Recensioni su Princes of the Renaissance Indice ↑

Articoli che parlano di Princes of the Renaissance Indice ↑

  • Giochi da tavolo per 5 giocatori
    Approfondimenti
    | 11 commenti
    Cinque giocatori è un classico, ma sempre più giochi da tavolo arrivano massimo a quattro, a meno di non comprare qualche espansione. Ma tranquilli, qui troverete una carrellata di giochi che in cinque funzionano benissimo, divisi in fasce...
    Autore:
    Signor_Darcy
  • Martin Wallace: autore di molti giochi da tavolo (Brass, Age of Steam..)
    Interviste
    | 4 commenti
    Intervista a Martin Wallace, autore di moltissimi giochi da tavolo, tra cui Brass, Pochi Acri di Neve, Automobile ecc., in cui ci racconta dei suoi giochi, dei suoi giochi preferiti, dell'esperienza sul crowdfunding e molto altro ancora.
    Autore:
    aledrugo1977

Eventi riguardanti Princes of the Renaissance Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Princes of the Renaissance Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Princes of the Renaissance in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Princes of Renaissance (Warfrog) Offro gioco singolo €35.00 No Consegna a mano, Spedizione €7.00 scerro 08/01/2017

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Princes of the Renaissance sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Principi del rinascimento - Troyes - In the year of the dragon Cerco Consegna a mano, Spedizione HungryGhost 26/07/2017
Cerco i seguenti giochi Cerco Consegna a mano, Spedizione Aarast 17/06/2017

Video riguardanti Princes of the Renaissance Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Princes of the Renaissance: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2192
Voti su BGG:
1845
Posizione in classifica BGG:
529
Media voti su BGG:
7,46
Media bayesiana voti su BGG:
6,78

Voti e commenti per Princes of the Renaissance

8

Al momento è uno dei miei giochi preferiti, un gioco eccezionale. Contiene tutti gli elementi che cerco in un gioco: interazione, divertimento, strategia, diplomazia e alleanze tra i giocatori. Il meccanismo di gioco inoltre è molto semplice, essendo basato sulle aste. Peccato per la durata delle partite, intorno alle 3 ore, e alla grafica del tabellone, decisamente brutta. Inoltre il regolamento in alcuni punti è un pò oscuro (come in molti giochi della Warfrog). Senza questi piccoli difetti darei un bel 10.

9

Un gran bel gioco...Princes of the renaissance mi è piaciuto tanto e anche se giocato solo una volta è godibilissimo per via delle tante cose che si possono fare durante la partita. I giocatori difficilmente potranno distaccarsi uno dall'altro per via dell'unica azione possibile concessa loro per turno(quindi niente combo spaventose ;P ).Il gioco è parecchio bilanciato anche se a dir la verità avrei preferito elevare un pò la figura del papa ... Materiali discreti e regolamento non tanto chiaro fanno del gioco un classico,ma non un capolavoro. Da giocare e rigiocare nonostante duri parecchio un'unica sessione!

Monopoli?Risiko?Hotel? No grazie,preferisco vivere 8)

9

Martin Wallace meriterebbe un bacio in fronte per i giochi che riesce a creare. Questo tra tutti è quello che preferisco, il meccanismo è complesso ma non troppo, la grafica con le tessere è bellissima, unico neo forse quella bruttura del tabellone, che comunque in fin dei conti è solo un segnatutto. La durata ovvio è sicuramente sopra le 2 ore a seconda dei giocatori, il tema è super sfruttato ma sempre affascinante (almeno per me). Si rigiocherà più e più volte.

8

Veramente un gran bel gioco con la giusta profondità. Cattiverie a non finire e lotta fino all'ultimo punto.
Unico neo un tabellone veramente oscido.Giocato: poco
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 3
Divertimento: 2
Originalità: 4
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

9

A dispetto di una grafica non particolarmente accattivante, il gioco presenta una varietà di gioco enorme. E' quello che definisco un gioco "cattivo", non adatto a chi vuol fare il proprio gioco senza essere disturbato dagli altri, nè disturbare.
L'aspetto affascinante del gioco è proprio quello di creare e rompere alleanze a seconda della convenienza del momento. Se siete "troppo bravi" individualmente, una giusta unione degli altri vi farà capitolare in ogni caso.
Uno splendido gioco politico, consigliato caldamente!

Win if you can, lose if you must, but always... CHEAT! - Jesse "The Body" Ventura

8

Davvero un gran gioco, cosa che del resto è lecito aspettarsi quando si tratta di Martin Wallace. Interazioni continue e selvagge, possibilità di infastidirsi e ostacolarsi all'inverosimile, strategie che cambiano ad ogni turno, e inoltre un terzo decennio che impone ai giocatori di agire in modo sostanzialmente differente dai primi due. Non da meno, un'ottima resa dell'ambientazione, che fa sentire veramente i giocatori nei panni delle signorie del rinascimento italiano, dove potevano decidere delle sorti di questa o quella città. La dose di fortuna nel gioco, limitata al solo lancio del dado nei combattimenti ed alla pesca delle carte Treachery, non infastidisce e a mio parere aggiunge un po' più di feeling rispetto ai freddi giochi completamente deterministici, aumentandone la rigiocabilità.

D'altra parte, proprio perché di Martin Wallace e soprattutto targato Warfrog, è altrettanto lecito aspettarsi qualche problema. Il regolamento è terrificante, più che una versione finale pare la bozza usata nel playtesting, omettendo una serie di cose anche importanti che è poi necessario andarsi a vedere sulle FAQ. La mappa di gioco è una delle più brutte che abbia mai visto, e chiunque di noi se volesse potrebbe realizzarne una migliore con pochissimo sforzo. A peggiorare la cosa, hanno anche dimenticato di segnalare in mappa le posizioni d partenza delle città, così quando fin dall'inizio si legge nel regolamento "posizionare i segnalini delle città nei punti di partenza indicati dallo stesso colore", si resta giustamente basiti.

E' un vero peccato che non possa dare un voto maggiore, perché come gioco lo meriterebbe. Tuttavia per me il regolamento è una cosa molto importante e se dovessi essere onesto dovrei dare un voto ancora inferiore, così opto per la media. Tuttavia, non posso fare a meno di chiedermi cosa ci troveremmo fra le mani se i giochi di Wallace fossero prodotti da Fantasay Flight o case più professionali di questo calibro, anziché dalla fin troppo disattenta Warfrog...

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

9

Un gioco molto accattivante: dietro delle meccaniche semplici c'è una varietà di scelte di gioco notevole. Non è un 10 perchè richiede almeno un paio di partite di "apprendimento" per poter apprezzare le sottigliezze del gioco.

9

Complesso, impegnativo, lungo (spesso ben piu' di quanto indicato, soprattutto in 5 o 6 giocatori) ma dannatamente bello! E aiutatemi a dire bello! Enormemente strategico, molto intelligente, ricco di variabili da prendere in considerazione. La fortuna e' presente ma astutamente controllabile.

Difetti? Pochi davvero: regolamento non molto chiaro, materiali non all'altezza della bellezza del gioco.La complessita' del titolo implica almeno una o due partite complete per entrare appieno nel meccanismo di gioco.

8

Molto bello...peccato per il tabellone un pò scarno, ma il gioco è davvero godibile.
Magari non sembra un gioco da combattimento e invece bisogna davvero darsele di santa ragione e controllare MILLE cose.

« Ardo dal desiderio di spiegare, e la mia massima soddisfazione è prendere qualcosa di ragionevolmente intricato e renderlo chiaro passo dopo passo. È il modo più facile per chiarire le cose a me stesso. »
(Isaac Asimov)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Mcmurphy&numitems=6&header=1&text=title&images=medium&show=recentplays&imagepos=right&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Sicuramente un gioco che merita, interessante ed originale.
Difetti :
- la componentistica
- la scarsa varietà di tessere acquistabili : sono un pò tutte uguali

The Eagle Goblin

8

Nessun commento

7

Nessun commento

8

gran bel gioco anche se un pò limitato dalle pochissime azioni che si possono fare.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=theclapofonehand&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=hot10&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Nessun commento

7

questo è tosto.Per giocare bene occorre prendere confidenza con i meccanismi comlessi che ne stanno alla base....!

"...vince chi fa più punti vittoria..."

8

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

Un bel gioco di Wallace che se proprio deve avere dei limiti sono nei legami fiebili con l'ambientazione e nella complessità delle strategie, che scoraggiano in molti alla parima partita. Il gioco però è ben fatto, ben calibrato e divertente e c'è sempre la possibilità di coalizzarsi ed allearsi contro un avversario che prematuramente si avvantaggia troppo, rendendo di fatto la partita spesso quilibrata fino alla fine

commento basato su poche (meno di 5) partite

8

bel gioco con ampia interazione tra i giocatori, la strategia è importante cosi come le allenze e la gestione oculata dei soldi e dei punti influenza. Attenzione a non sbagliare una mossa.

8

Uno dei miei giochi preferiti: tattico, abbastanza profondo e dotato di buona interazione tra i giocatori. Il set di regole è molto semplice da apprendere ma la discreta quantità di variabili rende ogni partita imprevedibile. Dopo qualche serata di gioco si capisce che le strategie attuabili non sono molte, ma anche in seguito è sempre un piacere giocarlo. Peccato per la grafica davvero spartana.

--
Stef - Stefano Castelli

10

Nessun commento

8

Grande gioco per interazione, strategia e divertimento, con numerose variabili e possibilità di fare punti per vincere. Aspetti negativi sono come sempre per quanto riguarda Wallace, un regolamento scritto coi piedi, la lunghezza di ogni partita non proprio indifferente (anche se più breve di Struggle of Empires) e la assoluta necessità di giocare con una certa continuità un discreto numero di partite di apprendimento in quanto nelle prime si brancola assolutamente nel buio andando in pratica a caso...

9

E' decisamente un gioco profondo e pieno di sfaccettature, tant'è vero che per i primi turni (o le prime partite) si brancola veramente nel buio e non ci si rende conto dei propri errori.. questo fatto, insieme alla componentistica mediocre, sono forse gli unici veri difetti di questo titolo.
Vediamo ora i punti a favore: la moltitudine di tessere fra cui si può scegliere rende ogni partita diversa e consente di applicare diverse strategie; la presenza del Papa e delle treachery dà imprevedibilità agli eventi e tutto è in discussione fino all'ultimo momento, grazie anche alle ultime tessere-evento, che consentono di stravolgere la situazione delle città.
In conclusione è un gioco senz'altro profondo e divertente, che può dare grandi soddisfazioni, ma anche provocare un senso di frustrazione e disorientamento nei giocatori meno esperti.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

9

Prince of Reinassance è certamente uno dei giochi più belli di sempre. Il gioco per Hardgamer. Come molti titoli di Wallace il sistema di gioco non perdona errori. Le meccaniche sono semplicemente sublimi, le tattiche possibili sono tante e pianificabili. Un gioco dai molteplici aspetti che non riesco a definire nè wargame, nè gestionale, proprio perchè è un titolo unico.
L'ambientazione risulta essere presente, le azioni legate alle tessere ricalcano alcuni personaggi storici in maniera fine.
Tra i suoi tanti primati quello di avere la plancia più brutta della storia dei boardgame.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

7

Buon gioco che però non mi ha entusiasmato, vuoi per la grafica e i materiali, vuoi per l'ambientazione...
... difetta secondo me anche dell'acquisto delle truppe che dovrebbero essere messe all'asta. Il primo giocatore è troppo più fortunato dell'ultimo che sceglie.

9

un altro capolavoro di Martin Wallace! FAVOLOSO!

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

8

Nessun commento

9

Dopo aver giocato anche a "struggle of the empires" Martin Wallace è a pieno titolo il mio idolo. Mi sono avvicinato a "princes of the renaissance" leggendo prima il regolamento. Poche pagine, ma non ci ho capito nulla. Allora abbiamo provato a leggerlo con la plancia e il materiale davanti al tavolo. Stavolta il regolamento lo abbiamo capito ma... non avevamo capito cosa fare per vincere! Cioè... si legge chiaramente che per vincere servono punti vittoria, ma quello che non si capisce è il modo migliore per ottenerli! Lo si capisce dopo due o tre partite. Il gioco è molto diverso da qualsiasi altro titolo. Chi conosce la "mano" di Martin Wallace noterà alcuni segni distintivi. Una volta imparato a padroneggiare (ripeto: le regole sono relativamente poche. E' quello che implicano che è sconvolgente!) è uno dei più bei giochi a cui mi è capitato di giocare. Consigliatissimo ma non ai novizi.

9

Un grande gioco in cui la fortuna c'è (si lancia il dado) ma influisce davvero poco rispetto ad un'attenta pianificazione ed una strategia vincente.
Gioco essenzialmente di aste in cui gestire le scarse risorse con attenzione e tempismo.
Componentistica carina tranne che per il tabellone che è il più brutto che io abbia mai visto......
Ma il gioco è davvero stupendo! Da avere.....peccato sia praticamente introvabile.....
Unico difetto: i poteri attribuiti alle varie famiglie non sono molto equilibrati....oltre al già citato tabellone.....

8

Veramente un gran bel gioco di Wallace;
le strategie di vittoria sono veramente molte, come tanta è l'interazione con gli altri giocatori.
Unica pecca, qualche errore nella stampa delle tessere.....

8

Nessun commento

8

Ho rilevato solo errori "grafici" in questo gioco: un tabellone bruttino, alcune tessere con la stampa errata ("Steal Influence" su tutte), le tessere città troppo piccole e -conseguentemente- le scritte delle abilità difficilmente leggibili (risulta fastidioso prendersi in mano la tessera città che si vuole leggere perchè a distanza non si riesce a capire cosa faccia!).
Per il resto un gioco stupendo, dove -a mio avviso- l'ambientazione è resa benissimo; è un gioco complesso e impegnativo ma di durata limitata...sarebbe da 9 ma gli errori grafici gli tolgono un punto. (Speriamo in una ristampa!)

9

Devo dire che dopo parecchie partite a questo gioco ho ancora voglia di giocarlo, cosa non da poco per i tempi che corrono e con i giochi a disposizione. Il fatto è che Wallace riesce a miscelare bene il meccanismo delle aste tra di loro (si offre in influenza e oro), c'è anche una seppur minima componente guerresca che rende il gioco vario ed interessante.
La tensione delle tessere corruzione è palpabile quando si sta facendo qualche azione (ti blocco l'asta, ti corrompo questa unità militare, ti rubo influenza etc.), si ha sempre l'impressione di essere sotto mira da qualcuno.
Il gioco in sei è perfetto, l'interazione sale alle stelle insieme al divertimento, meno di 4 perde parecchio sicuramente.
La componentistica purtroppo non è il pezzo forte di questo gioco, a me piacciono tantissimo le tessere città così come le altre, tanto che dopo qualche partita non ho neanche più bisogno di leggerle ;-)
Il tabellone è uno dei più brutti mai visti, ma nella sezione download c'è una mappa rifatta che può benissimo essere stampata per sostituirla a quella orrida di base.
Questo è uno dei più bei giochi di Wallace, da provare assolutamente.

Longevità: 9.5
Regolamento: 8.5
Divertimento: 10
Materiali: 7.5
Originalità: 8
Voto: 8.7

9

Sebbene nella mia unica partita a 4 sia arrivato ultimo, di questo giocone mi sono innamorato. Il giocone è tale non per la durata (si risolve in 2 ore anche a un tavolo di novizi) ma per i contenuti. Miscela perfettamente aste, gestione delle risorse (denaro, influenza, esercito), guerra e diplomazia (ma questa non è obbligatoria per il gruppo a cui non piace). Il disorientamento per chi apprende dura solo un terzo della prima partita (la prima decade), poi scorre via fluido per tutti.
Un punto in meno solo per i materiali un pò essenziali (e per me questo fa la differenza), ma per il resto lo straconsiglio.
Mi auguro vivamente che la WYG? o chi per loro (anche case estere....la lingua pesa pochissimo) abbia il "coraggio" di rieditarlo. Sono sicuro (ho sondato decine di opinioni in merito) sarebbe un affare per tutti.

Fletto i (verdi) muscoli e sono nel vuoto!

//i4.ytimg.com/i/C7NoaDQUH4tTLxCeVZm0oQ/1.jpg?v=c17673)

9

Nessun commento

9

Nessun commento

10

E' così bello, ricco e "profondo" che solo quando torni a casa ti accorgi di quanto erano brutti il tabellone e le pedine di legno !

7

Nessun commento

sic transit gloria mundi

8

Nessun commento

7

Riconosco che il gioco è ben strutturato e non ha grosse pecche (se non la grafica oscena), ma con questo gioco non ho trovato un buon feeling, forse non riesco a cogliere lo spirito del gioco. Consigliato a tutti i fan di Wallace.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

5

Stavolta M. Wallace mi ha deluso... l'ho trovato lungo e noioso... ma forse semplicemente perché non è il mio tipo di gioco...

8

Nessun commento

Corvaccio

8

Il miglior titolo di Wallace. Bello, divertente e mai scontato. Ma soprattutto dotato di un sistema non lineare, che permette di evitare il famigerato schema "gang up against the first, tanto classico dei titoli per molti giocatori

7

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

6

Gioco di aste continue, martoriato dall' alea sia in fase di pesca delle treachery che in fase di guerra. La solita dotazione spartana di wallace non fa brillare il tavolo. Simpatico e regala qualche brivido, ma da Wallace si può avere di meglio.

8

Nessun commento

9

Nessun commento

Take my land, take my love, take me were I cannot stand...I don't care I'm still free, you can't take the sky from me

9

Giocato 1 volta; voto:9
Premetto che i giochi con le aste mi apicciono molto e questo gioco è un'asta continua per procurarsi carte varie e partecipare ad una guerre. l'interazione tra i giocatori è alta ( questo può avere i suoi pro e contro ) e il gioco è decisamente di mio gusto...anche se le note dolenti non mancano: ragolamento tirato via e scritto veramente male; i materiali, anzi il tabellone è davvero misero.

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

7

carino ma non mi ha entusiasmato.

9

Bello, bello, bello.... Un gioco non complicato ma complesso con un ambientazione ben riuscita e sopratutto in bilico fino alla fine.
Bello!!

9

Un Wallace d'annata, semplicemente maestoso. Gioco fondamentalmente di aste che riesce a fondere ad esso un avvincente (e per quanto caratteristico di altri giochi dello stesso autore, anche abbastanza innovativo al tempo) meccanismo bellico di fazioni di volta in volta diverse. Dalla durata importante, lo consiglio in 5-6 giocatori per godere appieno anche del sottile aspetto diplomatico al tavolo che naturalmente viene fuori ad ogni scontro.
E' uno dei miei titoli preferiti di quest'autore (ed infatti la mia copia Treefrog ha anche una sua dedica in copertina!), al pari di Brass o Age of Steam.

Vendo: Assault on Doomrock + espansione - Endeavor - Posthuman KS - Axis & Allies Revised - Samara KS - Matterhorn - Redacted + espansioni - Iberian Rails KS pledge
Compro: Piste Formula Dè (SPA/Silverstone/Suzuka) - Cavalieri dello Zodiaco GCC

9

Rivalutato.
Gioco completo, non esente da qualche ingenuità e sbavatura (perchè un setup fisso?).
Con una grafica decente ed un' ergonomia degna di questo nome lo giocheremmo anche alla taverna sottocasa.
Capolavoro da rieditarsi.

10

Ragazzi, questo gioco è formidabile.
Pieno di strategie (fin dall'inizio .. acnhe se qualcuno dice di no). E' una lotta continua per tutto.
Ho fatto almeno 10 partite e ammetto che è più bello dei miei evergreen(age of steam.. power grid) .
- [Autore del commento: denisquaglia]

8,7

nonostante gli anni che ormai si porta dietro un gran bel gioco!

Non puo' mancare in nessuna Collezione che si rispetti.

sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=sava%2073&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

Giocone; ne parlo nella mia recensione.

Comunque Vlaada sarà un successo.

6,5

    

6

      

Carpe diem, quam minimum credula postero.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare