Goblinpedia 2.0: un glossario per i termini dei giochi da tavolo

Torna la Goblinpedia, aggiornata e in homepage!

Editoriale
Giochi

Vi siete spesso imbattuti in termini che non conoscete?
Volete saperne di più di meccaniche, dinamiche, ecc?
Volete padroneggiare il gergo tecnico dei giochi da tavolo?

La Goblinpedia, progetto presentato in Tana per la prima volta nel 2015, è stata aggiornata, sistemata e messa ora a disposizone di tutti anche in homepage, dopo aver militato per anni all'interno del forum. In homepage è più visibile e facilmente consultabile da tutti, aggiornata con le ultime definizioni internazionali*

Ed eccola qui: La Goblinpedia 2.0

La potete trovare direttamente nel menù in homepage, come da immagine qui accanto:
Goblinpedia - glossario ludico

Cosa troverete al suo interno:

  • Sezione Meccaniche, aggiornata con l'ultima classificazione in uso anche su BoardGameGeek, tratta dal libro Building Blocks of Tabletop Game Design.
  • Sezione Difetti, con le definizioni dei 17 difetti dei giochi da tavolo.
  • Sezione Generi dei Giochi da Tavolo, con la classificazione delle varie tipologie di giochi ed altre suddivisioni utili.
  • Sezione Target, con cui identificare i diversi tipi di pubblico a cui i giochi sono destinati.
  • Sezione Terminologia, in cui troverete una serie di vocaboli ed espressioni comunemente usate per parlare di giochi da tavolo.

Gli scopi di questo glossario sono tre:

  1. Fornire un prezioso riferimento ai giocatori alle prime armi per costruirsi un lessico che permetta loro di capire e comunicare con i più esperti, nonché di comprendere al meglio la lettura di recensioni e altri testi settoriali, passo indispensabile per la formazione nel giocatore di uno spirito critico, ovvero, in definitiva, per la diffusione della cultura ludica.
  2. Registrare e analizzare il lessico spontaneo dei giocatori, aiutandolo sia a chiarirne eventuali fraintendimenti ed incoerenze interne, sia cercando di costruire un vocabolario il più possibile universale, coerente anche con la letteratura specialistica.
  3. Diventare un portale a doppio senso: da un lato, i giocatori vi potranno trovare approfondimenti provenienti da diverse prospettive (recenti conquiste della ricerca, lunghe esperienze di design o di gioco, ecc...) in grado, nel loro complesso, di istruire la comunità ad un uso del gioco più consapevole e quindi efficace; dall'altro lato, la ricerca stessa potrà interfacciarsi con il mondo dei giocatori e con il loro lessico tipico, studiandone le esigenze, traendone spunti e riflessioni.

Vi ricordo che se avete integrazioni da fare e termini che vi piacerebbe vedere inclusi e chiariti nella Goblinpedia, potete scrivere a redazione@goblins.net o cercare su Telegram il gruppo pubblico Tana dei Goblin. 

* Nonostante non sia personalmente sempre in linea con la nuova suddivisione in meccaniche operata dal testo Building Blocks of Tabletop Game Design, che tende a mio avviso a frammentare troppo le meccaniche, facendo loro spesso perdere il significato funzionale e dimenticandone alcune per strada, ci siamo adeguati al fatto che la comunità internazionale abbia adottato questa nuova suddivisione, anche se personalmente spero in una revisione e sintesi futura. Dove possibile, si è fatta qualche integrazione con concetti tralasciati e messo link ad approfondimenti già effettuati in passato qui in Tana. [ndAgz]

- Un ringraziamento speciale a Kopalecor e s83m che mi hanno dato una grossa mano e tanti suggerimenti per questa nuova versione; e naturalmente a Finex, senza il quale non sarebbe online, pronta da consultare.

Commenti

Meravigliosa! Finalmente questa collocazione la rende molto più bella e fruibile! 

Grazie a tutti per il lavoro, utilissimo per la consultazione rapida.

PS: Ammazza, 17 tipi di aste sono stati inventati?

Infinitejest scrive:

Grazie a tutti per il lavoro, utilissimo per la consultazione rapida.

PS: Ammazza, 17 tipi di aste sono stati inventati?

Come dicevo nell'articolo, abbiamo ripreso l'organizzazione attuale di BGG, più per un motivo di uniformità che altro. Che è poi quella del libro menzionato.

Dal lato concettuale e pratico, infatti, secondo me questa nuova classificazione di meccaniche non è né pratica né intuitiva, soprattutto non è molto funzionale.

Faccio un esempio: la destrezza è infilata due volte, una nelle risoluzioni e una nelle aste. Ma è la stessa cosa. Hai una meccanica di destrezza: che sia applicata per fare un'asta o per risolvere un'altra azione, per il giocatore conta solo che dovrà usare la destrezza e questo può piacergli come no. 

Al lato opposto, tra tutta questa puntigliosa microsuddivisione, si sono scordati il pick-up&deliver come meccanica. Che infatti abbiamo aggiunto noi. 

Posso fare altri esempi, ma penso il concetto sia chiaro.

Semplicemente GRANDIOSO!

Grazie davvero!

questo contenuto fa fare un vero salto di qualità al sito

Utilissima e pratica, bel lavoro. Grazie.

Grazie, credo che, affiancata al forum e alle grandissime recensioni e approfondimenti, sia un ottimo strumento per la crescita di tutta la comunità ludica italiana. E' un monumento, un punto di riferimento realizzato con amore e passione. 
Ci sono passi nella storia della Tana che segano una svolta: la fondazione, la creazione del primo sito con i vari contenuti, il nuovo sito con il nuovo forum, e la Goblinpedia 2.0. Bravi, davvero complimenti.

Grazie mille utilissimo, che lavorone...che bravi

"uno è lieto di poter servire"

che lavoraccio ragazzi, bravissimi

certo che la tana da un pezzo a questa parte è proprio decollata! ora fa anche concorrenza a BGG! che cavalli!!!

Ottimo lavoro, ma citare il Crokinole nella sezione aste fa solo confusione. Per la meccanica aste tramite destrezza molto meglio nominare per esempio Fangfrisch (asta del pesce).

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare