Through the Desert

Giochi collegati:
Through the Desert
Voto recensore:
7,3
Il tabellone rappresenta una porzione di deserto divisa in esagoni e, a far da cornice, alcune catene montuose. I 2-5 giocatori dovranno iniziare ognuno 5 carovane di cammelli in altrettanti colori pastello (!) e che, durante la partita, dovranno espandere allo scopo di raggiungere pozze d’acqua, oasi e circoscrivere zone di deserto. Tutto ciò farà fruttare punti vittoria che andranno ad aggiungersi al bonus previsto per chi possederà la carovana più lunga in ognuno dei cinque colori.

Prima di iniziare si mettono accanto al tabellone 5 mucchietti di cammelli in plastica divisi nei vari colori. Ogni giocatore ne prende uno per colore e ci incastra un cammelliere del colore che poi lo rappresenterà durante la partita (i colori dei cammelli sono diversi da quelli dei cammellieri). Poi si piazzano le oasi (palme in plastica) sulle apposite caselle segnate mentre su altre vanno posti, a faccia in alto, i gettoni a rappresentare le pozze d’acqua e che valgono 1, 2 o 3 punti.

Uno alla volta, i contendenti piazzano su una casella libera di loro scelta uno dei cammelli + cammelliere a marcare il punto di inizio di ogni loro carovana e appena sono stati piazzati tutti si può iniziare. Al proprio turno ogni giocatore prende dalla riserva comune due cammelli (dello stesso colore o in due colori diversi) e li piazza sul tabellone. Nel farlo deve seguire poche e semplici regole: il piazzamento deve avvenire adiacente ad almeno un cammello dello stesso colore e che appartenga alla sua carovana e non si può posare un cammello che unirebbe due carovane dello stesso colore, ma appartenenti a giocatori diversi.

Quando una carovana raggiunge una pozza il giocatore raccoglie il gettone e lo piazza davanti a sé: a fine partita varrà 1-3 punti. Se una carovana arriva ad un’oasi il giocatore prende un gettone che vale 5 punti. La partita finisce quando viene piazzato l’ultimo cammello disponibile in uno qualsiasi dei 5 colori.

Per determinare il vincitore ogni giocatore somma i gettoni in suo possesso, poi si determina chi ha la carovana più lunga in ognuno dei cinque colori e questo porta 5 ad un bonus di 10 punti per ciascuna. Infine se qualche carovana è riuscita a delimitare con i propri cammelli (da sola o con l’ausilio delle catene montuose) un’area al cui interno non ci sia alcun cammello, il giocatore riceve un punto per ogni esagono più il valore delle pozze e delle oasi che vi si trovano, anche se non fisicamente raggiunte dai propri cammelli. Vince chi ha il punteggio più alto.
Pro:
Come spesso avviene con Reiner Knizia, poche regole sono sufficienti a creare un gioco che pone i partecipanti davanti a scelte tattiche non banali e possibilità di accumulare punti vittoria in molti modi, nessuno dei quali, però, va trascurato pena la sconfitta. Dopo pochi turni ci si trova nella condizione di voler fare tutto, ma di poi doversi limitare a piazzare due soli cammelli e, a mio avviso, questo è segno che ci troviamo davanti ad un prodotto molto ben congegnato.

Se amate i giochi di puro piazzamento con poca influenza della fortuna, in cui tutti i giocatori hanno accesso alle medesime risorse e svariate possibilità di gioco, allora Durch die Wüste vi piacerà. Molti giocatori lo hanno paragonato al “Go”: io non conosco il “Go” a sufficienza per sapere se il paragone regge, ma penso possa rendere l’idea. Questo, però, non significa che Durch die Wüste possa essere giocato solo da una certa categoria di persone: anzi, è adatto a chiunque abbia piacere di passare intelligentemente mezz’ora attorno ad un tavolo.

Il cosiddetto “tocco di Knizia” si percepisce in vari aspetti di questo gioco, non ultimo la possibilità di accelerare la fine della partita esaurendo un certo colore o piazzare cammelli in altri colori al fine di rallentarla. In tutto questo Knizia è un maestro e Durch die Wüste rappresenta uno dei suoi prodotti migliori.
Contro:
Un tipico prodotto di Knizia significa anche un freddo meccanismo coperto da un’ambientazione che poco ha a che fare con il gioco. Se non vi piacciono i giochi eccessivamente astratti Durch die Wüste non fa per voi. Le tinte scelte per i cammelli sono a dir poco inusuali e ci vuole un po’ di tempo per farci l’abitudine.

Prezzo del gioco un po’ alto.