A volte tornano! (con gli unicorni...)

A volte tornano!​

Riferito al sottoscritto, assente ingiustificato da troppo tempo in queste pagine. Riferito a Lorenzo Tucci Sorrentino e Lorenzo Silva, insieme. Riferito a Horse Fever, che torna in una veste più attuale in linea col 2020, che dice addio ad ambientazioni che hanno colorato epoche come Zombie e Cthulhu per quelle più Glamour e alla Moda degli Unicorni. E riferito ai figli al tavolo di gioco, complice la pandemia che tanto ci fa tribolare ma a guardare proprio benebene qualcosa da salvare alla fine si trova.

Ho giocato a...
Giochi
unicorni everywhere
unicorni everywhere

Sabato sera, ore 21:45 Mattia ancora non ha finito con FIFA21

Lo stiamo aspettando da un'ora e mezza, da quando ci ha detto "fra mezz'ora gioco con voi!" ci fa la grazia e noi la accettiamo volentieri, nel mentre io, Morgana e Valerio abbiamo scoperto Zooba e passiamo il tempo insieme lo stesso a mazzulare animaletti.
Comunque un'ora e mezza è troppo, anche per la grazia di sua maestà, a malincuore smonto il gioco sul tavolino e penso a qualcos'altro, per chi ha veramente voglia.

Mezzo Passo Indietro

Ore 19:30 prima di cena Mattia chiede un gioco insieme.
Potrà sembrare che Mattia sia un gran giocatore e compagnone, o che noi si sia troppo accondiscendenti con lui... In realtà è un mix fra: lui non ci caga mai e noi siamo troppo buoni o annoiati e in ogni caso ci piace l'idea della famiglia al tavolo tutta insieme.

Dato che (altro mezzo passo indietro) due sere prima avevamo giocato a The Resistance e tutto sommato era andata bene, propongo (mi piace il rischio) The Thing, Infection at Outpost 31.

La mamma sta facendo altro Morgana la convince ad unirsi al resto della famiglia. Arriva col sorriso, vede il gioco: il sorriso si spegne. "No, c'è troppo inglese, è troppo complicato!"
"Ma no, l'inglese praticamente non serve, vi dirò io quanto necessario senza rovinare la partita, per il resto basteranno disegnini e numeri!" Parola di Cylon 
Poco convinta rimane al tavolo con noi, sarà che con la presenza più unica che rara di Mattia non può passare lei per l'asociale di casa.

Dopo cinque missioni, una Cosa uccisa e due stanze distrutte La Cosa di Casa Sava fa coming-out. "Ma no, dai, sono io la Cosa perchè giocate carte sbagliate voi!!" Valerio è esasperato dalla mamma che non sta giocando proprio bene e dallo scarso impegno generale al tavolo, ci rimane un po' male ma ormai la partita è andata a ramengo ed è pure ora di cena.

Mattia però, in piena ascesi ludica sentenzia che tutto sommato è carino e potremmo riprovare dopo cena. Anche la Mamma è della stessa idea, ormai il regolamento lo ha capito.
Domani diluvia.

 

21:46 Mattia chiede un altro quarto d'ora

La mamma dice che non è che possiamo stare ai suoi comodi e poi per un videogioco (non conta niente che ha appena chiuso una telefonata di 45 minuti pure lei eh!) così penso ad altro.
Che giri bene in quattro.
Che vada bene anche per Morgana (9) ma che non annoi me e Valerio (15). E Mattia (16) che giochi pure a Fifa (21)!

copertina unicorn fever
copertina unicorn fever

Unicorn Fever, gioco di scommesse sugli unicorni per 2/6 giocatori, 40 min, 14+ del pazzo duo di "Lorenzi" Tucci Sorrentino e Silva.
Riedizione di Horse Fever caratterizzata da scommesse e bluff, uscita a novembre 2020.
Si porta a casa con €39.99 e fossi in voi non aspetterei le offertone speciali di fine serie.

C'è anche un video degli ApriScatole in cui è possibile ammirare la componentistica ... e rosicare se non riuscite a trovare ancora in retail gli AddOn Deluxe.

Con Valerio e Morgana ci abbiamo giocato solo la sera prima, ed era andata pure bene. Con la mamma al tavolo dovremmo divert... "No! Un altro regolamento! Ma basta! Una volta che uno interiorizza un gioco va provato anche più volte per capirlo bene! Basta giochi nuovi!"
Uff, ogni volta 'sta storia. "Che poi <<interiorizza>> dove lo hai imparato? Sono pure d'accordo ma The Thing in quattro anche no, e questo ti assicuro te lo spiego in cinque minuti!".
Glisso agilmente sul basta giochi nuovi

"Gli unicorni amano correre sugli arcobaleni e gli umani arrivare al pentolone d'oro che si trova alla fine. Sì, è tutto vero, non è una leggenda, lo dice anche il regolamento. Ma non siamo qui per quell'oro, quanto per la nostra fama di grandi scommettitori! Infatti in questo gioc..."
"Sì ma come si vince?"
"Te lo stavo dicendo"
"Sì ma che vuol dire scommettere? Come lo faccio?"
"Ci sono dei token. Se mi dai tempo!"
"Si ok, ma io sono il viola!"
"No, non sei il viola, sei una scommettitrice, vincerai soldi, ma non conta, perché alla fine chi avrà più ...più... de sti robi verdi - così capisci meglio - avrà vinto!"

"Se mi facessi parlare 2 minuti di seguito lo capiresti! E ti assicuro che ogni volta che ti devo spiegare un regolamento nuovo per me è lo stesso stress che per te che devi apprenderlo!!" Questo avrei voluto dirlo, ma sono uomo e marito, ho imparato a stare al mondo. 
Sì, vabbè, giochiamo ce lo spieghi nel mentre”  cosa non si fa per giocare tutti insieme.

Dopo cinque minuti netti nonostante mia moglie siamo pronti per iniziare e ... arriva Mattia! 
"Avevo detto quindici minuti, ce ne ho messi dodici! Oh!"

Mattia è una versione evoluta della madre. Scassacazxx 2.0 "A che serve questo? E questo? Ah ok tutto chiaro!

Ma non è chiaro niente, non ha ascoltato le risposte perché lui già sa!  e per due turni di gioco interi o quasi continuerà a chiedere come si scommette o come si prendono contratti o come si giocano le carte magia toccando cose a caso e senza una via.

"Ma perché non prendiamo quello coi cavalli veri che 'sti cosi rosa non sono... " da uomo, si capisce avrebbe voluto aggiungere, ma lo blocco prima.
"Perché questo gioco è fatto meglio" ed è vero. "E' più colorato, adatto a tutti e ormai l'ho apparecchiato". Discorso chiuso.
No.
"Ma perché se vinco devo dare soldi alla mafia elfica? Ma poi Elfica??"


Voglio morire, ma invece inizio a giocare, tatticamente mi sono preso il primo giocatore, così Mattia alla mia destra sarà l'ultimo e magari quando toccherà a lui qualcosa in più avrà intuito 

Il primo turno gira abbastanza sereno, abbastanza. Vai a spiegare che per ogni azione c'è da prendere un token (sì, lo avevo già detto) ma che alcune azioni sono sempre disponibili (sì, lo avevo già detto) e che non è necessario scommettere sul proprio cavallo (sì, lo avev... è dura giocare con giocatori occasionali  ) poi arriva la corsa. 

 

22.20 Epifania


"Si gira questa carta e..."
Morgana inizia a incitare il giallo! Mia moglie non capisce la figlia che urla e la guarda come fosse una pazza, anche Mattia rimane un po' spiazzato; Valerio, alla 2a partita, avvisa: "Farà così tutta la partita, anche ieri l'ha fatto".
Si sbaglia, farà peggio!

Sorrisi. Il pubblico si scioglie. La Unicorn Fever inizia a fare breccia.
Arrivati al traguardo ormai il primo turno si può dire chiuso e vedo un certo scintillio negli occhi dei miei familiari avversari. Non sono piu' i miei figli e mia moglie... sono dei biscazzieri, accaniti scommettitori e infami bugiardi!

si parte! unicorn fever
si parte! unicorn fever

Morgana, prima di turno, prende il token per le magie, le mette sui cavalli e ride.

Mattia capisce subito che non è il caso di scommettere per primo e temporeggia prendendosi la carota e le priorità per il turno seguente. Valerio leva il token per le restanti magie a Morgana e lo sottolinea "così la pianti di ridere!
Io acquisto un contratto elfico col quale potrò scommettere due volte sul vincente con una sola azione e inizio a fare combo, mia moglie potenzia cavalli come può e poi si riduce a scommettere solo su un piazzato.

La 2a corsa è il Caos Vero


Morgana è in piedi sulla sedia e pare spingere il suo cavallo. Valerio incrocia le dita e chiede di poter essere lui a lanciare i dadi sprint. Mattia sente che, se girerà lui le carte per far avanzare gli unicorni, il suo arriverà primo.

"Ho messo +1!! Perché non avanza l'unicorno!?
"Perché è lo sprint, ci vuole lo sprint!"
"Ho messo una carta negativa sul tuo, dove è finita??"
"Annullata da quella positiva!"
"Traguardo +2!!! Perché è fermo!??!?"
"Perché sul traguardo avrà il suo +2 non alla partenza" 

"DAJEEEEEEEEEEE GIALLO +3" e va per spostare il giallo "Ferma! Lo spostiamo in ordine, se no si fa casino!" Un altro po' di casino 

Faccio una fatica assurda a mantenere l'ordine, e non ci riesco, ma vi giuro mi sto divertendo tantissimo.

All’arrivo è un pandemonio di urla, balli della vittoria, Morgana corre verso il divano e ci atterra di schiena dopo aver fatto una ruota. Manco Mattia ai gol della Lazio – ascoltate Radio Goblin per averne una prova. 

Se con Party Games si intende anche un gioco che induce alla caciara beh... Unicorn Fever è il Re dei Party Games.

E se pensavate che poteva essere tutto qui, sbagliavate

Alla terza corsa Mattia prova a corrompere la madre per favorire un dato cavallo. La madre accetta, ma al turno seguente cambia idea, Mattia se la prende, la madre lo apostrofa “Pari er Pomata!” Mia moglie di solito parla italiano corretto ma il dialetto in questo caso ci stava tutto.
Io avviso Er Pomata ehm, Mattia che ok si può dire ciò che si vuole, ma poi là sotto, fino alla partenza nessuno saprà esattamente cosa c’è, “e poi ancora non hai capito che se dici palesemente qualcosa poi gli altri ne approfittano!
Gli Altri: infatti scommetto sul “suo” cavallo vincente  e Morgana ci mette tre carte sopra ridendo di cuore (ovviamente negative  ).

Inizia la corsa e Morgana prende il cellulare, alza il volume a palla.

Ride. Io non so se sono infastidito dalla musica altissima che mi obbliga ad alzare il tono di voce, stupito dal fatto che si ricordava il film visto insieme qualche settimana prima o innamorato dal suo splendido sorriso. L’ultima è la più probabile. Balla e sculetta a tempo, la mamma segue. Mattia ride. Silvia inizia anche a cantare, senza azzeccarci una nota, e io guardo Valerio sconsolato e iniziamo a ridere.

Abbiamo girato una carta sola! Sta corsa non finirà mai!

Da quel momento in poi non si potrà più girare una carta corsa senza la musichetta di sottofondo. O un balletto a sottolineare che il proprio cavallo ha corso meglio degli altri, o a gridare per svegliare il brocco di turno. Avrei voluto fare un video per farvi capire come il nostro salone fosse diventato in tempo 0 una sala scommesse ma mi stavo troppo godendo il momento per interrompere la loro naturalezza … e poi mi sono detto: domani scriverò qualcosa sicuro, i miei amichetti verdi capiranno.
Ipse Scrixit 

Non c’è fine all’epicità… e al Caos

Quarta ed ultima corsa. Ricordo a tutti come si vincerà, come verranno cambiati i soldi, chi sta giocando meglio (Morgana & Me -cit- appaiati, ma lei molto molto molto più ricca di me).

all'ultima corsa
all'ultima corsa

Mattia prende il telefono e chiama qualcuno: “Signor Mafioso avrei bisogno dei suoi soldi” quando dice che l’americanitudine è genetica 
Io vado di combo sui vincenti, ho pochissimi soldi, punto ai quadrifogli.
Morgana fa il suo solito gioco, ha funzionato finora perché cambiare? Mette carte magie ridendo dei fratelli e alla fine punta un piazzato per andare sul sicuro. Quando trollare conta più che il risultato finale 

Inizia una sfida di nervi fra Mattia e Valerio.
Valerio mette carte sul Rosso.
Mattia punta tutto sul Rosso. Vincente!

Il Rosso è un brocco. È arrivato ultimo a tutte le corse! Non si è mai nemmeno avvicinato al 5°. Mattia si lascia ingolosire da quel x7 ci mette carte magia e tutto quello che ha!

O la va o la spacca.
Noi cerchiamo un attimo di scoraggiarlo “È la piu’ grande cazzata da quanno l’omo inventò er cavallo!”, “Guarda che mica è SoRdatino!”.

Valerio se la ride sotto i baffi. Ha appena preso un contratto che gli darà PV se un cavallo su cui ha scommesso arriverà ultimo.

“1 soldo sul Rosso”    
“Ma, ma, MAH! Ma come??”


“Ma ti pare che il rosso arriva primo? Guarda proprio impossibile!” E ci butta su un’altra carta 

Ai blocchi di partenza fra le note della Mandrakata si consuma il dramma.

arrivo unicorn fever
arrivo unicorn fever

Il Rosso manco lo vede il traguardo. 

Giusto per la cronaca: Morgana ed io appaiati come punti, ma Morgana molto più ricca; Silvia staccata di diverse lunghezze e fuori dai giochi; Mattia con un debito e la Mafia Elfica alle calcagna… vince Valerio  di un paio di punti, proprio grazie a quel contratto e ad un altro paio di scommesse ben piazzate, la classica volata finale!

Che sbrago!
Sono le 23:50 il tempo è volato, nessuno ha toccato il cellulare (escluso Morgana per la musichetta), nessuno si è lamentato dell'ora, tutti a raccontare episodi della partita e prendere in giro il prossimo (insomma Mattia).


Serata… MAGICA.
(Ciao Gigi)


Che gioco!

 

PS: tanto non mollo per Outpost 31, oggi ci riprovo.
PS2: Mia moglie stamattina chiede se giochiamo ancora senza dire a cosa ma cantando la canzoncina.
PS3: Manco stamattina è intonata.

Commenti

Scommetto che non avresti mai pensato di trovare negli unicorni i fedeli alleati capaci di trasformare una serata in famiglia! Unicorn Fever non l'ho mai considerato, ma dopo questo tuo report divertente se mi capita lo provo.

Bel report! La pazienza che viene ripagata, un classico per noi giocatori!

Bellissimi report!!!

"Glisso agilmente sul basta giochi nuovi"

 

Ecco un ottimo argomento per un futuro articolo su come schivare i tentativi delle nostre metà di fermare l'espansionismo delle nostre librerie.

Complimenti per il report! Me lo ero gustato sul forum. Me lo sono riletto sul portale con piacere!

Che articolo divertente!

Grazie mille.

Letto d'un fiato e complimenti davvero, sembrava di essere lì !!

E poi ti capivo in tutti i momenti in cui cerchi di arrivare a quella fatidica serata in cui riesci a coinvolgere tutta la famiglia.. ^_^

Se questo gioco ha fatto il miracolo me lo segno e unicorni o meno lo prenderò..

Questa sì che è stata una seratona in famiglia!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare