Dice Forge: il miglior titolo dell'estate?

Dice Forge Copertina
libellud

"Dice Forge", l'ultima fatica della Libellud portata in Italia da Asmodèe, è stato il gioco più discusso e osannato nei mesi appena trascorsi; ma è tutto oro quel che luccica?

Giochi collegati: 
Dice Forge
Voto recensore:
9,0

Eternamente in cerca di nuovi modi per sfuggire alla noia, gli dei hanno indetto un grande torneo in cui gli eroi devono competere per conquistarsi un posto da semidio. Per vincere, dovranno padroneggiare la magia, affrontare le sfide più gloriose sulle isole Celestiali e fare offerte presso il tempio divino. A farci vivere questa sfida è Régis Bonnessée, già autore di Seasons, che crea un gioco per due-quattro giocatori della durata di circa quaranta minuti.

Il gioco

Dice Forge Dadi
Dadi
Dice Forge si gioca nell'arco di nove (in due e quattro giocatori) o dieci (in tre) round, tutti strutturati nello stesso modo. Durante il turno di ciascun giocatore si svolgono i seguenti passi:
  • tutti i giocatori ricevono le benedizioni divine, lanciando i propri dadi e aggiungendo le risorse ricevute (oro, frammenti di sole e luna, punti gloria) sulla propria plancia;
  • il giocatore attivo può ricevere i rinforzi, attivando le carte ottenute nei round precedenti con un effetto attivabile una volta a turno;
  • il giocatore attivo può svolgere un'azione a scelta tra fare un'offerta agli dei o compiere un'impresa eroica;
  • il giocatore attivo può spendere due frammenti solari per svolgere una seconda azione.

Se si sceglie di fare un'offerta agli dei si spende oro per acuistare una o più facce dei dadi dal tempio, le quali vanno immediatamente forgiate su uno dei nostri due dadi, nelle posizioni che preferiamo; se invece si preferisce compiere un'impresa eroica si muove la propria pedina su un portale, scacciando la pedina di un altro giocatore qualora presente - tale giocatore ottiene immediatamente una benedizione divina, ossia un nuovo lancio dei dadi -, si spendono le risorse richieste e si ottiene la carta corrisponente.

Ogni carta ha un diverso valore di punti gloria ed un effetto che può essere immediato, attivabile una volta per turno, oppure permanente. Gli effetti delle carte sono molteplici: possono fornire nuove facce di dado, la possibilità di conservare più risorse, ulteriori segnalini o lanci di dado e così via. Alla fine dei round previsti, ai punti ottenuti in partita si sommano quelli riportati sulle imprese eroiche in proprio possesso.

Considerazioni

Dice Forge componenti
Dice Forge componenti
Quel che pensiamo di Dice Forge crediamo sia chiaro già dal voto. Quindi, per rispondere alla domanda che ci siamo posti iniziando a scrivere questa recensione, la risposta è ovviamente si - ma con un paio di punti da mettere in chiaro.

Dice Forge non è semplicemente il miglior titolo dell'estate, desitinato a diventare una meteora come tutte le canzoni latinoamericane più ballate nei villaggi turistici; ma, a differenza del Despacito di turno, Dice Forge ha secondo noi tutte le carte in regola per affermarsi come uno dei migliori titoli introduttivi di sempre. Anzi, ci sbilanciamo: è il miglior titolo uscito fino ad ora tra i giochi destinati ad un pubblico familiare e di giocatori casuali.

Ciò non significa che il gioco non abbia delle pecche, anzi; beninteso, se siete giocatori che si divertono solo con giochi di più di quattro ore e ottanta pagine di regolamento, allora questo gioco non fa per voi. 

Dice Forge seondo noi è un otimo prodotto, da prendere come eccellente esempio quando si parla di game design e di lavoro editoriale. Da un lato abbiamo delle regole semplicissime (facilmente assimilabili senza lunghe spiegazioni), la crescita tangibile e un riscontro immediato dei risultati della strategia che si sta applicando, cosa che dà sempre soddisfazione a chi gioca; dall'altra un lavoro di grande esperienza e competenza suigli splendidi materiali e sulle grafiche strabilianti di Biboun. 

dice forge carte
Dice Forge carte
Andiamo con ordine però ad analizzare tuti gli aspetti del gioco partendo dagli appena citati materiali: la scatola è tra le migliori mai viste, con un inserto perfetto per contenere tutti i materiali di gioco senza il minimo movimento durante il trasporto e con tanto spazio per le carte, sia per chi ama imbustare, sia per ospitare le future espansioni (perché, se guardate con attenzione il regolamento, potete accorgervi da soli di un nuovo effetto delle carte che probabilmente permette di lanciare un nuovo dado). La grafica delle carte è bellissima e curata: i disegni si uniscono a quelli del tabellone, che a sua volta si unisce al bordo della scatola, sulla quale trovano posto le facce da forgiare sui nostri dadi.

I dadi sono solidi: i timori di chi crede sia difficile togliere e rimettere facce, oppure che questo possa pregiudicare la corretta tenuta delle stesse, può stare tranquillo. Quanto alle facce, esse sono già stampate: niente semplici adesivi che si rovinerebbero anche al solo contatto con le mani sudate dei giocatori pià propensi all'ansia.

Tutto il resto, plance giocatore e segnalini vari, è perfettamente funzionale, chairo e di ottima fattura. La simbologia è anche molto chiara e permette di non dover mai ricorrere al regolamento per dubbi e chiarimenti - una volta spiegati gli effetti delle carte. Alcuni lamentano una poca ergonomia data dallo smontaggio e rimontaggio delle facce che noi crediamo però inesistente: scambiate le prime due facce si capisce quanta forza applicare - e dove e si può smettere di cercare il pelo nell'uovo. 

Dice Forge dadi
Dice Forge dadi
Parlando di effetti delle carte, passiamo a analizzare il capitolo stretegia e tattica: essendo un gioco dove la meccanica principale è quella di lanciare dadi, va da sè che la dea bendata faccia la sua, preponderante, parte; ma è anche altrettanto vero che la costruzione dei dadi, combinata con la scelta delle giuste carte, permette di sfruttare al meglio i lanci dei nostri dadi, migliorando le nostre probabilità di ottenere esattamente quello che ci serve: banalmente, mettendo solo facce oro su di un dado e scegliendo carte che mi permettono di commutare l'oro in punti vittoria, sono certo di massimizzare gli effetti di queste ultime.

Le implicazioni in realtà possono essere anche più profonde di queste, molto più di quanto possa sembrare alla prima partita; il perseguire una strategia sempre diversa è possibile e ugualmente performante. Abbiamo letto di carte "troppo forti" senza le quali la vittoria è impensabile: nelle nostre moltissime partite abbiamo provato più strade - anche diametralmente opposte - e siamo sempre risuciti a fare valangate di punti.

Un aspetto che ci è piaciuto molto e che aumenta la voglia di rigiocarlo è la durata perfetta del titolo: alla fine della partita si desidererebbe poter giocare ancora un turno o due, così da riuscire a compiere ancora quella determinata impresa, motivo per cui si ha voglia di un'altra sfida immediata per risucire a migliorarsi.

La variabilità è molto alta, grazie alle diverse carte presenti e le diverse combinazioni; è vero che anche noi abbiamo già voglia di leggere la notizia di una prima espansione, certo il base offre molte possibilità - e gran parte del gusto del gioco è riuscire a capire come sfruttare le varie carte. La scalabilità del titolo è molto buona, con le carte delle imprese eroiche che diminuiscono col numero di giocatori e il numero diverso di lanci di dado e azioni possibili. Lo abbiamo provato in tutte le configurazioni e dobbiamo dire che funziona sempre molto bene - e permette sempre una dose non troppo invasiva di interazione (escludendo il minotauro, che permettono di attaccare direttamente i nemici), grazie all'intelligente meccanica per cui, interagendo con gli avversari non li si punisce, bensì li
Dice Forge Copertina
Dice Forge Copertina
si premia. I portali per le imprese sono comunque pochi e ci si dovrà per forza di cose pestarsi i piedi.

L'ambientazione, per quanto il regolamento cerca di ricrearla al meglio e le illustrazioni siano bellissime, non è poi granché sentita: giocando, non ci è mai sembrato di sentirci eroici pretendenti al rango di semidio, pur chiamando le risorse frammenti di sole o di luna.

In conlusione, se state cercando un gioco da fare in famiglia, o con gli amici incurisoisiti ma che non reggono giochi più di trenta minuti (e cinque di spiegazione), oppure ancora da tirare fuori con chi scopre questo mondo sicuri di fare centro al primo colpo, ma pure che dia tanta soddisfazione anche a chi gioca regolarmente, ecco che Dice Forge è davvero il gioco perfetto. Se invece lo comprate per proporlo al gruppo di gioco che apre la serata con Through the Ages, allora avete nettamente sbagliato gioco.

Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale

Commenti

Non posso che concordare al 100%

Bella recensione. Titolo decisamente bello che non stanca. Facile da intavolare, veloce e divertente.

Chiunque si sia seduto al tavolo a giocarlo, si è divertito, anche chi gioca abitualmente a giochi di spessore diverso. Promosso e sono davvero contento di averlo in collezione.

Quoto anche io!

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Maxibon&numitems=10&header=1&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Mi trovate d'accordo al 100%, l'analisi è ineccepibile.

il titolo l'ho comprato per giocarlo con mia moglie e perché lei potesse proporlo alle sue amiche. Digiune di giochi ma attirate da Dobble, 3 segreti e Fantascatti.

Funziona alla grande, e cmq mi ci diverto pure io che faccio giochi da 40+ ore.

"Anzi, ci sbilanciamo: è il miglior titolo uscito fino ad ora tra i giochi destinati ad un pubblico familiare e di giocatori casuali."
Dai non esageriamo .. carino come gioco, ma non di certo migliore di Ticket to ride , Catan , Carcassone,Tikal,Splendor,ecc...E' solo un gioco di dadi ...

 


 

Bella Recensione! Grazie!

Il gioco l'ho comprato a scatola chiusa il mese scorso e non avevo avuto ancora il tempo di aprirlo, ma dopo la vostra recensione non vedo l'ora di scartarlo e tuffarmici dentro. 

Maià bìf e grignà

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Gallinello&numitems=10&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

"Anzi, ci sbilanciamo: è il miglior titolo uscito fino ad ora tra i giochi destinati ad un pubblico familiare e di giocatori casuali."
Dai non esageriamo .. carino come gioco, ma non di certo migliore di Ticket to ride , Catan , Carcassone,Tikal,Splendor,ecc...E' solo un gioco di dadi ...

Catan è un gioco superato. Carcassone è sempre valido, ma i regolamenti sui punteggi sono complicati e il comparto grafico sente il peso degli anni. Ticket to ride è ottimo, ma stufa in fretta un giocatore navigato. Splendor è eccellente, ma è estremamente orientato alla competizione, quindi non per tutti.

Ecco, la nuova edizione di Tikal se la potrebbe giocare! Ma Dice Forge dura di meno ed è più 'divertente', costa di meno, ed è graficamente spettacolare, quindi più adatto al pubblico occasionale.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lambo89&numitems=10&text=none&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

filler piacevole da giocare con un’idea originale alla base ma estremamente piatto!

Ehi biondo, lo sai di chi sei figlio tu? Sei figlio di una grandissima puttaaahahahahahahaaaaaaaaa....

Copio e incollo ciò che ho scritto nell'altra recensione per praticità:

Dice Forge è sicuramente un gioco con 4 regole ma anche con 15 tipi di carte differenti. Ora non metto in dubbio che i neofiti che lo hanno provato siano riusciti a giocarlo con facilità, ma l'esperienza che ho avuto io con neofiti ha mostrato un certo spaesamento su cosa acquistare, capire come combinare gli effetti delle carte, ecc... L'essere presente con loro al tavolo ha diminuito lo spaesamento perché ero lì a rispondere a qualsiasi domanda e ciò ha facilitato la partita e le scelte. Ma non mi sembra cmq che la facilità che noi giocatori abituali notiamo lo rendano il gioco più facilmente proponibile a neofiti.

Non sto dicendo che è difficile da imparare e non è proponibile a neofiti, ma sarei cmq prudente visto che ritengo non sia nemmeno il più intuitivo di tutti tenendo conto dei vari effetti e delle combinazioni possibili tra le varie carte.

Detto questo, il gioco mi piace un sacco e anch'io lo ritengo molto ben fatto.

Gran gioco come entry e anche come gioco a peso ridotto per gamer.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare