Recensioni su Kepler-3042 Indice ↑

Articoli che parlano di Kepler-3042 Indice ↑

Eventi riguardanti Kepler-3042 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Kepler-3042: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Kepler-3042 Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Kepler-3042: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2355
Voti su BGG:
1321
Posizione in classifica BGG:
2146
Media voti su BGG:
7,29
Media bayesiana voti su BGG:
6,17

Voti e commenti per Kepler-3042

7

Gioco che ho sempre reputato buono ma che poteva essere molto di più. Alla fine della partita mi sono divertito ma mi da sempre la sensazione di incompiuto. Saranno quelle track che raramente cambiano leader o quegli eventi messi lì un po' a caso giusto per variare le partite tra loro... Non lo so.. 

L'idea di base è buona, il gioco mi piace, ma non si merita più di un 7.

7

Il voto del prode Sir Alric è 7: merita considerazione e la dovuta attenzione. Interazione bassa. Lo consiglio agli amanti dei solitari.

7,5

Nessun commento

8

Un bel german di ambientazione spaziale, uscito al momento giusto e nel modo giusto. Personalmente preferisco L'artwork dell'edizione inglese.

L'8 ci stava all'uscita, forse adesso si perde nella marea dei "german multisolitari" usciti nel frattempo, però io lo trovo molto gradevole anche ora e confermo l'8/10

5,5

Solitarione di gruppo che non mi (né ci) ha lasciato nulla di memorabile. I materiali sono molto brutti, astronavi che sembrano scarpe da tennis, tabellone che esce già imbarcato, e grafica molto basic.Alla fin fine si tratta di scegliere quale ramo dei vessilli perseguire, e poi cercare di seguirlo altrimenti ci si disperde troppo e si prendono pochi bonus, il resto son decisioni tattiche e a volte forzate dalle risorse disponibili. C'è una certa variabilità nello scegliere i pianeti, ci sono dei pericoli aggiunti per dare un po' di pepe, ma il resto boh. Il solitario è a step successivi, l'ho trovato alquanto noioso e pure punitivo, dipendente dall'alea e non ha un reale automa contendente, solo una serie di achievement da raggiungere.

Diciamo che il gioco fa il suo compitino ma non eccelle in nulla, come ambientazione spaziale One Small Step e Dune Imperium (per citare i primi che ho e che mi vengono in mente) sono molto più interessanti. Rivenduto senza rimpianti.

8

Bellissimo, peccato sia solo...introvabile!!!

7,5

Mi pare il sacro graal dei giochi: tutti ne parlano ma nessuno l'ha mai visto. E quando lo vedono nessuno lo vuole provare. Io ce l'ho ma l'ho giocato solo in solitario. Il voto è per il solitario. Apriamo una campagna di sensibilizzazione per provare kepler 3042?

7,5

Gran gioco, pecca solo di interazione ma per il resto rende bene. Molto stretto perché hai solo 16 azioni ma molto appagante

8

Ci e' piaciuto veramente tanto. Divertente e stretto. Arrivi alla fine e ti senti disperato perche' avesti voluto fare altre mille cose gia' pianificate e non ce n'e' stato il tempo. Le azioni sono tutte ben sviluppate, il gioco e' tematico e qualche cattiveria la si puo' fare ai nostri avversari rubandogli la miniera o la colonia gia' puntata. C'e' chi lo ha definito un solitario di gruppo, ma abbiamo discusso su ogni colonia su cui atterrare, su ogni miniera da far produrre...niente guerra pero', ma non mi dispiace per niente. L'unica pecca: le astronavi assolutamente orribili..sembrano degli stivaloni. La parte scientifica e' ben fatta.

8

il gioco più stretto a cui abbia mai giocato. 16 turni all'inizio sembrano tanti...poi in realtà volano via veloci e al quindicesimo ci si accorge (tardi) di quanto corta sia la coperta!!! Per me è una sfida davvero avvincente e la voglia di rigiocarlo dopo ogni match è sempre tanta! I 2 anni di playtest si sentono e si avverte proprio la sensazione che tutte le strade, se ben percorse, possano portare alla vittoria. La ricerca non è quindi della vittoria ma del "ben percorrere la strada"!!! La rigiocabilità è garantita da un setup iniziale del tabellone sempre diverso e dalle carte evento con ordine casuale.
Lo consiglio agli amanti dei german tosti, anche se in questo caso la difficoltà non è data dalle regole (alla fine semplici) quanto dalla sua natura prettamente strategica.

Nota di merito per la modalità in solitario: uno dei migliori giochi che ho in collezione per questa configurazione!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare