Diario di un sopravvissuto all'apocalisse zombie

dead of winter personaggi
plaid hat games
Ho giocato a...

Il report scelto per la home page di questa domenica è uno dei più belli apparsi in "Ieri ho giocato a..." da che l'occhio ha memoria. Un applauso e l'augurio di vederne ancora molti altri va a Master_Alex per l'elettrizzante racconto di Dead of Winter.

Dal diario del Caporale Thomas Heart, 75th U.S. Ranger Regiment

5 Febbraio

Daed of Winter: soldato
Dead of Winter - Soldato
"Casa dolce casa" un c**o!

Sì, è vero, le nostre fatiche sono state in qualche modo ricompensate, ma ancora c'è da fare.

La Colonia adesso è più di un semplice campo profughi ed assomiglia finalmente ad una vera e propria cittadina. Quando le persone fanno riferimento ad essa, non c'è più un'amara ironia nella loro voce.

I morti però non ci danno tregua e dobbiamo assolutamente rinforzare le difese, creare barricate ai punti d'accesso e tenere sempre gli occhi aperti...

Fortunatamente ho al mio fianco il buon vecchio Rod. Rod è un camionista del Wisconsin, di quelli che hanno girato gli States in lungo e in largo... sa come ci si muove qui in giro e con lui credo di avere un buon alleato su cui fare affidamento.

Ho notato che si sono creati anche altri gruppetti, tra gli alloggi della Colonia.

Uno fa capo all'ex-Sceriffo della Contea, Daniel Smith... con lui secondo me se la fa Alexis, la bibliotecaria (secondo me ha qualche problema quella ragazza... troppo studio dà alla testa...).

Poi ci sono quelli che stanno con Sophie. Sophie è una ex-pilota, una tipa tosta... Brandon, il bidello della scuola qui vicino, sembra aver fatto amicizia con lei, e devo dire che insieme si danno da fare.

Poi ci sarebbe Kodiak, un boscaiolo che ha preso in simpatia la vedova Russel, Bev Russel mi pare si chiami... una madre di famiglia che ha perso marito e figlio con questa me**a che ci è capitata in testa.

Ah, mi stavo dimenticando di "quelli dell'Ospedale", come li chiamo io. Edward e Janet, il primo chimico e l'altra infermiera, erano colleghi quando tutto andava bene...

Insomma, di gente potenzialmente in gamba ce n'è... spero solo che si diano da fare tutti. Ciascuno deve fare la propria parte.

6 Febbraio

Ho dovuto sedare una rissa, oggi. Due idioti hanno incominciato ad azzuffarsi per una fesseria. Fortunatamente la comunità ha votato per l'opzione più blanda. Abbiamo messo un cartello che avvisa che alla prossima bravata procederemo alle espulsioni... non credo che nessuno voglia starsene là fuori al freddo, in compagnia dei morti...

7 Febbraio
dead of winter obiettivo
Dead of Winter - Obiettivo

C'è troppa sporcizia qui in giro. È vero che Brandon, il bidello, tiene abbastanza pulito, e se non fosse per lui navigheremmo in mezzo al ciarpame... però a me la sporcizia dà fastidio, troppo fastidio... meglio che mi procuri qualche antibiotico, ché con questa schifezza in giro sicuro mi ammalo...

10 Febbraio

dead of winter partita
Dead of Winter - Partita
C'è penuria di scorte, ma dandoci da fare siamo riusciti ad attivarci tutti per far fronte alle mancanze. La bibliotecaria è voluta tornare alla ex-biblioteca, si è chiusa lì dentro con l'intenzione di trovare quante più informazioni possibili.
Rod, su mia richiesta, è andato a procurare roba, così come Kodiak, abituato ad andare per boschi. I tizi dell'Ospedale li abbiamo mandati a trovare medicinali, e nel mentre qualche altro disgraziato si è aggiunto alla nostra scalcinata compagnia...

20 Febbraio

Oggi ne ho stesi altri due che giravano vicino l'ingresso nord. Stiamo cercando di tenere puliti i nostri confini, ed ormai ci dedichiamo quanto più possibile a fortificare tutte le zone che frequentiamo, specie la Colonia, dove viviamo tutti quanti. Le cose stanno andando abbastanza bene. Il Sergente Russel sarebbe fiero di noi...

23 Febbraio

Abbiamo un nuovo amico. Ieri Rod stava rovistando in una stanza dell'Ospedale, quando qualcosa dev'essere esploso o crollato. Non si ricorda molto, poveraccio... l'unica cosa che ricorda è che un tizio, in tenuta da pompiere, lo ha praticamente tirato fuori da quel casino. Dice di chiamarsi Gabriel Diaz, e di essere un Vigile del Fuoco della Caserma a tre isolati di distanza dal punto in cui sorge la Colonia. Finora non si era mosso molto fuori da casa sua e c'è da capirlo.

Lo abbiamo accolto tra le nostre fila... L'unico problema è che si è tirato dietro anche la moglie e tre figli... Altre bocche da sfamare...

25 Febbraio

dead of winter guardia forestale
Dead of Winter - Guardia Forestale
Prima o poi sarebbe successo.

In questi ultimi tre giorni ci sono stati dei nuovi arrivi in Colonia. Quelli dell'Ospedale hanno ritrovato uno degli Pischiatri che lavorava nella loro struttura, un tale James Meyers... Non so cosa accidenti possa fare uno psichiatra per aiutarci a sopravvivere, se non aiutare qualcuno a cui sorga una crisi di nervi in mezzo a questo merdaio.

E poi c'è Harman, una Guardia Forestale che ha incontrato Sophie in uno dei suoi giri. Un tipo in gamba, se non fosse che è durato davvero poco...

È uscito per andare in esplorazione alla vecchia Centrale di Polizia, alla ricerca di qualche arma decente con cui ricacciare i morti. Non ha fatto più ritorno...

26 Febbraio

Siamo a buon punto ormai...

Le barricate che abbiamo costruito coprono quasi tutti gli accessi alla Colonia, ed anche negli altri luoghi che abbiamo visitato sinora siamo riusciti a creare qualche forma di ricovero o di barriera che impedisca a quelle creature infernali ed orripilanti di venirci a fare visita quando meno ce lo aspettiamo.

C'è un problema, però... A furia di lavorare alle barriere senza andare alla ricerca di cibo, ci troviamo in una scomoda situazione: una penuria di razioni alimentari che rischia di fiaccare le nostre forze sia fisiche che mentali... ed una cosa del genere non possiamo proprio permettercela, non ora.

28 Febbraio

Probabilmente sono le ultime righe che scrivo.

LORO stanno arrivando, e le barriere non so quanto resisteranno. Alcuni accessi non siamo riusciti a barricarli, mancava così poco!

Purtroppo la scarsità di cibo ci ha dato il colpo di grazia. I bambini si sono ammalati, gli adulti hanno speso tutte le loro forze, ma il morale è davvero sotto le scarpe, anche a causa di alcune morti che si sono registrate nei giorni scorsi. Anche se si sono unite ai ranghi l'Avvocatessa Annaleigh Chan e la Maestra Maria Lopez, le cose sono cambiate di poco. Maria è stata contagiata, ed è morta ieri. Kodiak è morto combattendo con uno non-morto.

Siamo davvero nella disperazione più nera, non so quanto resisteremo.

Poco fa sono passato in camera di Brandon, il bidello... volevo convincerlo che anche lui, seppur abituato a usare la ramazza, poteva aiutarci a lottare, impugnando il suo scopettone e suonandolo in testa a qualche bestiaccia... Non l'ho trovato in camera, ma una sacca semi-nascosta dietro alla sua branda mi ha incuriosito.

Sono un soldato, certe cose le sento istintivamente...

Ho aperto, e per poco non mi è preso un infarto. Mi sono chiesto se quello che stavo vedendo non fossero allucinazioni create dalla fame.

Una volta, parlando insieme di come fosse il mondo "di prima", Brandon mi raccontò che andava matto per la carne...

Beh, nella sua borsa ho trovato tre confezioni di carne in scatola.

Sarebbero bastate per nutrire tutti...

Non ho ancora detto niente a nessuno, non servirebbe a nulla ora che LORO stanno arrivando, e non voglio di certo abbassare ulteriormente il morale e la forza d'animo di tutti noi.

Spero che le barricate reggano, e che - seppur demoralizzati del tutto - i miei compagni combattano.

Se devo morire, voglio almeno vendere cara la pelle.

Se invece sopravviveremo, dovrò fare un discorsetto con quel bidello dei miei stivali...

La narrazione del diario si ferma qui.

Considerazioni sul gioco Dead of Winter

Che dire? Dead of Winter è sempre un gioco fighissimo. Io, da romanaccio, vado ripetendo da tempo che è "Un gioco che te lo butta al c..., SEMPRE" ed anche stavolta (hanno voluto giocarlo malgrado i miei vaticinii di sventura...) si è confermato essere un autotreno nel posteriore, per dirla in maniera elegante. Un autotreno però divertentissimo. Giocato in 5 giocatori con obiettivo a media durata, siamo stati molto fortunati ad evitare, nella pesca iniziale, la carta del Traditore (su sei carte a disposizione, visto che abbiamo optato per la variante che aumenta la percentuale di avere un traditore nella squadra).

Siamo stati bravi ad evitare le prime due crisi, bravi a coordinarci, fortunati a limitare le morti... siamo stati bravissimi. Bravi bravi bravi... fino all'ultimo.

Devo dire che stavolta speravo sinceramente di vincere (finalmente!) la partita, avevo anche conservato un farmaco per avere la vittoria totale e soddisfare anche l'obiettivo personale, ma alla fine abbiamo perso per un soffio.

Master_Alex e Daniele
io e Daniele alle prese col Setup
Avevamo 8 barriere sulle 10 richieste in Colonia e 5 di morale. Ci siamo arrampicati sugli specchi per evitare che tra morti e crisi si arrivasse a 0 morale.

La Crisi richiedeva 5 carte cibo... Una l'aveva Daniele con la squadra dello Sceriffo, ma non l'ha messa nei Contributi perché sarebbe stata inutile (ce n'era già una messa dal primo di turno nella speranza di riuscire a risolverla, ma 2 sarebbe stato comunque inutile).

Ci siamo rassegnati a perdere ma... colpo di scena!

Allo showdown finale, dopo la sconfitta dovuta ad azzeramento del Morale, MrRoy (con la squadra del bidello) cala le sue carte e che ti trovi? 3 cibi! che con il 4° di Daniele e quello già nei contributi facevano 5!

Ovviamente Roy ha tenuto i 3 cibi in mano per soddisfare la sua Carta Obiettivo Personale... e quindi niente, abbiamo perso tutti, ad un soffio dalla vittoria.

Purtroppo Dead of Winter è anche questo, e le carte obiettivo personale sono lì appositamente per generare questo tipo di situazione...

Emiliano (FeDeSpa) e Andrea
Emiliano (FeDeSpa) e Andrea
D'altronde, è un gioco bello non a caso...

Grazie quindi ad Emiliano (FeDeSpa) [Personaggi di partenza: Kodiak Colby e Bev Russel], Roberto (MrRoy) [Sophie Robinson e Brandon Kane (il bidello)], Daniele [Daniel Smith ed Alexis Grey] ed Andrea [Janet Taylor ed Edward White] (a cui si aggiungono i miei: Thomas Heart e Rod Miller) per la bella partita a 5 presso il Dal Tenda Roma Appia.

Nelle foto manca MrRoy che era a fumare... mannagg'!

Commenti

Splendido report!

Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi...

bello, bello, bello. Ma te dov'eri nascosto fin'ora? Scrivi di più :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Grandissimo report! Ha riportato per filo e per segno gli avvenimenti accaduti

In quella splendida serata per un pelo non portiamo a casa il risultato =_= che peccato

Ieri sera l abbiamo proprio rigiocato io e Alex con due donzelle e questa volta, con obiettivo breve, due dei quattro giocatori hanno finalmente vinto! 

Quanto è bello e coinvolgente DoW!

 

Bellissimo report e mi hai fatto venire una voglia matta di giocarlo, visto che da pochi giorni ho comprato La Lunga Notte.

"Quando all'Inferno non ci sarà più posto, i morti camminerano sulla Terra."

Dopo 20 anni senza giocare a boardgame, fu una recensione di DoW a fammi salire una voglia incontenibile, nel dicembre 2015. Allora lessi tutto che in rete trovavo, e lo comprai. Il mio gruppo di gioco di 3 persone è lo stesso da 25 anni, mia moglie da 10; conosco meglio loro che lei. E DoW è diventato una necessità, semplicemente. Mi sono fiondato su La Lunga Notte, e la goduria è salita a livelli incredibili, pur avendo grossi difetti di playtesting. È un gioco che stiamo letteralmente spolpando. Mannaggia al prezzo ma ne è valsa la pena. Recensitelo che davvero ho tante partite dietro!

We are bind to the world withins us waiting to be born

Lo accarezzo da quando l'ho visto.. E ho visto pure "La lunga notte".. Quindi sono passato da "Devo comprarlo" a "Quale compro?".. Sono 2 settimane che vedo e leggo recensioni in lingue assurde, e non so ancora cosa prendere!!

Darkeldar, da possessore di entrambi, La Lunga Notte. Anche se la somma di entrambi è esplosiva.

We are bind to the world withins us waiting to be born

Mamma mia, proprio bello come racconto, complimenti.

 Complimenti! Bellissimo report... non avevo idea del dramma che si stava consumando a pochi metri di distanza...;)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare