[Guide Strategiche] Il Trono di Spade in 12: territori contesi

Guide Strategiche
Giochi
 Precedentemente abbiamo parlato dei territori cassaforte e dei territori chiave. Oggi illustriamo i territori contesi. Definiamo conteso un territorio nel mirino di molte casate e quindi oggetto di molte battaglie o perché in posizione strategica o perché zone di passaggio obbligato per la propria espansione o più spesso entrambe le cose assieme.
Di solito diventano “caldi” solo dopo i primi turni di assestamento e consolidamento. Ma ci sono ovviamente eccezioni.
[Guide Strategiche] Il Trono di Spade in 12: territori contesi
 
 
Precedentemente abbiamo parlato dei territori cassaforte e dei territori chiave. Oggi illustriamo i territori contesi. Definiamo conteso un territorio nel mirino di molte casate e quindi oggetto di molte battaglie o perché in posizione strategica o perché zone di passaggio obbligato per la propria espansione o più spesso entrambe le cose assieme.
Di solito diventano “caldi” solo dopo i primi turni di assestamento e consolidamento. Ma ci sono ovviamente eccezioni.
 
Spostiamoci sulla mappa da nord a sud e da ovest a est. 
 
Moat Cailin
E' uno dei territori più importanti del gioco. Unico lembo di terra a collegare nord e sud di Westeros, è protetto da un confine “palude” a ovest e sud (-1 alla Fo dell'invasore), mentre è normalmente vulnerabile a est. Da questo lato è anche bagnato da The Byte, che si rivela quindi un mare fondamentale per entrare nelle terre degli Stark, passando da questo lato. Confina con Greywater Watch, Seagard e The Twins, tutti territori buoni per portare un attacco supportato.
 
Seagard
E' l'eccezione che conferma la regola: entra subito in battaglia e tende a rimanere punto focale per tutta la partita. È lo sbocco a mare naturale dei Tully, ma immediatamente viene conquistata dai Greyjoy che ne hanno bisogno per mettere in sicurezza la IronMen's Bay. L'esercito Tully si trova così spaccato in due pericolosi tronconi e qui le trote hanno la prima scelta strategica della partita: cercare alleati e perseverare nella riconquista di Seagard o abbandonare anche The Twins al proprio destino ed espandersi continentalmente al centro sud? Dipende molto anche da chi riesce a controllare navalmente The Byte...
 
Searoad Marches
Se le rispettive parti non prendono accordi di non belligeranza o lo lasciano come territorio cuscinetto, questa landa è destinata a un tira e molla degno della Prima Guerra Mondiale, almeno finché qualcuno non prende il sopravvento. Confina a sud di Lannisport, che è il territorio chiave dei Lannister. I leoni non possono dunque permettersi di avere nemici alle porte di un punto così nevralgico. Ma segna anche il confine nord di Highgarden, capitale Tyrell e quello che vale per i leoni, vale anche per le rose. I Tyrell sono generalmente avvantaggiati nel controllo, potendo contare di solito anche sul supporto da The Reach.
Il fatto che le Searoad Marches siano bagnate sia dal Sunset Sea (Lannister/Greyjoy) che dal West Summer Sea (Tyrell) non migliora certo la situazione.  
 
Crackclaw Point
Tipicamente entra in ballo verso metà partita, quando Tully, Baratheon e Arryn hanno completato la propria espansione iniziale. Il Baratheon è avvantaggiato sul controllo, potendo contare su ben due mari di appoggio, ma quel ponte che porta Kingsroad lo rende pericolo per gli Arryn che  da Gulltown e la Bay of Crabs hanno i mezzi per scendere e fare male, magari contando pure di bruciare un supporto nella Shipbreaker Bay, partendo dal Narrow Sea. Se poi sia Harrenal che le Blackwater appartengono al Tully, pure lui è della partita. 
 
Dragonstone
Territorio principalmente conteso tra Targaryen e Baratheon, spesso è anche una zona di espansione degli Arryn. Il fatto che possa reclutare una nave a scelta in uno dei due mari, lo rende un territorio ambito da tutte e tre le fazioni.
 
Blackwater e Bittrbridge
Anche qui si arriva a combattere dopo i primi turni. Il Lannister è quello a cui le botti servirebbero meno, nella zona, ma non può ignorare che Blackwater confini direttamente con Casterly Rock. Stessa motivazione per il Baratheon, visto il confine con King's Landing. Inoltre il Baratheon ha disperato bisogno di botti. Può dirigersi più a sud verso Bittrbridge, che confina pericolosamente con Storm's End ed è qui che entra in gioco il Tyrell, che presumibilmente, nel frattempo, è arrivato a The Reach e le Dornish Marches, confinanti rispettivamente con le Blackwater e Bittrbridge. E, se privato del Prince's Pass e/o delle Searoad Marches, ha pure fame di botti. Blackwater ha anche il brutto vizio di confinare a nord con Harrenal (confina un po' con tutti, in pratica) che di solito è sotto il controllo Tully, il quale vorrà botti sì, ma soprattutto sicurezza ai propri confini. Insomma, Blackwater, con le sue due botti e il castello – e in misura minore Bittrbridge – sembra proprio un territorio messo lì per litigare. 
 
Prince's Pass
Il perché della contesa di Prince's Pass lo abbiamo già visto nell'articolo sui territori cassaforte. Confina con i rispettivi di Tyrell e Martell, oltre ad avere una golosa dotazione di botte + corona (caso unico al sud, se si escludono le capitali). Dato che un territorio cassaforte funziona se fornisce supporto e se questo supporto non può essere rimosso da scomode incursioni, va da sé che avere il nemico a contatto non è consigliabile. 
Geograficamente è favorito il Martell, potendo contare su due territori a contatto col Prince's Pass, ma se il Tyrell riesce a conquistarlo o prenderlo per primo, non sarà comunque facile cacciarlo via. 
 
Braavos
Essos ha due punti deboli: la Banca di Ferro e Myr. Dei due il primo è il più vulnerabile. È bagnato dal Narrow Sea e dallo Shivering Sea, rispettivamente di solito in mano Arryn e Stark e il Targaryen ha solo un porto con un castello a Norvos per reclutare nuove navi. Questa esposizione, unita alla forte appetibilità del territorio (3 corone) ne fanno un bersaglio preferenziale. A “difenderlo” c'è proprio questa sua vulnerabilità: Arryn e Stark potrebbero darsi battaglia tra loro per il dominio e il Targaryen beneficiare della lotta.
 
Myr
A differenza di Braavos, Myr è nel mirino di una sola casata: i Martell. Ma non ha una fortezza vicino, ma solo castelli e d è quindi meno supportata in caso di invasione. 
 
 
In realtà nelle partite online gli scontri si sono concentrati anche in molti altri territori. Il tutto ogni volta dipenda da che piega prende la partita e da che alleanze - e tradimenti - si verificano.
 
Vi ricordo il link al primo capitolo con tutti gli altri link utili