Cosmic Encounter

Giochi collegati:
Cosmic Encounter
Voto recensore:
7,5

Ogni giocatore rappresenta una delle razze aliene che, in un ipotetico settore di universo composto di sistemi planetari disposti attorno ad un buco nero (il Warp), si contendono il potere. Il primo che riesce a stabilire cinque basi planetarie al di fuori del proprio sistema sarà il vincitore. Il gioco della Mayfair Games è la ri-edizione di un classico EON Products composto di una moltitudine di espansioni pubblicate una di seguito all'altra, al quale è stata data una riorganizzata generale in termini di regolamento, carte e poteri, eliminando così una serie di inconsistenze e ambiguità che i giocatori erano costretti a risolvere di volta in volta.

Il meccanismo di base del gioco è estremamente semplice: ogni giocatore nel suo turno estrae una Carta Destino che determina il sistema che potrà attaccare, quindi risolve l'attacco impiegando eventualmente gli altri giocatori come alleati dell'una o dell'altra parte e, al termine della Challenge, se l'attaccante vince, conquista una nuova base planetaria e si avvicina così alla vittoria. Tuttavia, ogni giocatore rappresenta una razza aliena che possiede un unico Potere Alieno, il cui effetto è di sovvertire o alterare una o alcune delle regole base del gioco, rendendo di fatto l'intero meccanismo complesso e imprevedibile. Ad esempio, c'è un Potere Alieno che vince quando perde, uno che può vedere le carte che verranno giocate dall'avversario, uno che può giocare due carte assieme anziché una, uno che può causare la resa dell'avversario, uno che cambia Potere Alieno quando viene sconfitto, ecc...

In pratica il regolamento del gioco è solo in minima parte determinato da quanto scritto sul manuale, poiché viene integrato ed alterato dai Poteri Alieni in gioco ad ogni partita generando giochi sempre diversi, nei quali le strategie stesse da adottare per la vittoria sono ogni volta differenti.

Pro:
Dato il numero elevatissimo di Poteri Alieni disponibili (oltre 100 con l'espansione), due partite a Cosmic Encounters non sono mai neanche lontanamente simili, e annoiarsi per aver giocato troppe volte a questo gioco è un'ipotesi irrealizzabile.
L'imprevedibilità delle interazioni fra i Poteri Alieni dei giocatori offre continuamente spunti per utilizzare in modo nuovo i propri poteri e le proprie carte.
Contro:
Anche se il regolamento Mayfair riesce a dipanare praticamente tutti i possibili casi di incompatibilità fra Poteri Alieni in gioco, è fuori di dubbio che alcune combinazioni diano luogo a situazioni estremamente difficili da giocare. Al di fuori di questo, l'unico vero difetto del gioco è la sua realizzazione scadente per quanto riguarda il materiale (gli esagoni planetari ed il Warp si rovinano subito) e la scelta dei colori che spesso risulta causa di problemi: anziché mettere in gioco coppie cromaticamente indistinguibili come Blu e Azzurro e Giallo e Arancio, non si potevano utilizzare colori come il Verde ed il Bianco?