Recensioni su Forbidden Stars Indice ↑

Articoli che parlano di Forbidden Stars Indice ↑

Eventi riguardanti Forbidden Stars Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Forbidden Stars: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Forbidden Stars Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Forbidden Stars: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
13501
Voti su BGG:
9283
Posizione in classifica BGG:
138
Media voti su BGG:
7,98
Media bayesiana voti su BGG:
7,45

Voti e commenti per Forbidden Stars

9

Bellissimo. Degno erede di Starcraft. Una corsa verso la conquista dei rispettivi obiettivi, selezione azioni segreta a cascata e asimmetria delle fazioni. Richiede diverse partite x goderne, poi diventa una droga.

8

Ci ho fatto solo una partita, e mi ha lasciato la voglia di rigiocarlo. mi ha ricordato molto Starcraft.

7,5

...

8

Un piccolo gioiello FFG. Tattico al punto giusto senza diventare noioso.  

6

Giocato 2 volte in 3 ed 1 volta in 2 giocatori. Riconosco che sia un bel gioco senza dubbio, ma a me non ha restituito molto. I tempi delle partite sono esagerati, il setup pure, i combattimenti sono abbastanza macchinosi e cosa importante alla lunga annoia un po'. Ripeto, sono consapevole che sia un bel gioco ma a me non ha detto molto. Grafica carina ma materiali così così.

7

La sensazione di giocare a Starcraft è forte ma il tempo di gioco rispetto "al padre putativo" è almeno in parte ridotto. In alcuni punti è troppo macchinoso per il gioco che vorrebbe essere

8

Bellissimo gioco per 2 giocatori, in 3 perde già mezzo punto in 4 diventa davvero troppo lungo.

Sistema di combattimento molto divertente

7,5

Bel gioco, ma un po' troppo complesso e lungo in rapporto a quello che offre. Comunque divertente e gradevole nel complesso, migliora Starcraft senza purtroppo abbandonarne alcuni difetti.
 

Componentistica schizofrenica: la parte in plastica (miniature) è carina, efficace, e più robusta di quanto sembrerebbe, anche se le bandierine per la fanteria sono una scelta poco felice, e saremmo stati tutti più felici senza gli scomodi stand in plastica per le astronavi. E la componentistica  in cartone, nonostante le belle immagini, è proprio mal progettata: le carte in particolare si confondono tra di loro perché dotate tutte di un retro simile e che non contiene nulla di utile a distinguerle le une dalle altre (bastava banalmente scriverci il nome del tipo di carta...mah). In più, per quanto il colpo d'occhio finale resti notevole, la mappa è un po' troppo geometrica e (s)quadrata per i miei gusti. 

Per quanto riguarda le meccaniche, la parte migliore è il misto di pianificazione e bluff negli ordini, che ricorda, oltre ovviamente a Starcraft, anche la parte migliore del vecchio Trono di Spade. Asimmetria light nelle 4 razze, tutte divertenti e ben caratterizzate. Buona longevità a causa delle varie complessità nelle meccaniche generali e di fazione.

Pollice verso per il (frequente) combattimento: la meccanica del mazzo di combattimento da upgradare, che si porta dietro da Starcraft, è oggettivamente scomoda e odiosa; e la gestione stessa dello scontro è lunga, poco intuitiva e resa più complessa del necessario da testo piccolo e icone minuscole e poco friendly sulle carte, che tuttavia non aggiungono poi grande profondità. Il risultato è un misto di tattica e bluff, che però spesso risulta troppo ingarbugliato e aleatorio, oltre che noiosetto. Chi non partecipa poi rischia di stare 20 minuti a guardare gli altri calare carte e spostare segnalini. Un altro (fallito) tentativo di sostituire la semplicità e immediatezza del dado con un sistema che vorrebbe essere più moderno e raffinato, ma che non vale assolutamente il suo prezzo in termini di tempo/complessità.

Tempi di gioco tollerabili, ma eccessivi per il respiro e l'atmosfera (comunque limitati) che il gioco restituisce: un gruppo mediamente allenato può cavarsela forse in 4h per una partita a 4, ma per questo gioco 3h sarebbero state l'ideale (e in 3 giocatori sarebbe stato giusto 2h invece che 3h, ecc. ecc.): la colpa è soprattutto del combattimento e dello smanazzamento/rimescolamento continuo dei mazzi di carte.

Mappa piccola e ottima distribuzione degli obiettivi sul campo assicurano, anzi obbligano, una interazione serrata e continua con gli altri giocatori. Il gioco resta quindi dinamico, nonostante tutto.

Pro: ambientazione sempre ricca, ben integrata nelle meccaniche; componentistica in plastica carina (ma v. sotto); bella meccanica di piazzamento degli ordini; continua e rapida interazione tra i giocatori; longevità.

Contro: combattimento inutilmente complesso, lungo, macchinoso e noioso; componentistica brutta/poco pratica, specie quella in cartone; tempi di gioco troppo lunghi per quello che offre il gioco.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare