Tramways: anteprima Essen 2016

Anteprime
Giochi
Giochi collegati:
Tramways

La seguente anteprima è basata sulla sola lettura delle regole e le conseguenti prime impressioni. In nessun modo ha valore di recensione.




Alban Viard è un autore specializzato in german a tematica urbana. Già creatore di diverse mappe di Age of Steam, si era fatto notare per Clinic, un gestionale con ambientazione ospedaliera dai modesti successi.
Quest'anno esce su kickstarter la sua nuova fatica, Tramways.
Un titolo da 1 a 5 giocatori, decisamente per hardgamers, e che ne ricorda altri (quali?), ma non voglio anticipare le conclusioni e comincio con una rapida carrellata del gioco.

La seguente anteprima è basata sulla sola lettura delle regole e le conseguenti prime impressioni. In nessun modo ha valore di recensione.


Alban Viard è un autore specializzato in german a tematica urbana. Già creatore di diverse mappe di Age of Steam, si era fatto notare per Clinic, un gestionale con ambientazione ospedaliera dai modesti successi.
Quest'anno esce su kickstarter la sua nuova fatica, Tramways.
Un titolo da 1 a 5 giocatori, decisamente per hardgamers, e che ne ricorda altri (quali?), ma non voglio anticipare le conclusioni e comincio con una rapida carrellata del gioco.

regolamento inglese: https://www.boardgamegeek.com/filepage/130095/english-rules-tramways-v1

Componenti
Ovviamente non ho idea della qualità finale, dato che al momento su bgg è presente solo la foto del prototipo. Abbiamo comunque i soliti cartoncini, qualche meeple, dischi di legno, monete in cartoncino, carte e plancia componibile...insomma dotazioni classiche, nessun gimmick degno di rilievo.

Illustrazioni e grafica
Illustrazioni poche e minute, la grafica è apparentemente di ottima fattura e sembra molto funzionale.

Regolamento
Non chiarissimo, spesso scritto in maniera convoluta. Probabilmente sarà necessaria qualche FAQ, ma niente di particolarmente diverso rispetto ai suoi colleghi in questa fascia di peso.

Ambientazione
Pretestuosa ma simpatica (ci sono i riferimenti agli altri giochi dell'autore). Nell'immaginaria Small City degli anni '20 diverse compagnie costruiscono linee tranviarie rendendo più felici gli abitanti.

Riassunto del gioco

Il gioco si snoda in 6 rounds, tutti uguali tra loro ad eccezione dell'ultimo dove cambiano pochi dettagli.
Preparazione: viene generata una mappa casuale di grandezza proporzionale al numero di giocatori (anche la forma è a piacere). Poi ad ogni giocatore viene assegnato un numero di carte di partenza, soldi, una plancetta personale, binari del proprio colore ecc..
Inoltre vengono assegnati anche gli appezzamenti (parcels) di partenza con le relative carte. Vengono inoltre estratte e girate le carte che saranno messe all'asta il primo turno.

Scopo del gioco: il vincitore è colui che alla fine della partita possiede più Happiness Points. Ovviamente nel computo finale verranno convertiti soldi e sottratti gli Stress Points che i giocatori avranno raccolto durante la partita.

Ogni round è a sua volta suddiviso in 3 fasi:
A) Asta

Un sistema d'asta in cui ogni rilancio deve essere diverso dal tuo precedente rilancio e da quello di chi ti ha preceduto serve a determinare l'ordine di turno dei giocatori per il round.
Tale ordine viene immediatamente utilizzato dai giocatori anche per aggiungere una carta alla propria mano scelta tra quelle estratte in fase di setup. 
Al termine di questa fase vengono già estratte le carte che andranno all'asta del round successivo (sempre 1 per ogni giocatore).

B) Azioni
Questa fase è a sua volta suddivisa in Action Round 1 e Action Round 2 (infelice riutilizzo del termine round...).
Durante la AR1 sempre in ordine di turno i giocatori possono scegliere di fare una sola delle quattro azioni:
- Prendere 2 soldi
- Costruire/migliorare binari
- Spostare passeggeri
- Costruire/migliorare edifici
Non mi dilungo nel dettaglio, ma questo è fondamentalmente il cuore del gioco. Ogni azione richiede infatti l'impiego di una o più icone presenti sulle varie carte.
Costruire edifici (solo sugli appezzamenti che possediamo) ci porta pochi HP, ma ci permette di aggiungere alla mano la carta relativa al tipo di edificio che abbiamo costruito (ce ne sono di 4 tipi ognuno dei quali con icone diverse immagino).
Costruire binari per collegare appezzamenti nostri o di altri è il modo più redditizio per produrre HP (ce ne dà 3 contro 1 solo HP per gli edifici), ma per farlo occorre avere un rail worker. Le icone necessarie a questa azione possono contenere fino a 3 binari, consentendoci di costruire pezzi più lunghi in una sola volta (e sperabilmente consentirci di completare la tratta).
Diversamente dai binari invece, i passeggeri non appartengono ai giocatori. Spostarli ci permetterà di prendere dei premi specifici se la destinazione coinvolga un edificio speciale. Ad esempio spostarli su un edificio R (residenziale) ci permetterà di retrocedere di una casella sul tracciato degli Stress Point.
In ogni caso, ogni volta che spostiamo un passeggero, potremo anche decidere quale tragitto compirà. Questo sarà importante perché i proprietari delle tratte attraversate dal passeggero guadagneranno Happiness Points e soldi.

L' Action Round 2 è identico al precedente, ma invece di una azione ne potrete fare due.Tenete presente inoltre che le carte possono avere fino a quattro icone diverse e che pagando in Stress Points è possibile attivare più icone presenti sulla stessa carta.

C) Amministrazione
Potete giocare un qualsiasi numero di carte per attivare tutte le icone attivabili in questa fase. Queste icone possono dare soldi, fornire rail workers, aggiungere passeggeri sulla mappa, diminuire lo stress.Ricordiamoci che ogni volta che viene attivata un'icona dalla stessa carta il segnalino sul tracciato degli Stress Point aumenta. 

Al termine del round vengono svolte alcune azioni di routine, ad esempio vengono aggiunti nuovi passeggeri sulla pancia. La parte essenziale è che però ogni giocatore pesca carte fino a raggiungere il suo limite di mano (che ad inizio partita è sette). Se serve anche rimescolando gli scarti.

PRIME IMPRESSIONI

Ho cercato di stringere sulle parti salienti, tagliando molti dettagli secondari. I binari ad esempio hanno forme diverse e sono contati quindi dovremo fare attenzione a quali tracciati costruiamo. Le carte sono multiuso (avendo diverse icone) ma alcune richiedono addirittura un costo (consequences) prima di essere giocate.

Il pattern principale del gioco risiede nel comprare le carte (sia tramite l'asta che costruendo edifici) per avere una mano efficiente e che contenga le icone adatte ai nostri scopi. All'inizio del gioco si parte con 6 carte, ogni asta ce ne porta 1, e ne arriva 1 per ogni edificio piazzato. Non so se siano sufficienti per parlare di deckbuilding, mi pare che forse sia più un hand building/hand management. E questo è certamente uno dei pattern principali. L'altro pattern riguarda la posa dei binari che rievoca le parti operazionali dei classici pick and deliver/18xx con possibili intralci tra i giocatori.
Le icone come requisito sulla carta ricorda molto il sistema di Brass/Age of Industry. Infatti per svolgere alcune azioni dovremo avere la carta relativa all'appezzamento oppure al tipo di edificio.
C'è anche un pizzico di BUS della Splotter Spellen, almeno per quanto riguarda il viaggio dei passeggeri.

In conclusione un titolo denso, pesantemente strategico, con regole non pulitissime o immediate, adatto esclusivamente agli hard gamers . A causa delle sue complicazioni sarà necessario provarlo su strada per valutare, ma non mi stupirei se lo vedessi entrare in finale al premio Magnifico (ma senza vincerlo). O al massimo mancarlo di poco.

Commenti

Tutto molto interessante, a dire il vero, la chicca dei passeggeri stile Bus aggiunge davvvero molto, però, in un'epoca di ricerca innovazione e novità, determinare il primo giocatore con un'asta fa molto e troppo retrò. I german di un certo spessore si arenano quasi tutti sulla definizione dell'ordine di turno. Quedlli che trovanio soluzioni eleganti hanno sempre qualcosa in più.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Dalle regole pare molto interessante e più "pulito ed elegante" del suo titolo precedente "Small City" che comunque a me è piaciuto molto.
Per quanto mi riguarda è uno degli acquisti certi di questa Essen...

Dalle regole pare molto interessante e più "pulito ed elegante" del suo titolo precedente "Small City" che comunque a me è piaciuto molto.
Per quanto mi riguarda è uno degli acquisti certi di questa Essen...

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare