Scythe: tutti contro tutti Magnifico 2017

Non poteva mancare lo Scelto dai Goblin 2017 alla prova del Tutti contro Tutti. Ecco dunque i giudizi dei goblin su questo gioco da tavolo, tra i più discussi dell'ultimo anno. 

Approfondimenti
Giochi
Giochi collegati:
Scythe

Per chi se la fosse persa, qui potete leggere l'intervista all'autore di Scythe: Jamey Stegmaier.

Spieghiamo Scythe
Scythe: Lo Scelto dai Goblin 2017

Che tipo di giocatore sei e quante partite hai fatto a questo gioco?

[Francis_Ford_Fiesta] Sono il giocatore di tipo "volemose bene", gioco per il divertimento di giocare, se vinco sono contento, altrimenti punto al miglior risultato possibile. Ho fatto 4 partite contro un solo avversario e svariate partite in solitaria, dopo le classiche partite conservative iniziali, adesso riesco più o meno a finire la partita giocando la strategia che avevo in mente di fare. 

[Gaspatcho] Sono nato come un giocatore german, ma mi sto appassionando molto anche agli american. Gli ibridi mi piacciono se sono ben fatti e Scythe sicuramente lo è. Di partite ne ho fatte ormai tante, in 5-4-3 giocatori e parecchie in singolo.

[MichyLo] sono una giocatrice onnivora, preferisco i german di un certo spessore. Ho fatto 2 partite a Scythe, una in 4 giocatori e una in 5 giocatori.

[Paride Paffarini] Giocatore onnivoro ma dal palato fine. Gioco "seriamente" da soli due anni (da quando arrivato a Milano ho scoperto la uesm) ma ci ho dato dentro per recuperare e ora ho circa 700 partite a 150 giochi diversi. Ho fatto 5 partite a scythe, più o meno tutte nell'arco di un mese.

[FeDeSpa] Giocatore da 2-volte a settimana, e se possibile mi piace giocare almeno due/tre volte al mese a questo fantastico titolo che ritengo molto alto nella mia top5. Credo di essere a circa 25 partite ma forse di più. 

[pete100] Sono un giocatore prevalentemente german, ma se capita un american o un ibrido non disdegno. Le meccaniche che prediligo sono worker placement e deckbuilding. Se posso evito aste e maggioranze, anche se adoro Tramways e Principi del Rinascimento. Gioco molto volentieri anche party games e filler in chiusura di serata ed evito i monster games principalmente perché nel lasso di tempo di una partita a Republic of Rome o a Megacivilization posso giocare ad almeno altri 4 titoli. 
Il mio obiettivo nella vita è giocare tutti i giochi nella lista di BGG, almeno quelli con un rating. Per ora sono quasi a quota 1000...
Autore preferito: Wallace

[Eriadan] Mi reputo un giocatore da gestionali pesanti, non disdegno la fortuna quando è però poco incidente nel flusso di gioco. Amo molto sentire l’ambientazione di un gioco e mantengo l'aplomb quando perdo, anche se dentro rosico infinitamente. Io sono il mio peggior avversario, la gara è sempre contro le mie inefficienze. Fatto questo cappello i miei commenti per Scythe, che ho giocato una decina di volte ed è un gioco che apprezzo, sono: non grido al capolavoro ma mi piace il giusto da dargli un posto in collezione.

[blackholexan] sono un amante degli Euro ma apprezzo anche molto gli American. Considero Scythe un ibrido ben riuscito. È una versione più guerrafondaia di Terra Mystica, con cui condivide la base di fondo: il gioco è un engine building, che ci porta a dover creare il più efficiente motore di risorse e azioni per prevalere sugli avversari e lo fa con tempi mai dilatati. Ho più di venti partite all’attivo, giocate in tutte le configurazioni (comprese un paio in solitario).
Scythe a Play, area Magnifico
Si gioca allo Scelto dai Goblin 2017

Quali sono secondo te i pregi di questo gioco da tavolo?

[Francis_Ford_Fiesta] pregi di Scythe:

  • ottimi materiali anche per la versione retail
  • alta rigiocabilità. 
  • modalità in solitario solida. 
  • buona fusione di meccaniche. 
  • ambientazione abbastanza coinvolgente. 
  • durata contenuta per il tipo di gioco

[Gaspatcho] Il pregio di questo gioco è che rappresenta un capolavoro di design moderno. Motore german, gestione risorse, interazione diretta, sistema di combattimento semplice e funzionale con una buona dose di bluff, materiali eccellenti, il tutto in un tempo di gioco che rimane entro le due ore anche in 5 giocatori!  Diciamola tutta, Scythe non è un capolavoro in nessuna delle sue parti: troviamo giochi con meccaniche migliori, con sistemi di combattimento più evoluti, con più battaglie e altro, ma io non ne ho ancora trovato un altro con tutte le cose sopra menzionate, che unisca profondità e durata contenuta.

[MichyLo] Materiali e grafica sono indubbiamente un punto a favore. Ho trovato anche una buona idea lo spostamento dei cubi sulla plancia giocatore dalla parte superiore alla parte inferiore con il risultato di migliorare le azioni e ridurre i costi contemporaneamente. Il manuale è chiaro e ben scritto. In totale mi sembra un compito ben fatto.

[Paride Paffarini] Tra i pregi annovero sicuramente la grafica, la caratterizzazione delle razze, il rapporto soddisfazione/durata. 

[FeDeSpa] Grandi componenti e ambientazione su tutto. Dopo una lunga serie di partite e spiegazioni a chi volevo provarlo, adesso cerco di far vivere anche il senso di rinascita della fazione che viene scelta. Quando prendo una fazione, so che devo far rivivere un popolo e ho molte scelte per farlo al meglio.
Posso chiudermi e lavorare al mio interno, facendo forza sui miei braccianti e le risorse ottenute, oppure posso affacciarmi subito fuori spremendo le risorse che la mia penisola mi ha lasciato dopo la guerra e sbrigarmi a cercare glorie sia nella fiorente Fabbrica al centro della mappa, oppure fermando l'avanzata delle fazioni vicine, magari riuscendo a rubare anche qualche risorsa non mia che la mia penisola non riesce a produrre. 

[pete100] Regolamento lineare, gioco molto fluido e scorrevole, tant'è che non esistono nemmeno turni o round e non ci sono pause finché non si raggiunge la condizione di fine partita: si gioca a rotazione continua e questo rende le partite molto veloci. Se ognuno fa il proprio, il downtime risulta inesistente anche in 5 giocatori.
È un gioco di selezione azioni che regala grandi soddisfazioni quando si riescono ad inanellare tra loro delle combo che velocizzano efficacemente l'incremento del proprio popolo, magari piazzando 2 o 3 stelle in un solo turno.
Combattimenti deterministici, interazione diretta blanda e non distruttiva (sic! per me sono pregi).

[Eriadan] I pregi del gioco sono: è facile far sedere un po’ tutti al tavolo e, vinta la spiegazione iniziale, tutti i giocatori si sentono (o credono di sentirsi) in partita. Trovo molto interessante la sfida che propone: ti costringe a scegliere quali cose fare e quali no e scegliere non è facile. Io, che sono una schiappa a questo titolo, cerco sempre di fare tutto perché tutto mi pare imprescindibile e, immancabilmente, le prendo. Ulteriore pregio la confezione superba.

[blackholexan] uno dei pregi fondamentali del gioco è il ritmo. Nel proprio turno si ha a disposizione un’azione e qualsiasi azione si scelga la sua risoluzione si fa in tempi ragionevoli. Questo lascia spazio alla fase decisionale senza necessariamente portare alla odiosa analisi da paralisi. Gli aspetti che preferisco del gioco sono le meccaniche di base e il sapiente equilibrio tra interazione diretta, indiretta e “minacciata”. Ultimo e probabilmente l'aspetto più controverso del gioco: la chiusura “sudden death” delle partite. Per me è una novità benvenuta per rompere la monotonia del conteggio finale dei punti dopo x round fatti di x azioni ciascuno.
Scythe: dimostratore
spieghiamo Scythe

Quali sono secondo te i difetti di questo gioco?

[Francis_Ford_Fiesta] difetti di Scythe:

  • molti potrebbero non apprezzare la meccanica di fine turno. 
  • in due la mappa tende a essere leggermente larga. 
  • le carte incontro potevano essere più incisive. 

[Gaspatcho] Come ho già detto, ciascun detrattore potrà fare tanti esempi di giochi migliori in qualche parte, ma la critica che ho sentito più spesso è quella relativa alla scarsa interazione ed ai pochi combattimenti. In realtà non sono d’accordo con nessuna delle due, in quanto l’interazione è bassa solo nella prima fase della partita, in cui ci si potenzia per poi… scatenarsi contro i nemici vicini e lontani. Anche la storia delle poche battaglie viene soprattutto da chi ha fatto una sola partita o che non ha ben capito il meccanismo con cui si vincono le partite, per esempio un fattore determinante è dato dai territori controllati. Intendiamoci, Scythe non è un wargame e neanche un ameritrash, per cui gli scontri non sono la sola modalità di vittoria (tra l’altro nessuna pedina avversaria viene mai eliminata dal gioco) ma sono una parte determinante, per cui bisogna stare sempre molto attenti a quello che stanno facendo gli avversari e non solo chinare il capo sulla propria plancia!

[MichyLo] Riassumo principalmente la sensazione che mi ha restituito: noia. Come ho detto, ho fatto solo due partite per cui il mancato approfondimento può avermi precluso la scoperta delle peculiarità del gioco, eppure lo stimolo per riprovarlo non c’è.
Nonostante la necessità di tenere sott’occhio gli avversari per non far prendere loro il largo, nonostante i territori che dopo un po’ iniziano a popolarsi e a portare a combattimenti (pochi, nella mia esperienza), la realtà è che dopo il proprio turno si tende ad “aspettare” il prossimo senza particolare enfasi su cosa fanno gli altri. 

[Paride Paffarini] Senz'altro il setup fisso e poi aggiungo la possibilità di kingmaking data da giocatori poco attenti, ma come avviene un po' in tutti i giochi con interazione diretta. A parte questi due, che sono poi comunque del tutto personali, non trovo difetti particolari.

[FeDeSpa] La curva di apprendimento delle fazioni lascia spiazzati alla prima partita. Ho visto persone provare i Neri e fare 26 punti al primo tentativo, segnale non incoraggiante che fa subito gridare allo scandalo (e conseguenti muri di testo sul forum), perché magari il Rosso finisce vincitore con un onesto 60 e ha pure raggiunto subito la Fabbrica.
Le carte obiettivo inoltre possono portare troppo fuori fase la fazione e distoglierla da cosa veramente serve per una corretta rinascita (controllando anche le funzionalità della propria plancia); forse ad oggi avrei preferito una ventina di carte obiettivo per fazione, pescandone 2 o addirittura una a caso a ogni partita. 

[pete100] Forse, e solo forse, il setup fisso. Ma già solo aggiungendo i due popoli dell'espansione, si vengono a creare dinamiche diverse di partita in partita, a meno di non giocare sempre in 7.
A questo proposito, credo che giocare in meno di 5 possa portare dei vantaggi a chi ha più aree libere adiacenti, permettendogli di rimanere indisturbato più a lungo.

[Eriadan] Difetti precisi non mi sono emersi, forse l’unico imputabile, ma più di errata percezione dovuta alla confezione che legato al gioco in sé, è che ti siedi con delle aspettative e pensi di menarti con gli altri in un titolo alla Risiko... e invece. Gli attacchi ci sono ma vanno ponderati bene ed è affascinante l’equilibrio che si instaura in partita, ma mi è capitato di raccogliere lamentele da chi pensava di far girare più le mani. Altra caratteristica di Scythe è che, pur facendosi capire nelle sue meccaniche molto presto, determinate finezze del gioco, che gli danno quel potenziale che io ho trovato, non emergono nelle prime partite col rischio che venga “liquidato” da giudizi frettoloso. Io per primo faccio “mea culpa”, se mi fossi fermato alla prima partita lo avrei votato “meh” e invece più ci gioco e più faccio e vedo fare agli altri giocatori delle mosse davvero interessanti, come i lavoratori che risultano più pericolosi come armi difensive che come produttori di risorse o assisto a chiusure sneaky (trad. dall'inglese: subdolo ndR) che levati il cappello.

[blackholexan] Tra i difetti che annovererei ce n’è sostanzialmente uno solo: la veste “ingannevole”. Essendo sostanzialmente un ibrido potrebbe scontentare sia gli amanti degli Euro che quelli degli American che dovessero avvicinarvisi aspettandosi solo una delle due facce della medaglia gdt.
Scythe: seduti al tavolo prima di tutti
...che dite, siamo i primi?

A chi lo consiglieresti?

[Francis_Ford_Fiesta] Consiglio Scythe a chi vuole un gioco strategico che richiede impegno ma con una durata contenuta e a chi adora i robottoni e lo steampunk in generale.

[Gaspatcho] Sicuramente ai giocatori german che amano l’interazione diretta, anche cattiva, ed agli american che non disdegnano una parte gestionale ed un sistema di combattimento che non preveda solo di tirare manciate di dadi.

[MichyLo] A chi gradisce la pianificazione e la gestione individuale delle risorse senza forte interazione. 

[Paride Paffarini] Agli amanti degli ibridi (ma esistono!?). 
Qui devo fare un appunto. Ho detto di essere onnivoro ma specifico che in particolare amo i giochi con un'anima ben definita e per questo Scythe non mi ha fatto impazzire. Per carità, ne riconosco il valore ma personalmente non amo gli ibridi e gestione risorse/pianificazione + interazione diretta fatico a digerirla. 

[FeDeSpa] Ai giocatori che vogliono prendere un titolo ed approfondirlo insieme al proprio gruppo, cercando di farci almeno 10 partite in un anno. 
Ho avuto la fortuna di conoscere persone di altre associazioni ludiche che ormai lo giocano alla grande con tutte le fazioni, ed è uno spettacolo veder giocare con tanta attenzione qualsiasi tipo di fazione/plancia, cambiando ad ogni partita il proprio stile di gioco.  
Consiglio: diffidate subito da chi vi dice che è un gioco sui binari, sbaglia in toto.

[pete100] Questo proprio a tutti, dal neofita all'american più incallito, sia mai possa piacere anche a questi ultimi; tentare non nuoce, tenendo conto però che anche qualche giocatore german potrebbe storcere il naso.

[Eriadan] Lo consiglierei a chi ama i german che non siano solitari di gruppo ma sicuramente non a chi, ad un titolo, fa 5 partite e poi via. . È un gioco che va appreso, secondo me è dalla quinta partita che cominci a giocarci con cognizione di causa, per quanto, al contrario di Pax Renaissance, nelle prime 4 comunque giochi, credi di sapere quello che stai facendo e ti diverti.

[blackholexan] Se avete amato Terra Mystica e non vi dispiace l’interazione diretta o proprio se in quel titolo vi è mancata la possibilità di interferire bellicamente con le attività avversarie, questo titolo fa per voi.
Scythe: giocatori al magnifico 2017
Ancora Scythe al Magnifico 2017

C'è un gioco che avresti visto bene negli otto del Magnifico e uno che avresti invece levato?

[Francis_Ford_Fiesta] Nel toto magnifico ci sono tutti titoli che mi aspettavo ci sarebbero stati, l'unica sorpresa è Tragedy Looper al posto di Time Stories che mi sembrava un titolo più chiacchierato.

[Gaspatcho]  In realtà il lotto di quest’anno mi è sembrato di ottimo livello ed in grado di soddisfare ogni palato ludico, quindi direi che non cambierei nulla, anche se un paio di giochi li conosco solo tramite le impressioni di altri giocatori.

[MichyLo] Ammetto di non aver giocato a parecchi titoli in lizza quest’anno, per cui non saprei dire con sicurezza quale avrei levato. Avrei però visto bene The Fog of War tra i finalisti. 

[Paride Paffarini] Personalmente avrei aggiunto La Festa per Odino. Forse non un capolavoro di originalità, ma di sicuro un gioco immenso come rigiocabilita e profondità. Avrei invece tolto Star Wars Rebellion, ma io ho una repulsione per tutte le ambientazioni fantascientifiche, non mi piacciono i giochi basati su serie TV e i cinghiali esclusivi per 2 giocatori (e non ditemi che si può giocare in 4) quindi forse faccio poco testo...

[FeDeSpa] No assolutamente, sono sempre stato concorde sui Magnifici Otto!

[pete100] Certamente! Trattasi di Lorenzo Il Magnifico, usurpato del suo diritto, di nome e di fatto, da Pax Renaissance!

[Eriadan]  Purtroppo ho giocato, dei giochi proposti in lista, solo ai tre che ho commentato. Non so quindi dare un'opinione di quale degli altri non meritasse la rosa. Di tutti gli altri titoli papabili ad entrare che poi sono restati fuori onestamente non ne ho trovato uno che fosse davvero imprescindibile. Forse forse "Lorenzo il Magnifico" e "The Colonists" che ho trovato solidi e ben confezionati per quanto, pur apprezzandoli, non gli ho visto dentro alcun guizzo tale da elevarli sopra il resto. Ora mi attirerò gli strali ma, tutto sommato, sono anche contento di non aver trovato dentro la rosa "La Festa per Odino", per carità, gioco solido e abbastanza piacevole ma... quanto mi sa di minestrone riscaldato lui pochi altri.

[blackholexan] Non conosco Pax Renaissance e nonostante mi ritenga abbastanza aggiornato sulle uscite più deflagranti del mercato dei gdt, prima della nomination a candidato al Magnifico non l’avevo mai sentito. Detto questo se avessi potuto eliminarne uno sarei andato sull’unico a me del tutto sconosciuto*, ossia Pax. Con molta probabilità avrei inserito Lorenzo il Magnifico tra i migliori otto.
*Cry Havoc ho avuto occasione di provarlo proprio grazie all’area Magnifico allestita in occasione di Modena Play
Scythe: tavolo Magnifico 2017
Scythe dimostrato dai goblin

Commenti

Un'ottima analisi di gruppo, che scaccia via tutti i giudizi negativi post prima partita. 

Il gioco è quello descritto qui sopra, da persone che lo hanno giocato più di 3 o 4 volte, ovvero gli unici che possono dare un giudizio veritiero. Grazie a tutti per il contributo :)

Mi sembra evidente anche dai giudizi esposti in questa pagina risulti che il gioco non è facile da padroneggiare alle prime partite... infatti più viene giocato e più i commenti positivi salgono!!!

Gioco dal potenziale altissimo ma ormai viviamo noi gamer in un tempo in cui facciamo 2-3 partite massimo ad un gioco visto le novità ludiche in continua uscita.

Se fosse uscito anni fa parlavamo di capolavoro assoluto!!!

Io lo adoro!!! 

Ma questa è un'altra storia...

La supposizione è la madre di tutte le ca**ate!

Concordiamo sul fatto che uscito dieci anni fa sarebbe stato un capolavoro... Ma in questi 10 anni sono usciti tanti giochi cui scythe ovviamente si ispira e per cui finisce col peccare in originalità.

Concordiamo sul fatto che uscito dieci anni fa sarebbe stato un capolavoro... Ma in questi 10 anni sono usciti tanti giochi cui scythe ovviamente si ispira e per cui finisce col peccare in originalità.

Invece per me è una sintesi perfetta di design moderno.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare