Recensioni su Talisman Indice ↑

Articoli che parlano di Talisman Indice ↑

Eventi riguardanti Talisman Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti Talisman Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Talisman: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
6749
Voti su BGG:
5145
Posizione in classifica BGG:
2288
Media voti su BGG:
6,35
Media bayesiana voti su BGG:
6,04

Voti e commenti per Talisman

8,2

Classico tra i giochi d'avventura, di Bob Harris, lanciato dalla GW nel lontano 1983. L'autore aveva fatto un gioco dell'oca casereccio ambientato in una scuola, successivamente propose il progetto alla GW ribattezandolo "Necromancer" e riempiendolo di elementi fantasy mutati dalla musica black metal, tra cui riferimenti satanici. La giovane ditta inglese lo pubblicò subito, ma per cercare di piacere un po' a tutti lo chiamarono appunto "Talisman", fornendogli un'ambientazione fantasy più generalistica. Da lì fu un susseguirsi di espansioni e riedizioni a rotta di collo, che lo portarono nell'olimpo dei giochi da tavolo, tra i primissimi giochi fantasy che seppero accativarsi il benestare di una grossa fetta di pubblico.

Non va preso come un gioco da tavolo tout court, piuttosto come un generatore casuale di avventure da vivere in grossi gruppi di amici in serate spensierate. Le scelte dei giocatori sono sempre punite e frustrate dalla fortissima componente aleatoria, che crea grossi fastidi ma anche tanto divertimento. Qualcuno ha detto che Talisman si "gioca da solo" e sicuramente non posso dargli torto, nel senso che i giocatori assistono spesso impotenti al soccombere degli eventi. Eppure c'è qualcosa di magico nelle assurde situazioni che si concatenano in modi sempe diversi, come se il gioco fosse un folle ma geniale DM. Tantissime scene memorabili sono uscite dalle innumerevoli sessioni a Talisman, e nonostante le volte che abbiamo effettivamente finito una partita si contino sulle dita della mano,  ci si diverte tantissimo. Il punto non è vincere o arrivare in fondo, ma semplicemente godersi il viaggio, assaporare ogni singola volta un'avventura diversa.

Se dovessi elencare i difetti di games design di cui soffre questo classico faremmo notte, principalmente soffre di tempi morti, lunghezza eccessiva, aleatorietà esasperante, sbilanciamento tra personaggi e oggetti, bookeeping, ingombro innaturale, e tanti altri. Ma ha anche dei difetti.

4

La noia. Una versione fantasy avanzata del gioco dell'oca, con una lunghezza di gioco esasperante.

4

nessun commento

6

ha fatto storia, però i pg ed il finale potevano essere studiati meglio e piu equilibrati.

8

Nessun commento

7

bello da giocare, bell'ambientazione. le nuove edizioni mi piacciono molto meno. non è un gioco strategico ma si può giocare anche in tantissimi e funziona. Divertente

8

Nessun commento

5

Materiali carini ma senza strafare
Esiste la strategia ma è ben nascota dalla casualità
Sostanzialmente già visto
Non ci rigiocherei molto volentieri: alla finfine le carte sono quelle.... Una volta o due può essere divertente ma poi è sempre quello.
Dannatamente ed immotivatamente lungo. Ecco, se lo stesso gioco fosse più breve ed incisivo probabilmente sarebbe anche più longevo perchè molte situazioni resterebbero da esplorare. Così invece in 2-3 partite si è già visto, e rivisto, tutto lo scibile.

6

Nessun commento

7

Commento basato su 7-8 partite

Ho la seconda edizione e mi piace più della terza, che peraltro modifica un po' il gioco. E' bello, ha diverse variabili, ma appena i giocatori imparano che è meglio accumulare il più possibile prima di salire di livello diventa molto lungo. Credo sia il suo unico difetto.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare