Primissime impressioni alla mia primissima Play

Il racconto del mio primo giorno alla Play e le impressioni sulle mie prime partite.

Ho giocato a...

Ciao, mi presento, sono Locompetitivo; amo i german e non mi piacciono i cooperativi. Questa per me è stata la prima Play: figata assoluta; giocare, giocare e ancora giocare: è stata bellissima.

Glen More II locompetitivo
Glen More II
Il mondo del gioco da tavolo è fatto da persone speciali: ti siedi con uno sconosciuto al tavolo, cominci a giocare e subito quella persona si trasforma in amico. Devo dire che questo è stato l'aspetto che più mi ha colpito. Mi sono reso conto di quanto sia importante socializzare in questo mondo tendenzialmente individualista.

Devo anche ringraziare mia moglie che ha deciso di accontentarmi e, udite! udite!, ha già detto che torneremo anche l'anno prossimo! Yes!

Ma ora voglio raccontarvi la mia esperienza di gioco. Si, ho pensato che anche io ( soprattutto ora che sono appena passato da babbano a novizio) posso scrivere le mie prime impressioni sulle partite effettuate.

Però vi avverto: i miei pareri possono avere effetti collaterali anche gravi. Consultate un medico prima di leggere.

Glen More II

Premetto che non ho mai giocato all'edizione 2010; ho avuto un culo fotonico perché sono arrivato in fiera venerdì ed era libero.

Confermo le voci di chi lo definisce un capolavoro. Gioco di piazzamento tessere con pochissima alea.

Azul locompetitivo
Azul
Mi è piaciuta anche la seconda parte del tabellone che aggiunge, a mio parere, profondità. Ho provato la cronaca della collina (la più semplice) e devo dire che mi è piaciuta. PROMOSSO.

Scimmia da 10

Villainous

Gioco di carte asimmetrico a tema cattivi Disney.

Ogni malvagio ha un obiettivo per la vittoria (più o meno quello che ha  nel film di animazione) deve riuscire a raggiungerlo nonostante gli attacchi degli avversari. Bellissime illustrazioni.

Push your luck à gogo e sbilanciamento dei personaggi (che non hanno tutti le stesse possibilità di vittoria, attenti a... non lo dico) mi fanno dire: BOCCIATO.

Scimmia da 2

Azul

Gioco di piazzamento piastrelle. Astratto puro. Fondamentale è l'ottimizzazione della scelta e del piazzamento delle piastrelline.

Sagrada locompetitivo
Sagrada
Udite! udite!, c'è anche interazione! Incredibile! Io adoro Kissling.

Bellissimo riempitivo da avere assolutamente. PROMOSSO.

Scimmia da 10

Kingdomino

Gioco di piazzamento tessere e costruzione reame.

Interessante la meccanica che stabilisce il primo giocatore di ogni turno: se prendi la tessera più scadente puoi scegliere per primo. Volevo provare Queendomino, ma il dimostratore non aveva voglia di apparecchiarmelo. Perché? Boh!

Gioco troppo semplice, direi per bambini.

Alea presente. Mi sono comunque divertito. Penso che queendomino sia meglio e quindi. PROMOSSO.

Scimmia da 6,5

Sagrada

F.F.C. - filler fuma cervello. Troppo complesso - perdonatemi ma il mio q.i. è molto basso. Gioco astratto di piazzamento dadi.

Silk locompetitivo
Silk
Il tema sono le vetrate della Sagrada Familia, molto bello.

Alea troppo presente: casuale il colore dei dadi, la faccia del dado e la carta di set up della plancia personale. Vi basta? Dalla pesca ti escono quasi sempre i dadi che non ti servono e devi trovare un modo per incastonarli in quella benedetta vetrata. Se volete farvi venire il mal di testa è il gioco che fa per voi. BOCCIATO.

Scimmia da 5

Silk

Gioco di ottimizzazione risorse a tema pastori di bachi da seta (il tema è molto triste: sarebbe stato meglio se fosse stato Shaun the sheep).

 Dovete nutrire quanto più possibile i vostri bachi facendoli pascolare su terreni di diversa qualità - attenzione alla "bestia" che punta a papparseli. Per fare questo avete a disposizione un pastore e un cane e delle fattorie. Si possono fare 2 azioni a turno e queste sono decise dai dadi. E ora il miracolo: rinunciando ai punti vittoria potete cambiare la faccia del dado! Si l'alea è stata mitigata al massimo.

Riempitivo o introduttivo molto, molto interessante. PROMOSSO.

Scimmia da 8

Ceylon

Gioco di maggioranze a tema produzione di tè. Dovete seminare,  raccogliere e inviare il tè al mercato per recuperare le risorse che vi permettono di fare azioni. 

Ceylon locompetitivo
Ceylon
Ottiene più punti vittoria chi controlla quanto più territorio seminato possibile, chi ha più influenza sulle quattro regioni, chi ha più monete e chi è più ha fatto progredire tecnologicamente il suo popolo.

L'azione che vorrete eseguire ha un costo variabile e si puo' effettuare se possedete una tessera bonus, o se disponete nel vostro mazzo della carta corrispondente.

Alea presente: la pesca delle carte azione influisce forse eccessivamente.

Questo gioco è un diesel: tutti i giocatori rimarranno più o meno sugli stessi punteggi fino alla conta finale. RIMANDATO.

Scimmia indecisa: da riprovare

Le strade d'inchiostro

Il gioco è un roll and write. In ogni turno lancio quattro dadi, disegno sulla mia plancetta le strade e le ferrovie che mi indicano.

Le strade d'inchiostro locompetitivo
Le strade d'inchiostro
Rifaccio queste due azioni per sette volte, poi conto i punti che ho fatto in base alle caratteristiche delle mie strade e ferrovie.

Interazione -1. La moglie continuava a spostare la posizione dei dadi e quindi non mi ricordavo cosa avevo o non avevo già disegnato. La plancetta plastificata ti macchia la mano (forse questa cosa è successa solo a me). BOCCIATO.

Scimmia da .

***

Per concludere ho ricevuto la calamita di "recensioni di Chiara" (che ringrazio!) e ho preso le piste omaggio di Flamme Rouge.

"Non mi resta che dirvi ciao e alla prossima". 

Commenti

Bel report, bravo. Che Glen More sia un capolavoro lo sottoscrivo col whisky.

Comunque Vlaada sarà un successo.

Sempre bello l'entusiasmo della prima volta :)

Per il grande classico "Azul vs Sagrada", al di là dei gusti, occhio che in Sagrada la scelta del proprio setup non è "del tutto" casuale, anzi è una delle scelte più importanti visto che va fatta in base alle altre carte uscite per quella specifica partita (poteri, punti di fine partita e obiettivo segreto). E' vero che rispetto ad Azul c'è un po' più di Alea, ma in compenso è anche molto più cattivo come interazione (se si guardano le plance altrui, ovviamente). Ultima nota, nell'espansione di Sagrada l'alea è stata abbastanza mitigata. Rimangono entrambi bei filler, della stessa categoria e difficoltà

* Orto Mio!!! *

Bellissimo,

anche per me prima volta e anche io c'ho tirato dentro mia moglie, che mi ha confermato essersi divertita tanto e l'anno prossimo sicuramente ci saremo di nuovo.

Purtroppo da novelli abbiamo puntato più sulle offerte speciali che sulla prova dei giochi, l'anno prossimo comunque ci rifaremo, magari forti anche della GobCon che purtroppo abbiamo saltato per impegni.

PS: non toccare Sagrada a mia moglie che finisce male ;) 

Bell'articolo, mi piace il tuo stile !

............... Triky ...............
-=* Tana dei Goblin Siracusa *=-

Bell'articolo, complimenti!

Che invidia... devo ancora andare alla mia prima Play...😥

Giocare fa bene!

Gran bel report. Mi rispecchio in molti pareri che hai dato sui giochi! :) Anch'io spero tanto di andare al Play di Modena, visto che non ci sono mai andato! :( Per quanto mi riguarda Azul è un bel gioco, mentre Sagrada l'ho trovato fiacco e Railroad Ink di una noia mortale. 

Se riconosci subito il mio nickname, significa che hai giocato al videogioco più bello di sempre.

Come tanti anche io rientro nelle categoria degli sbavanti che non sono mai stati alla play di Modena. Leggere di questi entusiastici report non fa che aumentare la salivazione. 

Leggere poi l'ennesima spellata di mani per Glen more non fa che aumentare il mio rammarico per non averlo ancora provato.

Su queendomino invece facendo dell'ironia, secondo me non l'hanno voluto intavolare visto l'insensatezza del titolo, utile come del lardo di Colonnata su una pizza Margherita. Mentre Kingdomino lo trovo un bel titolo se giocato per quello che è e si propone di fare, almeno per la mia opinione. Inoltre non trovo sia un insulto definirlo un gioco per bambini: in effetti è un ottimo introduttivo destinato ai giovanissimi. Lo spiel des jahres sta lì a confermarlo. 

Concludo constatando come si perpetui questo interessante confronto Azul/sagrada nelle cosiddette coppie giocanti...verrebbe voglia di scomodare la filosofia taoista per quanto fa Yin e Yang.

I giochi non si leggono; si giocano.

Esiste una sola storia. La più antica. Un signore oscuro contro un barbaro, un nano, un elfo ed un mago.

Questo ragazzo lo vedo pronto per una delle aree della Tana dei Goblin al prossimo anno u,u :P

 

Troppo buono! Sono appena diventato novizio!

E grazie a tutti per aver commentato!

 

Luca Locompetitivo

Ciao

grazie mille per il report. Mai stata e sara' difficile che ci possa andare, per cui fa sempre piacere leggere i pareri di chi c'e' stato.

Condivido a pieno le tue "scimmie" escluso Sagrada che a noi e' piaciuto. Le strade d'inchiostro li ho detestati tutti e due...ma del resto detesto tutti i roll and write.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare