World of Tanks:Rush

Giochi collegati:
World of Tanks: Rush
Voto recensore:
0,0

Introduzione

World of Tanks: Rush, è òa trasposizione fisica dell'omonimo videogioco. In questo caso ci troviamo di fronte ad un un gioco di carte con la meccanica collaudata del deckbuilding. Opera di Nikolay Pegasov, per 2-5 giocatori. Uscito nel 2013, in Italia è distribuito dalla neonata La Mongolfiera. Questa recensione è basata sulla versione distribuita in Francia.

All'occhio salta subito la grafica, ottima e priva di testo(fatta eccezione per la carta riassuntiva), su di esse è presenta la consueta simbologia, un po' ostica inizialmente per i meno avvezzi.

Ambientato in piena seconda guerra mondiale, i giocatori si daranno battaglia a colpi di carri armati per distruggere ed impossessarsi dei resti delle basi nemiche.

 

Set-up e specifiche delle carte

Ogni giocatore prende una carta riassuntiva, 3 carte “Base” che vengono messa nella sua area di gioco, queste rappresenteranno i punti vita disponibili, al primo giocatore che saranno distrutte il gioco avrà termine; L'altra condizione è che una qualsiasi pila di carte Punti Vittoria del valore di 1 di una Nazione si esaurisca.

Dal mazzo specialisti ognuno prende 4 Ingegneri, 1 Tecnico ed 1 Volontario(le avanzate vengono rimesse nella scatola), si mischiano e se ne pesca 3.

  • Ingegneri fornisco una risorsa(indicata in basso a destra), utile per acquistare carte dalla Riserva

  • Tecnici Permettono tramite la loro abilità (Ricerca) di prendere un veicolo dalla Riserva del valore riportato sulla carta, dopodiché finiscono nel Cimitero.

  • Volontari Spendendo il numero di risorse indicato sulla carta, consentono di fare più di un acquisto dalla Riserva tramite l'abilità Reclutamento,

Tutte le carte con i Carri armati (25 per ogni Nazione) vengono mischiate e poste in mezzo al tavolo, 4 carte vengono poi pescate e messe in fila alla destra del mazzo, questa sarà la riserva disponibile per i giocatori, da cui si andranno a selezionare i propri acquisti.

Sopra di esse, troveranno posto i mazzi Medaglia con i Punti Vittoria, suddivisi nelle 4 nazioni(Russia, Stati Uniti, Francia e Germania) ed accanto le carte Obiettivo, se ne pescano a caso dal mazzo apposito 1 per giocatore +1(3 se si gioca in 2).

I Veicoli che compongono il mazzo di pesca sono di 5 tipi:

  • Carri armati Leggeri Attacco e Difesa pari a 1/1

  • Carri armati Medi Attacco e Difesa pari a 1/2

  • Carri armati SPG Attacco e Difesa pari 2/1

  • Carri armati Pesanti Attacco e Difesa pari a 2/2

  • Unità ausiliari Attacco e Difesa e risorse fornite sono variabili, possono avere anche delle abilità speciali.

A sinistra del mazzo di pesca verrà messa la carta Cimitero, qui andranno tutte le carte eliminate dal gioco.

Ogni carta come detto può avere delle icone che possono innescare delle combo, qui di seguito l'elenco delle abilità:

  • Rinforzi(renforcements) Si pesca carte quante il numero indicato a fianco dell'icona

  • Esplorazione(scouting) Si scartano tutte le carte dalla Riserva e se ne pescano di nuove

  • Sabotaggio(sabotage) Ogni avversario scarta una carta dalla mano

  • Reclutamento(recruitment) Permette l'acquisto di più veicoli, pari al numero di risorse presenti sulla carta

  • Maestro d'assedio(siege master) Danneggia una base o un veicolo nemico, Se già danneggiati vengono distrutti

  • Invulnerabilità(invulnerability) Se scartata permette di acquisire una carta Medaglia della nazionalità indicata

  • Riparazione(repair) Scarta nel Cimitero una o due carte dal tuo mazzo

  • Ricerca(research) Permette di acquistare un veicolo con il limite del numero di risorse indicato dalla carta.

  • Risorse nazionali(national resources) permettono l'acquisizione di veicoli della nazionalità indicata

  • Solo basi nemiche(can only attack bases) Consentono di attaccare solo le Basi

  • Solo Veicoli nemici(can only attack vehicles) Come sopra, ma per i Veicoli

Le carte Obiettivo invece, sono suddivise così

  • Maggior numero di veicoli Leggeri/Medi/Pesanti/Ausiliari/Spg della Nazionalità indicata

  • Maggior numero di medaglie Russe/Francesi/Tedesche/Americane

  • Maggior numero di carte nel proprio mazzo, comprese le Basi nemiche distrutte e le carte Medaglia acquisite

  • Maggior numero di carte Medaglia da 2

 

 

Svolgimento

Lo scopo come detto, è ottenere più PV degli avversari alla fine della partita. Le strade per guadagnarli sono le seguenti:

  • Distruggere i veicoli nemici(forniscono 1PV da pescare dal mazzo Medaglie della Nazione del veicolo distrutto. Se nello stesso scontro vengono distrutti 2 veicoli, si prende la carta Medaglia da 2PV)

  • Distruggere le basi nemiche( a fine partita, ogni base vale 3PV)

  • Attivare Abilità che permettono l'acquisizione di carte Medaglia

  • Soddisfare i requisiti delle carte Obiettivo(5PV a fine partita, in caso di parità nessuno ottiene PV)

Il primo giocatore con l'omonimo segnalino da il via al gioco. Ad inizio turno si procede con il riparare basi e veicoli danneggiati (si ruotano le carte nella posizione originaria). La mano di 3 carte viene scoperta sul tavolo, le scelte a disposizione(in qualsiasi ordine) sono le seguenti:

  • Scartare senza Attivare una o più carte

  • Attivare una o più carte (l'icona abilità è centrata in basso)

  • Fare un acquisto (il costo è indicato in basso a sinistra)

Dopodiché, si scarta l'ultima carta dalla Riserva facendo scorrere le rimanenti e ne pesca 1 nuova. La sua mano di carte si riempe nuovamente(tutte le carte precedenti, anche se non giocate vengono scartate).

La meccanica alla base di WoT:R è semplice, si scoprono 3 carte e si decide come usarle, dopodiché si passa la mano. In una partita a 2 è più facile vincere per esaurimento di una delle pile Medaglie che per annientamento delle basi del nemico, le cose cambiano già giocando in 3. Le combinazioni disponibili non sono molte, ma se innescate nella maniera giusta(leggasi fortuna) possono fare molto male. Attivare un'abilità di una carta Veicolo comporta che essa venga messa obbligatoriamente a difesa di una propria Base scoperta(il valore di difesa del carro armato deve essere però maggiore di 0), se tutte sono già coperte si va a sostituire uno dei Veicoli precedentemente piazzati. Non è obbligatorio attivare l'abilità per piazzarlo in difesa.

Se invece si vuole attaccare bisogna ignorare l'attivazione, se vogliamo usarlo come risorsa per fare acquisti verrà trattata come una carta Ingegnere, una volta spesa si scarta.

I veicoli possono attaccare in gruppo ma devono provenire dalla stessa Nazione,

Quando si attacca si scelgono i Veicoli e si dichiara verso quale Base sferrare l'offensiva(i carri armati che difendono le Basi hanno la precedenza su queste ultime), nello specifico:

  • Scontro fra Carri armanti L'attaccante deve avere il valore di attacco pari o superiore alla difesa dell'avversario, in questo caso il veicolo è distrutto e si pesca una carta Medaglia del valore di 1PV(da 2PV se vengono distrutti nello stesso scontro 2 Veicoli); Se il valore è inferiore, il cingolato difensore è danneggiato(si ruota di 90°)

  • Attaccare una Base Vengono distrutte solo se attaccate da 2 Veicoli o da un carro Pesante(Heavy Tank), in tutti gli altri casi, la Base è danneggiata(ruotare di 90°).

 

Considerazioni

WoT:R è un gioco anonimo e privo di spessore, l'idea di creare un deckbuilding veloce c'è e si avverte, ma ci sono molte imperfezioni che lo confinano nell'angolo scolastico del “E' bravo ma non si applica”. La fortuna la fa' da padrone in quanto con la pesca limitata a 3 sole carte è difficile creare combinazioni, ci sono delle carte che aumentano la pescata, è vero, ma se ad inizio turno(come detto) se ne hanno solo 3 in mano...

I veicoli delle varie nazioni non hanno nessuna caratteristica particolare, sono esattamente l'una la copia dell'altra, una maggiore caratterizzazione non avrebbe di certo guastato anzi, avrebbe contribuito a dare profondità al gioco, donandogli(se giustamente dosata) la giusta asimmetria(punto sui tedeschi che hanno più valore in fase difensiva, oppure i francesi fanno girare il mazzo più velocemente, i russi invece si infiltrano fra le linee nemiche e inquinano il mazzo avversario, gli americani sono più forti in attacco, etc..). La scelta di acquisire unità francesi, tedesche, americane o russe è giustificata per alcuni obiettivi finali e per cercare di innescare un attacco con più mezzi.

In aggiunta, è un gioco troppo semplice per chi è scafato, e leggermente ostico inizialmente(per le varie icone che non si fanno voler bene) per i neofiti. La meccanica di gioco è liscia, forse troppo, in fin dei conti si tratta di pescare 3 carte e decidere se attivarle o scartarle, poi si passa la mano.

Le carte Obiettivo sono sbilanciate, offrono troppi punti e tendono a decidere l'esito dell'incontro. Una maggior attenzione sarebbe stata più opportuna, o diminuendo i punti, oppure assegnandoli in base al piazzamento con la possibilità a chi condivide una posizione di dividersi la posta(come in Airlines Europe per intenderci).

Altra nota dolente è il fatto che per dare maggior “spessore”, le carte dei cingolati riportano le sigle dei vari modelli, capisco il fatto di voler cercare di dare un'ambientazione, ma districarsi(inutilmente) tra KB-220, AMX 13-75 e PzKpfw II F può risultare problematico, anziché affidarsi alle icone per riconoscerne le varie tipologie(tra l'altro molto piccole), avessero messo un “Heavy tank”, e sotto la sigla sarebbe stato decisamente meglio.

E' già presente un'espansione, che vedendo la media voto su BGG sembrerebbe apportare miglioramenti al gioco(con annesso sesto giocatore), e lascia sperare che dietro ci sia un supporto atto al miglioramento. Staremo a vedere.

 

 

Elementi di sintesi

Componentistica Materiali non eccelsi ma colpo d'occhio notevole

Regolamento Scritto bene, gli esempi sono chiari

Scalabilità Buona in 2, meglio in 3 e 4, in 5 si è in balia del caos

Incidenza Aleatoria/Strategica Fortemente aleatorio dovuta soprattutto alla pesca limitata dal mazzo che non lo fa girare adeguatamente.

Dipendenza dalla lingua Nessuna, solo il regolamento e la carta riassuntiva

Pro:

Ottima grafica

Meccanica semplice

Regolamento che non lascia dubbi

Tempi di gioco ridotti

Contro:

Qualità delle carte mediocre (versione non italiana)

Icone di non facile lettura e comprensione

Impossibile fare una strategia