Road to Magnifico: perché non c'era Brass Birmingham?

magnifico: illustri esclusi

Perché Gaia Project sì e Brass Birmingham no? Scopriamolo.

Editoriale
Premi e Riconoscimenti

In realtà è già scritto nello statuto: 

2.1.1 I giochi ammissibili alla selezione del premio devono essere editi nei precedenti 14 mesi, ovvero nell’anno solare precedente più i mesi di Novembre e Dicembre di due anni precedenti. (...)
2.1.2 Sono ammissibili di norma solo le prime edizioni dei giochi. (…)
2.1.3 In casi eccezionali, per giochi con forte dipendenza dalla lingua o limitata reperibilità nelle prime pubblicazioni, la giuria si riserva il diritto di valutare nuove edizioni pubblicate nel periodo dei 14 mesi. La candidatura deve essere promossa da almeno 5 membri della giuria.
2.4 Discrezionalità della giuria
I criteri espressi nei punti 2.1, 2.2, 2.3 possono dare luogo a casi ambigui o di confine. La giuria decide nei casi di ambiguità e definisce dei criteri generali a cui attenersi, in modo da avere nel tempo valutazioni quanto più possibile omogenee.

Questo significa che una riedizione è sempre esclusa, a meno di forte dipendenza dalla lingua con conseguente prima edizione in italiano e, anche in tal caso, occorre che ci siano almeno 5 membri della giuria d'accordo sull'ammetterla.
brass lancashire
brass lancashire

La discrezionalità della giuria interviene però soprattutto in quei casi borderline per cui un gioco viene rieditato con modifiche più o meno corpose.
Qui sta alla sensibilità dei giudici capire e decidere se le modifiche sono marginali o sostanziali, se portano a un cambiamento/aggiunta/eliminazione di una meccanica base o accessoria, se il gioco può essere semplicemente una versione 1.1 o invece una 2.0.

Con Through The Ages la revisione delle carte e il piccolo cambio per la guerra hanno mantenuto comunque inalterato il core del gioco; Gaia Project era invece sufficientemente differente da Terra Mystica, sia nell'approccio alla mappa, sia nelle modifiche, da poter essere incluso; Brass Birmingham ha rifiniture e differenze rispetto a Lancashire, ma non tali da farli considerare due giochi differenti.

Per cui la cosa è semplice, ma mai presa a cuor leggero: spesso includere uno di questi giochi in lista significa una vittoria facile (lo sarebbe stata per Through the Ages e Brass Birmingham), che toglie anche i giudici da parecchie spine in fase di scelta del vincitore. 
Ma preferiamo strade difficili, specie se ci evitano di premiare un gioco di parecchi anni prima, cosa che avrebbe francamente poco senso per il premio e per il pubblico. 

Commenti

Condivido al 100%. Anche se con la mole di giochi che escono in un anno sarà sempre più difficile trovare idee originali da premiare. Bravi

Luca Locompetitivo

“Brass Birmingham ha rifiniture e differenze rispetto a Lancashire, ma non tali da farli considerare due giochi differenti.”

Premesso che a me non interessa granchè chi inserite e chi no (è il vostro premio, metteteci chi volete, dormo uguale), la frase sopra citata è abbastanza errata: i due giochi sono davvero molto diversi! 

 

Ehi biondo, lo sai di chi sei figlio tu? Sei figlio di una grandissima puttaaahahahahahahaaaaaaaaa....

la frase sopra citata è abbastanza errata: i due giochi sono davvero molto diversi! 

I 18 giudici la pensano diversamente.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

È sempre bello quando si approfondiscono e condividono le motivazioni di una scelta con gli utenti, soprattutto quando non è cosa dovuta!

 

 

 

Gaia Project era invece sufficientemente differente da Terra Mystica, sia nell'approccio alla mappa, sia nelle modifiche, da poter essere incluso; Brass Birmingham ha rifiniture e differenze rispetto a Lancashire, ma non tali da farli considerare due giochi differenti.

Francamente questo capoverso è IMHO abbastanza ridicolo. Gaia Project ha meccaniche praticamente identiche a Terra Mystica; è un Terra Mystica con mappa modulare e riambientato. Come si faccia a dire GP sì e Birmingham no, rientra solo nell'ambito soggettivo della discrezionalità. Oggettivamente o li metti entrambi o non ne metti nessuno.

 

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Oggettivamente o li metti entrambi o non ne metti nessuno.

Oggettivamente no. Discrezionalmente la giuria ha valutato in questo modo.

@Diesel: ne seguiranno altri con lo stesso scopo.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Una giuria non può essere del tutto imparziale, siamo umani e per questo si vota in 18 per attenuare le probabilità di sbilanciamento.

Leggere che GP sia un gioco così diverso da TM e che Birmingham non lo sia da Lancashire insinua pensieri maliziosi sull'eterogeneita della giuria. Seppur limitato, grazie comunque per il chiarimento non dovuto. Se vorrete approfondire con una un'analisi più dettagliata, credo che ci saranno diversi lettori che si fionderanno a leggerla... e a criticarla naturalmente ;)

Guarda, se mi dici che la scelta è discrezionale, approvo. Fate come volete.

In fondo dalle scelte fatte si può giudicare una giuria e io dopo Cry Havoc e Keyper ho dato il mio giudizio sulla giuria e non mi interesso più al premio.

Su questo argomento, francamente, ti stai arrampicando sugli specchi.

 

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Un paio di risposte ai commenti da parte di uno che è entrato lo scorso anno in giuria (e che quindi ho una conoscenza come la vostra degli anni passati).

Il mercato attuale dei gdt ci riempie di ristampe, ver. 1.1, ver. 2.0, varianti e viariantelle che putroppo rendono più complicato il giudizio in quanto ci sono molte più zone grige rispetto agli anni passati. Da questo punto di vista trovo quindi necessaria un po di discrezionalità nelle scelte. L'anno scorso in più è stato abbastanza pregno di classici con varianti (Container - Yellow & Yangtze e sicuramente altri che non ricordo ora)

Per quanto riguarda me sono stato uno dei giudici che han da subito ritenuto il gioco non candidabile. Per vari motivi, ma principalmente perchè lo trovo semplicemente una grossa variante di Brass.

Per quanto riguarda Gaia Project, non c'ero ancora quindi mi posso permettere di dirlo :D "errare humanum est, perseverare autem diabolicum"

La configurazione tattica eccellente, dal punto di vista strategico, consiste nell’essere privi di configurazione tattica.
Quando si è senza forma, neanche gli agenti segreti sono in grado di spiarci, né gli uomini più intelligenti di tramare progetti.

Concordo sul giudizio per Brass. Ma immediatamente mi viene da porgerti la seguente domanda:

[tag]azgaroth[/tag] quale gioco sarebbe stato piu meritevole tra Brass e Root per la vittoria del magnifico?

Concordo sul giudizio per Brass. Ma immediatamente mi viene da porgerti la seguente domanda:

[tag]azgaroth[/tag] quale gioco sarebbe stato piu meritevole tra Brass e Root per la vittoria del magnifico?

Brass, hands down.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Concordo sul giudizio per Brass. Ma immediatamente mi viene da porgerti la seguente domanda:

[tag]azgaroth[/tag] quale gioco sarebbe stato piu meritevole tra Brass e Root per la vittoria del magnifico?

Brass, hands down.

io questo non credo. asd

 

La configurazione tattica eccellente, dal punto di vista strategico, consiste nell’essere privi di configurazione tattica.
Quando si è senza forma, neanche gli agenti segreti sono in grado di spiarci, né gli uomini più intelligenti di tramare progetti.

Gaia Project era invece sufficientemente differente da Terra Mystica, sia nell'approccio alla mappa, sia nelle modifiche, da poter essere incluso; Brass Birmingham ha rifiniture e differenze rispetto a Lancashire, ma non tali da farli considerare due giochi differenti.

Francamente questo capoverso è IMHO abbastanza ridicolo. Gaia Project ha meccaniche praticamente identiche a Terra Mystica; è un Terra Mystica con mappa modulare e riambientato. Come si faccia a dire GP sì e Birmingham no, rientra solo nell'ambito soggettivo della discrezionalità. Oggettivamente o li metti entrambi o non ne metti nessuno.

 

Li ho giocati parecchio entrambi, e il modo in cui lo sviluppo tecnologico di GP interagisce con le azioni in mappa è (soggettivamente) molto più coerente, razionale e in fondo più piacevole dell'ascesa sui culti, che era una "roba" buttata là e fine a se stessa (e infatti l'hanno sapientemente rivoluzionata in GP!). Dico questo con tutto il rispetto per il gioco, che è un grandissimo gioco e ha molti meriti, tra cui essere il padre di GP.

IYHO puoi trovare ridicolo quello che vuoi... Ma dire che è "soggettivo" far passare GP e non BB e subito dopo dire che "oggettivamente o li metti entrambi o nessuno" è IMHO assai più ridicolo!

Concordo sul giudizio per Brass. Ma immediatamente mi viene da porgerti la seguente domanda:

[tag]azgaroth[/tag] quale gioco sarebbe stato piu meritevole tra Brass e Root per la vittoria del magnifico?

Brass, hands down.

io questo non credo. asd

 

Non è stato chiesto a te :asd3:

Non è stato chiesto a te :asd3:

e infatti non rispondevo a te ;)

La configurazione tattica eccellente, dal punto di vista strategico, consiste nell’essere privi di configurazione tattica.
Quando si è senza forma, neanche gli agenti segreti sono in grado di spiarci, né gli uomini più intelligenti di tramare progetti.

Come detto, si discute ogni scelta. In entrambi i casi la discussione non è stata molto combattuta (per fortuna). Anche se la decisione è stata diametralmente opposta. E la composizione dei giudici non è cambiata così tanto. Vorrà pur dire qualcosa.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

Brass Birmingham è decisamente diverso da Lancashire, a mio modesto parere, però non abbastanza effettivamente da poter essere candidato. Trovo corretta la scelta presa dai giurati. Detto questo, nonostante mi piaccia molto Root e ogni partita lo apprezzi sempre di più, Brass Birmingham per me è di un'altra categoria.

Concordo sul giudizio per Brass. Ma immediatamente mi viene da porgerti la seguente domanda:

[tag]azgaroth[/tag] quale gioco sarebbe stato piu meritevole tra Brass e Root per la vittoria del magnifico?

Brass, hands down.

Non credo, per il semplice fatto che non abbia vinto GP quale miglior gioco del suo anno. La scelta si può comprendere se ne viene valutata anche l originalità (quasi zero), ma a quel punto avrebbe avuto lo stesso punteggio anche Brass. 

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare