Saranno Goblin: Speciale 4 anni

4 anni, troppo presto per giocare? Assolutamente no! 

Articoli

Bentornati amici della Tana! Oggi iniziamo una serie di articoli che ci accompagneranno in maniera assolutamente casuale lungo il nostro percorso di scoperta di titoli per i nostri amati bambini; l'effetto random è stato scelto per mantenere alta l'attenzione su queste pagine e raccogliere nel frattempo le vostre impressioni, oltre che per strappare il rinnovo del contratto al nostro - sempre sia lodato - caporedattore.

Focus di questo articolo sarà la fascia d'età dei 4 anni, dove - grazie al preziosissimo aiuto del grande Matteo Bianchi (la Bibbia per i giochi in scatola nel Triangolo Lariano) che ha stilato la lista - vi proporrò una serie di titoli che per difficoltà e meccaniche riteniamo adatti per questo target.

Buona lettura!

VIVA TOPO!

Partiamo subito con il botto, con VIVA TOPO!, decisamente un must have per i giochi per la prima infanzia; trovate la nostra recensione qui e, grazie alla recente ristampa da parte di Dv Giochi, non dovreste trovare difficoltà nel reperirlo. Una sorta di Gioco dell'Oca potenziato, questo titolo vi permetterà di mettere sul campo i primi accenni di strategia e di Push your luck, rendendo di fatto le partite mai banali e l'uso dei dadi più ragionato di quanto potreste pensare.

Dalla sua ha una componentistica di alta qualità e un prezzo tutto sommato abbordabile considerando quello che vi troverete a disposizione; se dovete iniziare da qualche parte, il consiglio è di cominciare da qui. SICUREZZA

LA TORRE DEGLI ANIMALI

HABA è sinonimo di certezza quando parliamo per giochi per i piccoli pelleverdi e La Torre degli Animali è la certezza quando parliamo dei giochi di HABA. Se considerate che addirittura AGZ lo ha recensito (ma non ditegli che è colpa sua se a sua figlia non è piaciuto), allora potete star certi di non sbagliare.

Punto forte di LTDA (sicuramente più leggibile di Tier auf Tier) è la sua capacità di mettere i bambini di fronte alla necessità di coordinare al meglio le loro piccole manine appiciccose, mentre iniziano a odiare indiscriminatamente le pecore per la loro forma; forse ha una curva di apprendimento leggermente ripida, ma la robustezza dei componenti di gioco vi permetterà di far pratica senza soffrire troppo.

Da non sottovalutare la longevità negli anni (e nei secoli dei secoli, amen). EQUILIBRISTA

IL BALLO IN MASCHERA DELLE COCCINELLE

Anche se virtualmente siamo dalle parti del gentil sesso, sono sicuro che questo gioco possa appassionare anche l'altra metà del cielo. D'altronde, chi sa resistere al fascino delle calamite? Trovate la recensione del Ballo in Maschera della Coccinelle qui, anche se potremmo definirlo - come suggerisce la figlia di Mica - il gioco dei baci.

Al di là della componente romantica, questo titolo introduce in maniera ottimale la componente collaborativa, forse uno dei requisiti più importanti quando dovrete intavolare i primi giochi con i nostri figli; anche in questo caso, materiali ottimi (ricambi compresi!) e grafica accattivante lo rendono un classico titolo "lucciola" (???), ma sul lungo termine, a causa della difficoltà molto bassa del gioco, rischia di finire presto nel dimenticatoio. Per essere sintetici, ora o mai più (se vostro figlio/a ha 4 anni, ovviamente). MAGNETICO

LA CORSA DEI LOMBRICHI

Da ist der Wurm drin. Chiaro, no? Nel caso in cui abbiate sempre sognato crescere un piccolo allibratore, questo gioco è adatto a voi! A parte gli scherzi, dietro un'anima strisciante si nasconde un titolo tutt'altro che banale, capace di far lavorare le piccole menti dei vostri infanti, senza dimenticare una forte componente di manualità. 

Trovate la nostra recensione proprio qui, così da familiarizzare con lanci di dado e scommesse, quest'ultime utili per rendere le partite più equilibrate e provare l'ebrezza di governare il caso; dalla sua ha inoltre un'estrema semplicità, tanto da poter esser giocato anche in autonomia dopo poche partite e un costo decisamente contenuto. STIMOLANTE

GINO PILOTINO

Ve ne abbiamo parlato diversi anni fa qui e continuiamo a ritenerlo assolutamente adatto per introdurre i bambini al tavolo; dalla sua offre la possibilità di sviluppare la coordinazione occhio-mano, una forte componente di manualità (e niente è megio che "toccare" con mano il gioco, soprattutto agli inizi) e quel fascino che da sempre i giochi meccanici hanno in tenera età.

Purtroppo è un titolo che fatica a resistere alla crescita della prole e rischierà di finire ben presto nel dimenticatoio, in attesa che un padre malinconico lo rispolveri per provare un ultimo giro di giostra. IMMORTALE

Commenti

Gino Pilotino è il gioco definitivo. Perfetto per i bambini ma anche per tutte le altre fasce d'età. Ancora ricordo la prima volta che lo tirai fuori con il mio gruppo di giocatori di cinghiali. Pensavano li prendessi in giro...alle due di notte abbiamo dovuto smettere perché le batterie si erano scaricate...

Con mia figlia a 4 anni giocavamo spesso a Rhino Hero, si divertiva molto a costruire le strutture, ma soprattutto a distruggerle!

Noi di questi abbiamo Viva Topo! e La torre degli animali. Il primo è talmente valido che ci giochiamo tuttora che mia figlia ha 8 anni. 

La torre degli Animali andrà come regalo per il mio neo 4enne tra una settimana e mi avete convinto con Viva il topo e forse anche Gino Pilotino

Ma Gino pilotino direi età 4-99 con tendenza media 30-50 😂 è un must nel nostro fine serata. Pagato 4€ nuovo, ancora non ci credo che ci piaccia così tanto  

Anche Scaccia i Mostri molto valido.

Aggiungo il mio piccolo frutteto della HABA. Comunque con mia figlia di 8 anni ho fallito, nei giochi si annoia a seguire le regole e dopo un attimo vuole giocare come vuole lei... sono stato costretto a fare un secondo figlio 😂

La torre degli animali regalato a mio figlio quando aveva 3 anni e giocato da subito con qualche piccola modifica al regolamento e attualmente piace tantissimo. Viva topo! Arrivato che ne aveva da poco fatti 4,  e a parte un attimo di smarrimento iniziale perché il gatto mangiava i poveri topolini (ho dovuto vendergliela che non li mangia ma ruba loro il formaggio) è stato un super-successo.

Mi permetto di segnalare un piccolo refuso nell'articolo: "aldilà" nel paragrafo sul Ballo in maschera delle coccinelle, dovrebbe essere "al di là".

 

gandalf83 scrive:

La torre degli animali regalato a mio figlio quando aveva 3 anni e giocato da subito con qualche piccola modifica al regolamento e attualmente piace tantissimo. Viva topo! Arrivato che ne aveva da poco fatti 4,  e a parte un attimo di smarrimento iniziale perché il gatto mangiava i poveri topolini (ho dovuto vendergliela che non li mangia ma ruba loro il formaggio) è stato un super-successo.

Mi permetto di segnalare un piccolo refuso nell'articolo: "aldilà" nel paragrafo sul Ballo in maschera delle coccinelle, dovrebbe essere "al di là".

Grazie, refuso corretto. Grazie a tutti anche per i riscontri, in futuro potrebbe anche esserci una seconda puntata per il target 4 anni :D

Con mio figlio quattrenne va fortissimo Mini Frutteto, anche se quando capita che becchi il corvo alla prima tessera girata tocca resettare tutto ^^'

Bellino anche Little Observation della Djeco, stimola la coordinazione occhio mano e le farfalle di gomma sono carinissime

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare