Goblin Magnifico 2019: la selezione della giuria

Come già annunciato nella puntata  dedicata di Aspettando Radio Goblin, riportiamo i finalisti selezionati dalla giuria per l'edizione 2019 del Goblin Magnifico ed apriamo le votazioni per lo Scelto dai Goblin.

Notizie
Premi e Riconoscimenti

I finalisti di quest'anno per il Goblin Magnifico 2019 li conoscete già, dato che sono stati annunciati nella dedicata puntata di Aspettando Radio Goblin. Ne approfittiamo per annunciare l'apertura delle votazioni per lo Scelto dai Goblin, che avverrà con le medesime modalità dello scorso anno. Le votazioni, a cui sono inivitati a partecipare tutti gli iscritti al sito e si chiuderanno domenica  31 marzo (rispetto alla scorsa edizione non sarà possibile votare in fiera).

Ricordiamo che a Modena Play i giochi selezionati saranno dimostrati nell’area dedicata, mentre sabato 9 aprile, alle ore 12 in area Visibility, è prevista la premiazione del Goblin Magnifico e dello Scelto dai Goblin 2019.

Riepiloghiamo, per chi non ha avuto modo di ascoltare Radio Goblin, i finalisti di quest'anno in rigoroso ordine alfabetico:

18Lilliput

di Leonhard "Lonny" Orgler
Edito da: Fox in the Box

Blackout: Hong Kong

di Alexander Pfister
Edito da: Eggertspiele, Pegasus Spiele;  prossima edizione italiana di Cranio Creations

Detective: sulla scena del crimine / Detective: a modern crime boardgame

di Ignacy Trzewiczek, Przemysław Rymer, Jakub Łapot
Edito da: Portal games; edizione italiana Pendragon Game Studio

Rising Sun

di Eric M. Lang
Edito da: CMON; edizione italiana di Asmodee Italia

Root

di Cole Wehrle
Edito da: Leder Games; prossima edizione italiana di MS Edizioni

Teotihuacan: Città degli Dei / Teotihuacan: City of Gods

di Daniele Tascini
Edito da: NSKN Games; edizione italiana di Giochix

TOKYO METRO

di Jordan Draper
Edito da: Jordan Draper Games

Underwater Cities

di Vladimír Suchý
Edito da: Delicious Games; prossima edizione italiana di MS Edizioni 

 

Se voleste approfondire, vi lasciamo a Killa che ci parla dei titoli nelle Goblin Quick News.

 

Commenti

Se devo associare un titolo definendolo magnifico,per me nulla é lontanamente paragonabile a rising sun

Ne conosco solo 6 su 8, ma mi pare che nessuno di essi (quelli che conosco, almeno) sia un titolo che funziona molto bene in 2 giocatori.

Il punto è che giocare in 2 giocatori è il 90% dell'esperienza ludica dell'intera vita

Ne conosco solo 6 su 8, ma mi pare che nessuno di essi (quelli che conosco, almeno) sia un titolo che funziona molto bene in 2 giocatori.

Il punto è che giocare in 2 giocatori è il 90% dell'esperienza ludica dell'intera vita

Detective, Teotihuacan e Underwater Cities in due funzionano bene.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Eh infatti avevo detto che non li conoscevo proprio tutti

kissà se sarà l'anno degli azionari, simpatizzo per 18lilliput e tokyo metro, Pfister (che adoro) non mi sembra abbia sfornato grosse novità...

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Sui titoli finalisti poco da dire, tutti meritevoli ma tanti titoli altrettanto meritevoli sono rimasti fuori. Poteva starci un Chronicles of Crime invece di Detective, un Gugong, piuttosto che Newton invece che Teotihuacan e via dicendo. Per ogni titolo selezionato penso che non ci sarebbero difficolta' a trovarne altri 3 che ne potevano tranquillamente prendere il posto. Ma i posti sono 8 e correttamente si e' cercato di coprire un po' tutte le categorie di gioco. Forse, la butto lì, sarebbe il caso di scomporre il premio in categorie ma ascoltando il podcast in sostanza volendo mantenere lo "spirito" di questo premio, non e' possibile. A meno di introdurre un paio di "menzioni speciali" :)

D'accordo su sei titoli su otto. Non conosco e mi attira zero 18lilliput. E a Tokyo metro sembra si sia rifiutato di giocare lo stesso autore.

Forse al loro posto si sarebbe potuto inserire  architetti del regno occidentale oppure decrypto o ancora Nemesis. Ma capisco anche che si cerchi di inserire titoli di tutte le categorie.

Credo che il vincente uscirà da un confronto a tre Rising sun-Root-Teotihuacan. 

Forse al loro posto si sarebbe potuto inserire  architetti del regno occidentale oppure decrypto o ancora Nemesis. Ma capisco anche che si cerchi di inserire titoli di tutte le categorie.



Decrypto è un party game, Nemesis fuori per il prezzo. Entrambi fuori concorso per i parametri del premio.

"For Them, the only honorable death is one that leaves a crater"

Tokyo Metro è solo apparentemente azionario, perchè alla fine appena prendi una compagnia non ti può essere tolta. Però è un gioco interessante, sopratutto per l'azione di speculazione. 
Io non lo avrei premiato perchè pur essendo un bel gioco secondo me l'ergonomia è troppo troppo sacrificata, l'ho provato però solo in 5 penso che in 3 possa essere più giocabile. 

Spicca l'assenza di Brass Birmingham, data la presenza di Progetto Gaia anno scorso pensavo che sarebbe stato incluso, in ogni caso 8 titoli ben rappresentativi, anche del fatto che per gli euro non sia stata una buona annata. 

per me vincerà Alone!

Azz... non c'è. :uhm:

sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=sava%2073&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Diamine, era l'ultimo anno possibile per la candidatura di Spirit Island, speravo proprio di vederlo in lista, non c'é mai stato un vero collaborativo nella selezione del Magnifico da che ho memoria; Spirit Island secondo me sarebbe stata un'eccezionale prima volta, un raro collaborativo strategico da gamer, un capolavoro per quanto mi riguarda @_@

Non disdegno neanche Blackout in due.

Non prendetemi sul serio dato che non lo faccio neanche io!

Diamine, era l'ultimo anno possibile per la candidatura di Spirit Island, speravo proprio di vederlo in lista, non c'é mai stato un vero collaborativo nella selezione del Magnifico da che ho memoria; Spirit Island secondo me sarebbe stata un'eccezionale prima volta, un raro collaborativo strategico da gamer, un capolavoro per quanto mi riguarda @_@

Dai, consolati che te l'ho messo qui. https://www.goblins.net/articoli/top-5-2017
(quest'anno Spirit Island non era in concorso...)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Diamine, era l'ultimo anno possibile per la candidatura di Spirit Island, speravo proprio di vederlo in lista, non c'é mai stato un vero collaborativo nella selezione del Magnifico da che ho memoria; Spirit Island secondo me sarebbe stata un'eccezionale prima volta, un raro collaborativo strategico da gamer, un capolavoro per quanto mi riguarda @_@

 

Scusa, cosa intendi per "collaborativo vero"?

Pandemic Legacy e Aeon's end non lo sono? (capisco che Detective è qualcosa di diverso)

Per me mancano due titoli fondamentali del 2018 , Founders of gloomhaven e spirit island .. a questo punto spero vinca root, che almeno ha dalla sua un minimo di originalità.

Forse al loro posto si sarebbe potuto inserire  architetti del regno occidentale oppure decrypto o ancora Nemesis. Ma capisco anche che si cerchi di inserire titoli di tutte le categorie.



Decrypto è un party game, Nemesis fuori per il prezzo. Entrambi fuori concorso per i parametri del premio.

 

Non sapevo ci fosse un limite di prezzo per essrere inseriti nei possibili vincitori del magnifico. E a quanto è stata fissata l'asticella massima? 80 euro? 100? 

100, dalla prima edizione

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

100 euro, se ascolti il podcast ne parliamo 

 

Grazie della precisazione, buono a sapersi!

Niente, prima o poi imparerò a usare quel pulsante "cita" ^^'

Diamine, era l'ultimo anno possibile per la candidatura di Spirit Island, speravo proprio di vederlo in lista, non c'é mai stato un vero collaborativo nella selezione del Magnifico da che ho memoria; Spirit Island secondo me sarebbe stata un'eccezionale prima volta, un raro collaborativo strategico da gamer, un capolavoro per quanto mi riguarda @_@

 

Scusa, cosa intendi per "collaborativo vero"?

Pandemic Legacy e Aeon's end non lo sono? (capisco che Detective è qualcosa di diverso)

Effettivamente non sono stato molto esaustivo... provo a spiegarmi. Il genere dei collaborativi mi ha sempre affascinato, ne ho giocati parecchi e molto diversi, ma in tutti ho trovato un minimo comune denominatore che mi faceva un po' storcere il naso; si basavano tutti sulla reazione tattica ad imprevisti che capitavano senza poterli anticipare (potevi calcolare probabilità, ma raramente arrivavi a certezze). Questo, se da un lato "snelliva" il gameplay e limitava il rischio di paralisi da analisi, dall'altro creava diversi momenti di gioco nei quali si sceglieva il da farsi non perché un'opzione era migliore di un'altra, ma perché, dato che dipendeva tutto da una pescata successiva, quella scelta era patrocinata da qualcuno abile a farsi ascoltare/seguire, il classico leader dominante che minaccia sempre l'esperienza di gioco in un collaborativo. Sia chiaro, spesso finisco col ricoprire io quel ruolo, la mia non è una rosicata, certo è che le partite dove mi sono divertito di più sono state quelle dove era possibile prevedere sufficientemente l'agire del tabellone e le scelte sono state prese davvero insieme.
Ecco, Spirit Island offre proprio questo: si ha visione di ciò che succederà a due turni da quello corrente (quindi decisioni strategiche importanti e fattibili al pari, se non di più, di quelle tattiche) e la sfida è data dalla complessità di analisi delle possibilità offerte dalla tua mano di carte (mi ricorda Mage Knight [capolavoro], ma con più controllo sulla pescata) unita alle peculiarità dello spirito che stai usando, completamente diverso da quello degli altri giocatori al tavolo.
Questa complessità richiede concentrazione, impedendo di fatto che si crei un leader dominante, in quanto nessuno al tavolo sarebbe in grado di gestire in maniera ottimale la rosa di possibilità che gli altri hanno in mano, ci si può solo accordare: "io con le mie carte riesco a fare spingere via questo esploratore e distruggere quel villaggio, voi?" "allora, se tu spingi via quell'esploratore puoi farlo finire qui? Così io poi lo trasformo in un alleato e lo usiamo per combattere questo gruppo che ci sta dando noie".
Collaborazione strategica e spontaneamente auto-bilanciata nelle interazioni tra i giocatori, un capolavoro a mio avviso. Forse è meglio che non sia uscito come candidato al Magnifico, sarei rimasto tutta la Play a spegarlo XD

Diamine, era l'ultimo anno possibile per la candidatura di Spirit Island, speravo proprio di vederlo in lista, non c'é mai stato un vero collaborativo nella selezione del Magnifico da che ho memoria; Spirit Island secondo me sarebbe stata un'eccezionale prima volta, un raro collaborativo strategico da gamer, un capolavoro per quanto mi riguarda @_@

Dai, consolati che te l'ho messo qui. https://www.goblins.net/articoli/top-5-2017
(quest'anno Spirit Island non era in concorso...)

Grande! ^^ Ma per il Magnifico 2017 è stato inserito nella lista dalla quale sono stati scelti gli 8 finalisti? Perché ho paura che le tempistiche di pubblicazione lo abbiano obnubilato a prescindere, per questo speravo in un recupero nella rosa di quest'anno Q_Q

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare