Rank
108

Diplomacy

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,73 su 10 - Basato su 178 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1939 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 0 minuti

Recensioni su Diplomacy Indice ↑

Articoli che parlano di Diplomacy Indice ↑

Eventi riguardanti Diplomacy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Diplomacy: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Diplomacy Indice ↑

Video riguardanti Diplomacy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Diplomacy: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
20
Voti su BGG:
3
Media voti su BGG:
6,33
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Diplomacy

8

- [FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite

Molto, molto divertente.
Vecchie e nuove amicizie a rischio.
Bisogna comunque giocarlo con gente che capisca lo spirito del gioco e possibilmente non permalosa.

MECCANICA 2,3
STRATEGIA 2,3
AMBIENTAZIONE 1,3
COMPONENTI 0,9
LONGEVITA' 1,3

7

Grande. Eh si sono anni che non ci gioco, ma resta uno dei migliori. Occorrono comunque i giocatori adatti, che so Gjmbo, Dio o Framar, di certo non capitani coraggiosi. ;-)
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 1
Longevità: 5
Divertimento: 3
Originalità: 5
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Anch'io sono anni che non lo tocco ma ne ho un bellissimo (e bruttissimo per le amicizie incrinate) ricordo!
Comunque -a mio avviso- è inferiore rispetto al suo discendente "Machiavelli"!

5

A me non è mai piaciuto. Lo acquistai MOLTI anni fa, e diverse volte nell'arco di più di 20 anni ho provato a giocarci, anche via email, per esempio. Ma non mi piace. Se è vero che non ci sono i dadi, la gestione strategica è decisamente brutta. Di certo è divertente la fase diplomatica in sè (ci mancherebbe), ma personalmente credo che le varianti non ufficiali successive (in cui le unità e le risorse almeno sono diversificate) lo rendono migliore - il gioco base lo trovo noioso.

8

...mamma mia quanti anni sono passati dall'ultima partita...non mi ricordo neanche dov'è la scatola...(spero ce l'abbia IUnknown)...un gioco molto molto bello e intrigante nei suoi meccanismi perversi di tradimento/allenza. Amici a rischio... ;)

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

10

diplomacy è una perla. è vero che la lunghezza è scoraggiante, ma vale la pena di passare nottate insonni sul tavolo, o anche di spezzarlo in più parti. Evitate davvero i giocatori permalosi, perché tutto il gioco si basa sul costruire il momento migliore per tradire chi è a tuo fianco. il meglio è in sette, ovviamente, ma secondo me è importante cercare di essere dispari (in cinque è parecchio meglio che quattro). ci si gioca parecchio via mail, www.campodimarte.it è un bel sito...
imperdibile, secondo me. forse il milgliore che conosco.

7

Con una meccanica di gioco semplice e che non risente degli influssi della dea bendata questo gioco lascia notevole spazio all’interazione fra i giocatori, la quale diventa la fase gustosa ed intrigante del gioco stesso. Infatti, solo coloro ce sapranno gestirsi nell’intricato dedalo delle alleanze e dei tradimenti possono sperare di vincere a questo gioco.

Ottimo da giocare per posta/mail (il regolamento è fatto apposta) dove la fase di interazione e per quanto possibile ancora più subdola ed affascinante.

5

Gioco estremamente pericoloso per le persone come me. Amicizie ad alto rischio.

Divento antipatico e brutto quando gioco a Diplomacy.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

8

Lo preferisco di gran lunga al Risiko! Visto che comunque devi farti dei nemici meglio farseli con questo gioco.

8

Un grande gioco di diplomazia e intrighi, il nome stesso lo dice. Un po' datato, ma non per questo meno interessante. Si vince o si perde solo per strategie diverse, capacità politica di convincere e tradire, i dadi non esistono e la fortuna è assente. Si spostano le armate come in una scacchiera con lo sfondo dell'Europa delle Nazioni di inizio 1900.

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

9

Posso essere di parte perchè è un gioco che amo da sempre e perchè ne fondai l'associazione italiana di arbitri nell'ormai lontano 1983. L'unica pecca è che la partita è bella quando tutti i giocatori sono di un livello simile, se sei giocatori giocano con un settimo che è una schiappa, alcuni ne saranno favoriti e altri no. Rende al massimo via posta.

sic transit gloria mundi

9

Un gioco che raggiunge quasi il massimo e non ci arriva per un solo problema marginale: lo spazio richiesto. Per un gioco come questo, dove lo spionaggio è giustamente lecito, serve un sacco di spazio per negoziare, che purtroppo non è sempre possibile reperire.
Per il resto ho visto momenti di delirio storici, come giocatori che si portano via le mappine (per altro comodissime per "salvare" la partita e continuarla in seguito) per pianificare le strategie il pomeriggio dopo al bar...

10

Il gioco. La recensione non poteva essere più esplicità nel sottolineare pregi e difetti di questo meraviglioso gioco. Io lo comprerei altre 1000 volte, purtroppo devo confidare 2 cose: non sono mai riuscito a terminare una partita, e poichè bisogna convincere gli altri giocatori a coalizzarti con te c'è sempre qualcuno che alla fine paga e perde. Lo scopo del gioco è proprio questo, ma nel frattempo il giocatore sconfitto e quindi fuori dal gioco, che fa? La noia è l'atroce pena che gli spetta. Megli dunque giocarlo con perfetti sconosciuti sull'anonima rete.

5

A me sinceramente il gioco non piace moltissimo. Il regolamento non è chiarissimo, il materiale non è eccezionale(parlo della vecchia edizione). Ammetto la buona originalità, ma nient'altro. Chiaramente il titolo si basa solamente sul dialogo tra i giocatori e sul desiderio di rispettare o frodare gli accordi; questo può portare indubbiamente a situazioni divertenti e di tensione, ma nello stesso tempo può condurre a noia, frustrazione o imbarazzo per determinati giocatori.
Mi preme anche ricordare che il numero di giocatori deve essere piuttosto elevato affinchè il gioco abbia una buona riuscita. Non è tra i titoli che preferisco, ma la parziale bocciatura è soggettiva.

Cinque e mezzo.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

9

che emozione lasciare una recensione su un gioco che ho giocato dieci anni fa e che ho ripreso settimana scorsa (versione AH).
Che dire la sua lunghezza può essere annullata con il fatto che si può salvare tutto comodamente e riprendere magari dopo contatti diplomatici telefonici...il gioco secondo me ha meccaniche ottime, certo se un giocatore è tanto "tonto" il più scaltri lo useranno a piacere, ma in fondo il bello è quello.
Secondo me poi rompe meno le amicizie di risiko dove ci si mette anche la dea bendata.

6

Che dire... Un bel gioco, con meccaniche notevoli e anche divertente da giocare, ma basta poco (un giocatore un po' permaloso, o qualcuno particolarmente competitivo) per trasformarlo da una occasione di divertimento ad un "casus belli".
La lunghezza poi non aiuta di certo a renderlo scorrevole ^_^

8

Pregi e difetti collegati alla meccanica di gioco, la struttura dove sono assenti i generatori casuali é stupenda, ma il fatto di dover basare tutto sulle contrattazioni porta i problemi già citati.
Affrontate con il giusto spirito la partita, perché metterà alla dura prova i vostri principi e i rapporti con le altre persone.

-E sara' chiamato, il flagello di Dio... Attila. -Attila, il fratello di Dio! -Il flagello di Dio. -Va be' é i stess, flagello per... motto amico di...

8

E' sicuramente un gioco impareggiabile e che resiste al passare delle stagioni ... uno dei pochi giochiin cuii davvero la diploazia e' parte integrante del gioco perche' e' impossibile vincere (anzi, fare qualsiasi cosa) da soli e quindi occorre sempre valutare con chi allearsi e chi scegliere come nemico. Grafica e materiali sono un po' superati (ma intanto non e' che servono poi a tanto). L'ambientazione e' molto legato al gioco, perche' regioni e confini sono ripordotti in maniera accurata e con sensibilita' strategica. Nel complesso un gioco che ognuno, almeno una volta in vita sua, deve giocare!

commento basato su molte (oltre 10) partite

7

L'ho giocato una volta sola. Promette bene; ha il difetto di essere troppo teorizzato, mentre giocarlo con chi non lo conosce/ama a sufficienza può essere parecchio noioso.
Non sbavo per giocarci di nuovo, ma posso comprendere benissimo chi gli dedica praticamente una vita.

Ogni sistema formale può provare la propria consistenza se e solo se il sistema stesso è inconsistente.

7

Nessun commento

9

Gioco divertentissimo se giocato con le persone giuste, ma se le persone non sono adatte a gustare il gioco non è colpa del gioco ma delle persone, quindi vanno cambiate le persone non il gioco...

Per una versione più dolce&delicata consiglio Europa 1945-2030

6

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

8

Bel gioco, intrigante anche se piuttosto lungo. Il fattore fortuna è inesistente. Vince chi, dopo un bel sorriso, sa piazzare le coltellate alla schiena!
Ricordo di tante partite giocate via posta ai tempi delle fanzines Compendio Ars Diplomatica, Mondo Diplomatico, Campo di Marte. Un giro mi sono spupazzato una lunga trasferta a Torino (da Trieste) per un torneo.

8

Giudizio desunto da pochissime occasioni di gioco: Ottima la meccanica del gioco, stimolante e mai banale per le scelte strategiche che permette. Il neo vero è la durata per altro influenzata molto dalla mentalità dei giocatori

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

8

Questo è il tipico gioco che o si ama o si odia. Dal voto avrete sicuramente capito che io appartengo alla prima schiera ma non ho potuto non notare come invece possa essere odiato da tanti in particolar modo per il dover imparare la sintassi degli ordini che non tutti hanno voglia di approfondire!

Il Signorotto

7

Nessun commento

7

Per chi odia i dadi e ama la diplomazia

Esistono più cose in cielo e in terra di quante il nostro intelletto ne possa immaginare

5

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

Nessun commento

10

Diplomazia, trucchi, tradimenti, 7 contro 7 all'ultimo sangue. Stupenda esperienza con gioco via mail con giocatori sia esteri che italiani. Varianti numerose.

Hoka Hey MSS - molto scarsi strategicamente

8

Diplomacy... il gioco delle alleanze e del controllo del mondo...

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

9

Bellissimo, eccezionale, il vero e unico gioco della diplomazia, delle alleanze, dei tradimenti. Si gioca alleandosi, ma si vince soli!!! Da avere e giocare, ma fatevi promessa che alla fine del gioco tutto si dimentica e si resta comunque amici!!!

8

Nessun commento

7

Buon gioco della AvalonHill. Ha la pecca che deve essere giocato solo con giocatori abituati a colloquiare e non se ne trovano molti.

7

Un altro grande classico...Meccaniche molto ostiche,strategie varie ma sottili e di difficile apprendimento.Sconsigliato per giocatori non abituali.

N.ro di partite : Poche (meno di 5).

Non vergognarti di dimostrare la tua ignoranza,ma vergognati di insistere in una sciocca discussione che la rivela. Jocelyn Eliz

9

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Divertente. Più si è meglio è.

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

10

Trovo che sia un eccellente gioco, perchè riesce ad escludere completamente l'alea dei dadi

Condor Pedemontano

8

Da giocare in tanti e con tanto tempo a disposizione!

5

Uno dei giochi peggiori alla quale ho giocato, prende 5 solo perchè do un voto eccellente ai materiali e perchè non conta niente la fortuna (solo la bastar******e), ma il sistema è veramente pessimo, ogni fase di gioco è snervante, lunga e (a mio avviso) noiosa.

7

Ok è il trionfo della diplomazia, ormai è un cult ma si merita un buon voto solo se giocato con parsimonia. Partite troppo ravvicinate sono sempre troppo uguali. Il fattore fortuna è zero ma questo non è sempre una cosa positiva, ogni tanto un pò di imprevedibilità può essere piacevole e naturalmente anche qui tutto può essere messo in discussione da mosse fuori da ogni logica orchestrate da qualche giocatore che non ne ha un'idea. Per quanto mi riguarda mi basta vederlo una volta al mese, allora posso tollerarlo, ma non è uno dei giochi che mi manca quando non c'è.

6

Merita la sufficienza solo per gli splendidi materiali ma il gioco è troppo lento e macchinoso.

9

il più bel gioco di guerra mai creato, durante una manifestazione ludica parecchi anni fa parlando con persone della editrice giochi, mi dissero che questo gioco dovettero toglierlo dal catalogo perchè le persone che vi giocavano, seppur amici finivano per litigare.
quanto sono vere queste parole, cmq rimane per me il miglior gioco strategico senza dadi... e senza amici

8

Nessun commento

5

Nessun commento

<< Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e... ludoscienza! >> [Il sommo Poeta]"

E.C.A.S.C.O. online: www.ecasco.it

6

Nessun commento

9

Il gioco... bellissimo!

Ci'a'tut, Abracadambra

8

Molto bello come gioco. Inoltre in rete è pieno di sito in cui giocare via mail.

6

provato una sola volta, interessante ma noioso

7

Giocato secoli fa. Affascinante. Devo ritrovarlo...

7

Nessun commento

Giocare è una cosa seria...

10

Nessun commento

6

Incentrato soprattutto sulle pugnalate nella schiena agli alleati del momento, per il resto molto semplice da giocare

7

Nessun commento

Dagon

Fu in quel Momento, credo, che caddi in preda alla follia
H.P. Lovercraft, Dagon

7

Nessun commento

Ciao!

8

Nessun commento

Bato
http://www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

8

Nessun commento

*/\&#124;\&#124;\&#124;/\*

6

Veramente ci ho giocato solo un paio di volte e quindici anni fa, quindi la valutazione è un po' così ... Ricordo con piacere l'innovazione del sistema di gioco (venivamo fuori sfiniti dall'epoca di Risiko!) e i materiali belli e originali. Per il resto era lentissimo, lunghissimo e per gente che, oltre ad avere tanto buon tempo, doveva sapere bene le regole. Insomma, una sufficienza più di cuore che di testa. Mi paicerebbe rigiocarlo oggi.

5

Nessun commento

L'obiettivo del giocatore è vincere
ma lo scopo del gioco è DIVERTIRSI

8

Nessun commento

8

Bello. Ma bisogna conoscerlo bene, avere tempo ed esserne tutti appassionati. Altrimenti è un flop

Flavio

10

Nessun commento

7

A chi piace Risiko non può non piacere Diplomacy. Il gioco in sé è davvero bello, molto strategico ed equilibrato. Unica pecca sono i lunghi tempi di diplomazia fra una fase di guerra e l'altra ma ne vale la pena.

Partite Giocate: 3

8

Un grande classico! Un po' troppo lungo per i miei gusti, ma giocato con grande piacere anche per posta e per telefono.

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)

8

Scrivere di un classico del genere è superfluo. Non giocateci con degli amici se prendete il gioco molto sul serio. Potrebbero non essere più tali alla fine della partita.

"L'esagono è come il maiale: non si butta via nulla".

8

Mitico!!!!

8

Spettacolare! Da giocare minimo minimo in 5, quando si ha MOLTO tempo. Veramente divertente e secondo me anche angosciante, prevede tradimenti e voltafacce continui. Interazione altissima, cooperazione un po' bassa, ma è d'obbligo in questo tipo di gioco. Molto consigliato se si ha tempo!

8

Ho una delle versioni italiane pubblicate. Nella sua semplicità ottimo.

9

Nessun commento

8

Nessun commento

E' Bello incontrare qualcuno che usa il cervello e pensa razionalmente. E' un contrasto piacevole col mondo reale. - Bilbo Baggins -

8

Nessun commento

7

Fa parte dei giochi che non si può non conoscere

10

My best game ever!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare