Rank
211

Through the Desert

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,29 su 10 - Basato su 131 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1998 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 45 minuti

Recensioni su Through the Desert Indice ↑

Articoli che parlano di Through the Desert Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Through the Desert Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Through the Desert: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Through the Desert Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Through the Desert in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Nel Deserto (knizia) - fuori produzione credo Offro gioco singolo €30.00 No Consegna a mano, Spedizione €12.00 Gabriele 27/01/2017

Video riguardanti Through the Desert Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Through the Desert: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
10613
Voti su BGG:
10589
Posizione in classifica BGG:
406
Media voti su BGG:
7,05
Media bayesiana voti su BGG:
6,91

Voti e commenti per Through the Desert

7

Bel giochino, divertente e dove un po' di sagacia serve per poter vincere la partita.

10

Grandissimo gioco :)
Devo dire che DDW è il gioco tedesco più simile al Go che io abbia
mai giocato (confermando quanto detto in sede di recensione dal mio omonimo :) ) (al secondo posto viene probabilmente Attika): non credo che
mai in un gioco tedesco io abbia ritrovato un'applicazione così "fedele"
dei concetti di "sente" e "gote"
(per i non "addetti": [sente = mossa che consente di tenere
l'iniziativa], [gote = mossa che fa perdere l'iniziativa (ma magari, e
qui sta il "dilemma", mossa che consente di arraffare "nell'immediato"
un buon numero di punti/territorio)].

Per quel che riguarda il numero di giocatori, è indubbio che più sale il
numero dei giocatori, più c'è il rischio che gli altri, volenti o
nolenti, vi rendano la vita molto difficile e la lascino piuttosto
facile ad altri, ma del resto capita praticamente in tutti i giochi
multiplayer in cui ci sia la possibilità di interagire direttamente con
gli avversari, quindi non è un problema poi tanto grande.

In sostanza, quindi, ritengo Durch die Wueste uno dei migliori giochi di
sempre per 2 giocatori, un gioco assolutamente eccellente in 3 giocatori
e un ottimo gioco in 4 e in 5 giocatori.

8

Un gioco spesso sottovalutato forse per via della grafica e dei componenti che non lo fanno sembrare un gioco "serio". Ed invece giocato in 2 o 3 è di una profondità incredibile ed anche in 4 o 5 tiene bene.
Ogni turno lascia sempre quel senso di "incompiuto" per via della limitatezza della mossa (max 2 cammelli da piazzare). Hai sempre la voglia di piazzare il "terzo" cammello per seguire i tuoi piani e non puoi.
Con giocatori esperti diventa molto impegnativo.

8

Un gioco davvero non banale come sembra che ha probabilmente qualcosa di Go (anche se fare un paragone per il solo scopo condiviso di circondare territori mi sembra azzardato) e molto invece del classico Knizia: astrattezza, piazzamento, intelligenza (stavolta mancano le classiche aste). Un gioco su cui non sono certo del voto comunque, dovrei giocarlo di più, devo capire se è davvero possibile essere "forti" o se le scelte degli avversari sono quelle che decidono la tua posizione in classifica finale.

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

8

Un gran bel gioco... meccanica, regolamento e componentistica ai massimi livelli.
L'unico appunto è la scelta di colori... mille variazioni del rosa/viola rendono molto (troppo?) impegnativo seguire lo svolgimento del gioco.
Ci si fosse basati su una scelta di colori più facilmente distinguibili credo lo avrei messo nella mia top ten personale! Così, invece perde qualche punto...

Win if you can, lose if you must, but always... CHEAT! - Jesse "The Body" Ventura

7

Knizia non si smentisce mai.....
Piazzamento puro, meccanica veramente molto originale, bella interazione fra i giocatori, strategia massima, molti modi per vincere e per intralciare gli altri.
Ambientazione carina ma poco aggrappata al gioco.
Poco incline ai neofiti.

...sai, certe volte accade che... non si dovrebbero nemmeno pensare certi pezzi.

7

Dopo molte partite rivedo di molto la mia valutazione.Il gioco resta bello (soprattutto da vedere), ma in tutte le mie ultime partite da metà partita in avanti si mettono cammelli solo per avere le carovana + lunga di un colore non potendo più racimolare punti in altro modo.Oltre a non essere olto divertente stare semplicemente a contare i cammelli per colore e giocarne due senza importanza sul dove si mettono,succede anche che un giocatore fuori dai giochi può decidere di far vincere uno o l'altro a seconda di a chi decide di dare fastidio..

9

classico gioco tedesco di piazzamento e controllo del territorio ma con un regolamento leggero, un tema e delle pedine che fanno quasi dimenticare si tratti di un gioco astratto. Consiglio a tutti di provarlo, anche a chi come me non sopporta giochi astratti e cubetti di legno.

5

Ragazzi,a me proprio non mi ha preso.
CLASSICO gioco di piazzamento..
Quanti altri ne vorranno creare prima di fermarsi?
Si può premiare rispetto ad altri perchè il materiale è davvero carino, ma è di una freddezza da far spavento.
Appena posso lo do via..

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

8

ecco Knizia! un gioco astratto , semplicissimo ma molto gradevole. nella sua banalità implica una buona concentrazione e strategia. Bisogna tenere sotto controllo molti aspetti e questo a mio parere rende il gioco molto avvincente.
Peccato solo che come in Tigris il tabellone è davvero brutto! ( sarebbe il caso che Knizia cambiasse disegnatore :-)

8

Molto bello come gioco. Facile da imparare e comunque molto tecnico. I materiali sono ottimi, i cammelli color pastello sono eccezionali. Forse il tabellone di gioco poteva essere più curato.
Non vedo l'ora di giocarci ancora.

8

Gioco bello, assolutamente non banale, e facile da imparare: Knizia ha colpito ancora!
Lo consiglio come inizio o conclusione di una serata ludica per la sua breve durata.
Ottima longevita' trattandosi fondamentalmente di un astratto con una carinissima ambientazione.
Ho giocato la versione italiana della Fantasy Flight ed il regolamento e' decisamente comprensibile e con ottimi esempi.
Paragonarlo al GO mi sembra un tantino azzardato, lo associerei piuttosto al mitico SISIMIZI del Maestro Randolph.
Personalmente non amo i colori "pastello" dei cammelli: alcuni nel marasma possono essere confusi; preferisco di gran lunga colori ben definiti stile RISIKO per capirci.
Unica pecca la decisamente scarsa originalita' che comunque non ne pregiudica assolutamente la giocabilita'.

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

7

Sicuramente un bel gioco.
Longevità 2 un gioco che ha le caratteristiche per diventare un classico, la semplicità non riduce la varietà delle partite
Regolamento 2: semplice ed immediato, ma non troppo coinvolgente
Divertimento 1: tutto carino, ma personalmente non mi sono divertito molto a giocarci. Poco coinvolgente. L'ambientazione non mi esalta.
Originalità 1: abbastanza originale, ma rientra comunque nei classici dei giochi di piazzamento.

Un voto in più lo do per il prezzo di mercato, molto basso in relazione dei contenuti della scatola.

Vorrei far notare che sarebbe "carino" includere fra i vari titoli anche "nel Deserto", l'edizione italiana a cura di Nexus...

7

Le meccaniche furbe sono il fiore all'occhiello del Knizia, ancora una volta stupisce per la sua semplicità mista a profondità nelle scelte davvero ben fatta: non sapremo mai a un certo punto dove piazzare i nostri cammelli, segno che di possibilità ce ne sono molte e qundi buona strategia.
Uscito in edizione nexus per fantasy flight costa anche poco e assicura un divertimento rapido e furbetto. Comunque siate almeno in 3, in 2 è poco divertente!

nota per la grafica, il tabellone è davvero orribile mentre sono simpatici i cammellini, però i colori simili tendono a portar confusione!

8

Finalmente qui Knizia torna a dare il megio di sè con quest'ottimo titolo tattico ed intelligente. Il gioco è ben godibile dal minimo al massimo dei giocatori, anche se effettivamente in 2 perde un pochino. L'ambientazione, per una volta tanto, non è così forzata, o meglio, poteva sicuramente essere diversa ma io la trovo adeguata.
Simpatica l'idea dei colori, anche se ammetto che incasina parecchio la vista alla prima partita, ma già dalla seconda si riesce a districarsi senza problemi.
Da provare.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

8

Immediato, veloce e divertente. Molto carini i colori (anche se all'inizio possono creare un pò confusione) dei cammelli e il loro design.

7

Intelligente gioco di piazzamento puro. La semplicita' delle regole si combina egregiamente con la loro profondita' che, sia per tipologia che per somiglianza di meccaniche, si avvicinano al capolovoro di Dorra "Medina" (anche se, tra i due, e' quest'ultimo quello che indubbiamente prediligo).

Aggiornamento
Per l'esperienza che ho avuto, TtD offre il meglio di se' in partite testa a testa. Con il progressivo aumento dei giocatori le partite si fanno mano a mano piu' caotiche e confuse.

Voto: 7,5

8

E’ un gioco strepitoso nel suo genere, l’unico capace di rivaleggiare con Medina. Straordinario per come si presenta, per il materiale numeroso e variopinto. Si tratta di un gioco abbastanza veloce, totalmente indipendente dal fattore fortuna, che permette una notevole interazione tra i giocatori, essendo molteplici le possibilità per ostacolarsi vicendevolmente.Non ha praticamente difetti ed è validissimo e divertente soprattutto per partite a due giocatori(non possibili con il gioco di Stefan Dorra). Un “must” per chi adora i giochi di piazzamento

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

8

Ottimo gioco con informazione completa.
Veloce, intelligente e interessante.
Modello ideale di gioco da tavolo "tedesco".
Si adatta perfettamente al numero di giocatori (anche se 4 e' probabilmente il numero perfetto).

6

Nessun commento

10

Strategico, veloce, senza fortuna e di piazzamento, e soprattutto con dei colori che mi piacciono! cosa posso volere di più?

8

Lo hanno detto e ridetto ed ioloripeto: avete mai giocato a go? A
vete presente quando spingete il vostro avversario lungo una interminabile lienea di pedine bianche e nere che si allunga sempre più?

Ecco questa e' la sensazione che dà a volte through the desert: carovane avversarie che si costeggiano cercando il dominio di determinate aree.

Regolamento semplicissimo ma gioco profondo.
Bello anche in due.

"Molti uomini hanno tentato."
"Hanno tentato e hanno fallito?"
"Hanno tentato e sono morti ..."

8

Nessun commento

7

Nessun commento

cerca sempre di ottenere ciò che ami, altrimenti sarai costretto ad amare ciò che ottieni.

7

Nessun commento

6

noioso gioco di piazzamento. Carini i cammelli.

Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.

7

Ottimi i componenti. Un bel gioco di piazzamento!

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

8

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Nessun commento

9

Ottimo gioco di piazzamento.

Offre il meglio se giocato in 4 o 5.

Materiali eccellenti (almeno nella versione tedesca), esteticamente fantastico!

Non è un gioco particolarmente divertente, ma sicuramente richiede tanta pianificazione.

8

Prima impressione : giocato solo 1 volta in 4
Bello a vedersi e facile da imparare.
Strategico quanto basta, è un gioco di piazzamento veloce e con una buona componentistica ( ho la versione in italiano Nel Deserto).
Lo consiglio a tutti gli appassionati di giochi astratti e in particolar modo agli amanti di Knizia.
Adatto anche ai più piccoli per la sua semplicità di regolamento.

6

Semplice e veloce.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

7

Nessun commento

6

Tedesco.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Nessun commento

7

Il preferito dall'autore, è chiamato anche "il go dei poveri" :)
Qualche somiglianza c'e' ma mi pare unpo' forzato come accostamento. Si gioca velocemente a dispetto dell'analisi che si deve fare dello stato del gioco che non è propio banale. La tensione inizia addirittura nel set-up e dura fino alla fine. Consigliato

8

Nessun commento

6

carino, giocato una volta, non mi mette vogli adi rigiocarlo

8

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

3

onesto....non lo trovo entusiasmante....ma comunque non è malaccio..
ritratto.
una palla mostruosa...

REFERENTE TdG ROMA

Collericamente Vostro The (Real) Un-Goblin!! "Fear God, and dread nought"
http://www.legiocapitolina.it
LUDOTECA LEGIO CAPITOLINA A ROMA info 3488879558

9

Prorio un bel gioco tattico, decisamente astratto anche se i cammellini sono bellissimi! Facile da spiegare e gradevole a tutti i tipi di giocatori. Consigliato!

7

Simpatico gioco di piazzamento (non il mio genere) abbastanza cervellotico. Buoni componenti e carini i colori pastellosi dei cammelli :)

Non Cogito, Ergo Digito.

6

Come tutti i giochi di Knizia: elegante, cervellotico, astratto (poteva farlo sui pomodori o sulle attinie e non cambiava di una virgola). I giochi d'autore non sono le mie prime scelte, si pensa troppo e quasi sempre il tema del gioco non c'entra un tubo con le meccaniche, però questo Through the Desert è carino. I colori dei cammelli invece, per quanto come ornamenti per una collana possano andr bene, in un gioco sono orrendi quasi quanto quelli delle armate di Risk Godstorm.

7

Sarà che parteggio per Knizia, ma a me questo gioco piace molto

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima
Albert Einstein

8

Ottimo gioco di Knizia, sicuramente inferiore a Tigri ed Eufrate, ma non per questo meno profondo.
Abbastanza veloce e semplicissimo da spiegare!
Ora attendo di comprare Samurai.....

8

Un bel gioco, semplice nelle regole e da giocare ma piuttosto complesso e strategico. Durata accettabilissima e giocabile da due a 5 giocatori. I materiali sono molto belli anche se l'ambientazione è abbastanza pretestuosa......
Bello

8

Davvero un bel gioco di Knizia, autore che di solito non mi colpisce particolarmente. Le partite sono veloci e sempre divertenti, l'interattività è massima e l'astrattezza del gioco non si avverte del tutto, grazie ai toni variopinti dei cammelli. Meno si è più il gioco è strategico, tanto che ritengo dia il meglio in 2 giocatori (per quanto riguarda strategia, non per forza il divertimento).

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

7

Nessun commento

8

Nessun commento

7

Un ottimo filler per riempire una serata/pomeriggio.

The angel that deserves to die

7

Davvero un bel gioco di posizionamento.
Le regole sono di facile assimilazione e le partite in 4 o5 sono molto avvincenti.
Pesantissimo neo sono i colori pastello dei cammelli, inguardabili e per chi come me ha problemi di discromatopsia risulta in giocabile.

"Qualunque cosa un uomo può immaginare, altri uomini possono rendere reale."

[Jules Verne]

6

Bellino, anche se un po' troppo tedesco per i miei gusti: troppe belle contromeccaniche...

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)

7

Bel gioco in pieno stile Knizia.
Bisognerebbe far ingoiare i cammelli a chi ne ha scelto i colori ...

8

Buon titolo di Knizia. Il gioco è abbastanza astratto(come al solito) e richiede buona strategia per esser giocato bene. Le componenti sono ben fatte e il regolamento chiaro. Le partite sono brevi e ha una buona longevità. Divertente sia in 2 che in 5.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

7

Un giochino simpatico, veloce e molto semplice da spiegare anche a chi non è un accanito giocatore. I cammellini color pastello sono divertenti e, una volta posizionati sul tabellone a partita avanzata, creano un effetto cromatico "acido" davvero forte.
Per tutti.

7

Buon gioco di piazzamento. Veloce e senza bachi.

8

Nessun commento

8

La fortuna nel prendere le pozze d'acqua del valore più alto incide sul punteggio finale,ma il gioco è breve e
lascia il segno.Un piccolo gioiellino da 7,5.

8

Gran bel gioco, per me uno dei migliori di Knizia! Qui non conta la fortuna ma unicamente la strategia e il piazzamento.
Aiuta molto il fatto che i colori siano in tonalità pastello abbastanza simili, in questo modo solo chi si concentra veramente riesce a creare quel distacco dagli avversari.
Sicuramente + bello giocato in 3/4, in 5 diventa un pò meno tattico.

"Non giocare a vivere ma vivi giocando"

9

Non c'è storia. Questo gioco potrà essere giocato anche tra cent'anni. Semplicissimo, tatticissimo ed intrigante. Davvero bello.
In particolare apprezzo la totale libertà dei giocatori, che possono scegliere varie strategie e varie applicazioni, avendo perfino il controllo sulla durata del gioco.
Ormai è nel mio olimpo, con Shadows Over Camelot, Twilight Struggle, Junta e Magic. Consigliatissimo.

Nemo NemoN (il mio parametro per i giochi è nascondino, cui do 10, per quelli da tavolo è Puerto Rico cui do 8)

8

Un gioco molto bello. Mi ha colpito la sua semplicità , velocità perchè nonostante ciò è un gioco riflessivo e che permette di applicare molte strategie per arrivare alla vittoria.

6

Simpatico, rapido da spiegare e da capire e questo è un pregio per partite occasionali. Certo non è un gioco imperdibile, visto anche il prezzo, ma comunque vale la pena fare qulache partita.
Discreti i materiali anche se di colore "impossibile" per un mezzo daltonico come me !!!

Il diavolo si nasconde nei particolari

7

Più famoso che bello.

6

Nessun commento

8

Peccato che sia così breve, ma forse è uno dei suoi punti di forza. Semplice e divertente, belle le componenti (si mi piacciono i cammelli psichedelici!).

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

8

Un gioco semplice ed avvincente fino alla fine, adatto a tutte le eta'.

7

[FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite
Il gioco dei cammelliniiiii :) La parte più difficile è individuare la propria carovana tra le tante presenti sul tabellone, tutte colorate con quei leggeri colori pastello!!! A parte ciò un setup un po' troppo lungo, secondo me, ma una rigiocabilità assolutamente elevata.

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

7

Un bel gioco di piazzamento, molto meno elementare di quello che si possa pensare a prima vista. Le regole sono semplici, ma lo svolgimento della partita si presta a soluzioni molteplici, vista la presenza di ben 5 diverse carovane per ogni giocatore e la possibilità di aggiungere, ad ogni turno, solo 2 cammelli, che rende impossibile o quasi fare programmazioni a lungo termine. Il tabellone può sembrare un po’ piccolo, ed in effetti lo è, ma se fosse più grande, aumentando lo spazio a disposizione di ciascun giocatore, penso che si rischierebbe di compromettere l’interazione fra gli avversari, banalizzando lo svolgimento e l’esito delle partite. Sarebbe 7,5 ma arrotondo a 7, perché 8 sarebbe troppo.

7

Un buon gioco di piazzamento e uno dei pochi giochi del Maestro dove non ci siano aste... Scherzi a parte il gioco sembra semplice, ma ha una profondità non indifferente, peccato che non si ha la possibilità vera di programmare sul lungo gioco, piuttosto ci si deve fermare a al breve gioco e questo ne impoverisce la qualità di gioco di piazzamento, ma ne aumenta la velocità specie in 4.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

5

Nessun commento

8

Regole semplici ma tanta profondità. Un gioco che mi ha stupito!
Veloce, ma non banale. Ci gioco sempre volentieri.

7

Simpatico gioco di posizionamento, dalle meccaniche molto semplici ma non banali. Da fucilare chi ha scelto i colori pastello per i cammelli.

Il Mago

5

non mi è piaciuto.

8

Stupendo gioco di piazzamenti. Molto strategico e ben equilibrato. Varie strategie possibili x vincere. Adatto a tutti: neofiti e giocatori incalliti. Prezzo x una volta adeguato ai materiali presenti. Non gli do di + solo xchè non mi fa impazzire l'ambientazione (che a dir la verità è piuttosto ridotta all'osso).

7

Un bel gioco abbastanza originale quanto divertente!
Buona componentistica e ottima interazione tra i giocatori.
Forse un pò macchinoso.

7

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare