Risiko! Prestige

Giochi collegati: 
Risiko! Prestige
Voto recensore:
6,5
Premessa
Data la popolarità assoluta di un titolo come Risiko! il recensore riterrà assodate le meccaniche di gioco e in questa sede riporterà qualche breve cenno storico e le principali differenze tra il classico Risiko! e l'edizione Risiko! Prestige oltre a un breve sguardo ad alcuni spin off della serie.

La Storia
Anno 1959: "La conquista del mondo" vede la luce. E da allora il mondo, dei giochi da tavolo almeno, non sarà più lo stesso.
Certo da quella prima edizione ci sono state modifiche anche sostanziali e inoltre una miriade di spin off più o meno riusciti.
Di certo Risk (nome di commercializzazione a livello mondiale) o Risiko! (versione italica a dire il vero differente rispetto alla edizione internazionale) forse più di Monopoli, meglio dire Monopoly, rappresenta il primo step per la quasi totalità degli appassionati dei giochi da tavolo. Oltre ad essere il primo trampolino di lancio il vecchio e caro Risiko! gode di una nutrita schiera di fedelissimi che tiene più che vivo, a distanza di mezzo secolo, il mito del classico planisfero suddiviso in continenti.

Risiko! Prestige si pone come versione Deluxe del classico Risiko! con l'implementazione del regolamento Torneo e relativi obbiettivi.

Spin off italici e non
La principale differenza tra il Risk e il Risiko! sta nella difesa. In Risk il difensore usa sempre massimo 2 dadi da sei a differenza del Risiko! nella quale è possibile difendersi anche a 3 dadi da 6. E' evidente come in Risk l'attacco sia decisamente favorito mentre in Risiko! sia possibile, forti di una difesa decisamente avvantaggiata, optare per tattiche più difensiviste o conservative delle posizioni sul tabellone.

Di seguito un elenco degli spin off (più o meno riusciti come il pessimo FutuRisiko! o di contro il piacevole SPQRisiko!) editi in lingua italiana del classico Risiko!:
RisiKo! più (1986)
FutuRisiKo! (1992)
RisiKo! Edizione torneo (1993)
RisiKard! (1996)
RisiKo! Prestige (1998)
RisiKo! Master (2002)
SPQRisiKo! (2005)
RisiKo! Challenge (2010)

Circa le edizioni in lingua inglese riportiamo a titolo d'esempio alcune edizioni speciali:
Risk: Édition Napoléon (1999)
Risk: 40th Anniversary Collector's Edition (1999)
Risk 2210 A.D. (2001)
Risk: The Lord of the Rings (2002)
Risk: The Lord of the Rings Trilogy Edition (2003)
Risk: Godstorm (2004)
Risk: Star Wars; The Clone Wars Edition (2005)
Narnia Risk Junior (2006)
Risk: Star Wars Original Trilogy Edition (2006)
Risk: Transformers (2007)
Risk: Balance of Power (2008)
Risk: Halo Wars Collector’s Edition (2009)

Differenze tra Risiko! e Risiko! Prestige
Risiko! Prestige si pone come una riedizione di lusso. Lo si evince immediatamente dalle comode scatoline personalizzate con le armate per ogni giocatore che sovrasta per numero di pezzi di gioco ogni precedente edizione e dal lancia dadi vellutato.

A livello di regolamento sono presenti sia i classici obbiettivi che quelli edizione torneo (già introdotti nella versione Risiko! Edizione Torneo del 1993). I nuovi obbiettivi tentano di mitigare il fattore fortuna seguendo un concetto matematico di assegnazione di valore ad ogni territorio. Nel dettaglio un territorio vale tanti punti quanti sono i propri confini (esempio: Cina=7, Madagascar=2). Tutti gli obbiettivi torneo sono caratterizzati da territori adiacenti la quale somma di punteggio è 86 punti (ovvero numero di confini). Vince chi raggiunge il proprio obbiettivo oppure giocando a tempo chi ha totalizzato il punteggio maggiore del proprio obbiettivo.

Inoltre sono introdotte le seguenti regolo da torneo (facoltative):
- difesa obbligatoria (il difensore deve sempre difendersi col massimo numero di dadi possibile)
- inferiorità numerica (non è possibile attaccare un territorio con meno dadi del difensore)
- guarnigione minima (non è possibile lasciare meno di due carri armati in un territorio confinate con truppe nemiche a meno che non sia dovuto dallo spostamento minimo conseguito dopo un attacco vincente)
- divieto di accordi

Conclusione
A favore di Risiko! Prestige gioca sicuramente la componentistica decisamente gradevole. Inoltre gli obbiettivi Torneo hanno il grande pregio di introdurre la chiusura a tempo della partita al fine di evitare la possibilità di partite ingessate tipiche dei giocatori diciamo più guardinghi.

Di contro questa è né più né meno l'ennesima riedizione del solito Risiko!, tra l'altro il regolamento Torneo risale all'edizione 1993. Nulla di nuovo.

Al solito la distribuzione casuale iniziale dei territori pesa, il lancio dei dadi pesa mentre gli obbiettivi Torneo in parte mitigano le enormi disparità dei vecchi obbiettivi (chi scrive aveva abolito l'obbiettivo "Conquistare 18 territori presidiandoli con almeno due armate ciascuno" già a metà anni '90).

E' difficile valutare un gioco dalla valenza storica nonché dalla potenza di brand ormai radicata nella cultura Pop come Risiko!. Questo Risiko! Prestige non aggiunge in verità nulla che non sia già stato pubblicato e visto in precedenza.

Longevità: 1
Regolamento: 0 (né più né meno di Risiko! Edizione Torneo del 1993)
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 0 (come per il Regolamento: nessuna variazione sul tema)
Giudizio 4, che scende a 3 (0 Longevità) se riferito a chi, come chi scrive, è davvero stanco del vecchio caro Risiko!.
Per gli inguaribili appassionati della "Kamchatka" un 6 politico è d'obbligo ma c'è davvero di meglio in giro, per esempio SPQRisiko! o Risk 2210 A.D. solo restando nella ristretta area risikista.
Pro:
Materiali deluxe (sia nel numero dei pezzi che nella qualità).
Obbiettivi Torneo più bilanciati con possibilità di partite a tempo.
Contro:
Stesso regolamento dell'edizione Risiko! Torneo 1993: niente di nuovo, il solito Risiko!
Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale