c'è un'intelligenza alla prova, il programma ti sfida a mettercela tu.

Ecco, questa è la sensazione che mi da RoboRally: robottini che vanno dritti alla meta per un po', poi cominciano a girare su se stessi, prendono direzioni sbagliate e muoiono. Ogni volta, mi viene voglia di piazzare una macchina fotografica a perpendicolo sulla plancia per catturare la sequenza di assurdi movimenti dei corridori... ma poi non lo faccio, perchè comunque non si vedrebbero i laser!

Dopo parecchi RoboRally, s'impara a muovere il proprio Robot come danzando, evitando ogni ostacolo (ma non sempre i laser degli altri), sfruttando i tappeti mobili, sincronizzandosi con le presse... ma la cosa più divertente resta sempre vedere i neofiti spremersi le meningi, tesi come ad un esame, programmando ogni carta con la cura di un potatore di bonsai per poi scoprire d'aver fatto male i calcoli e trovarsi ad andare dalla parte sbagliata, magari inevitabilmente verso un pozzo, o senza più carte da giocare al turno dopo, tanto da essere poi costretti a girare in tondo, con la magra consolazione di sparare ad ogni mossa.

Un gioco assolutamente fantastico, nel quale si tenta in continuazione (e di solito invano) di mettere ordine al caos. Da giocare almeno in sei per renderlo ancora più adeguatamente incasinato (si allungano i tempi a dismisura, ma il RoboRally è un gioco da duri: ci vogliono nervi saldi ed una buona dose di pazzia).

Con tutti (e tanti) giocatori esperti, da provare assolutamente la modalita capture the flag.

Difetti?

- Ti brucia il cervello e magari non combini niente comunque: bisogna averci voglia e prenderla sul ridere (ovvero, avere la capacità/ il temperamento di divertirsi anche se non si ha più la possibilità di vincere perchè si è rimasti indietro o qualcuno si è involato).

- A volte è un po' stancante stare lì ad eseguire tutte le mosse con tanti giocatori: se ognuno fa da se' è un casino, ci vuole che i giocatori esperti mettano ordine... e di solito tocca al proprietario del gioco (cioè a me).

- Alcune persone hanno reali difficoltà ad immaginare movimenti astratti nello spazio.

- La tensione del gioco a tempo non è per tutti, inoltre deve piacere la sensazione di "frustrazione" tipica dei giochi di corse con componente aleatoria.

- Con grossi scarti di abilità fra i giocatori, forse è meglio introdurre una classifica finale a tre posizioni, perchè a volte il neofita che è in fondo non ha tempo nemmeno di toccare la prima bandiera e ciò è anche troppo frustrante.

- La meccanica dei tappeti mobili che curvano è poco intuitiva.

Gli umani sono nati con una suscettibilità tutta particolare verso quella malattia dell'intelletto più debilitante e persistente d'ogni altra: l'autoinganno. Il migliore di tutti i mondi possibili, come il peggiore, riceve da essa le sue colorazioni più drammatiche. Da quanto abbiamo potuto stabilire, non esiste un'immunità naturale. Si richiede una vigilanza costante.
Cadenza Bene Gesserit

7

Nessun commento

IMAGE(<a href="https://boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Drugo&numitems=10&header=1&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1"%20border="0")">https://boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Drugo&numitems=10&header...

7

Nessun commento

6

Lento (da 6 giocatori in su e con tavole ampie probabilmente è migliore da giocare a squadre), troppa casualità.

Chi vuol esser lieto, sia.

7

Esilerante, e non di facile da giocare, come potrebbe sembrare. Se preso sul ridere è effettivamente esilerante, se giocato con impegno è difficile e sicuramente esilerante per gli altri!!!

......"Il passato è passato. Quello che conta è il futuro, perchè è lì che dovremo vivere il resto della nostra vita." T.S.

K

7

adatto se hai voglia di divertirti con amici simpatici

6

Giocato in quattro, il tabellone è risultato troppo dispersivo e ognuno ha fatto partita a sé. Notevole la componente d'aleatorietà, per un gioco che si è mostrato troppo lungo e ripetitivo.

Il Mago

8

Un classico da provare e non farlo è come chi mangia le sottilette e non prova mai un bel tocco di formaggio grana! Nonostante gli anni tiene ancora botta.
Il gioco è quello di una pazza corsa di robot che vanno programmati round dopo round, ma c'è poco tempo per dargli i comandi e inoltre se qualcuno di urta o sbagli una mossa il robot non lo sa quindi come gli hai detto continua a seguire gli ordini... anche se si butta contro una sega circolare immensa...
Schivare i raggi laser, muoversi tra tapisrulan elettrici, vie, buchi e strane insidie delle piste che qualche svitato ha pensato. Risate da disperarsi e piangere per vedere le proprie tattiche sfumate dagli errori dei vicini.
Sarebbe da dargli di più, il problema è che avrebbe bisogno di una svecchiata, di un colpo nuevo, inoltre se sbaglii troppe volte o gli altri non hanno intoppi un giocatore è probabile che tu faccia fatica a ritornare in pista (anche se più di una volta ho visto avverarsi la fiaba della lepre e della tartaruga), se siete perfezionisti o di quelli che per ogni variazione del caso vi infiammate fuggite come l'anticristo da questo gioco.

Che lo compriate, che lo giochiate da un amico o lo proviate a una fiera... dovete giocarci

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare