Rank
356

Clans

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,73 su 10 - Basato su 193 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 30 minuti
Autori:
Leo Colovini
Sotto-categorie:
Abstract Games

Recensioni su Clans Indice ↑

Articoli che parlano di Clans Indice ↑

  • Definizione dei concetti che caratterizzano i giochi
    Approfondimenti
    | 1 commento
    Concetti Caratterizzanti #3 di 3: vediamo alcuni elementi che i game designer sono soliti usare come punto di partenza per sviluppare i concetti caratterizzanti dei propri giochi da tavolo.
    Autore:
    Agzaroth
  • Un weekend con Mage wars, Android Netrunner, The Gallerist
    Ho giocato a...
    Il cuore Goblin che ci unisce tutti batte forte, così forte da far fare ad alcuni di noi centinaia di chilometri solo per potersi incontrare e giocare. È ciò che ha fatto askatasuna pur di giocare con nakedape , che ci regala questo report.
    Autore:
    nakedape
  • [Report] L'Occhio della Redazione - LOdR: Giochi in famiglia
    Ho giocato a...
    Buona domenica Goblins, oggi ritroviamo in Home page Nakedape che ci delizia con un racconto di giochi in famiglia da cui tutti dovrebbero prendere esempio, la Redazione tutta spera che questo racconto possa essere letto da tanti. Buona...
    Autore:
    nakedape

Eventi riguardanti Clans Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Clans: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Clans Indice ↑

Video riguardanti Clans Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Clans: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4305
Voti su BGG:
4410
Posizione in classifica BGG:
1081
Media voti su BGG:
6,56
Media bayesiana voti su BGG:
6,36

Voti e commenti per Clans

6

Un sistema innovativo per un gioco per nulla banale. La presenza di giocatori disattenti può, però, falsare di molto una partita.
Giocato: molto
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 3
Divertimento: 0
Originalità: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Pur nella sua non eccessiva innovazione, presenta alcuni elementi che stuzzicano sia i giocatori più attenti che quelli che vogliono passare mezz'ora in compagnia.

8

Decisamente un bel gioco, affatto banale a dispetto delle semplici regole che consentono di giocarlo in pochi minuti. Una volta iniziata la partita, ci si rende subito conto che c'è molto di più "dietro" di quanto non si possa immaginare ad una prima occhiata. In particolare, i giocatori dovranno imparare a bluffare adeguatamente facendo di tanto in tanto anche delle mosse studiate ad arte per depistare gli avversari, altrimenti diventerà fin troppo facile ostacolarsi!

THE GOBLIN JR v.2
Another (Real) Goblin Prince
If you don't like me, ask to my big brother...

7

Bel gioco, specialmente in 2 o 3. In 4 è praticamente impossibile pianificare le mosse. Un giocatore scarso può agevolare molto quello che segue.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

E' sorprendente come in questo gioco, una regoletta banalissima faccia scatenare un gioco che sostanzialmente è di bluff. Sicuramente è difficile pianificare le proprie mosse, però si può contare sull'involontario aiuto di mosse altrui. Come quasi tutti i giochi è difficile capirne i pregi alla prima o seconda partita.

8

8, ma solo se lo giocate in due. Uno dei giochi preferiti dalla mia ragazza, è un gioco tipicamente di bluff con un pizzico di strategia aggiunta. In 3 o in 4 l'ho trovato troppo caotico e alla fin fine un po' casuale forse, ma in 2 è un vero e proprio gioiello. Le capanne colorate poi mi fanno impazzire...

7

Dico la verità: se lo avessi votato dopo 3 partite gli avrei dato 4. Non riuscivo a capire dove questo gioco strategico o di bluff, mi limitavo a muovere le pedine a caso senza capire bene perchè certe cose accadevano. Ma i commenti in giro e la candidatura allo Spiel des Jahres mi hanno consigliato di dargli altre chances ed allora mi si sono aperti altri orizzonti. :)
Strategia fine e bluff hanno avuto il loro senso, regole semplice e brevità di gioco hanno fatto il resto: 7

6

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Giochino simpatico. La trovata di avere il colore segreto fino all'ultimo gli da il giusto pepe per rendere interessante la partita. Richiede poco tempo.

MECCANICA 1,2
STRATEGIA 1,6
AMBIENTAZIONE 0,9
COMPONENTI 1,5
LONGEVITA' 0,3

8

Un divertente gioco di "strategia" per passare piacevolmente un'oretta.
Ho pensato che si potrebbero dare dei punti a chi indovina i colori degli altri...che ne dite?

7

L'idea alla base del gioco e' certamente buona, rimane una sensazione di incertezza sul da farsi ad ogni mossa che poi scompare parzialmente giocandoci piu' volte. E' tendenzialmente un astratto con una ambientazione un po' debole. Buono nel finale, dove la tensione cresce perche' i giocatori tendono a scoprirsi per far punti, ma talvolta e' troppo tardi per far mosse buone. In definitiva si ha la sensazione di un gioco che ti sfugge tra le mani come sabbia.

7

Decisamente un gioco astratto, sia nella struttura che nella... comprensione. Ho giocato piu' volte di quelle che dovrebbero essere necessarie per capire a fondo un gioco con cosi' poche regole, ma mai sono arrivato ad avere la sensazione di essere padrone (o almeno consapevole) della situazione. Gli do' comunque 7 perche' penso comunque che la mancanza sia piu' mia che del gioco. Ci vuole pazienza...

7

Gioco velocissimo,divertente e strategico.
Giocato con semplicità ma profondo e ricco di bluff e deduzione.
Secondo me è un titolo sottovalutato.
Bravo Leo.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

9

Nella sua semplicità banale.
Sembra di giocare quasi a caso, ma invece...

8

A parte la pretestuosità dell’ambientazione, la componentistica di legno è gradevole, bella la mappa. Occorre stare molto attenti alla disposizione iniziale delle capanne e cercare di piazzare non adiacenti quelle dello stesso colore per evitare che un giocatore possa trovarsi molto avvantaggiato dalla quantità di capanne del suo colore su un territorio o, dato che questo è generalmente ininfluente tranne quando vi sia la presenza di tutti e cinque i coloi assieme, che molto più probabilmente ne perda contemporaneamente più di una. Il gioco è molto veloce ed apprezzabile indifferentemente dal numero di giocatori. Sulla poca originalità della meccanica posso anche concordare ma un gioco così veloce non ne risente .

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

7

Mi piacciono molto i giochi leggeri e nel contempo profondi e astuti come questo astratto di Colovini che, sebbene non esente da difetti, si rivela brillante, intelligente ed elegante.

Difetti: apparentemente molto matematico, lo spazio per strategie strutturate e' piuttosto limitato e, soprattutto, l'intera partita dipende eccessivamente dal giocatore che vi precede. Quest'ultimo difetto e' quello che in molti hanno riscontrato anche in Puerto Rico e che, qui in Clans , e' purtroppo ancor piu' marcato e frustrante.

Comunque, la rapidita', l'eleganza e, non per ultima, l'economicita' fanno di Clans un titolo molto interessante e senza dubbio consigliabile.

7

Dopo le prime partite avrei dato un 8 sicuramente, veloce, semplice ma molto profondo e di grande spessore. Tribù segrete che a dire il vero lo sono fino a metà del gioco (si capisce al volo chi ha certi colori), sistema di punteggio molto ben equilibrato. Inoltre un senso di gusto di divertimento. Insomma mi piaceva.

MA... ora dopo varie partite noto una leggera flessione. Poco longevo, in relatà la meccanicamaschera un sistema astratto che ha il vizio di essere un po troppo ripetitiva per i miei gusti. Conviene all'inizio spostare le capanne in un certo modo e in certe regioni piuttosto che in altre.

Peccato perché c'era tutto per farne un titolo molto buono.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

10

Bello! Bello! Bello! Bello! Il 10 per me lo merita tutto.
Alle prime partite mi sono trovato un po' spaesato, ma ora, dopo quasi un centinaio di partite (giocate quasi tutte su http://www.cycloopspellen.nl/clans.php), mi piace sempre di più-
Un gioco molto molto profondo in cui il caso conta pochissimo e in cui il bluff è la chiave della vittoria.
I materiali sono solidi e ben fatti. Non so perché ma piace moltissimo alle ragazze.
L'ideale è giocare in due o tre (in quattro è troppo difficile imporre una strategia)

5

Praticamente un gioco astratto. In realtà ha un'apprezzabile profondità, ma solamente nella decisione della mossa da fare in quel turno nel senso che non ammette molta pianificazione. Personalmente l'ho trovato arido e piatto, ma devo ammettere che a seconda dei gusti potrebbe anche piacere.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

9

Mi permetto di dissentire con l'esimio recensore. Questo non E' un gioco di controllo del territorio e mi sembra un gioco di indubbia originalità. E fresco, veloce, e originalissimo. Il meccanismo è introgante e di grande profondità. Bello da giocare e rigiocare. Certamente è un gioco abbastanza astratto.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Un classico astratto gioco di Colovini, un po' bruttina la regola che bisogna giocare con il morto, ma mi sa che era necessaria....

5

All'apparenza un gioco molto intelligente e ben riuscito, con idee e meccaniche interessanti, si scopre alla fine essere troppo dominato dal fattore fortuna, specialmente quando si gioca in tanti giocatori. Potenzialmente c'e' spazio per scelte strategiche, pianificazione ma alla fine risulta competitivo anche un avversario che gioca quasi a caso sull'onda degli impulsi del momento.
L'idea degli obbiettivi segreti e' carina ma alla fine non pesa tanto sulla dinamica del gioco specialmente quando si e' in tanti e quindi qualcuno occorre sempre favorirlo). Positiva la leggerezza e la semplicita' del regolamento che lo rendono gradevole ed abbordabile da parte dei giocatori meno esperti. I meteriali sono di buona qualita', la grafica carina ma nel complesso la fortuna, anche se in maniera indiretta (non ci sono lanci di dadi o carte da pescare) gioca a mio parere un ruolo dterminante.

commento basato su un grande numero (oltre 20) di partite

5

Arido e cervellotico gioco di piazzamento.

The Eagle Goblin

8

[FAIR-VOTE] Commento basato su moltissime (più di 20) partite
Un astratto molto interessante, ottimo in due e in tre giocatori. Ci ho giocato molto più su www.cycloopspellen che dal vivo e devo dire che dopo moltissime partite si è mantenuto intatto l'interesse, dovuto in particolare all'aspetto di bluff garantito dall'assegnazione segreta del colore del giocatore.

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

5

Lo trovo un gioco arido e per niente divertente: forse non ne sono all'altezza. Peccato perchè i materiali sono buoni e il regolamento semplice e chiaro.

Recently played:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=kikki&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

7

Strano gioco al limite dell' astratto puro. Per gli amanti del genere anche un 8, per me un 7 per la glaciale, germanica precisone di Leo:)

9

Nel suo genere, un fillerino da 10 minuti, e un gioco astratto, per me rasenta la perfezione (specie se giocato in 2).

5

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

5

Nessun commento

Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.

6

questo gioco è fallato. Molti pensano che ci sia una tattica nell'accorpare le tribù. In realtà c'è un metodo per vincere sistematicamente senza neanche pensare alla mossa.Non ci gioco più!

"...vince chi fa più punti vittoria..."

6

Nessun commento

7

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

6

valido gioco di piazzamento con limiti grafici e di meccaniche
nel compllesso comunque sufficiente

6

Freddino perché sostenuto da una struttura di rigida logica. Come sempre nei giochi di Colovini l'ambientazione è un pretesto. Il gioco piace e gira bene, niente di più.

Vivo in un mondo dominato dall'informe, dall'improbabile, dal metafisico, dal surreale!

7

Nessun commento

7

Un gioco bello e imprevedibile... Se preso alla leggera scorre molto rapido, ma non è da sottovalutare... Bisogna ragionare molto e bene su ogni decisione!

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

6

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

7

Un gran bel gioco in cui i vari villaggi si esapndono e MIGRANO lungo la mappa. Lo trovo interessante per le diverse interazioni che si sviluppano durante la partita

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

10

Nessun commento

6

Voto in 5 giocatori 6 risicato, risicato, per due motivi: 1) per gestire la partita è sufficiente tenere d’occhio i punti totalizzati dai vari colori e fare riferimento ai gettoni villaggio in proprio possesso, senza preoccuparsi di chi è quale colore; 2) Rimontare dall’ultimo posto è altamente improbabile in quanto si fanno sempre fare punti ad un qualche giocatore.

Voto in 4 giocatori 6,5 in 3 giocatori 7. Se si gioco con 1 o2 colori inattivi ci sono più possibilità di rimonta in quanto si possono usare quest’ultimi per aumentare il punteggio dei propri villaggi escludendo i propri avversari ed è di conseguenza più importante capire che colore hanno i vostri avversari per non fare inutilmente corsa su dei colori inattivi.

Voto finale 6 perché: 1) non ci sono molte alternative di gioco a disposizione dei giocatori; 2) Il gioco si basa solo su una meccanica di bluff; ed infine 3) un giocatore disattento può mandare all’aria un intera partita con troppa facilità.

7

Giocato in due o tre persone è un bel gioco, in quattro è incontrollabile.

L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!

8

Giocato in tre. Un bel gioco, con quel pizzico di bluff che rende vivace un gioco comunque astratto.
Buoni i materiali

7

Nessun commento

7

Gioco semplice da imparare ma divertente ed appassionante da giocare. Questo qioco richiede una giusta dose di strategia e di astuzia.

Fortuna Audaces Iuvat

7

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Gran bel giochetto, con un diffettaccio tremendo: se giochi con una sega, chi gioca dopo di questa vince quasi sicuramente...non roba da poco! Per il resto, se giocato tra giocatori di pari livello, assai carino, la fortuna c'entra assai poco, e' molto tattico e rigiocabile infinite volte.
Il bluff del colore conta poco (si capisce facilmente chi e' chi...), ma cio' non toglie nulla al divertimento. Raccomandatissimo per famiglie, facile da imparare, veloce da giocare.

7

Un'altro gioco con un meccanismo geniale del nostro Colovini

8

Debbo dire che Clans mi ha piacevolmente sorpreso.
In un'unica mossa disponibile è racchiusa tutta la strategia e l'attenzione che non lo rendono affatto banale ma molto più profondo di quanto si possa pensare.
Il fatto di giocare con un colore in più (e nascosto) rende il gioco ancora più incerto ma allo stesso tempo più impegnativo e divertente.
Un merito và inoltre al gioco "materiale": in una scatola dalle dimensioni piuttosto ridotte (diciamo da viaggio) si trova un tabellone piuttosto ampio, 60 casette in legno e segnalini di cartone abbastanza spesso.
Aggiungiamo il tutto ad una grafica ben curata e ad un prezzo piuttosto esiguo (poco più di 10 euro), e otteniamo un gioco da comprare senza pensarci due volte.

6

Nessun commento

7

Nessun commento

Il pessiminsta è colui che trova sempre delle difficolta nelle opportunità.L'ottimista è colui che trova sempre delle opportunità nelle difficoltà.

7

Gioco molto carino, le regole sono veramente semplici da imparare e da insegnare anche a giocatori alle prime armi. I materiali sono di buona qualità. La meccanica di gioco è semplice, ma per vincere bisogna avere buone doti tattiche.

7

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

Una è la rotta

5

idea carina, gioco non divertente

10

Nessun commento

6

, easy.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Bato
http://www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

7

Nessun commento

*/\|\|\|/\*

7

Nessun commento

Il caffè é un piacere! Se non é buono, che piacere é?

6

Nessun commento

carlyns

5

Nessun commento

La supposizione è la madre di tutte le ca**ate!

4

Nessun commento

6

Gioco carino, veloce ma per nulla banale. Occorre fare attenzione ad ogni mossa e calcolarne gli effetti......
Bella la grafica ed i materiali. Sarebbe un sei e mezzo.....

5

carino sia per la componente di intuizione nello scoprire gli altri giocatori, sia per la formazione dei villaggi, ma dopo due partite la vita del gioco è finita

7

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Non male, spessore da German Games e semplicità da gioco per famiglie.

Nemo NemoN (il mio parametro per i giochi è nascondino, cui do 10, per quelli da tavolo è Puerto Rico cui do 8)

7

Nessun commento

8

Se vi piacciono i giochi astratti brevi ma tattici,con una bella(per quanto sfruttata) ambientazione ed in generale i giochi di Colovini,é da avere.
Sarebbe un 7,5,ma per alzare(non è la prima volta)un pò la media gli do 8.

7

Nessun commento

7

Regole semplici e svolgimento di gioco veloce, tuttavia è richiesta una notevole capacità tattica.
Gioco divertente, con buone possibilità di longevità.

-Hey Prof, che cosa facciamo stasera ?
-Quello che facciamo tutte le sere, Mignolo, tentare di conquistare il mondo!

7

Il gioco è molto semplice nella meccanica e quindi adatto a tutti i tipi di giocatori.
Molto carino nell'impatto grafico (sebbene un po' "pungente" ad inizio partita), si rivela essere un gioco molto più "serio" di quello che sembra. La velocità di gioco insieme alla componente bluff sono sicuramente altri suoi punti di forza.
L'unica cosa che non capisco è perché diavolo hanno messo come limite 4 giocatori quando, essendoci il quinto colore, è giocabilissimo e molto interessante/bilianciato anche in 5!!

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

8

Il gioco sembra, appena presentato, fin troppo semplice. Invece offre meccaniche interessanti, una buona dose di riflessione e un'assolutamente non banale strategia. Nel voto scatta però anche una componente soggettiva: mi piacciono molto, personalmente, i giochi con un pizzico di "bluff" e l'idea del colore segreto, se ben sfruttata, soprattutto all'inizio della partita, è assai importante. Inoltre, come direbbe qualcuno, è un gioco "facile, divertente e colorato"... si può non dargli 8?

7

Nessun commento

6

Piacevole, ma non in dosi eccessive. Apparentemente un gioco di pensiero, ma una strategia a lungo termine non è assolutamente pensabile.
Il bluff esiste ma in dosi abbastanza limitate.

//i.imgur.com/8WRAG0Q.png?1)

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare