Goblin Magnifico 2018: la selezione della giuria

Logo del premio Goblin Magnifico dedicato ai giochi da tavolo
TdG

Ed eccoci giunti all’atteso appuntamento: quali saranno gli otto nominati per il Goblin Magnifico 2018?

Notizie
Premi e Riconoscimenti

Dopo tanto giocare arriva il momento delle scelte della giuria, e, come al solito, non sono semplici, in un intenso anno ludico. Come già anticipato il premio Goblin Magnifico continua a mantenere, per la sua finalità divulgativa il vincolo sul costo e disponibilità in edizione retail, vincolo che invece non è presente nella più libera votazione dello Scelto dai Goblin che è in corso.

Giochi come Gloomhaven o 7th Continenth, pur apprezzati da molti giurati, sono di ufficio non ammissibili.

Ricordiamo che a Play Modena i giochi selezionati saranno dimostrati nell’area dedicata, mentre domenica 8 aprile, alle ore 12 in area visibility, è prevista la premiazione del Goblin Magnifico 2018; decreterà il nuovo ingresso in un prestigioso albo d’oro e sarà scelto tra questi titoli:

Aeon's end copertina
Aeon's end copertina

Aeon’s End
di Kevin Riley
Editori: Action Phase Games, Indie Boards & Cards

 

Gaia Project ENG copertina
Gaia Project ENG copertina

Gaia project / Progetto Gaia
di Jens Drögemüller, Helge Ostertag
Editori: Cranio Creations (ed. Italiana), Feuerland Spiele, Z-man Games

 

Heaven & Ale copertina
Heaven & Ale copertina

Heaven & Ale
di Michael Kiesling, Andreas Schmidt
Editori: eggertspiele, Pegasus Spiele

 

Keyper copertina
Keyper copertina

Keyper
di Richard Breese
Editori: Red Glove (ed. Italiana), R&D Games, HUCH!

 

Noria Copertina
Noria Copertina

Noria
di Sophia Wagner
Editori: Cranio Creations (ed.italiana), Edition Spielwiese, Pegasus Spiele, Stronghold Games

 

Pulsar 2849 copertina
Pulsar 2849 copertina

Pulsar 2849
di Vladimír Suchý
Editori: Cranio Creations (ed. Italiana), Czech Games Edition

 

Time of Crisis copertina
Time of Crisis copertina

Time of Crisis
di Wray Ferrell, Brad Johnson
Editori: GMT games

 

Vast copertina
Vast copertina

Vast: the crystal caverns
di Patrick Leder, David Somerville
Editori: Leder Games

 

Commenti

Un po' rattristato nel vedere tra i finalisti "minestre riscaldate" come Gaia Project al posto di titoli più coraggiosi e innovativi come avrebbe potuto essere un "Wendake". Ma ognuno ha i suoi preferiti...

Che vinca il migliore! :)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=8lackjack&numitems=8&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Un po' rattristato nel vedere tra i finalisti "minestre riscaldate" come Gaia Project al posto di titoli più coraggiosi e innovativi come avrebbe potuto essere un "Wendake". Ma ognuno ha i suoi preferiti...

Che vinca il migliore! :)

Concordo. Gaia Project, per quanto mi piaccia, decisamente stona in una classifica del genere. Mi piacerebbe sapere cosa non abbia convinto di Wendake.

Io non vedo bene né Pulsar né Noria, e avrei preferito Wendake ai due sopracitati ed anche a H&A. Curiosa la scelta di non includere Azul, ma forse target troppo light. Quello dove mi trovo meno è Aeon’s End, che è un buon gioco, ma se vogliamo rimanere sul deckbuilding coop avendo a fianco Arkham Horror LCG quest’ultimo è più inmersivo, lo trovo più originale e più rifinito a partire dal comparto grafico. Per Gaia Mystica, alla fin fine per quanto riscaldato, è comunque uno dei migliori prodotti usciti nell’anno.

Grazie alla giuria per l’organizzazione e per darci l’occasione di fare gossip :)

-Eurek-

Contento per Vast, penso il gioco più originale tra i finalisti

I Giochi da Tavolo salveranno il Mondo

Cazzo Wendake ragazzi. Che vergogna

Parto dal presupposto che i premi siano tutti inutili, ..Dai ragazzi .. Noria e Time of crysis (che ho provato e sono due giochi normalissimi di cui fra 6 mesi non si parlerà piu)e non Wendake ,che è pure un gioco Italiano .. Progetto Gaia ci puo' stare perche comunque si ispira e migliora un capolavoro , come poteva starci  Clans of Caledonia .. 

Non ci credo. Wendake non è neanche tra i finalisti?!? Spero che almeno venga svelato il motivo di questa esclusione...penso che molti davano per scontata la sua presenza almeno negli 8 finalisti! Un titolo italiano (e vabbé direte chissene frega...), innovativo, curatissimo, emergente e che risponde penso a tutti i criteri del Magnifico...scelta davvero incomprensibile. La scelta è vostra e si fa per parlare...però sono rimasto davvero male.

beh, ci stanno tutti questi finalisti, mi stupisce vedere Time of Crisis. A questo punto però tifo Vast.

 

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Fa piacere vedere che non tutti i giochi in lista sono dei "simulatori di spostamento di cubetti". Tifo per aeons ovviamente, gran gioco

Bellissima rosa! Complimenti e grazie per tutto il lavoro: so e ho pure visto quanto tempo e fatica vi ha richiesto giocare tanti titoli! Ora devo provare i 3 che mi mancano!

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

Anche a me la lista dei candidati sembra un po' strana, specie se paragonata a quelle degli anni scorsi... l'unico vero "pezzo grosso" che vedo è Gaia. Anche BGG rating alla mano, tra Gaia e gli altri sembra esserci un abisso. Noria non mi pare assolutamente all'altezza degli altri, in ogni caso. Difficile capire l'assenza di Wendake anche per me. Il più interessante del lotto per i miei gusti, Gaia a parte, è Pulsar 2849

* Orto Mio!!! *

Annata veramente pessima. Poi se scarti i migliori rimane questa roba...

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Vast il più interessante per distacco.

Fatico a capire come in mezzo a quei titoli non abbia trovato spazio Wendake, ma vedo che non sono l’unico.

E wendake???

Una vera tristezza non vederlo...

...perche non gioco per vincere! IO COMBATTO!!!!!!!!!!!

Faccio una polemica: la redazione fa 3000 editoriali per criticare la scarsa innovazione nei giochi e poi mi mettete Gaia Mystica? Su, dai!

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Ne ho provati solo 3 (Gaia 8 partite, Keyper e Haeven's and Hale 1 partita) e ho letto molto di tutti gli altri (a parte Time of Crisis). A me sembra una buona lista per quello che ci ha offerto l'annata. Mi sarei aspettato forse Lisboa al posto di un Noria o Time of Crisis.

Personalmente lamentarsi di Gaia Project lo trovo assurdo, sarà pure simile al predecessore ma è con pochi dubbi un gioco di bel altro livello rispetto a tutti gli altri, forse eccezion fatta per Vast. Dirò di più, spero anche che riesca a vincere il premio :)

Guarda, per me Gaia Project è nettamente il migliore del lotto, ma solo perché anche Terra Mystica sarebbe il migliore del lotto.

La polemica non riguarda la qualità del gioco in sé, che ho comprato non avendo il fratellone, ma il fatto di voler premiare cose già viste, nonostante la vis polemica di diversi redattori che sono anche in giuria.

Insomma si vuole innovazione e poi si premia Gaia Project? Mi sembra paradossale.

Poi se togli il gioco migliore e francamente anche più innovativo nelle meccaniche, quello che ottieni è un lotto di giochi abbastanza mediocri.

 

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

mi pare che se la giochino Keyper e Progetto Gaia.

Concordo con il dire che Progetto Gaia non ci dovrebbe essere in questo premio, e che con questa scelta, almeno per quel che mi riguarda, perde un po' di credibilità.

Mentre trovo assolutamente uno scandalo non dare una possibilità a Wendake bellissimo gioco, con delle meccaniche innovative e soprattutto completamente italiano!

Ne ho provati solo 3 (Gaia 8 partite, Keyper e Haeven's and Hale 1 partita) e ho letto molto di tutti gli altri (a parte Time of Crisis). A me sembra una buona lista per quello che ci ha offerto l'annata. Mi sarei aspettato forse Lisboa al posto di un Noria o Time of Crisis.

Probabilmente è stato un anno un po' farlocco, ma Noria è proprio fuori luogo. Concorderei su Lisboa, ma credo sia stato escluso per ragioni di costo. Nuovo a meno di 100 euro non è reperibile in Italia. Forse quel limite andrebbe rivisto, anche perchè per i "gioconi" (ovvero i giochi da "Magnifico") il prezzo medio, per varie ragioni non ultima tra le quali un'attenzione crescente alla qualità della componentistica, sta salendo.

Personalmente lamentarsi di Gaia Project lo trovo assurdo, sarà pure simile al predecessore ma è con pochi dubbi un gioco di bel altro livello rispetto a tutti gli altri, forse eccezion fatta per Vast. Dirò di più, spero anche che riesca a vincere il premio :)

Non tifo per nessuno ma per il resto pienamente d'accordo

* Orto Mio!!! *

Noria?! Sperare in un anachrony forse era troppo ma una classifica senza wendake/caledonia non si può vedere su!

Vast è il più innovativo della rosa...spero vinca a mani basse!

Giocare fa bene!

Vast il più innovativo, ma Time of Crisis è davvero BELLO. Spero vinca uno dei due

Wendake a me proprio non è piaciuto :P 

Bella rosa! Unica pecca, anche per me, l'esclusione di Wendake. In altri anni ci stava che stesse fuori dagli 8 ma non in questo... Spiace perché anche Kepler a posteriori poteva ambire a qualcosa. Ma forse siamo noi che ci facciamo influenzare da fatto che sono di una casa editrice italiana appassionata, che cura bene i giochi e che li vende a prezzi abbordabili...

Visto tutto questo "amor popolare" per Wendake, mi aspetto che sia "scelto dai goblin".

Aggiungo, pure a me dispiace non vederlo nella lista, ma i posti sono(purtroppo) contati.

 

rattristato anche io e deluso dal non vedere Wendake in questa lista

meccanica innovativa, casa italiana, autore italiano, bei materiali, ben fatto... in mezzo a questi titoli avrebbe anche potuto giocarsi la vittoria, ed invece non c'è.

Vedo titoli come keyper, che è l'ottava riproposione della serie Key (e basta)

Noria, mhe in confronto al suddetto titolo.

Insomma..., manca secondo me quel tocco che avrebbe dato Wendake (e pare non essere solo a pensarlo)

lista molto al di sotto di quella dell'anno scorso.

//i.imgur.com/qxO8JSC.jpg)

Concordo non mettere Wendake spiace, perchè è un gioco bellissimo :(

la lista dei candidati mi convince e anche molto, sono quelli che chi più chi meno hanno un qualcosina in più, riscaldati o ben cotti che siano. wendake poteva esserci come no tra gli 8,  però lasciatemi dire che apprezzo molto la coraggiosa scelta della giuria perchè da paraculo quale sono l'avrei inserito SOLO x evitare le tirate nazionalpopolari sugli autori italiani non valorizzati etc quindi bravi e come qualcuno ha già suggerito votiamo in massa WENDAKE tra i "scelti dai goblin".. io no ahimè che ho già votato :-)

kingsuckerman

È sempre interessante analizzare i finalisti del Goblin Magnifico, perché la giuria segue poco gli hype di boardgamegeek/trictrac. Detto in altre parole, si nota che è una scelta fatta dopo aver provato i titoli (il che richiede uno sforzo enorme), dando più peso ai propri criteri di valutazione che a ciò che piace alla massa (legato a fattori non sempre chiari). E per fare ciò, ci vuole coraggio.

Che il 2017 verrà ricordato per Gloomhaven e The 7th Continent, lo sanno un po' tutti. Il motivo dell'esclusione (dal Goblin Magnifico) di questi titoli è noto. Reputo interessante anche la non-scelta di giochi come Clans of Caledonia, This War of Mine, Spirit Island. Peccato non conoscere le motivazioni al riguardo (ci saranno stati sicuramenti criteri che non hanno convinto).

In conclusione, ammetto comunque il fatto che è una selezione che non mi regala forti emozioni. (Mi interessa di più ciò che è rimasto fuori e il perché, paradossalmente). :D

la lista dei candidati mi convince e anche molto, sono quelli che chi più chi meno hanno un qualcosina in più, riscaldati o ben cotti che siano. wendake poteva esserci come no tra gli 8,  però lasciatemi dire che apprezzo molto la coraggiosa scelta della giuria perchè da paraculo quale sono l'avrei inserito SOLO x evitare le tirate nazionalpopolari sugli autori italiani non valorizzati etc quindi bravi e come qualcuno ha già suggerito votiamo in massa WENDAKE tra i "scelti dai goblin".. io no ahimè che ho già votato :-)

Ciao, intervengo solo per una nota "tecnica". Il nuovo sistema di votazione per lo Scelto dai Goblin permett anche di cambiare voto, fino alla chiuura delle votazioni, come spiegato nell'articolo di presentazione e come riportato nel disclaimer della pagina voto.

Detto cio' sarebbe piu' onesto se ognuno votasse i giochi che ha preferito, come abbiamo fatto noi in giuria:).

Questa lista mi lascia perplesso e conferma la mia impressione circa la scarsa credibilitá di questo premio, a cui il colpo di grazia lo diede la famigerata premiazione di cry havoc di cui (e non mi metaviglio) non parla più nessuno. Se l’inclusione di Gaia mystica è dovuta, poichè migliora ancora di più quello che giá era un capolavoro, dire che Wendake se la sarebbe potuta giocare è un azzardo. Che ci potesse stare nella lista ok, d’altra parte se includi titoli come “Noria”(?) allora vale tutto. L’italica proposta è sì innovativa, ma pecca nel comparto grafico e in alcune scelte di game design (my two cents).Anonimi pulsar e heaven&ale, troppo di nicchia time of crisis, di Noria ho giá detto , aimè. keyper vast e aeon non li ho provati e vabbè su questi non mi esprimo. Azul troppo light per la natura del premio. Il vero scandalo tuttavia rimane l’esclusione di Clans of Caledonia, che i giurati si sono persi inspiegabilmente per strada. Fatta eccezione per gaia project (spanna sopra a tutti) e  il seguito di pandemic legacy (la cui esclusione condivido), Gloomhaven e 7th continent (per i criteri del premio), Caledonia è il miglior gioco uscito nel 2017 by far. Bho non so sono 25 anni che gioco ai boardgame il mio parere conterá pure qualcosa! :) baci

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Di Cry Havoc si parla talmente poco che ci sono giusto due topic aperti adesso a pagina 1 del forum. E ha avuto talmente poco successo da avere un'espansione. Che poi la bontà delle cose si misurasse in successo di pubblico mi è nuova. In ogni caso manca Wendake. E Clans of Caledonia. E Iberian Rails. Wildcatters. Spirit Island. This War of Mine. Path of Light & Shadow. Certamente se manca il titolo che piace a me la giuria è "poco seria" e il premio "poco credibile", questo è sicuro.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

...Che poi la bontà Delle cose si misurasse in successo di pubblico mi è nuova....certamente se manca il titolo che piace a me la giuria è "poco seria" e il premio "poco credibile", questo è sicuro.

Amen. 

È sempre interessante analizzare i finalisti del Goblin Magnifico, perché la giuria segue poco gli hype di boardgamegeek/trictrac. Detto in altre parole, si nota che è una scelta fatta dopo aver provato i titoli (il che richiede uno sforzo enorme), dando più peso ai propri criteri di valutazione che a ciò che piace alla massa (legato a fattori non sempre chiari). E per fare ciò, ci vuole coraggio.

Verissimo e ne va dato atto, al di là dei gusti e quindi delle potenziali perplessità sulle scelte. Non sono titoli a caso, è chiaro.

Che il 2017 verrà ricordato per Gloomhaven e The 7th Continent, lo sanno un po' tutti. Il motivo dell'esclusione (dal Goblin Magnifico) di questi titoli è noto. Reputo interessante anche la non-scelta di giochi come Clans of Caledonia, This War of Mine, Spirit Island. Peccato non conoscere le motivazioni al riguardo (ci saranno stati sicuramenti criteri che non hanno convinto).

In conclusione, ammetto comunque il fatto che è una selezione che non mi regala forti emozioni. (Mi interessa di più ciò che è rimasto fuori e il perché, paradossalmente). :D

Perfettamente d'accordo anche su questo!

* Orto Mio!!! *

Capisco il disappunto per Wendake, anche io lo avrei visto bene tra i finalisti del Magnifico. Capisco meno il disappunto per Clans of Caledonia, che adoro, decisamente troppo derivativo e in modo peggiore rispeto a Progetto Gaia (di cui comunque non mi spiego la presenza).

See you Space Cowboy...

che noia, tutti gli anni le stesse polemiche. banalmente riconducibili al fatto che il premio di una giuria è dato sulla base dei gusti di quella giuria. L’unico commento sensato che ho letto è quell’ “amen” poco più in alto.

Per carità massimo rispetto e stima per i giurati, ma dire "ho pure visto quanto tempo e fatica vi ha richiesto giocare tanti titoli" come fossero degli eroi....diciamo che ci sono cose ben peggiori di provare una serie di giochi....e se sono giurati avranno previamente considerato di rinunciare al loro gioco preferito per "sacrificarsi" a giocare a qualcos'altro. 

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Di Cry Havoc si parla talmente poco che ci sono giusto due topic aperti adesso a pagina 1 del forum. E ha avuto talmente poco successo da avere un'espansione. Che poi la bontà delle cose si misurasse in successo di pubblico mi è nuova. In ogni caso manca Wendake. E Clans of Caledonia. E Iberian Rails. Wildcatters. Spirit Island. This War of Mine. Path of Light & Shadow. Certamente se manca il titolo che piace a me la giuria è "poco seria" e il premio "poco credibile", questo è sicuro.

 

Caro Agzaroth,

se è il mio post quello a cui ti riferisci con la tua risposta, consentimi una replica, anche per meglio chiarire il mio pensiero che non voleva essere offensivo nei confronti di nessuno (e lo dico stante la tua risposta piccata e pregna di - consentimi - superflua ironia).

Su Cry Havoc: pare che lo scopo del magnifico sia di premiare tra i giochi "il più accattivante, il più grande fra i grandi, il più bello fra i belli, il titolo che non potrà mancare nella collezione di un giocatore" (DIREI QUANTOMENO ALTISONANTE E PRETENZIOSO). Ebbene Cry havoc cos'è? E' un buon gioco, lo riconosco, anche se a me non piace. Ma chiediamoci se è veramente la pietra miliare  cui il premio pretende di conferire immortalità (che poi è la domanda che si dovrebbero porre i giurati). 
Se ne parla sul forum della Tana? Non ne dubito, credo che il gioco abbia acquisito notorietà (a maggior ragione in Italia) proprio per il fatto che gli è stato attribuito il riconoscimento.

Da quando il successo si misura in espansioni? Forse una volta. Ormai oggi tutti i giochi indistintamente ne hanno, di espansioni dico. 

La bontà di un gioco si misura in successo di pubblico? Anche. Diciamo che se un gioco è stupendo per 99 persone e a me fa schifo, forse devo fare un bagno d'umiltà e considerare che quello che non l'ha capito sono io. Poi il gioco potrà continuare a non piacermi, ma dovrò riconoscere che è un bel gioco, fatto bene, ma che non fa per me.   

Quando dico "non se ne parla nemmeno più" voglio intendere che non vedo oggi gente strapparsi i capelli per intavolarlo. Nè leggo riscontri entusiasti a distanza dalla data d'uscita. E con ciò non mi riferisco ai riscontri della "Tana dei Goblin" (che di certo consideri come una figlia ma, come padre, converrai con me esprime forse l'1% dei gusti, trend, e quant'altro dell'intero mondo ludico) quanto piuttosto a quelli di BGG, che per quanto se ne dica, è espressione di una fetta di pubblico ben più significativa dal punto di vista statistico.

Giuria poco seria? Mai detto nè pensato. Stima massima per chi organizza. Solo non condivido le lodi sperticate ai giurati perchè poverini - "impiegano tempo e fatica che devono provare un sacco di giochi", come se dovessero zappare la terra.

Premio poco credibile? A mio parere sì. Se posso accettare e comprendere alcune esclusioni e/o scelte (anche tra i vincitori del premio), altre non si concepiscono oggettivamente (parlo di Caledonia). Che gli organizzatori provino a spiegare perchè alcune scelte non sono state fatte, non tutte ma le più clamorose (leggendo i post più sopra direi Wendake) magari con dei precisi riferimenti ai criteri del regolamento o quant'altro. 

Considera peraltro che il premio è altisonante e pertanto sempre altisonanti saranno anche le critiche ad esso rivolte.

Inzivro politically correct? MAI.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Mi chiedo quante critiche sarebbero arrivate, se ad essere escluso fosse stat proprio Gaia, che a detta di mlti migliora un gioco già giudicato capolavoro...

 

Per la giuria: sicuramente non zappano la terra, ma procurarsi giochi usciti a fine ottobre ad  Essen e studiarli, non solo giocarli...beh, un po' di ringraziamenti li meritano pure  ;)

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

Io mi domando se tutti quelli che scrivono hanno provato tutti i giochi nominati.

Lo dico perchè personalmente mi mancano diversi titoli e penso che per poter comprendere perchè è stato nominato un gioco piuttosto che un altro ed eventualmente criticare questa scelta, bisogno prima avere una panoramica chiara e completa della situazione.

Quindi che dire? mi spiace non ci sia clans of caledonia, mi spiace non ci sia lisboa, ma non ho i mezzi per poter paragonare questi giochi mancanti con quelli presenti che non ho giocato, per cui mi darò da fare e cercherò di recuperare tutti questi titoli :P

 

 

massì, certe volte mi sembra di vedere il blog degli Urania (per dirne uno...): quando pubblicano un titolo il 50% dei commenti di utenti che dovrebbero parlare di quel titolo sono polemiche perchè: 1.non hanno pubblicato un altro libro al suo posto (sic) e 2.la mancata apertura della redazione a parlare con gli utenti per motivare la loro scelta editoriale (come se fosse cosa dovuta).

Boh, a me se non piace un pane cambio fornaio, mica sto lì a dissertare con lui sulla qualità di farina da usare. Anche perchè tanto non lo convinco, tra le altre cose.

Non vorrei sembrare io troppo polemico, però davvero, tutte le volte così... ma uffa....

Mi fai morire, inzivro.

Non abbiamo bisogno di premiazioni per sapere quali giochi sono quelli più blasonati (riallacciandomi al discorso: "non se ne parla più"). A fine dicembre di ogni anno, analizzando i vari siti di riferimento del mondo dei giochi da tavolo (boardgamegeek, trictrac, tana dei goblin), lo puoi pronosticare e azzeccare con alta probabilità senza aver mai giocato o provato nulla (io lo faccio annualmente prima di scegliere cosa acquistare - acquistare a Essen è una lotteria: ti può andare bene o male; acquistare a gennaio, sai già quali titoli hanno riscosso successo e quali no, di conseguenza è già molto meno un azzardo).

Vuoi un premio che valorizzi ciò che è valorizzato dalla massa? All'interno del Goblin Magnifico c'è lo Scelto dai Goblin. Se no puoi rivolgerti al Golden Geek, al Tric Trac d'Or, al Deutscher Spiele Preis (ai vari voti popolari).

Tu dici che è un premio poco credibile, perché non valorizza ciò che valorizza la massa. Secondo me è proprio tale aspetto che lo rende più credibile di altri premi (dati magari da giurie che si fanno troppo influenzare dall'opinione generica della massa, senza utilizzare propri criteri di valutazione).

Poi, il risultato ottenuto ti può piacere o meno. Ma sui gusti, ha poco senso discutere.

Nota finale (non conosco il numero di partite e titoli provati dai singoli giurati, quindi il discorso è puramente ipotetico): provare tra 50-100 giochi e fare 3-4 partite a ognuno di essi in 3-4 mesi, con poi gente che si lamenta per i giochi selezionati, beh, ecco, sì, non deve essere proprio piacevole (è più paragonabile a una maratona). A te dà fastidio l'empatia? Ti vuoi nascondere dietro alla critica del politically correct? No problem. Libero di dire e fare ciò che vuoi. Io rimango dell'avviso che la mole di lavoro svolta non è indifferente (ma chi glielo fa fare, mi vien da dire). Non hai orecchie per intendere? Tranquillo, non si offende nessuno.

Ok... Ma ora, seriamente... Oltre a Vast, quali sono gli altri titoli candidati??  ;)

Le console non rimpiazzeranno mai totalmente i giochi da tavolo, almeno fino a quando non impareranno a bere birra e sparare cazzate!!!

Emmmm non è proprio così, qua vi offendete tutti ma vi ricordo che si sta parlando di giochi da tavolo. La mia critica non è così mortale come sostieni, e non ho inteso neppure sostenere che il premio deve valorizzare ció che valorizza la massa. Utilizzo solo lo strumento di BGG per supportare la mia tesi: includere Noria - che francamente è un gioco che lascia il tempo che trova (e non lo dico io, ma il 90% delle persone che l’hanno provato, assieme alla classifica di BGG che esprime un dato statistico significativo) e non includere Caledonia (che è l’esempio più lampante, ma potrebbero starci altri giochi, sicuramente anche wendake gli è superiore, a mio parere) è incredibile.

provare 50-100 giochi per 3-4 mesi? Francamente da giocatore sarebbe il mio sogno. 

Non è mia intenzione offendere nessuno, ovviamente (e se qualcuno puó averlo anche solo pensato chiedo scusa), nè comprendo le tue considerazioni circa il politically correct e l’empatia (???).

Ci sarebbero altre considerazioni da fare ma ne ho già ampiamente parlato con i responsabili dell’organizzazione....

ciao ciao

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Utilizzo solo lo strumento di BGG per supportare la mia tesi: includere Noria - che francamente è un gioco che lascia il tempo che trova (e non lo dico io, ma il 90% delle persone che l’hanno provato, assieme alla classifica di BGG che esprime un dato statistico significativo) e non includere Caledonia (che è l’esempio più lampante, ma potrebbero starci altri giochi, sicuramente anche wendake gli è superiore, a mio parere) è incredibile.

Su questo punto sono molto d'accordo. Nel senso che un conto è non farsi influenzare dagli hype, che su BGG producono spesso dei casi eclatanti, ma sempre di esagerazioni VERSO L'ALTO; un conto è ignorare l'opinione molto diffusa e quasi unanime nei casi NEGATIVI. Frequento BGG praticamente da sempre e non ricordo un solo caso di gioco "top" che abbia voto sotto il 7. Specie negli ultimi anni, nei quali la corsa al votone è evidente e non a caso si sono alzati i voti medi (e i giochi nuovi scalano le classifiche velocemente). Tutto ciò solo per dire che il 6.8 di Noria NON può essere un caso e in questa lista stona di brutto. Potrebbe forse esserlo il 7.8 di Wendake, anche se a mio avviso è un voto meritato (e anche corretto, senza esagerazioni). My 2 cents

* Orto Mio!!! *

Noria è un gioco che non comprerò perchè sostanzialmente le meccaniche non mi hanno affascinato, però è innegabile che è un titolo che si presenta diverso rispetto agli altri e che a primo impatto colpisce.

Ora, riprendendo il discorso di clans of caledonia e progetto gaia, sono 2 giochi con molti punti in comune, io penso che sia stato scelto di proporne solo uno di quel genere tra i nominati e nel scegliere uno dei due hanno semplicemente preferito quello che è piacuto maggiormento loro. In definitiva quella di noria io la vedo più una menzione d'onore poi è chiaro che non vincerà mai (spero ahahah)

Bus Potrà essere un buon gioco, magari migliore di quello che sembra, ma Se per te è un gioco TOP, allora ok come direbbe il mio amico:

notte!

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Pagine

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare