[PREVIEW] COAL BARON

Autore: 
Argomento Articolo: 

ATTENZIONE! La seguente anteprima è ricavata dalle impressioni successive alla sola lettura del regolamento senza prova su strada del gioco

COAL BARON

Un gioco di Kiesling & Kramer


Da 2 a 4 Giocatori<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />

Editori vari (eggertspiele – Gigamic – Ludonova - Pegasus Spiele - R&R Games)

Nessuna dipendenza dalla lingua

Difficoltà: 4/5 (per giocatori impegnati)

 

Gioco che utilizza il classico meccanismo del piazzamento lavoratori cui ne consegue azione immediata da fare.

Tema: miniere di carbone ad Essen (ruffianata?).

Obiettivo: soddisfare quanti più ordini possibili scavando sempre di più

Nel proprio turno possiamo fare un solo piazzamento di lavoratori: o in uno spazio vuoto piazzandone solo 1 o in una spazio già usato piazzando un lavoratore in più di quelli che già sono presenti.

Ci sono 5 tipi di spazi per Lavoratori sul Tabellone (ciascuno permette di effettuare una specifica azione)

- Fabbrica di carrelli: aggiungi un tassello tunnel alla nostra miniera.

- Estrazione: portare dalla miniera agli ordini i cubi carbone.

- Consegne: chiudere un ordine completo ottenendo i punti indicati dall’ordine stesso

- Denaro: prendere del denaro dalla banca

- Nuovi Ordini: permette di scegliere i nuovi ordini da completare nei turni successivi

Quando tutti i giocatori hanno piazzato tutti i propri lavoratori (in numero variabile in base al numero dei giocatori) finisce una turnazione. E qui entra in gioco il meccanismo particolare di Coal Baron.

Alla fine di ogni turnazione si assegnano i punti seguendo una tabella che valuta la situazione sugli ordini consegnati di vari elementi con un sistema progressivo. Alla fine della prima turnazione si assegnano i punti per alcuni elementi, alla fine della seconda turnazione per gli stessi elementi della prima più altri alla fine delle terza si aggiungono ulteriori elemento. Un ordine consegnato quindi nei primi turni potrebbe portare punti più volte nel corso della partita.

Esistono poi i malus  cui bisogna prestare attenzione per non ridurre il punteggio.

 

Un gioco impegnativo. La lettura del regolamento lascia intuire quanto ci sia da pensare ad ogni turno e quanto occorre valutare bene come usare i propri lavoratori. Un gioco per giocatori abituati alla meccanica e alla pianificazione. L’interazione è diretta, nei limiti del “quel che faccio o te lo rendo più difficile o non lo fai”. La componentistica è molto ricca.

 

Scheda su Boardgamegeek