Play, Cole Wehrle, Goblin Magnifico e Scelto dai Goblin 2020

Barrage Magnifico 2020
Renberche

Per chi si fosse perso la puntata di "Focus on boardgames", che comunque vi invitiamo  a vedere, ecco i vincitori di Magnifico e Scelto dai Goblin. Anzi, il vincitore: "Barrage".

Approfondimenti
Giochi

Come saprete tutti anche l'appuntamento di Maggio è saltato per Play, l'edizione 2020 del Magnifico si è chiusa con la puntata di Focus on boardgames andata in onda ieri sera, che vi invitiamo a rivedere.

Un unico dominatore: Barrage. Complimenti agli autori, Tommaso Battista e Simone Luciani, ieri presenti alla diretta, e all'editore Cranio Creations.

Si tratta della prima volta che il Magnifico va ad un gioco di autori ed editori italiani, è la seconda volta - dopo Root l'anno scorso - che un titolo riesce nell'accoppiata, aggiudicandosi sia il Goblin Magnifico, premio della giuria, che lo Scelto dei Goblin, premio della votazione online.

Lo Scelto dai Goblin ha visto 1067 votanti, con un testa a testa all'ultimo voto per i due giochi in testa che hanno nettamente staccato gli altri; questi i risultati dei primi cinque posti

  • Barrage 772
  • Nemesis 746
  • Wingspan 327
  • Black Rose wars 182
  • Glen More II Chronicles 170
Nemesis, fuori competizione per il Magnifico per i vincoli sul prezzo, ha conteso la vittoria fino all'ultimo, a conferma del vasto apprezzamento che ha avuto nella nostra community.

***

La giuria, invece, per il lockdown ha dovuto rinunciare all'incontro dal vivo programmato, un po' come per tante cose ora sostituito da un incontro "virtuale". Vi invitiamo a leggere le motivazioni per gli otto giochi della selezione, sotto riportate, ricordando che per noi la lista ha una grande importanza...e ricordando l'appuntamento di Play, al momento in programma per i giorni 11-13 settembre 2020, dove, se tutto andrà bene, avremo modo di farvi provare questi titoli.

Copertina Barrage

Barrage

di Tommaso Battista e Simone Luciani
Edito da: Cranio Creations

Un gioco solido, interattivo, cattivo, senza troppi orpelli e con un livello di gestione stimolante e a tratti difficile, in cui la corretta scelta di posizionamenti, azioni e tempi sono tutti elementi fondamentali e imprescindibili per la buona riuscita della partita. Un gioco che punisce severamente per ogni errore commesso.

***

Bios: Origins

di Phil Eklund, Jon Manker
Edito da: Sierra Madre Games, Ion Game Design

Selezionato dalla giuria per essere riuscito a ben coniugare un gioco esperienziale e un gioco strategico, in un tema tanto affascinante come l'evoluzione umana.

***

Copertina Crystal Palace

Crystal Palace

di Carsten Lauber
Edito da: Feuerland Spiele, Capstone Games. Prossima edizione italiana: Cranio Creations

Selezionato dalla giuria per la varietà e profondità strategica che il gioco offre: la possibilità di scegliere quanto investire, e di indebitarsi, praticamente all’infinito, comporta un ampio ventaglio di scelte e una grossa libertà per l’impostazione strategica, da modulare in base alle risposte degli avversari.

***

Copertina Pax Transhumanity

Pax Transhumanity

di Matt Eklund
Edito da: Sierra Madre Games, Ion Game Design

La giuria ha principalmente apprezzato l’adesione delle meccaniche all’ambientazione. Molti dei concetti sono elaborati da precedenti giochi della prolifica serie Pax: il nuovo titolo ha il pregio di costruire un coerente sistema di gioco che ben si abbina all’affascinante tematica del transumanesimo.

***

Space Gate Odyssey

di Cédric Lefebvre
Edito da: Ludonaute. Edizione italiana a cura di 3 Emme

A fronte di una semplicità di regole e linearità nelle azioni, costruire una stazione efficace e senza commettere errori, specialmente contro giocatori già esperti, è tutt'altro che facile, come dimostra anche la tessera monouso fornita dal gioco per i principianti, che consente, una volta per partita, di ri-arrangiare la propria plancia.

Space Gate Odyssey è un gioco essenziale e spartano, ma che non rinuncia alla profondità, dosando tempo, azioni e interazione con elegante equilibrio.

***

Copertina: Terramara

Terramara

di Flaminia Brasini, Virginio Gigli, Stefano Luperto, Antonio Tinto
Edito da Quined Games. Prossima edizione italiana: Tesla Games

Terramara ha da una parte la solidità di un sistema collaudato, dall'altra una buona varietà strategica, unita a idee nuove e inusuali che lo rendono diverso da giocare rispetto alla concorrenza diretta. L'asimmetria iniziale ed emergente si fondono in un efficace connubio di intenti.

***

Copertina

The Crew: The Quest for Planet Nine

di Thomas Sing
Edito da Kosmos. Prossima eidzione italiana: Giochi Uniti.

L'introduzione di una campagna cooperativa ad informazione codificata, in un gioco di prese, è una novità assoluta che non solo ha dimostrato di funzionare bene, ma è anche riuscita ad tenere incollati al tavolo giocatori abituali ed esperti ben più di tanti altri giochi sulla carta apparentemente più in target.

***

Undaunted: Normandy (copertina=

Undaunted: Normandy

di Trevor Benjamin, David Thompson (I)
Edito da Osprey Games. Prossima edizione italiana: Ghenos Games

La giuria è da sempre alla ricerca di wargames che possano essere giocati ed apprezzati non tanto dai grognard addetti al settore, quanto da chi abitualmente non si avvicina a questa nicchia e gioca boardgames. Undaunted è il perfetto gioco ponte, che usa meccaniche note al giocatore comune senza appesantirle, ma al contempo introduce alcuni concetti tipici dei wargames, come le distanze, la gestione delle truppe, il combattimento a suon di dadi. Nella sue simulazione semplice ma efficace, può costituire il primo passo per chi desidera approfondire questo mondo.

Commenti

giustizia è fatta!

Bel gioco, per carità. Ma il più vecchio del lotto per concezione, quando ormai i giochi più interessanti riescono a coniugare meccaniche precise come orologi e grande aderenza delle stesse all'ambientazione. Fatto con tanta competenza da un vero professionista che è riuscito a rendere solido un gioco con millemila aspetti, tabelloni e azioni, io avrei premiato qualcos'altro.

Eccesso di germanitudine.

Elendil scrive:
quando ormai i giochi più interessanti riescono a coniugare meccaniche precise come orologi e grande aderenza delle stesse all'ambientazione.

Oddio, non so, eh: esempi che stiano sotto ai cento euro?

Comunque Vlaada sarà un successo.

Signor_Darcy scrive:

 

Elendil scrive:quando ormai i giochi più interessanti riescono a coniugare meccaniche precise come orologi e grande aderenza delle stesse all'ambientazione.

 

Oddio, non so, eh: esempi che stiano sotto ai cento euro?

 

Barrage  ;)

Concordo con il risultato. Gran gioco!

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Zadrow&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Un Magnifico preannunciato (e meritato, considerando il novero dei giochi nominati), ma uno Scelto dai Goblin che suona come un'occasione persa: Nemesis avrebbe ampiamente meritato quantomeno questo riconoscimento. Peccato.

IMAGE(https://boardgamegeek.com/jswidget.php?username=enavico&numitems=10&header=1&text=title&images=medium&show=top10&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

enavico scrive:

Nemesis avrebbe ampiamente meritato quantomeno questo riconoscimento. Peccato.

col cavolo! :D

Barrage sembrava avere la vittoria in tasca e non ha tradito le aspettative! Peccato davvero per Nemesis che, a tratti, reputo anche migliore del vincitore (pur essendo due categorie completamente diverse)... non capitano così spesso giochi american di questo spessore (senza il bisogno di essere dei "monster game"). Si meritava senza dubbio almeno il riconoscimento dei Goblin! In ogni caso, da germanofilo quale sono, non posso che confermare la bontà di Barrage che indubbiamente ha saputo ben coniugare vecchio e nuovo in un mix davvero molto interessante.

comunque secondo me lo scelto di goblin non dovrebbe essere visto né come un contentino né come un premio cadetto.

La comunità dei giocatori si esprime secondo i suoi gusti, e non sarebbe rispettoso chiederle di votare y perché è molto probabile che il premio figo lo vinca x.

Inoltre, è vero che il mercato si allarga e sempre più persone diventano giocatori; però chi si iscrive ai vari siti e si prende la briga di informarsi, di votare, ecc., di solito è gente molto motivata e che si sta facendo o si è già fatta molta esperienza in fatto di giochi. E non è detto che 10 espertoni ci azzecchino più della comunità (è probabile ma non certo).

Ps. apprezzo che la soglia del magnifico per il prossimo anno sia stata portata a 150 € (in via astratta, secondo me, sarebbe proprio da levare; concretamente, però, è giusto che ci sia, perché se dovesse uscire il gioco del secolo a un prezzo di 5.000 euro non si può pretendere che la giuria se lo debba comprare).  

Gli "espertoni" oltre a essere più di 10 oltre ad essere giocatori esperti dovrebbero essere (e in questo caso sono) anche persone con una gran cultura ludica che va oltre l'essere giocatori con una preparazione anche storica e teorica sul mercato dei giochi da tavolo. Conosco molti giocatori che giocano da anni e anni con grandi collezioni di giochi (giocati) che comunque non hanno approfondito mai la parte teorica.

Giocare tanto non è basta per trasformare un giocatore in un esperto del mondo ludico.

Per fare un parallelismo con una materia che mi è familiare tu puoi leggere quanti manuali di storia vuoi, imparare a memoria nomi, luoghi e date, ma questo non fa di te uno storico se non hai basi solide sul metodo storico, non sai muoverti in un archivio e non sai utilizzare le fonti.

Ovviamente questa è la mia modesta  opinione 

Sendo, dunque, uno principe necessitato sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe e il lione; perché il lione non si defende da’ lacci, la golpe non si defende da’ lupi.

Vincitore e premio meritato per un bellissimo gioco da esperti , bene anche il terzo posto di Wingspan apprezzato un po' ovunque.

Mi sono proprio goduto tutta la diretta e ho fatto anche una domanda a Wehrle!

Troppo figo! Bene per Barrage! 

Bravi tutti ieri!

Luca Locompetitivo

Un 'ultimissima domanda, soprattutto a Peppe... ma tra i 100 e i 150 euro quest'anno oltre a nemesis chi avrebbe concorso...?

Luca Locompetitivo

wingspan che batte gli eklund fa sorridere

 

Maià bìf e grignà

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Gallinello&numitems=10&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Rosengald scrive:

Gli "espertoni" oltre a essere più di 10 oltre ad essere giocatori esperti dovrebbero essere (e in questo caso sono) anche persone con una gran cultura ludica che va oltre l'essere giocatori con una preparazione anche storica e teorica sul mercato dei giochi da tavolo. Conosco molti giocatori che giocano da anni e anni con grandi collezioni di giochi (giocati) che comunque non hanno approfondito mai la parte teorica.

beh però nella comunità possono esserci molte persone che hanno queste conoscenze e che però non fanno parte della giuria

ps. a scanso di equivoci, per "espertoni" intendevo gente che ne sa; non voleva essere un dispregiativo!

niconiglio scrive:

 

Rosengald scrive:

 

Gli "espertoni" oltre a essere più di 10 oltre ad essere giocatori esperti dovrebbero essere (e in questo caso sono) anche persone con una gran cultura ludica che va oltre l'essere giocatori con una preparazione anche storica e teorica sul mercato dei giochi da tavolo. Conosco molti giocatori che giocano da anni e anni con grandi collezioni di giochi (giocati) che comunque non hanno approfondito mai la parte teorica.

 

 

beh però nella comunità possono esserci molte persone che hanno queste conoscenze e che però non fanno parte della giuria

ps. a scanso di equivoci, per "espertoni" intendevo gente che ne sa; non voleva essere un dispregiativo!

Si ma i voti di chi ne sa vengono diluiti da chi vota con meno cognizione di causa

Sendo, dunque, uno principe necessitato sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe e il lione; perché il lione non si defende da’ lacci, la golpe non si defende da’ lupi.

il mio ragionamento è questo: fermo che i due premi hanno una giuria diversa (rispettivamente, a base ristretta e a base diffusa), non farei passare lo scelto dai goblin come un premio di serie b, ma anzi ne esalterei la funzione di individuazione del gusto della comunità.

tra l'altro non mi sembra che lo scelto dai goblin sia mai risultato qualche porcata. 

@Niconiglio c'è però da fare una sostanziale differenza tra i tesserati e gli iscritti al forum. Quanti degli iscritti sono anche tesserati? Quelli solo iscritti che giocatori sono? Potrebbero essere una platea che squalifica il premio? Lo scelto dai goblin secondo me punta troppo alla quantità rispetto alla qualità della platea. 

Solo se vota chi sposa la causa sottoscrivendo la tessera può dare valore al premio!

Luca Locompetitivo

Locompetitivo scrive:

@Niconiglio c'è però da fare una sostanziale differenza tra i tesserati e gli iscritti al forum. Quanti degli iscritti sono anche tesserati? Quelli solo iscritti che giocatori sono? Potrebbero essere una platea che squalifica il premio? Lo scelto dai goblin secondo me punta troppo alla quantità rispetto alla qualità della platea. 

Solo se vota chi sposa la causa sottoscrivendo la tessera può dare valore al premio!

credo che il tuo discorso faccia acqua da tutte le parti.

ad esempio, un emerito cretino potrebbe tesserarsi: solo perché è tesserato è meno cretino?

ps. non so cosa sia e cosa comporti il tesseramento 

Non avendo giocato Barrage non posso esprimermi a riguardo del Magnifico di quest'anno. Rimango invece colpito per lo scelto dai goblin e wingspan (3). Di sicuro um annata sottotono (Nemesis escluso 😆)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=albamk&numitems=10&header=1&text=none&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Prendo alcuni passaggi dalla pagina associati

"Gli associati a La Tana dei Goblin ricevono un numero univoco"

Intanto iscriversi da certezza sul votante nome cognome e da la sicurezza che questo possa non avere 2 account, oltre che se è un cretino,come dici tu ,si può anche perseguire...

"In qualità di soci de La Tana dei Goblin, gli associati ne condividono le finalità e si adoperano per gli stessi scopi, compatibilmente alle proprie disponibilità e situazioni personali.  Essi potranno essere quindi contattati direttamente o tramite il sito o posta elettronica laddove possa ritenersi utile il loro eventuale contributo nell'organizzazione e/o nella partecipazione alle varie manifestazioni ed eventi dell'associazione."

Chi si rende disponibile per questo tipo di servizio non può essere un cretino!

Concludo dicendo che probabilmente tutti o quasi tutti gli iscritti al forum sono anche tesserati quindi non vedo il problema.

Faccio un paragone politico... quale partito permetterebbe ad una persona qualunque di partecipare al processo decisionale?

Lo può fare solo chi sposa la causa.

Altrimenti fa sempre tutto lo stesso...

 

Luca Locompetitivo

Barrage davvero troppo facile da prevedere per il magnifico in quanto senza reale concorrenza.

Bellissima la lotta e la relativa classifica invece dello scelto dai goblin, più di 1000 appassionati che hanno votato con criterio e seguendo ognuno la propria idea di divertimento. Ed alla fine i migliori tre sono proprio i più venduti, dibattuti, incensati,criticati,osannati,pluripremiati degli ultimi 10/12 mesi. Come giusto che fosse barrage,nemesis e leggermente staccato wingspan. Ognuno di questi và a coprire una fetta di giocatori (e quindi di mercato) nella maniera migliore possibile per il 2019. 

Molto bella anche la classifica subito sotto con grandi titoli come black rose wars,paladini del regno occidentale,marco polo 2, glen more 2,king's dilemma e viaggi nella terra di mezzo...che peccato che tutti questi non siano entrati, chi per un motivo chi per un altro, nella lista degli otto. Sicuramente sarebbero stati avversari più degni per barrage rispetto di alcuni dei selezionati dalla giuria. Ma capisco che limiti di prezzo(black rose wars) di riedizioni troppo simili all'originale ed anche un pizzico di narcisimo da parte dei giurati nell'andare a ricercare giochi meno conosciuti (infatti ben sei su otto non compaiono proprio negli scelti dai goblin ma ci stà,altrimenti le due classifiche sarebbero risultate identiche come lo scorso anno fino all'ottava posizione) li abbiano estromessi. 

Ciao a tutti,

personalmente ritengo lo scelto dai Goblin un premio di serie A ( guardando l'albo d'oro ritengo i titoli dello scelto più vicini ai miei gusti, così ho scoperto Alchimisti e Marco Polo, e ritengo tutti i vincitori dei gioielli (non ho provato barrage) mentre non posso dire lo stesso per i titoli del magnifico

per quanto riguarda il discorso degli iscritti se un premio deve essere popolare deve avere un numero di votanti congruo sennò perde di importanza, inoltre far votare solo gli iscritti equivale a chiudersi un po' su se stessi, e credo che sia importante provare ad ingrandire la comunità .

dolph3n scrive:

Ciao a tutti,

personalmente ritengo lo scelto dai Goblin un premio di serie A ( guardando l'albo d'oro ritengo i titoli dello scelto più vicini ai miei gusti, così ho scoperto Alchimisti e Marco Polo, e ritengo tutti i vincitori dei gioielli (non ho provato barrage) mentre non posso dire lo stesso per i titoli del magnifico

per quanto riguarda il discorso degli iscritti se un premio deve essere popolare deve avere un numero di votanti congruo sennò perde di importanza, inoltre far votare solo gli iscritti equivale a chiudersi un po' su se stessi, e credo che sia importante provare ad ingrandire la comunità .

 

Così facendo però equivale ad un sondaggio su Facebook, uno potrebbe iscriversi anche solo per votare. 

Chiamiamolo scelto dal forum dei Goblin. Sarebbe interessante provare a rifare una votazione con solo i tesserati e vedere cosa esce. Questo è il vero scelto dai Goblin!

Luca Locompetitivo

@Eomer: in realtà molti degli otto compaiono comunque nella lista finale dello scelto. Ad esempio, The Crew è 18° e Terramara 19°, Bios Origins 23° (e per un gioco del genere è una sorta di podio), poi 46° e 47° Crystal Palace e Pax Transhumanity.

Non c'è nessun narcisismo, anzi il contrario: il piacere di far scoprire all'utenza titoli e case editrici che altrimenti passerebbero normalmente in sordina, nel rumore di fondo prodotto da chi ha più mezzi per farsi pubblicità. Altrimenti si potrebbe parlare erroneamente di narcisimo anche per chi anni fa - e ancora oggi - si adoperava per far conoscere Tickert to Ride, Catan, Small World e compagnia e chi conosceva solo Risiko e Monopoli. 

Il voto della comunità è un voto ampio, in cui influscono tantissime cose, quali la diffusione di un gioco, il suo costo, anche il periodo di consegna durante l'anno (a molti Nemesis sta arrivando solo ora, con la seconda wave), i gruppi di gioco, i legami persoanli col settore editoriale. Per cui è necessariamente multifattoriale.

@Dolph3n: per votare basta iscriversi al forum. Il premio non è solo promosso da Tana e Play, ma anche sostenuto economicamente da queste due realtà. E Tana non è una società a scopo di lucro: vive di donazioni e buona volontà. Iscriversi non mi pare un grosso sforzo e contribuire, anche solo con un po' di partecipazione alla vita comunitaria, non lo vedo affatto come un chiudersi, semmai come il mettere a disposizione di tutti uno strumento che fa informazione, diffusione e approfondimento in modo - mi permetto - serio e disinteressato.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Dei mille votanti non credo siano molti quelli che si sono iscritti solo per votare, non lo sapremo mai e sinceramente credo la modalità di voto sia questa proprio perché questa è la tipologia di premio che si vuole ottenere e secondo me va benissimo così.

Locompetitivo scrive:

Un 'ultimissima domanda, soprattutto a Peppe... ma tra i 100 e i 150 euro quest'anno oltre a nemesis chi avrebbe concorso...?

Ciao, 

Come ho detto anche in diretta c'era Black Rose   wars, assai apprezzato anche dalla giuria

Poi Cloudspire, che però, onestamente, non ho giocato, ma anche questo apprezzato da chi lo ha provato.

 

Per il discorso tesserati e iscritti al forum, volutamente si è aperta la votazione anche ai non tesserati.

Gli iscritti al sito votano per la quasi totalità, nel senso che da quando c'è questo nuovo sistema di votazione grazie a finex chi accede al forum nel mese della votazione per una buona percentuale vota.

Ci sarebbe da recuperare molti Goblin delle affiliate che non frequentano il sito (e ti assicurano che ce ne sono), ma sarebbe difficile da integrare con il voto elettronico

@agzaroth forse mi sono espresso male, non intendevo che tesserarsi equivale a chiudersi, anzi, ma far votare solo i tesserati

Ho seguito la diretta per metà, il resto in differita...bravi tutti, grande ed inaspettatissimo colpo di scena col ritorno dei due autori di Barrage dopo essere stati salutati :)

Riguardo il discorso "Scelto dai Goblin" beh, per come la vedo io 1000 o poco più sono (semmai) ancora troppo pochi per poter parlare di "premio del pubblico". Intendo dire che la base dovrebbe espandersi ancora di più, altro che restringersi. D'altra parte non mi piace neanche l'approccio "cani e porci", che può finire col premiare solo roba in hype perchè masse di babbuini si fiondano a votare all'ultimo secondo. Io comunque promuoverei ancora di più il voto tra i Goblin iscritti: non so quanti siamo in tutto in Italia, ma se tutti o quasi votassero, non sarebbe l'ideale? Banale? :)

* Orto Mio!!! *

Riguardo a Wingspan è un gioco ben fatto, cosa che tutti ripetono e anche io concordo ma per un german o ibrido tendente al german avere un fattore fortuna importante mi pare un fattore decisamente poco Goblin.

Bravi i giurati ad escluderlo invece è la dimostrazione che il pubblico del forum è casual... quindi come può essere qualificato come premio?

Vi metto, a conferma che non penso solo io questa cosa, le recensioni di sganazium e di miss meeple. I pro e contro di Sara sono da Oscar!

https://youtu.be/KWNycazMBms

https://youtu.be/pR-HrbqEnSQ

Luca Locompetitivo

@locompetitivo  credo di non aver capito.....tu identifichi tutti gli iscritti a questo sito come giocatori che non vogliono un fattore alea nei giochi? E tutta quella parte di goblin che ha innalzato wingspan come terzo gioco migliore del 2019 come casual gamers? E che, come tali, la loro decisone di premiare un gioco piuttosto che un altro è talmente futile che non si dovrebbe neanche qualificarla come premio?

Chiedo a te , ora non  mi interessano le opinioni di mister x o miss z. 

Assolutamente. Penso che il gioco è ben fatto. Sicuramente non ha caratteristiche da premio goblin cioè da giocatore abituale. È un family. Ritengo, forse sbagliando, che una platea di tesserati non avrebbe mai scelto un family. Il tesserato sicuramente è quasi sicuramente un giocatore esperto. Poi in questo caso specifico non è un fattore alea. Anche in Root ci sono i dadi. Penso che però in quel tipo di gioco sia un difetto, parere opinabile ovviamente!

 

Luca Locompetitivo

Ma quale platea di tesserati ha scelto un family?  Ti risulta abbia vinto wingspan? L'alea, presente tra l'altro nel 99% dei giochi sotto varie forme ed in diversa misura, ti disturba più in wingspan, gioco dichiaratamente family e dalla durata tutto sommato contenuta che in root,gioco sicuramente non di facile apprendimento e dotato di certo di più ampio respiro strategico e maggiore durata? Il giocatore non abituale non può amare wingspan e barrage, through the ages e love letter, twilight imperium e the resistance? Credo che tu abbia le idee un pochino confuse....

Ma poi in realtà moltissimi tesserati della mia zona adorano giochi leggeri e party game e non li vedo mai approcciarsi ad un gioco nemmeno della difficoltà di Puerto Rico. Il goblin tesserato è un divulgatore e fa un lavoro encomiabile ma credo che si confonda un po' la sua figura con altre dell'immaginario. Conosco goblin in associazione che sono tra i fondatori della tana della mia città e che a livello di difficoltà non so o mai arrivati ad un Puerto Rico. Eppure svolgono un lavoro straordinario riuscendo a coinvolgere la gente e proponendo giochi di diversa tipologia che non rispecchiano il mio gusto ludico (li considero per ragazzini tra gli 8-10 anni) ma che riescono a fare divertire gli ospiti e anche il suo dimostratore. 

In realtà a me sembra che il criterio dell'iscrizione minima di un anno sia un buon prerequisito per questa tipologia di premio. Inoltre so  chewingspan può non piacere ma nonostante tutto anche io l'ho messo al terzo posto della mia classifica (dandogli così un punticino) perché lo ritengo un prodotto molto curato e che sa fare divertire un ampia platea di gente. Non sarà un capolavoro e sicuramente se avesse preso più punti di barrage o nemesis sarei stato sul piede di guerra ma un punticino mi sentivo di darlo a lui.

...sarebbe da aggiornare l'albo d'oro... dunque il gioco con menzione d'onore non c'è più? a me piaceva però...

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

@madangelo, a volte nell'esprimermi sono un po' brutale...

Non volevo offendere nessuno. 

Penso che un premio, al di la delle scelte, si qualifichi dai componenti della giuria.

Farlo tra i tesserati, anche con quelli che non riescono a giocare a Puerto Rico, ti da la certezza che sono giocatori e che hanno provato almeno un tot di family o party.

Questo è il mio pensiero... forse sbaglio ma se ad un autore domandi che premio preferisce... Penso non ci siano dubbi.

Mi piacerebbe che lo scelto dai Goblin fosse più qualificato però è comunque un mio parere... che vale per me. 

Può darsi che gli iscritti da 1 anno siano più che sufficienti a tracciare le volontà dei Goblin.

Peppe ha detto che ci sono parecchi tesserati che non votano... è un peccato ma in fondo quel che importa è giocare e stare insieme.

Luca Locompetitivo

@locompetitivo . Tranquillo so che il tono non era aggressivo e non voleva esserlo neanche il mio. Avevo paura potesse finire come la questione del "A me annoia" riferito a dixit.

Per me chi si iscrive al forum della tana a mio avviso spesso è un giocatore. Chi si interessa poco e non partecipa molto alla vita della tana non ha grossi motivi per farlo. E se lo fa per ottenere poche informazioni non viene di certo a votare per lo scelto dai goblin. Se parliamo poi di competenza ludica e quindi per essere scelti a fare parte di una giuria posso dirti che tutte le persone che mi vengono in mente tra le cinque più competenti nell'ambito che conosco nessuna di esse per vari motivi è tesserata. Essere tesserato significa poter essere un divulgatore e non tutti gli appassionati sono portati per questo o non hanno possibilità di farlo.

Anche io sono d'accordo con Peppe che vada ampliata la fascia dei votanti. I più di mille votanti sono una buona base da cui partire. Certo creare una modalità per cui le varie associazioni sparse a livello nazionale possano raccogliere voti tra gli iscritti per poi comunicarli direttamente alla redazione sarebbe interessante anche se si dovrebbe fronteggiare la possibilità che molte persone votino due volte.

è anche vero che la modalità più semplice è proprio...iscriversi al forum. Molto più semplice di raccogliere i voti e poi comunicarli in altri modo. Un'iscrizione online è rapida e subito attiva. A quel punto clicchi tre pulsanti e hai votato. 

Secondo me la cosa è sempre multifattoriale. In un'associazione e in genere nell'utenza trovi sempre:
quello a cui non interessa votare a prescindere
quello a cui interessa solo stare in compagnia
quello che comunque non si sente all'altezza di votare perché non ha provato molti giochi nell'anno in corso
quello a cui interessa solo fare divulgazione e non partecipa alla comunità online. 
ecc.

Comunque se hai da suggerire persone competente per la giuria, contattaci :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Come tutti gli anni non posso che complimentarmi con la giuria e con la redazione per il lavoro svolto, davvero grazie!!

un applauso a tutti, che sbattimento.

Bravi ragazzi.

Maià bìf e grignà

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Gallinello&numitems=10&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Agzaroth scrive:

è anche vero che la modalità più semplice è proprio...iscriversi al forum. Molto più semplice di raccogliere i voti e poi comunicarli in altri modo. Un'iscrizione online è rapida e subito attiva. A quel punto clicchi tre pulsanti e hai votato. 

Secondo me la cosa è sempre multifattoriale. In un'associazione e in genere nell'utenza trovi sempre:

quello a cui non interessa votare a prescindere

quello a cui interessa solo stare in compagnia

quello che comunque non si sente all'altezza di votare perché non ha provato molti giochi nell'anno in corso

quello a cui interessa solo fare divulgazione e non partecipa alla comunità online. 

ecc.

Comunque se hai da suggerire persone competente per la giuria, contattaci :)

Io concordo che la modalità più agevole per raggiungere il maggior numero di utenti sia il forum. 

Potrebbero esserci 2 maschere per la votazione una normale e una che implica l'inserimento del numero di tessera.

Non mi permetterei mai di nominare giurati, o forse potrei suggerirti uno che " a me annioia!" Giusto @madangelo? Ahaha!

Luca Locompetitivo

Cavolo mi sa che ho fatto passare un messaggio sbagliato. Con "competenza ludica e scelta a fare parte di una giuria" non intendevo quella del goblin il magnifico. La frase era riferita al fatto che se per votare lo scelto dai goblin ci fossero prerequisiti che attestino la competenza ludica di ogni votante si entrerebbe a fare parte di una giuria che avrebbe come base la conoscenza ludica. E tesseramento a mio avviso non è sinonimo di conoscenza ludica. 

Per quanto riguarda la questione giurati invece del goblin il magnifico penso che sia un impegno così grande che solo pochi davvero appassionati e volenterosi goblin riescono a sostenere. Spero che altre persone competenti in futuro possano prendervi parte ma non spingerei nessuno su quella strada perché per affrontare seriamente il compito ci vuole una vera e propria dedizione e non è semplice conciliare vita e impegni privati.

Beh... BEH.

E chi doveva vincere, se no? :D Grazie della diretta, soprattutto grazie del coinvolgimento di Wehrle, interessantissimo anche mi sarebbe piaciuto sentire più cose su Oath, come critica costruttiva per il futuro taglierei un po' di chiacchiere finali per dare più spazio all'autore ospite.

Sono un po' perplesso di fronte alla frustrazione dei commentatori che dicono che Nemesis "avrebbe meritato"; beh... no, se avesse meritato, avrebbe vinto! :) E comunque arriva secondo, mica cucchiaodilegnesimo.

Credo che ci sia in atto una confusione fra realtà e credenze: forse in alcuni si è costruita la credenza (appunto), basata su impressioni, frequentazione della "bolla" di altri entusiasti e così via, che Nemesis fosse più popolare, più diffuso di Barrage, mentre invece lo Scelto (cui non ho votato - non sono tesserato, così non mi permetto di inquinare il pool di votanti :P) ha fatto emergere che la realtà, al di là delle impressioni non basate sui fatti, è un'altra. E' la credenza che deve adeguarsi ai fatti, mica viceversa.

il magnifico più telefonato di sempre

Premio prevedibile anche per via dell'assensa del rivale Nemesis (per via del prezzo). Il fatto che giuria e goblins concordino è un altro dato di fatto. Teniamo comunque conto che Barrage è anche più facile da trovare rispetto ad altri in nomination di cui magari alcuni aspettano anche l'edizione italiana. Non è un caso che i 5 titoli preferiti dai goblins abbiano tutti una localizzazione in italiano. 

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare