Recensioni su Tikal Indice ↑

Articoli che parlano di Tikal Indice ↑

Eventi riguardanti Tikal Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Tikal: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Tikal Indice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Tikal sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Tikal Cerco Consegna a mano raoninja 18/03/2017

Video riguardanti Tikal Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Tikal: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
16226
Voti su BGG:
13608
Posizione in classifica BGG:
186
Media voti su BGG:
7,34
Media bayesiana voti su BGG:
7,21

Voti e commenti per Tikal

7

Classico gioco multiscelta, ma con interessanti tematiche e strategie. Non mi dispiace.
Giocato: molto
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 3
Divertimento: 3
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Molto bello graficamente. Forse troppo lungo e stancante se giocato con persone che tendono a studiare ogni mossa. Un pò arido nel meccanismo di gioco.

8

Ho trovato questo gioco molto divertente, i materiali sono ottimi, la giocabilita' e longevita' buone.
Consigliato a tutte le "categorie" di giocatori.

8

Ottimo gioco, con dei bei materiali e con una azzeccata ambientazione. Unico difetto: a volte ci sono giocatori che allungano i tempi di gioco mentre pensano a quale sia la miglior mossa da fare.

The busgat

9

La cosa più divertente è che vorresti fare 100 mosse, ma ne hai a disposizione solo alcune. Percui ad ogni turno ci sono scelte dolorose da affrontare e spesso devi rinunciare a certe strategie. Il finale non emoziona specie per chi è attardato nel punteggio. Un gran bel gioco!

8

Veramente niente male. Buoni e ben fatti anche i componenti.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

9

Decisamente un bel gioco, divertente. Buoni i materiali....belle le illustrazioni. Il regolamente può sembrare un po' macchinoso, ma in realtà è di facile apprendimento anche per non giocatori.
Giocato in quattro, l' attesa per il proprio turno puo' essere frustrante.

9

Modifico il mio voto xkè le volte ke ho giocato mi era stata spiegata male una regola. In questo caso aumento di uno e confermo ke è veramente un bel gioco!

9

Di recente ho dato voti estremamente bassi: quasi tutti 6. Mi chiedevo se comincio ad essere "scafato" e nessun meccanismo mi causa più emozione e "senso di innovativo" o se ho solo beccato giochi effettivamente mediocri. Tikal mi fa capire che i 9 da assegnare ci sono ancora!

Questo gioco (della mitica coppia Kramer/Kiesling, già autori di un giochino come El Grande) ha tutto quello che serve per meritare (davvero) lo Spiel des Jahres (vinto nel 1999): altro che Ahlambra!

Scelte multiple molto varie e ben calibrate, meccanismo che limita i templi giganti estremamente competitivo, carino anche il non sapere esattamente in quali turni avverranno i vari scoring. Di cosa ci si può lamentare? Solo delle sottigliezze (i colori delle pedine: perché su 4 colori uno dovrebbe scegliere rosso e arancione?), il gioco va bene così!

A proposito, perché le altre case produttrici non prendono esempio dalla Ravensburger che, nonostante è ben conscia di avere in Italia un mercato estremamente limitato, mette la traduzione del regolamento in varie lingue tra cui quella di Dante?

Jessecuster, giocaci di nuovo e poi togli quell'orrido 6! Le regole avanzate sono semplicemente il gioco come dovrebbe essere. Il base con la pesca random delle tessere è un gioco effettivamente da non più di 7, ma con l'asta (in cui si paga la scelta delle tessere in punti vittoria) l'alea se ne va e il divertimento rimane: 9 pieno!

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

10

Dopo oltre 50 partite posso affermare che trattasi di un gioco assolutamente stupendo, E' un gioco assolutamente magnifico, con le regole avanzate che non solo non complicano ma hanno il pregio di introdurre il meccanismo dell'asta e di eliminare l'alea, poi l'ho trovato molto valido, anche se a me non dispiace qul pò di alea che deriva dalla scoperta della tessera nella versione base.
Bella l'ambientazione, belli i materiali, non gli manca proprio niente.
Il regolamente è piutosto semplice e chiaro, anche se la traduzione in italiano lascia un pò a desiderare, comunque non appena afferrato il meccanismo ci si immerge subito nel gioco fin dalla prima partita.
Il problema legato all'attesa del proprio turno in caso di giocatori riflessivi purtroppo è ovviabile solo cambiando compagni di gioco !
Lo consiglio vivamente. Uno dei miei preferiti

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

9

ambientazione e grafica da 10, materiali 9, giocabilita' 8 se giocato con gente veloce nel pensare le mosse, 7 con giocatori abituati a riflettere piu' del dovuto.
comunque ottimo gioco.
giocato con le regole avanzate e' da 9 pieno!!!

" Tappe, siete TAPPE, chi domme no piglia pesci!!! " (D. Abatantuono)

7

Grazie all'insistenza di Perigastus ho dato di recente una seconda chance a questo gioco, che sulle prime non mi aveva catturato al punto che mi ero astenuto finora dal postare un mio commento. Con le idee più chiare, posso invece dire che è certamente un titolo interessante e piacevole, che seppure continui a non rientrare fra i miei preferiti, ha certamente alcuni pregi che lo rendono meritevole di attenzione.

Va detto che a mio parere deve essere giocato nella versione avanzata, onde limitare il fattore fortuna derivante dalla pesca delle tessere, che altrimenti può facilmente avvantaggiare o compromettere qualcuno dei giocatori. In ogni caso, le azioni a disposizione sono molte e il giocatore ha sempre parecchie cose da scegliere, ma mai punti a sufficienza per fare tutto. Questo obbliga a ideare una strategia di gioco, che può anche cambiare durante la partita, il che costituisce un ovvio punto di pregio di Tikal. Non parliamo poi della componentistica che è ovviamente di ottimo livello.

Ci sono tuttavia delle cose che continuano a lasciarmi perplesso, come ad esempio il fatto che sia possibile costruire un accampamento senza aver prima portato una delle proprie pedine nel territorio interessato, di fatto una specie di teleport che non premia coloro che invece hanno speso azioni per esplorare la giungla. Inoltre, almeno nel gioco base a quattro, si verifica la strana situazione per cui chi ha iniziato per primo giocherà anche per ultimo, di fatto facendo un turno in più, cosa che, a meno che non abbia trascurato qualche regola specifica, non mi pare banale né corretta...

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

8

L'ho provato giovedì 9 dicembre da SdP, e devo dire che mi ha favorevolmente impressionato. La grafica è molto buona, si può attuare una strategia che comunque può essere modificata in corso d'opera, si può approfittare delle opere scavate dagli altri e scambiare tesori, le mosse sono tante e varie, ma mai abbastanza: cosa si può volere di più? Ora dovrò assolutamente provare Java.

7

Gioco d'esplorazione, quindi parte avvantaggiato, dal mio punto di vista.
L'ho giocato una volta nella versione base. Dico subito che non mi manca il meccanismo d'asta della versione avanzata,il fattore fortuna non guasta asssolutamente in questo gioco. Del resto è un'esplorazione,non si sa mai cosa si può trovare !

Non mi convincono un paio di cose:

1.Come ha detto The Goblin, per piazzare un accampamento non serve una pedina
2.Avrei preferito che i punti si contassero solo alla fine del giro successivo al vulcano, e non un giocatore alla volta.

Gioco comunque molto carino.

The Eagle Goblin

7

Il gioco di partenza è molto bello e l'ambientazione mi piace tantissimo! Però trovo che i tesori (che sono uno dei due modi di fare punti) siano un pò troppo casuali in quanto va veramente a fortuna riuscire a pescare una coppia. Se poi riesci a fare un tris subito all'inizio allora il tuo punteggio sale troppo velocemente E per un gioco che dovrebbe essere principalmente basato sul ragionamento questo fattore fa perdere almeno un punto (anche se io lo trovo molto bello il fattore casuale ma in questo gioco stona un pochino)

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

8

L'esplorazione è già un punto a favore per quanto mi riguarda. Il gioco è carino, di facile lettura, buone ambientazioni, buoni materiali, originale e divertente. Non certo un capolavoro ma godibilissimo. Naturalmente una buona recensione passa anche dai difetti, sempre molto personali, magari quello che per me è un difetto per altri può essere un pregio, comunque: non trovo giusto che si possa costruire un accampamento in qualsiasi parte del tabellone senza nemmeno averci portato un esploratore, poi c'è un lato oscuro per quanto riguarda il conteggio dei punti dopo l'uscita del vulcano; essendo il conteggio dei punti separato tra i vari giocatori, nel regolamento non ho trovato spiegazioni sulla possibilità di contare i punti di possesso sui vari templi da parte di più persone...per esempio: un giocatore pesca il vulcano, esaurisce i suoi punti azione e conta i punti, un altro giocatore con i suoi punti azione può usufruire dei "punti" di un tempio già occupato ma non "custodito" dal guardiano? sembrerebbe di sì perchè nessuno lo vieta...ma come ripeto non se ne fa menzione...va beh magari lo scoprirò...da rivedere sotto alcuni punti.

8

Bello bello bello!
Un gioco con un sacco di variabili...
Si può puntare sul reperimento di tesori o sulla gestione dei templi, sul movimento massimo o sul numero di esploratori in campo! Tutte variabili, appunto, che generano svariate strategie e possibilità!
L'unico vero difetto è il fattore (s)fortuna. Pescare sempre e solo tessere territorio "sfigate" può capitare e porta ad una partita molto difficile per quel giocatore.

Una diversa regola per la pesca delle tessere (meno basata sulla fortuna) porterebbe Tikal di diritto nell'olimpo dei giochi migliori strategici!

Win if you can, lose if you must, but always... CHEAT! - Jesse "The Body" Ventura

9

Adoro i giochi che sanno fare da cornice a un'attenta strategia e tra questi Tikal è il numero 1. Concentrato nella mia tattica non ci bado molto, ma verso la fine, nel turno degli altri, trovo sempre piacevole il colpo d'occhio dell'antica città ricostruita.
Colpisce l'elevata interazione durante ogni fase, fuorché nei 4 turni di calcolo del punteggio, quando finalmente si porta a termine la propria strategia. Può infastidire il fattore fortuna nella pesca casuale sia delle tessere terreno che dei tesori, fatto ovviabilissimo con l'asta prevista dalla "variante per professionisti". Ma credo che anche negli strategici di piazzamento un pizzico di alea non guasti, altrimenti di cosa si ride (o piange!)? E lo dice uno fortunatissimo...in amore!
Il 10 pieno non è suo, perché può incoraggiare quei giocatori, per così dire, "riflessivi" (come me!), allontanando gli amanti del gioco rapido (come me!)

Fletto i (verdi) muscoli e sono nel vuoto!

//i4.ytimg.com/i/C7NoaDQUH4tTLxCeVZm0oQ/1.jpg?v=c17673)

9

Bellissimo gioco che richiede, strategia e attenzione alle mosse da fare. Un po' di fortuna nell'estrazione delle tessere da posizionare non rovina l'idea del gioco.
E' molto importante secondo me ai fini della vittoria posizionare bene i campi base, e recuperare molti tesori.
Un 9 meritatissimo!

8

Molto bello,
l'ambientazione è resa bene.
Il regolamento e le meccaniche di gioco sono ottime.
Componentistica eccezionale.
Una volta che si elimina la pesca casuale delle tessere e si passa al sistema ad asta il fattore della sorte è limitato alla sola pesca dei tesori.

Veramente un gran bel gioco

9

Grande gioco, strategie suffucientemente variabili, ottima ambientazione (una delle migliori di K&K), divertente, teso fino all fine.
Una lode particolare per i materiali, ottimi.
Un grande gioco.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Ottimo gioco di piazzamento e strategia.
Assolutamente da giocare con le aste per la scelta dei territori.

Grafica e ambientazione unica ed ogni volta mi ricorda che io a Tikal CI SONO STATO.

Come giocatore giocandoci devo dire che mi sento un poco castrato!

9

Ho avuto il piacere di farci una partita proprio ieri e "a caldo" non posso negare di essermi divertito davvero parecchio.
"L'esplorazione" è durata molto più dei 90 min. riportati sulla scatola (quasi 2 ore e 1/2), ma penso che sia dipeso oltre che dal fattore "novità", anche dalla presenza di giocatori molto riflessivi.
Il titolo, a mio modesto parere, si addice molto a partite a carattere "familiare", ma è in grado di soddisfare anche i giocatori più esigenti.
Noi abbiamo testato direttamente la versione "per esperti" che prevede asta iniziale, limitando così il fattore fortuna legato alla pesca delle tavole esplorazione.
Per concludere, mi sento di consigliare di partire proprio con questa versione del regolamento, visto e considerato che non comporta uno sforzo di apprendimento maggiore o comunque un incremento di difficoltà tale, da optare per la versione base.

9

Nessun commento

7

Un buon gioco di maggioranze dove l'ambientazione aiuta molto nel renderlo facilmente accessibile a tutti. Solida la componentistica e eccellente la grafica.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

9

Profondo, un po' lento e, nella versione avanzata, con poca fortuna.
Differenti strategie di gioco e vittoria e molto piacevole da giocare e guardare.
Voto 9-

9

Uno dei miei giochi preferiti. Bello e appagante. Materiali ottimi come da stile Ravensburger. Occhio a chi pensa troppo alle proprie mosse: si rischia l'abbiocco....

Recently played:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=kikki&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

7

Nessun commento

8

Grande gioco di esplorazione e maggioranza su area. Ricco nel tema, nell'ambientazione e nei materiali. Puo' essere prono (come tutti i giochi basati sui Punti Azione) ad allungarsi per via della ricerca, da parte dei giocatori "pensatori", della mossa ottimale.

7

Nessun commento

8

Nessun commento

cerca sempre di ottenere ciò che ami, altrimenti sarai costretto ad amare ciò che ottieni.

7

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

9

Capolavoro, il meglio dell'action point system.

7

Nessun commento

8

Veramente un bel gioco! Ottimo nel suo genere, rispetta tantissimo l'ambientazione.

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

5

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

8

Per me è un gran bel gioco di strategia con un'ottima dotazione di materiali. Buona anche l'ambientazione!

H.

6

Il gioco è bello, con una bella grafica, ma non mi ha entusiasmato come mi aspettavo. Il conteggio dei punti non mi è piaciuto molto, dovendolo fare a rotazione dopo aver giocato, ciascun giocatore perderà tempo nel provare tutte le combinazioni e vedere quale dà più punti. La fortuna è molto presente nella pesca dei tesori. Inoltre, anche con la variante dell'asta iniziale, il gioco non presenta praticamente interazione.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

10

Nessun commento

8

Nessun commento

L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!

9

MOlto bello, divertente. Moltissime scelte, merita il premio che ha vinto.

7

Nessun commento

10

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

8

Un gioco complesso e vario.

8

Davvero un ottimo gioco di tattica, profonda strategia e attenta programmazione delle mosse. La versione avanzata toglie la componente fortuna dalla pesca a scapito della lunghezza di gioco.
La grafica è decisamente a tema ed i materiali sono buoni, ma non ottimi dato che il cartoncino è un po' leggero.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

7

Sembra proprio di esplorare una giungla!Belllo.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

7

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Nessun commento

8

bellissimo x materiali, ambientazione e scelte di gioco.

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

7

U grandissimo classico, uno di quei giochi che nel suo anno di uscita vinse tutti i maggiori premi per miglior gioco da tavola. Effettivamente il motore del gioco è fluido, chiaro e non banale ma il regolamento è estremamente semplice e rapido da spiegare. I materiali sono di ottima fattura, l'ambientazione abbastanza debole come nella migliore tradizione tedesca. Certamente un gioco per tutti, giocatori occasionali e hardgamer. Una perla del periodo in cui fu prodotto che però oggi trova tantissimi cloni a lui ispirati che dopo tanti sforzi forse sono anche riusciti a migliorarlo. Rimane comunque una pietra miliare.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

Nessun commento

7

Gran gioco, se non fosse solo per la paralisi da analisi... il turno del giocatore può durare un'eternità.

8

Veramente un bel gioco.
L' ambientazione è fatta con cura, forse il materiale per simulare la Piramidi Maya è un po' poverello.
La meccanica del gioco è semplice ma molto funzionale e porta ad applicare molte strategie di gioco gia dalla prima partita.
In 2 su gioca benissimo così come in 3 e 4.
Consigliatissimo sia ai novizi che ai veterani del GDT.

7

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

8

Nessun commento

9

Non per niente ha vinto i meritati premi. Bello tutto, la meccanica la giocabilità, l'ambientazione. Un gioco che finita una partita ti fa venire la voglia di giocarne subito un'altra. Da avere assolutamente.

6

giocato poche volte, non mi ha mai appassionato.

7

E' molto bello come gioco di strategia, però quando un giocatore è di mano è troppo lungo il tempo di attesa per gli altri.

10

Nessun commento

Come lo scoglio infrango, come l'onda travolgo.San Marco! Reggimento Lagunari

7

[FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite
Bellissime meccaniche, ambientazione e materiali. Consiglio di giocarlo con una clessidra fin dalla prima partita (aiuta molto a contenere i tempi di gioco). La pesca casuale delle tessere (senza asta) lascia spazio alla fortuna, così come incide molto la sorte nella pesca dei tesori giusti...

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

9

Gioco stupendo. Poche regole (semplici) e numerose opzioni strategiche tra cui scegliere. Io preferisco giocarlo con la pesca random delle tessere... mi affascina di più da buon esploratore l'incognita di cosa si trova nella giungla dietro il prossimo albero...
Un punto in meno solo per il punteggio... dopo varie partite abbiamo
visto che già a metà partita chi rimane indietro non ha ben poche possibilità di recupero. Cmq bello.

7

non male come gioco... ottimi componenti e grafica...
l'unica critica che posso muovere è che sembra che tutto sia pervaso da un senso di casualità...
mi irferisco alla pesca degli esagoni e dei tesori... specialmente se in una partita ti becchi 2 tesori "vuoti"... le ingiurie contro la sorte volano...

voto 7... troppa fortuna

7

Non sono un grande amante di giochi di piazzamento ma questo mi è sembrato un'ottimo titolo.
Mi riservo di aumentare il voto quando avrò giocato una partita anche con le regole da professionisti.
Ottimi ambientazione e materiali.

7

Veramente carino! Ben calato nell'ambientazione, materiali ottimi. Giocato con la regola delle aste per i territori è anche molto strategico e bilanciato.....senza la fortuna conta molto.....
Unico difetto: i giocatri più seri ed incalliti possono renderlo lentooooo

7

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

L'obiettivo del giocatore è vincere
ma lo scopo del gioco è DIVERTIRSI

8

Bel gioco di piazzamento, in cui le scelte sono molte e varie. Divertente anche in 2

9

La competizione diretta tra i giocatori e la varietà delle partite garantita dalla costruzione della mappa sono i punti di forza del gioco. Facile da spiegare, ma impegnativo da giocare, molto divertente anche grazie a un meccanismo di gioco ben legato all'ambientazione.
Non riesco a trovare un difetto.
Il gioco è accessibilissimo anche ai giocatori occasionali e può essere l'ìideale trampolino verso giochi ancora più impegnativi e dice-free.
Per me questo è un 9.

organo inutile,

"... ecco, le catene gli facevano paura"

8

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Hogweed&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Nessun commento

The angel that deserves to die

8

Nessun commento

8

molto suggestiva l'ambientazione, belle le meccaniche e le dinamiche di gioco, da usare assolutamente la variante per professionisti ( asta).

8

Belloo e ben costruito.

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)

8

Originale ed azzeccata l'ambientazione. Ottimi i materiali. Gioco divertente e strategico quanto basta.

8

Bello il gioco, intrigante l'ambientazione, diverse le possibilità strategiche. Si apprende abbastanza facilmente e si lascia giocare sempre con piacere.
La versione base è molto random (quella in cui si pescano gli esagoni), mentre l'altra (gli esagoni vengono assegnati con un'asta) è molto più strategica ed interessante.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

6

Il gioco non mi convince molto. Mi sembra di far sempre le stesse cose e non concludere nulla...non so...proprio non riesce a piacermi più di tanto.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

6

Bello graficamente. Non semplice da giocare.

4

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare