Giornata NO STOP del gioco presso la Tana dei Goblin romana

Giornata "Gioco no stop" alla Tana di Roma

Nella sede della nostra affiliata romana si è vissuta una giornata epocale all'insegna del gioco e della buona compagnia: decine di titoli differenti e tante risate.

Ho giocato a...

Le prime volte sono sempre esami in cui mettere tutti noi stessi. Si rischia, si tenta, si sogna, sperando che poi il risveglio sia dolce, dolce come il divertimento e la passione che si cela dietro questo mondo fatto di meeple e dadi colorati.

La "prima volta" che voglio narrarvi oggi è la "Giornata No Stop del gioco da tavolo", tenutasi il 21 Maggio 2017 presso la Tana dei Goblin di Roma. E' stato il primo evento organizzato da Noi! Gdt di Roma Nord!, gruppo variopinto e caciarone come il suo amministratore (che sarei io) e questo è di fatto il mio primo importante report sul più prestigioso portale ludico italiano. Come avrete intuito è una bella insalata di prime volte!

Grazie all’immenso aiuto dei membri del gruppo ludico e alla disponibilità di Elgamoth, siamo riusciti a realizzare, presso la sede della Tana dei Goblin romana (sita in Viale di valle Aurelia 129), un mega evento dalle 10.00 alle 19.00 che ha coinvolto sia giocatori di wargame (con il torneo di X-Wing e non solo) sia i patiti di giochi da tavolo. In totale, durante tutto l’arco della giornata, si è calcolata la presenza di circa 90 persone (50 per wargames e tornei e 40 per i GdT) con più di venti titoli giocati e dimostrati.  

L’impegno nel realizzare questa giornata è stata notevole; l'emozione é salita, anche troppo, ma appena ho visto così tante persone giocare, conoscersi, chiacchierare come fossero amici da sempre, la stessa emozione si è trasformata in sincera allegria. Non é stato facile, ma vedere giocare così tanti nuovi amici, é stata la vittoria più grande ed è l’obiettivo costante del nostro gruppo: socializzazione ludica, giocare nella maniera più chiara e trasparente, possibilmente in maniera gratuita, perché condividere questi momenti non ha prezzo. 

Di gran carriera alle 9.30 già si era in Tana per organizzare i tavoli, e con l’aiuto dell’esperto goblin Master_Alex abbiamo deciso la disposizione degli stessi con rispettivo setup dei primi giochi da dimostrare, in attesa dell'avvento dei "famelici" ludici del gruppo Noi! Gdt di Roma Nord! Come di consueto, alla spicciolata, arrivano i nostri primi eroi che già dalla prima ora dell'evento, hanno una determinata voracità e curiosità ludica.

Grazie alla disponibilità di utenti/dimostratori siamo riusciti ad organizzare ben dieci tavoli dimostrati suddivisi per orario: 

  1. Scythe - Dimostratore Ticoflemma
  2. Caylus - Dimostratore Master_Alex
  3. Sulle tracce di Marco Polo - Dimostratore Chiko 
  4. Forbidden Stars - Dimostratore DaKa 
  5. Blood Rage - Dimostratore DaKa 
  6. Agricola - Dimostratore Master_Alex 
  7. Puerto Rico - Dimostratore ChiccoKappa
  8. Le case della Follia (prima edizione) - Dimostratore Jacyen
  9. Magic Maze - Dimostratore Veruska
  10. Fields of Green - Dimostratore Dentone

Non male come prima volta! Si sono scelti i giochi da tavolo in base alle esigenze del gruppo, molto eterogeneo, e non tutti abituati a mega cinghialoni.

Nel bel mezzo di una partita a Scythe
Nel bel mezzo di una partita Scythe

Scythe

Non poteva mancare, all'esordio, questo meraviglioso titolo che ha inebriato la critica generale. Ambientazione, miniature, risorse, rendono questo german (mascherato da american) una goduria non solo per gli occhi, ma anche per le sue dinamiche di spostamento, piazzamento e combattimento. Direttamente da quel di Grosseto, Ticoflemma ha dimostrato magistralmente questo gioco, coinvolgendo in toto le cinque fazioni/giocatore ad aggiudicarsi terreni, risorse, monete a suon di combattimenti. Ma come sarà andata a finire? Chiedere a DjangoJones. Tutti i capo fazione super soddisfatti del giocone. Un titolo ben fatto, non c'è che dire.

Caylus

Nel doppio ruolo giocatore/dimostratore Master_Alex (ormai ha il dono dell'ubiquità) ha rispolverato questo classicone che non annoia mai, tiene tutti concentrati fino alla fime, rende tutti assettati di vittoria (come da foto Botax79: sei un prevosto molto cattivo). Gestione risorse perla nel suo genere, che Alex ha reso semplice e accattivante grazie alla sua dimostrazione. Ma, come è noto, il dimostratore non vince mai.

Sulle Tracce di Marco Polo

Un tabellone ricco di colori per Marco Polo
Un tabellone ricco di colori per Marco Polo
Ed è anche la mia prima volta da dimostratore/giocatore con Sulle tracce di Marco Polo, un gioco da tavolo tutto italiano che, a mio avviso, meriterebbe più attenzioni.
Quattro accompagnatori, Chiko/Antonio, Viviana, Vale e Fabio, seguono Marco Polo nel suo lunghissimo viaggio da Venezia a Pechino tra cammelli, spezie, seta e oro commerciandole tra le varie città asiatiche, completando contratti e piazzando avamposti commerciali. Una pioggia di dadi colorano la plancia di gioco, suddivisa in varie zone, dove far eseguire al proprio viaggiatori determinate azioni. Tante strategie per ottenere punti vittoria, mai banale e super rigiocabile. Ovviamente il dimostratore non vince ma arriva solo terzo. I rossi di Vale si aggiudicano la vittoria di un solo punto sui gialli di Viviana. 

Forbidden stars

Grazie a Michele/Daka si vola nello spazio più remoto, un lontanissimo futuro super tecnologico, dove due razze nemiche se ne danno di santa ragione. Gioco dall'impatto visivo notevole, una vera montagna di miniature di una bellezza spropositata. Un tavolo duellante, un face-to-face all'ultimo sangue. Chi avrà avuto la peggio? Michele o Michele? Ebbene sì duello anche di nomi!

Blood rage

Sempre Michele/Daka ci propone un'altro dei giochi del momento, una lotta tra vichinghi sporchi brutti e cattivi. Tra invasioni, saccheggiamenti, uccisioni in epiche battaglie, quale clan vichingo avrà avuto la gloria prima che il mondo cadda nell'apocalisse più totale? 

Agricola

Come poteva mancare lui, uno dei capostipiti dei german più quotati in circolazione, capolavoro del caro Rosenberg (che tu sia lodato), dimostrato ancora da Master_Alex (ha fatto gli straordinari). Nonostante quasi dieci anni di vita resta un immenso gioco. Sarebbe blasfemia descriverlo, basta dire che tutti i partecipanti hanno apprezzato la bellezza ludica e la dimostrazione del nostro goblin.

Puerto Rico

Eh sì, sfida tra titani! Dopo Agricola, in contemporanea, si dimostra Puerto Rico grazie a ChiccoKappa. Il gioiello german, figlio di Seyfarth, non ha sfigurato davanti allo storico rivale. Quasi uno scontro ludico immaginario tra i due giochi piazzati uno di fronte all'altro. Anche qui descrivere il gioco mi sembra riduttivo, va proprio vissuto. Si elogia la super organizzazione di Kikko, che con cartello stiloso, ha descritto egregiamente il gioco e fatto assaporare il mar dai Caraibi a tutti i presenti.

Le Case della follia 1ed

Un pizzico di horror in questa giornata ludica non poteva mancare. Se parli di horror il re è H.P.Lovecraft, se parli di Lovecraft non puoi non giocare a Le case della follia (prima edizione): il dimostratore/custode Jacyen controllore di mostri e forze ostili che ha tutta l'intenzione di non farla passare liscia ai quattro investigatori in gioco che lottano per sopravvivere conservando la sanità mentale. Come sarà andata a finire? Il male avrá preso il sopravvento? 

Magic maze

Eh sì ci teniamo aggiornati! Candidato come gioco dell'anno 2017, Veruska ci ha dimostrato il caciaron-game per eccellenza del momento: Magic Maze. Eroi sbadati perdono le loro armi e le cercano in un mega supermercato fumettoso. Un divertentissimo cooperativo che ha strappato tante risate, mani annodate e occhi incrociati. Perfetto party (co-op) game per eventi come questo.

Fields of green

Finalmente il goblin Dentone è riuscito ad intavolare questo interessante gestionale di carte. I quattro giocatori, in veste di agricoltori, hanno l'obiettivo di ampliare i possidenti di terreno al fine di realizzare un efficiente economia basta su coltivazione e allevamento. Siamo felici, Edo, di averti fatto intavolare questo gioco; poi ci darai le tue impressioni. 

Botte da orbi con i vichinghi di Blood Rage
Botte da orbi con i vichinghi di Blood Rage

Momento pizza

Dopo tanto "lavoro ludico", una meritata pausa pizza è d'obbligo! L'atmosfera di convivialità, quasi da focolare domestico, ha reso questo evento sereno, piacevole, divertente e, personalmente, formativo.

Oltre al momento pizza ecco le foto delle bellissime torte preparate da Veruska: "Gnam gnam! Buon questa torta! Forse dovrei fare una fot...Gnam una torta diversa! Buonissima anche questa! Magari ora faccio anche una fot...Guarda una terza tooorta! Gnaammm (True story! Non abbiamo le foto).

Oltre a ciò, c'è stata la disponibilità di tavoli liberi per i ludici che volevano provare altro, con giochi a disposizione in Tana e giochi che ogni partecipante ha portato: una sorta di serena autogestione ludica, dove ognuno era libero di giocare e organizzarsi come più credeva opportuno. Gioco libero sempre!

Ed ecco infine l'elenco completo dei giochi che hanno riempito la nostra giornata ludica: Sulle tracce di Marco Polo, Caylus, Scythe, Forbidden stars, Trono di spade, Agricola, Puerto Rico, Case della follia 1ed, Infinity, Splendor, Jewels, Ticket to ride Europa, Carcassone, Jaipur, Fields of green, Star realms, Magic maze, Dixit, Blood rage, Vanuatu più il torneo X-Wing e altri wargame.

Vanuatu nella sua affascinante edizione Asterion
Vanuatu nella sua affascinante edizione Asterion

Tanta roba!

Che dire, ringrazio tutti i ludici che mi hanno aiutato a realizzare questo mio primo evento (state certi non sarà l'unico), ringrazio le persone che sono passate per salutarmi ed alla fine hanno giocato con noi, ringrazio i dimostratori che si sono impegnati al massimo sempre, ringrazio Elgamoth per la possibilità data di usufruire degli spazi della Tana e per la fiducia dimostrata in questo pazzo gruppo ludico. 

Un immenso grazie a Davide e Catello, che hanno condiviso con me questa avventura ed hanno giocato piacevolmente con noi ed infine un grazie anche agli amici di Bracciano che hanno partecipato.

Buon gioco sempre ludici, giocate giocare giocate!

PS: Per il report del torneo X-Wing e wargame attendere Ugo. Ringrazio Kikko per avermi dato una grossa mano nella realizzazione di questo report.

Commenti

Inaspettato....Grazie mille ad Ugo/Elgamoth per la disponibilità che ci offre e per credere in questo piccolo gruppo.

Grazie immenso ai ludici che, senza di loro, non ci sarebbe nulla di tutto ciò.

Che la socializzazione e divulgazione ludica continui inesorabile...

Grazie

Che giornatona ragazzi!

Felice di esserci stato e di aver conosciuto così tanti nuovi amici.

 

DAJE!!!!

Io c'èro!

Niente E' ciò che Sembra

Complimenti per il report. Davvero molto interessante. Giornate intere trascorse a giocare a dei titoli così belli, quali Agricola, Puerto Rico, Scythe, etc... penso che non solo siano il sale per un'associazione quale la Tana dei Goblin, ma credo anche che siano tra i momenti più belli della propria vita! 

Se riconosci subito il mio nickname, significa che hai giocato al videogioco più bello di sempre.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare