Giochi da tavolo di fantascienza

paesaggio stellare con astronave

Volete imbracciare un blaster e sterminare gli xeno? Guidare un'astronave negli spazi siderali? Vivere l'emozione dei viaggi a curvatura? Ecco i giochi che ve lo permettono. 

Approfondimenti
Giochi

Per la rubrica ABC del Gioco de La Tana dei Goblin, ecco a voi 25 giochi di fantascienza, per tutti i palati e per tutte le esigenze.

TIME Stories

  • tipo: collaborativo

    time-stories.png

    TIME Stories
    TIME Stories
  • per: tutta la famiglia
  • giocatori: 2-4
  • durata: 90-120 minuti

L'Agenzia T.I.M.E protegge l'umanità impedendo che paradossi minaccino la struttura del nostro universo. Come agenti temporali i giocatori saranno inviati nei corpi degli esseri di mondi o realtà differenti per completare con successo una missione. Si avrà più di una possibilità di completare l’incarico, in quanto sarà possibile tornare indietro nel tempo per evitare di commettere gli stessi errori. T.I.M.E Stories è un gioco narrativo e cooperativo, in cui le azioni dei giocatori useranno Unità Temporali. Quando queste unità di misura temporale raggiungeranno lo zero, gli agenti dovranno ricominciare lo scenario da capo ma con un importante bagaglio di esperienza pregressa. Lo scopo finale del gioco è quello di eseguire la missione perfettamente, risolvendo tutti gli enigmi e superando tutti gli ostacoli di uno scenario. Ogni missione è autoconclusiva e non rigiocabile, ma la scatola base ha già molte espansioni dedicate a mantenerne la longevità nel tempo.

 

Star Realms

  • star-realms-cover.jpg

    Star Realms
    Star Realms
    tipo: competitivo (tutti contro tutti)
  • per: tutta la famiglia
  • giocatori: 2-4
  • durata: 20 minuti

Piccolo gioiello a tema fantascienza è senza dubbio Star Realms. Per quanto l'ambientazione sia poco più che un pretesto, ogni carta è caratterizzata da una nave o base spaziale appartenente ad una delle quattro diverse fazioni in gioco, ciascuna con le sue peculiarità: le navi mercantili forniscono più monete, la federazione punti influenza, le macchine abilità che agiscono sul mazzo e i biob potenti attacchi. Lo scopo del gioco è portare a 0 l'influenza dell'avversario attaccandolo con le nostre astronavi. Ciascun giocatore parte con la stessa flotta che può essere potenziata acquistando nuove astronavi che saranno a dsposizione quando saranno pescate dal mazzo che creeremo. Un gioco veloce e ricco di variabilità che fa del deckbuilding il suo cuore e delle combo da inescare tra le navi della stessa fazione il suo punto di forza.
 

Room 25  

  • tipo: collaborativo con traditore 

    room-25.jpg

    Room 25
    Room 25
  • per: tutta la famiglia 
  • giocatori: 1-8 
  • durata: 30-60 minuti 

Corri, sopravvivi e scappa, in un continuo clima di dubbio e sospetto. Nei panni degli sfortunati concorrenti di un sadico gioco televisivo dobbiamo cercare di fuggire dalla struttura fantascientifica in cui siamo intrappolati. Non conosciamo nulla del labirinto in cui i troviamo ma le stanze che ci circondano possono contenere trappole e meccanismi pronti ad ucciderci. Non possiamo neppure fidarci dei nostri compagni, perchè tra di loro si celano delle guardie pronte a ucciderci. Solo chi troverà la stanza numero 25 potrà sperare di salvarsi e vincere la partita. I giocatori possono solo sbirciare nelle stanze vicine, spostarsi tra le stanze, farle scorrere o spingere gli altri giocatori nelle stanze adiacenti. Un clima di sospetto aleggia per tutta la partita, con alleanze che possono rompersi da un momento all'altro e un timer che inesorabile scandisce la fine della partita e la sconfitta di tutti i giocatori.

Space Hulk: Death Angel – the card game

Per chi ha amato la controparte con miniature, questa versione in miniatura darà (quasi) la stessa soddisfazione nel tentar di sopravvivere agli attacchi dei Xenomorfi. Con la giusta tattica e utilizzando le abilità dei propri Terminator si riuscirà (forse) a epurare il vascello spaziale e uscirne vivi, vista la difficoltà abbastanza alta dovuta anche dalla sorte, come in tutti i giochi dove è presente almeno un dado. Ci sono tre espansioni che aggiungono scenari, nuovi personaggi e nemici.

Star Wars Rebellion

  • tipo: competitivo a squadre 

    star-wars-rebellion.jpg

    Copertina Star Wars Rebellion
    Star Wars Rebellion
  • per: giocatori esperti 
  • giocatori: 2-4 
  • durata: 180-240 minuti 

Se volete rivivere la più importate ed amata saga filmica di fantascienza, Rebellion la comprime all’interno di una, grossa, scatola da gioco da tavolo. Basata sulle vicende della trilogia classica ne coinvolge tutti i personaggi principali e l’iconico immaginario. Il tabellone infatti riproduce il cosmo diviso in settori, ciascuno con un diverso pianeta. Le miniature delle forze imperiali dovranno conquistare e scandagliare la galassia alla ricerca dell'ubicazione della base segreta ribelle. I Ribelli, in una corsa contro il tempo, dovranno portare a termine una serie di missioni segrete con cui guadagnare punti influenza, mentre cercheranno di sfuggire alle truppe imperiali. Fondamentali per il giocatore ribelle saranno i suoi personaggi, che dovranno cercare di concludere le missioni ma anche al contempo contrastare quelle nemiche. Il modo di giocare ed le condizioni di vittoria sono estremamente assimmetriche. I Ribelli vincono quando il loro segnalino influenza incontra quello che scandisce i turni ma se l'Impero trova il pianeta con la base ribelle e lo conquista il gioco termina con la vittoria imperiale. La saga originale di Star Wars fatta gioco da tavolo, con una resa fortissima dell’ambientazione attraverso le meccaniche di gioco.

Terraforming Mars

  • terraforming-mars-cover.jpg

    Terraforming Mars copertina
    Terraforming Mars
    tipo: competitivo (tutti contro tutti)
  • per: giocatori
  • giocatori: 1-5
  • durata: 90-180 minuti

Marte è da sempre uno dei pianeti che più hanno affascinato il mondo fantascientifico, e in Terraforming Mars, pur senza avere a che fare con i verdi marziani, impersoneremo delle corporazioni che hanno il compito di terraformare il pianeta rosso. Per poterlo rendere abitabile dovremo raggiungere livelli accettabili di ossigeno, temperatura e acqua. Per portare a termine i nostri pianidi gloria dovremo giocare carte dalla nostra mano e far accadere eventi sulla superficie del pianeta e dei suoi satelliti per permettere ai parametri di crescere, piantando alberi, costruendo città e laghi artificiali cercando di intrappolare calore sulla superficie di Marte. Un gioco tra i più acclamati del 2016, anche finalista del nostro premio Goblin Magnifico.

Star Wars: Assalto Imperiale

  • tipo: collaborativo-competitivo a squadre (tutti contro uno)

    star-wars-assalto-imperiale.jpg

    Star Wars Assalto Imperiale
    Star Wars Assalto Imperiale
  • per: giocatori
  • giocatori: 2-5
  • durata: 60-120 minuti

Un dungeon crawler a tema Star Wars, molto simile (ma migliorato) ad un altro titolo della stessa casa editrice: Descent. Con due modalità di gioco possibili (campagna, dove i giocatori guadagnano punti esperienza per nuove abilità o scontri diretti, in cui ognuno crea la propria squada di pari valore prima del combattimento) i Ribelli daranno filo a torcere all'Impero, o viceversa... Un titolo per appassionati della saga e non, con la possibilità di aumentare l'esperienza di gioco attraverso le molte espansioni in commercio.

Eclipse

  • eclipse.jpg

    Eclipse copertina
    Eclipse
    tipo: competitivo (tutti contro tutti)
  • per: giocatori
  • giocatori: 2-6
  • durata: 90-240 minuti

Tutti gli ingredienti di una grande avventura nello spazio li troviamo in Eclipse, gioco nel quale impersoniamo una razza che vuole conquistare la galassia. Nel titolo potremo esplorare parti di galassia ancora sconosciute e colonizzare i pianeti qui presenti per ottenere preziose risorse con cui aumentare la potenza della nostra flotta, scoprire nuove tecnologie e costruire nuove astronavi. L'universo però è troppo piccolo per tutti e, se la diplomazia non basta, si dovrà combattere per il dominio dello spazio, sia contro gli antichi abitanti della galassia sia contro gli altri giocatori. Si lanciano dadi in base alle caratteristiche delle nostre navi che possono essere più armate, più protette o più veloci a seconda di come le abbiamo equipaggiate. Un gioco dalla ottima scalabilità approcciabile da tutti.

Android Netrunner

Nel futuro oscuro e disperato, che prende a piene mani dall’immaginario di William Gibson e gli altri autori della corrente letteraria ed artistica del Cyberpunk, le Megacorporazioni dominano il mondo. Unici a battersi con questi colossi capitalistici del futuro sono un branco di cyber criminali rinnegati conosciuti come Hackers. Proprio nei panni di una di queste due entità ci vestirà Android Netrunner. Ciascuna fazione è estremamente asimmetrica rispetto all’altra, con obbiettivi di vittoria e modo di giocare completamente diverso. Il giocatore corporativo dovrà difendere le sue preziose banche dati, usando dei potenti sistemi di antintrusione informatica (I.C.E.). L'hacker, d’altro canto, dovrà cercare di forzarne le difese in modo da poter rubare importanti informazioni alle corporazioni. Un gioco di carte LCG che si basa su meccaniche di bluff, sul tempismo degli attacchi e delle contromanovre, sull'intuito del giocatore e su un'attenta costruzione del mazzo per adattarsi all'avversario che si ha davanti.

Twilight Imperium III

Il gioco adatto a tutti coloro i quali vogliono l’epica spaziale in larga scala al proprio tavolo da gioco. Ambientato in una galassia lasciata con un vuoto di potere a fronte della caduta dei Lazax, l’impero dominante del passato, i giocatori prenderanno le parti di una razza pronta a conquistare totalmente la vastità dello spazio conosciuto. Con un meccanismo di selezione ruoli, all’epoca innovativo e ripreso da un classico del gioco tedesco come Puerto Rico, ad ogni turno l’impero controllato dal giocatore potrà eseguire un'azione che gli permetterà di prosperare, utilizzare il suo potere politico, migliorare le proprio tecnologie e cosi via. Pagando un piccolo tributo, tutti gli altri giocatori al tavolo potranno partecipare a questa azione, eseguendola in una versione leggermente meno potente rispetto a chi l'ha selezionata. I tratti fondamentali di Twilight Imperium III sono quelli del canonico 4X: l'esplorazione degli esagoni di mappa sconosciuti, un albero tecnologico molto sviluppato, pianeti da conquistare e sfruttare, astronavi e truppe terrestri da arruolare e ovviamente sanguinose guerre da combattere a colpi di dado e carte azione. Condisce il piatto anche una buona dose di diplomazia, con trattati commerciali da concludere e leggi galattiche da promulgare. Twilight Imperium III è probabilmente il gioco più completo ed epico nel mondo dei giochi di fantascienza, un vero colossal fatto di cartone e miniature che paga l’unico scotto sulla sua durata, spesso proibitiva per il tempo, aimhè, risicato del moderno giocatore.

Star Wars: X-Wing Miniatures Game

Si formano due squadre di modellini di astronavi: Impero contro Ribelli. Ciascuno assegna un ordine nascosto ad ogni pezzo, scegliendolo tramite un disco rotante. Poi si rivelano tutti assieme e si attivano le navi in ordine di iniziativa, muovendo e poi sparando (si spostano prima le più lente, ma sparano prima le più veloci). Gli scontri si risolvono a colpi di tiri di dadi, conditi da numerose abilità speciali e dalle diverse caratteristiche delle astronavi. È possibile una forte personalizzazione, sia della formazione della squadra, che della singola astronave, che del pilota che la comanda. Tutti i modellini sono preassemblati e predipinti. 

Battlestar Galactica

Gli amanti delle serie tv di fantascienza conosceranno di certo le vicende della nave spaziale Galactica, in costante lotta con i cylon tra sabotaggi e pericoli. in Battlestar Galactica rivivremo la storia narrata nella prima stagione e nei panni dei membri dell'equipaggio dovremmo affrontare le crisi e gli attacchi nemici sapendo che tra di noi si celano dei traditori intenzionati a far fallire ogni missione. I giocatori potranno muoversi sull'astronave e compiere delle azioni e poi contribuire, giocando carte coperte, alle crisi a cui il gioco pone danti tutti i giocatori, alimentando un clima di dubbio e sospetto che rende le partite tese ed avvincenti fino all'ultimo secondo.

Race for the Galaxy

  • tipo: competitivo (tutti contro tutti)

    race-galaxy.jpg

    Race for the Galaxy
    Race for the Galaxy
  • per: giocatori
  • giocatori: 2-4
  • durata: 30-60 minuti

Race fot the Galaxy ci porta a colonizzare pianeti della galassia e sviluppare tecnologie che aiutino la nostra civiltà a trionfare sulle altre. Il titolo deve molto a Puerto Rico in quanto, anche qui, si scelgono le azioni che si vorranno svolgere e che saranno però disponibili pure per gli altri giocatori. Ci sono però importanti differenze che rendono questo titolo ad ambientazione fantascientifica degno di essere considerato uno dei migliori di sempre. Le azioni ci permetteranno di pescare carte che potranno essere giocate nella fase corrispondente o spese per pagare il costo di costruzione o colonizzazione delle carte che vogliamo giocare davanti a noi ponendo i giocatori di fronte a scelte sempre difficili e mai banali.

Kepler-3042

  • kepler-3042-cover.jpg

    Copertina di Kepler-3042
    Kepler-3042
    tipo: competitivo (tutti contro tutti)
  • per: giocatori
  • giocatori: 1-4
  • durata: 60-90 minuti

In Kepler il nostro scopo sarà colonizzare l'universo inesplorato. Non ci sono combattimenti e tutto si incentra sull'uso corretto delle scarse risorse di cui disponiamo, con la possibilità di distruggerne alcune permanentemente per fare più azioni nel presente, ma diminuendo drastricamente le nostre possibilità future. Un gestionale spaziale per gli amanti dei 3X (eXplore, eXpand, eXploit), senza l' eXterminate.

 

 

Legendary Encounters: an Alien Deck Building Game

Gioco che ricalca e riproduce tutti i film della serie Alien, mettendoci nei panni di sventurati astronauti intenti a vagare tra relitti di astronavi o pianeti ostili, con una missione da compiere. Si pescano carte dal proprio mazzo e se ne acquistano progressivamente di nuove da un “mercato” comune, facendo così deck building e migliorando le proprie possibilità. Ecco quindi che, man mano che si avanza, i mostri e i pericoli da affrontare saranno sempre più forti ed imprevisti, con anche la possibilità che uno dei nostri compagni venga infettato ed inizia a giocare contro di noi. Un gioco coinvolgente e sempre diverso, in pieno stile “american”. 

Cosmic Encounter 

  • tipo: competitivo (tutti contro tutti) 
  • per: tutta la famiglia 
  • giocatori: 3-5 (fino a 8 con le espansioni, compreso gioco a squadre) 
  • durata: 60-120 minuti 

Cosmic Encounter, storico titolo di conquiste intergalattiche, vede i giocatori impersonare una delle 40 (sono nel base) razze aliene con lo scopo di espandersi e prendere possesso dei pianeti avversari. Ad ogni turno, Il giocatore principale pesca da un mazzo del destino una carta che indicherà la propria destinazione e il difensore. Successivamente gli sfidanti chiamano gli altri giocatori ad unirsi alla propria fazione ed ha inizia lo scontro: se dovesse vincere l'attaccante, lui e i propri alleati potranno fondare una colonia nel pianeta del difensore; in caso contrario la difesa salva le proprie astronavi e mantiene la propria colonia; ma i due sfidanti possono anche stipulare un accordo, nel caso in cui dovessero giocare entrambi una carta Negoziato. Questa semplice struttura di gioco viene completamente stravolta dai poteri delle razze (alcune riavvolgono il tempo, altre rubano carte agli avversari, alcune hanno addirittura proprie condizioni di vittoria esclusive), dalle carte e dalla subdola "diplomazia" dei giocatori che si uniranno, tradiranno e scontreranno per accaparrarsi una colonia esterna poiché vince chi per primo riuscirà a fondarne 5 nei pianeti avversari.

Cry Havoc

  • tipo: tutti contro tutti (competitivo)  

    cryhavoccover.jpg

    Copertina di Cry Havoc
    Cry Havoc
  • per: giocatori 
  • giocatori: 2-4  
  • durata: 60-120 minuti  

Vincitore del premio "Goblin Magnifico" in questo wargame, attraverso l'uso di carte che permettono di compiere azioni, tre diverse razze asimmetriche con abilità uniche tenteranno di conquistare territori per accaparrarsi il maggior numero di cristalli possibili su di un pianeta abitato da creature che lo difenderanno a tutti i costi. Un sistema di deck building e un innovativo metodo di combattimento senza dadi, fanno di questo titolo un gioco strategico e mai banale.

Space Alert

Consigliato in realtà solo in 4-5 giocatori: in meno diventa troppo caotico e difficile. Il gioco ti mette nei panni di astronauti mandati ad esplorare una porzione sconosciuta delle galassia, tra avarie, mostri astrali, alieni, meteoriti e quant'altro. La particolarità del gioco sta nel fatto che un CD (si trovano le tracce audio anche in formato digitale) scandisce il tempo di gioco e le minacce in arrivo e i giocatori devono coordinarsi ed affrontarle in tempo reale, generando una frenetica sensazione di emergenza costante. La coordinazione è fondamentale ed ognuno a bordo ha un ruolo specifico che deve rispettare e far fruttare la massimo. Ci sono diverse tracce che introducono le regole man mano e crescono in difficoltà, con l'esperienza del gruppo. Richiede costanza e più partite di seguito per non perdere la mano.

Forbidden Stars

  • tipo: competitivo (tutti contro tutti)

    forbidden-stars.jpg

    Forbidden Stars
    Forbidden Stars
  • per: giocatori
  • giocatori: 2-4
  • durata: 120-240 minuti

La Fantasy Flight in questa versione semplificata, soprattutto nei combattimenti,  ma con meccaniche simili a StarCraft ed ambientata nel mondo di Warhammer 40000 ci mette al comando di uno dei quattro eserciti principali  (Space Marine, Eldar, Orks e Space Marine del Chaos) con caratteristiche e poteri unici, in cui dovremmo conquistare la galassia a suon di dadi, carte e ordini giocati nascosti agli avversari. Un titolo tattico, ben ambientato e con una plancia variabile per aumentarne la rigiocabilità. Inoltre notevolmente arricchito dalle miniature e le bellissime illustrazioni.

Rex: Final Days of an Empire

  • rex-final-days-empire.jpg

    Rex: Final Days of an Empire
    Rex: Final Days of an Empire
    tipo: competitivo/collaborativo a squadre  
  • per: giocatori 
  • giocatori: 3-6  
  • durata: 120-210 minuti  

Ambientato nella stessa galassia di Twilight Imperium III, Rex ci fa fare un viaggio indietro nel tempo, ritornando agli ultimi respiri del potente Impero Lazax. I giocatori saranno a capo di civilità facenti parte dell’Impero, affaccendate a contendersi il predomino della città-pianeta Mecatol a colpi di diplomazia, alleanze e sanguinose schermaglie. Basato sul sistema di gioco Dune, di cui Rex è una reimplementazione, i giocatori sia arruoleranno truppe per mandarle a battagliare, unendo alla forza base delle milizie alle carte personaggio giocate segretamente e in contemporanea ma sopratutto utilizzeranno le loro capacità diplomatiche per stipulare alleanze durature che faciliteranno la vittoria congiunta della partita. Ma bisogna fare attenzione a fidarsi ciecamente degli altri al tavolo, ogni giocatore ha le sue carte obiettivo segreto che potrebbero permettergli di tradire proprio alla fine gli alleati. Rex da proprio il suo meglio in sei giocatori, ognuno a capo di una fazione estremamente asimmetrica rispetto alle altre, e mantiene le promesse fatte: pugnalate alla schiena ed una sana dose di sberleffi al tavolo.

Leaving Earth

  • tipo: competitivo (tutti contro tutti)

    leaving-earth.jpg

    Leaving Earth
    Leaving Earth
  • per: giocatori
  • giocatori: 1-5
  • durata: 60-180 minuti

Ci troviamo di fronte la conquista dello spazio e con tutto ciò che ne consegue. Bisognerà utilizzare i fondi per sviluppare teconologie (che andranno poi testate ed eventualmente far fronte a eventuali problemi se non si è investito abbastanza), ingaggiare astronauti (mantenedoli anche in vita) e costruire navi spaziali. Ad inizio partita verrano pescate a caso delle missioni (in base al livello di difficoltà scelto) visibili a tutti e saranno l'unico modo per fare punti e poter vincere. Una corsa che porterà i giocatori a pensare se muoversi per primi, ma con molte difficoltà o essere cauti e rischiare di arrivare dopo tutti. Una simulazione ben riuscita che richiederà concentrazione, dovuta ai molti calcoli da fare, e buone pianificazioni, per le varie manovre da compiere.

Star Trek Ascendancy

  • t

    startrekascendancycover.jpg

    star trek ascendancy
    Star Trek Ascendancy
    ipo: competitivo (tutti contro tutti)
  • per: giocatori
  • giocatori: 3
  • durata: 150-210 minuti

Ogni giocatore guida una civiltà tra Umani, Klingon e Romulani. Dovrà espandere il proprio dominio letteralmente costruendo la galassia attraverso l'esplorazione e la pesca dei pianeti. Ogni nuovo sistema può essere assoggettato con la forza o con l'influenza culturale. Una volta portato dalla propria parte, si inizierà a sfruttarlo per la produzione di energia (con cui costruire nuove flotte spaziali), scienza (con cui ricercare tecnologie che forniscono nuove abilità speciali) e cultura (che sono i punti vittoria del gioco). Le battaglie si risolvono a colpi di dadi e modificatori e tutta la partita è molto dinamica e sempre diversa. 

Space Empires 4X

  • tipo: competitivo (tutti contro tutti)

    space-empires-4x.jpg

    Space Empires 4X
    Space Empires 4X
  • per: giocatori esperti
  • giocatori: 1-4
  • durata: 180-240 minuti

Nell'universo sconosciuto diverse fazioni si espandono per affermare il proprio dominio. Classico “hex-&-counters”, SE4X presenta un'enorme varietà di astronavi ed opzioni, una fase di gestione economica da effettuarsi con carta e matita, una gestione macchinosa e non agevole, afflitta da scarsa ergonomia, a cui fa da contraltare un perfetto mix di esplorazione, espansione, sfruttamento risorse e combattimento, gestito a colpi di dadi. Il gioco fornisce molti diversi scenari, parecchi dei quali giocabili anche in solitario. Anche senza avversari umani, la vostra espansione sarà tutt'altro che pacifica: oltre ai percoli del cosmo inesplorato, per la galassia vagano pericoli e ostili alieni...

Xia: Legends of a Drift System

Xia ci mette nei panni del capitano di un singolo vascello spaziale. Dovremo esplorare lo spazio circostante, sfruttando le nostre scoperte, commerciando, combattendo, avanzando tecnologicamente. Ogni giocatore sceglie la propria strada in un universo casuale e sempre diverso: pirata cosmico, mercante, minatore, industriale, predone, ecc. Anche l'astronave può essere personalizzata in vari modi fin dall'inizio ed evolvere in altrettanti, a seconda dei progressi scelti. Un vero e proprio sandbox spaziale in cui ciascuno è artefice del proprio destino...con la complicità dal fato, sempre presente. 

XCOM: the Board Game

  • tipo: collaborativo

    xcom-board-game.jpg

    XCOM the board game
    XCOM the board game
  • per: giocatori
  • giocatori: 1-4
  • durata: 90 minuti

Trasposizione da tavolo del famoso videogioco, XCOM sfrutta una app che scandisce il tempo e fa arrivare continuamente invasori alieni in diversi luoghi del pianeta. I giocatori dovranno reagire prontamente alla minaccia, coordinarsi, spostarsi ed agire di conseguenza. Ricercheranno nuove tecnologie per combattere gli xeno, si muniranno di armi sempre più forti, proteggeranno i luoghi più vulnerabili, ripareranno i danni e naturalmente combatteranno incessantemente a colpi di dadi. Un gioco frenetico e difficile, che si avvale di un tablet o di uno smartphone per guidare il comune avversario alieno. 
 

Commenti

Ottima selezione di giochi, da accontentare ogni tipologia di giocatore. Mi permetto solo di segnalare un piccolo capolavoro come Talon della GMT: un boardgame sullo scontro tra navi spaziali molto accessibile ma anche decisamente avvincente (con la possibilità di usarlo anche per risolvere gli scontri tra astronavi di Space Empires 4X).

Alessandro Bordin

Bella lista di giochi. Do anche io il mio piccolo contributo.

  • Alien Frontiers: gioco di gestione dadi e risorse. Vince il primo a posizionare la sua ultima colonia sul pianeta Maxwell. Se si gioca in modo accorto non è possibile fare un lancio di dadi inutile perché è sempre possibile sistemare i dadi in qualche modo. La bella espansione "The Outer Belt" permette di giocare in 5 aggiungendo al pianeta Maxwell una cintura di asteroidi. L'interessante epansione "Factions" permette di giocare in 6 con fazioni asimmetriche. https://www.goblins.net/recensioni/alien-frontiers
  • Tiny Epic Galaxies: piccolo gioiello di gestione dadi e risorse. Si deve conquistare l'universo a colpi di dadi e gestendo "energia" e "cultura" per acquisire pianeti al proprio impero. L'espansione "Beyond the Black" aggiunge meccaniche molto interessanti, permettendo di assoldare piloti specialisti per le proprie navi ed esplorare l'universo sconosciuto. Si gioca anche al di fuori del proprio turno perché si può copiare ciò che fanno gli avversari. https://www.goblins.net/recensioni/tiny-epic-galaxies-universo-guscio-di...
  • Eminent Domain: deck buliding che mescola meccaniche proprie di Star Realms e di Race for the Galaxy. Due espansion consentono di giocare in 5, di sfruttare non solo pianeti ma anche asteroidi e di sfruttare tecnologie aliene. https://www.goblins.net/recensioni/eminent-domain
  • The Captain is Dead: cooperativo di sopravvivenza dopo un salto iperspaziale finito male. Bisogna riparare il meccanismo di salto prima che gli scudi cedano o che alieni ostili invadano la nostra nave. Ambientazione simile a quella di Space Alert, ma essendo un gioco a turni risulta meno concitato e più adatto alla lenta pianificazione. https://www.goblins.net/recensioni/captain-dead-salto-collaborativo
  • Star Trek Panic: versione Trekkiana del ben noto meccanismo di "Castle Panic". Ambientato nella serie storica di Star Trek (quella del capitano Kirk) è un cooperativo di totale immersione negli episodi che ci avevano emozionati da piccoli! Per gli amanti della fantascienza d'antan è sicuramente da avere. https://www.goblins.net/recensioni/star-trek-panic-tower-defence-di-star...
  • Star Fluxx: salsa fantascientifica del consociutissimo Fluxx. Seppur privo di qualsiasi afflato strategico (o anche solo tattico), è fatto per lasciar andare al "flusso" di gioco godendo appieno della cura estrema con cui sono stati resi, in forma divertente e divertita, i topoi della fantascienza più classica. https://www.goblins.net/giochi/star-fluxx-11217
  • Battlecruisers: nonostante abbia la stessa grafica di Eminent Domain, la meccanica è totalmente diversa. Gioco di bluff e intuizione è molto rapido e intenso: si gioca tutti contemporaneamente e, allo svelarsi delle carte, si vedono gli effetti della propria strategia. Questi saranno "positivi" solo se saremo stati gli unici ad adottarla... se qualcuno avrà usato la nostra stessa carta si avrà un effetto negativo per entrambi. https://www.goblins.net/recensioni/battlecruisers-scontri-spaziali-colpi...
  • The Master of Orion: gioco di gestione di un impero galattico mediante carte. Si dovranno accumulare tre risorse per poter giocare carte di varia natura (economica o militare). Si parte con un numero dato di azioni che si può accrescere mediante l'utilizzo di risorse o carte. https://boardgamegeek.com/boardgame/193322/master-orion-board-game

Ho visto che mancano gli ultimi presentati a Essen... quindi non li aggiungo ;-)

Achenio
Tana dei Goblin di Brescia

Bhe, Starcraft è solo citato ma a mio parere in questa lista ci sta tutto...

grande articolo grazie!

da integrare col progetto Gaia! :D

messo X-Wing e non Star Wars Amrada, che è molto superiore ad X-Wing (non come vendite, ma di certo come gameplay si)?

Socio # 1996 - FIlosofi FAntastici GIocosi

Ciao e complimenti per l'articolo!

Mi permetto solo di aggiungere che, a mio parere, un vecchio titolo come Starquest ancora oggi non fa brutta figura e rappresenta un portale d'accesso straordinario nel vasto mondo dei giochi di fantascienza.

Ciao,

Paolo (MPAC71)

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

Pulsar 2849, gestionale dadoso molto molto carino, novità Essen 2017

Allora....Vince chi ottiene più punti vittoria....

Vorrei segnalarvi anche Parsec age of colonies (prodotto da Dal Tenda).

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare