Triky Trail un gioco per viaggiatori e non...

Triky Trail

Siete in giro e/o volete passare un po' di tempo a giocare con un mazzo di carte che è più di un mazzo di carte? Questo progetto Italiano potrebbe fare al caso vostro...

Voto recensore:
6,7

Tricky Trail,  gioco tascabile costituitto solo da carte per 2 -10 giocatori (e volendo anche di più) per chiunque e di qualsiasi età, giocabile in qualsiasi luogo, semplice, educativo e veloce. 
Il gioco vero utilizza le meccaniche di UNO, aggiungendo una parte Trivia dove si potranno mettere in pratica le proprie conoscenze su geografia, cucina, cultura, curiosità, lingue e animali; se invece non volete fare brutte figure potrete sempre usarle come normali carte da gioco per un torneo Briscola/Tressette.

Il Gioco

simboli Triky trail
Simboli e Numeri
Ogni giocatore avrà 7 carte nella propria mano e dovrà giocarne una che abbia lo stesso simbolo o lo stesso numero di quella presente nella pila degli scarti o eventualmente una carta "Jolly" ; se non potrà giocare nulla, sarà obbligato a pescare una carta.
Jolly Triky trail
Carte Jolly
Le carte "Jolly"  daranno azioni speciali, quali far pescare carte a tutti gli avversari, saltare il turno, annullare gli effetti di una carta, cambiare ordine di turno, fare domande riguardo a qualcosa presente sulla carta come: "quale nazione ha la bandiera raffigurata", "che lingua si parla in Alaska" etc.
Vince chi per primo riuscirà a liberarsi di tutte le carte.

Considerazioni

Un ringranziamento a tutto il Team dietro a Triky Trail per avermi fornito il prototipo per poterlo provare. Sui materiali delle carte non mi esprimo per ovvie ragioni, ma le illustrazioni e l'aspetto grafico (su cui ha messo mano Alessandra Belgio) sono ben chiari e leggibili.
Carte Triky Trail
Illustrazioni Triky Trail

Ho fatto provare il mazzo (140 carte) che riguardava le Americhe ai nipoti (10 e 8 anni), i nonni (70 anni) e un paio di giocatori occasionali (25/30 anni) e, tolta qualche "difficoltà" con la lingua inglese (giusto qualche parola e i nomi delle nazioni), si sono divertiti a fare quelle cattiverie degne di UNO, a imparare dove si trovano alcuni stati più o meno conosciuti (sì, ora sappiamo dov'è il Belize e che bandiera ha), come si chiamano i Colibrì in inglese e che le tartarughe marine vivono più di 150 anni... ah no, quello s'è imparato da un'altra parte. Le partite sono abbastanza veloci e la voglia di farne altre ce l'hanno avuta tutti.

La campagna  Kickstarter è partita in questi giorni (la trovate a questo Link), e avrete modo di scegliere il mazzo da gioco che preferite fra quelli dove vi sentite più ferrati o dove volete imparare cose nuove: 4 continenti (Europa & Oceania, Asia, America, Africa) e uno bonus (America e Canada). Altra particolarità è che tramite un'App di realtà aumentata, basterà inquadrarle per far prendere vita alle carte. Realtà Aumentata

Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale

Commenti

Lo giocammo ad Aosta un paio di anni fa quando era ancora un prototipo. Definirlo ingiocabile era fargli un complimento. A leggere ora sembra abbiano sistemato alcune magagne ma unire uno a trivial pursuit non è sta grande idea di game design. Un po' troppa bontà da parte del recensore?

Sono un fan del gioco UNO, e questo gioco è quasi come UNO ma per di più è un gioco didattico che fa riflettere.

________________________________________________________________________

Appvalley TutuApp Tweakbox

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare