Recensioni su The King Is Dead Indice ↑

Articoli che parlano di The King Is Dead Indice ↑

Eventi riguardanti The King Is Dead Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download The King Is Dead: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti The King Is Dead Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The King Is Dead: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2165
Voti su BGG:
1679
Posizione in classifica BGG:
1560
Media voti su BGG:
7,13
Media bayesiana voti su BGG:
6,29

Voti e commenti per The King Is Dead

9,5

"Si narra che un dí The king is Dead fiori tra audaci bruciacervello"

Bellissimo gioco di maggioranze. Due regole e una profondità pari alle fosse delle Marianne. Eccezionale sotto tutti i punti di vista. Inoltre il gioco cambia in base alla configurazione di giocatori (diventando un gioco di squadra competivo in 4). Costo irrisorio per la qualità dei materiali e per la bellezza presente in questa scatola dalle dimensioni contenute. Meccanica pazzesca che renderà ogni decisione importantissima dato gli effetti permanenti che può generare. Dovrete puntare (alle volte) su una casata ma per farlo dovrete allo stesso tempo sottrarne la presenza sul tabellone, rendendo in teoria più difficile la sua scalata al potere (praticamente per far vincere la fazione su cui puntate dovete possedere cubetti influenza di quella fazione, ottenibili soltanto sottraendo dal tabellone i cubetti influenza che permettono ad una fazione di diventare leader di una regione). Le numerose carte offrono una variabilità infinita. Le due soluzioni alla vittoria (comprensiva di vari pareggi) ampliano notevolmente le strade per il successo. La durata inoltre non supera l'ho ora (90 minuti max se ci sono pensatori seriali). Nonostante la sua profondità potrebbe essere proposto a dei giocatori family data la semplicità delle regole. Un masterpiece che non presenta difetti se non una possibile paralisi di analisi data dalle conseguenze delle proprie scelte (più nelle partite a 4 che in due e tre). 

Peso: Medio

- Materiali: 5/5

- Meccaniche: 5/5

- Rigiocabilità / Longevità: 5/5

- Eleganza: 5/5

- Ergonomia: 5/5

- Profondità: 5/5

- Rapporto qualità prezzo - 5/5

- ambientazione: 5/5

- Rapporto Tattica Strategia: T ---I-----S

- Adatto ai neofiti: da giocatori family + 

- Interazione: molro Alta

- Durata: 45-90 min

- Incidenza Alea: Molto bassa

- Curva di apprendimento: Media 

- Scalabilità: ottima

 

8

Un gioiellino di meccaniche in una durata contenuta, così particolare che non vede mai il tavolo nel mio gruppo

Valido ma non esattamente il mio genere

8

Una bella sorpresa! Mi sono avvicinato a questo gioco senza grosse aspettative ed invece sono rimasto colpito dal regolamento semplice ma che nasconde una bella profondità strategica.

8,3

"Sorprendente" è la parola giusta per descrivere The King is dead.

Un gioco dai materiali semplici e minimali, ma di una profondità che rasenta il vero brucia-cervelli. Una partita a questo titolo richiede un dispendio di energie mentali notevole, al pari di una partita complessa al gioco degli scacchi o ad altri strategici "di peso".

Dietro ai materiali "spartani", infatti, questo gioco nasconde una profondità strategica inusuale, basata su una meccanica semplicissima e quasi "ridicola" in sè considerata (è un maggioranze dove a turno "metti o togli" un cubetto rappresentante un nobile di corte), ma che conferisce un livello di sfida strategica davvero ragguardevole, che porta i 2 contendenti ad una sfida mentale di spessore.

Intrigante anche la versione a 4 giocatori, dove si gioca a coppie senza però poter comunicare, e la variante con i lealisti di Mordred.

Sconsigliato a chi detesta un impegno mentale troppo, al limite del bruciacervelli vero e proprio.

 

8,5

Piccolo capolavoro di maggioranze, quasi un astratto. Dà il meglio giocato in 4, a coppie, senza poter comunicare col compagno. Per un'opinione più estesa, vedi la mia recensione

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare