Recensioni su Memoir '44Indice ↑

Articoli che parlano di Memoir '44Indice ↑

  • Guide Strategiche
    | Nessun commento

    Per chi crede che Memoir'44 sia un gioco dominato dalla fortuna vi propongo una piccola lezione di strategia e tattica che vi dovrebbe spiegare come mai continuate a essere così sfortunati...

    Autore:
    linx

Eventi riguardanti Memoir '44Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Memoir '44Indice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Memoir '44 sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Cerco giochi Cerco Consegna a mano, Spedizione ad0ne 14/01/2017

Video riguardanti Memoir '44Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Memoir '44: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
23406
Voti su BGG:
18799
Posizione in classifica BGG:
107
Media voti su BGG:
7,53
Media bayesiana voti su BGG:
7,39

Voti e commenti per Memoir '44

Voto gioco:
8

Solo per ringraziare Tom che con i suoi TANTI giochi recensiti e' il piu' attivo recensore di BoardgameGeek, ed ora sta continuando con dettagliatissime recensioni anche qui sulla Tana.
Grazie anche a Cippacometa per la traduzione:)
Sono molto contento di aver segnalato a Tom la nostra italica Tana tempo fa: con gli ultimi tools di "conoscenza dei recensori" e' sempre piu' vicina al vastissimo BGG. Mi ricordo che quando Warangel fu inserito su BGG i giochi di la' erano circa 500, ora sono MOLTI di piu'.
Ora la Tana ha passato i 500 iscritti, auguro a tutti i nuovi visitatori e recensori di imparare da Tom Vasel che dei tanti che conosco e' uno dei piu' bravi "comunicatori di giochi". Lo avevo detto a Lucca 2000 che le cose in Italia si stavano muovendo: ora i nostri giochi ed autori sono molto piu' conosciuti e rispettati anche all' estero grazie alla bonta' dei nostri prodotti e alla comunicazione di "Giocatori" come Tom.

Voto gioco:
7

Gioco tattico, con miniature in plastica di buon livello anche se i colori potrebbero confondersi. Una buona strategia può essere compromessa dalla sfortuna, ma la durata non eccessiva e la facile comprensione rendono il gioco sempre gradito anche ai neofiti. La sua particolare bellezza a mio avviso sta nella superba ricostruzione, che invita a pensare a momenti profondi e drammatici della ns storia. Un modo per giocare e riflettere.
LONGEVITA' : 1 --> gli scenari non sono infiniti
REGOLAMENTO : 2 --> chiaro, anche se rivedrei qualche regola per renderlo meno dipendente dalla fortuna dovuta alla pesca delle carte
DIVERTIMENTO: 1 --> per gli amanti del genere
MATERIALI : 2 --> di buon livello
ORIGINALITA' : 1 --> clone di battlecry, con qualche miglioramento

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

Voto gioco:
6

- [FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite

Carino. Ma per un gioco di guerra è troppo legato alla fortuna.
Può capitare di non avere neanche una carta per muovere le tue truppe....a me è capitato!!!

MECCANICA 1,4
STRATEGIA 1,4
AMBIENTAZIONE 0,7
COMPONENTI 1,3
LONGEVITA' 0,5

Voto gioco:
9

...beh il fattore random c'è come in tutti i giochi, possono anche capitare situazioni di stand-by...ma lo considero comunque un gioco riuscitissimo, ottime le miniature, i disegni, le carte...spiegazioni essenziali, nessuna regola complicata...si gioca in mezz'ora...plancia modificabile in modo da avere ad ogni partita uno scenario differente...davvero un gran gran bel gioco!

Voto gioco:
9

Pur essendo un gioco dove la fortuna conta tantissimo reca con sè parecchie decisioni difficili e una molteplicità di scelte che, comunque, non fanno perdere tanto tempo in riflessioni lunghissime perchè GUIDATE dalle carte possedute che aiutano a diminuirle. Se parecchio sfortunati purtroppo le carte invece di guidare possono rovinare la partita di un giocatore. Ho comunque provato a vincere una partita anche giocando almeno 5 turni con una sola carta usabile su 5.
Peccato per il sito omonimo che prometteva mare e monti mentre è ormai abbandonato a se stesso: a tutt'oggi (novembre 2004) esiste un solo scenario overlord ufficiale: quello sul manuale base!

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

Voto gioco:
10

Il punto di incontro tra i boardgame ed i wargame!
Regole semplicissime e rigiocabile al'infinito.
Di più non si poteva fare!

Twilight Struggle - Additional Developer e Map Editor (1° e 2° edizione) [GMT Games]
The Caucasus Campaign - Developer [GMT Games]
Ardennes 44' 2nd edition - Developer [GMT Games]
France 40' - Special Assistant [GMT Games]
Holland 44' - In Development [GMT Games]

Voto gioco:
8

Un 8 pieno. Il gioco è semplice da imparare e giocare , veloce, i componenti (come in tutti gli altri giochi DoW) sono di primissima qualità e belli da vedere, ed è divertentissimo. Il gioco include 16 scenari, in più se ne possono scaricare tanti altri dal sito ufficiale.
Longevità 2, Regolamento 2, Divertimento 2, Materiali 2, Originalità 0.

Voto gioco:
8

Gran bel gioco, semplice, veloce ed estremamente divertente; il fattore fortuna è presente, ma le scelte tattico/strategiche a disposizione sono parecchie durante una partita. Belli gli scenari, bella la grafica, ottimi i componenti di gioco (manualetto d'istruzioni tra i più belli che ho mai visto), cura generale davvero elevata.
Non sarà profondo come un Axis & Allis in termini di strategia, ma di certo i pregi sopraelencati lo rendono un ottimo prodotto adatto un po' a tutti.

Non Cogito, Ergo Digito.

Voto gioco:
9

Gran gioco.
E' un wargame molto leggero dove la fortuna nelle carte pescate e nel tiro dei dadi conta,ma ha regole semplici ed immediate e la partita è quasi sempre in bilico fino alla fine.
Ogni scenario è quasi sempre bilanciato e alla preponderanza di forze quasi sempre si contrappone un fattore difensivo più elevato e l'importanza nelle scelte che si fanno. :)

Monopoli?Risiko?Hotel? No grazie,preferisco vivere 8)

Voto gioco:
9

Molto divertente.
I materiali sono di ottima qualità. Chi è in cerca di una 'simulazione' di una battaglia è fuori strada, perchè le regole sono piuttosto semplici ed il fattore fortuna può essere determinante (sia per quanto riguarda le carte che si pescano ogni turno, sia per il lancio dei dadi).
Le partite sono piuttosto veloci, perciò e possibile fare più scontri in un tempo relativamente breve.
Eccezionale la regola dei paracadutisti che si 'lasciano cadere' sul tabellone come una manciata di semi...
Sono ancora in attesa di poterlo giocare in otto con due scatole!

Voto gioco:
9

Ho appena comprato Memoir44. Devo dire che mi ha stupito!
Bellissima l'idea della doppia mappa e degli esagoni per avere piani di gioco sempre diversi.
Ottimo il supporto online, anche un fansite!

Carlo

FoW Rulez!!!

Voto gioco:
5

Avendo la scatola di Battlecry della Avalon Hill da 3 anni, quando ho aperto Memoir '44 e ho visto che è lo stesso indentico, spaccato, medesimo, speculare gioco, solo con un'altra veste grafica, mi sono sentito preso un pò in giro. Ok che si commemorava il 60° anniversario del D-Day, ma proprio per questo utilizzare un gioco già esistente e vestirlo in modo diverso e publicizzarlo a tal punto da creargli un sito tutto per se, con forum, download di scenari ed altro mi è sembrato troppo, soprattutto tutte le recensioni fatte a venire che lo osannano in maniera eccellente. Cosa si deve dire allora di Battlecry? Quali siti dobbiamo realizzargli? Se devo dare un voto al gioco Memoir '44 do un 5 per questa manovra commerciale. Chiaramente poi il gioco è sicuramente molto gradevole in entrambe le versione e sono concorde con molti dei commenti qui presenti.

Voto gioco:
6

I materiali sono ottimi ed il sistema di gioco è lineare e scorrevole.
Sinceramente, alla lunga mi sembra che la fortuna sia una componente troppo fondamentale. Un bel gioco, ma secondo me troppo sopravvalutato.

www.heresy-online.net/daemons/adoptables/18781.gif)

Voto gioco:
9

Bellissimo! L'atmosfera che si respira giocando è molto coinvolgente, grazie anche agli ottimi materiali di cui è fatto e il tutto essere molto colorato! Non solo, ma anche grazie al semplice immediato ma completo sistema di gioco. Il fattore fortuna pesa..ma è bello cercare di controbilanciarlo sfruttando al meglio le carte a disposizione!
Longevità assicurata. Consigliatissimo!

Voto gioco:
9

Semplice e giocabilissimo, l'ideale per una serata dove si è troppo stanchi (dal lavoro...) per buttarsi in giochi più impegnativi

Voto gioco:
9

Semplice senza essere banale. Certo rispetto ad un vero wargame il peso della fortuna è notevole, ma provate a sbagliare tattica e possono essere dolori anche se siete supportati dalle carte migliori. Diciamo che spesso più che pianificare un piano di battaglia bisogna saper adattare la propria tattica alle pescate... cosa che a me lo fa piacere molto, ad altri potrebbe non piacere!

Voto gioco:
8

Chi non giocava coi soldatini da piccolo, dei maschietti?
Bello poterlo rifare!

I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes.

Voto gioco:
7

Un wargame leggero e adatto a tutti. Il materiale è ottimo ed il regolamento è chiarissimo, facile da spiegare e da apprendere.
Manca di originalità (vedi Battlecry), ma senza dubbio risulta longevo e divertente per chi ama l'argomento e l'ambientazione e desidera guerreggiare pescando carte e tirando dadi.
La durata è contenuta e ciò lo rende appetibile anche a chi si avvicina al gioco in modo tentennante.

Leggete il voto come 6,5. Ho deciso comunque di premiarlo perchè diverte e si lascia rigiocare con piacere.
Attenzione: componente fortuna ad altissimi livelli, starne alla larga se infastiditi dalla presenza aleatoria.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

Voto gioco:
9

Sarebbe un gioco da 7. Le scelte strategiche sottostanno sempre alle bizzarrie del fato (pesca random delle carte e combattimento coi dadi), ma d'altronde non è così anche in battaglia? Meno verosimile il fatto che chi è attaccato non può difendersi (lo consente persino nonno Risiko!), ma solo contrattaccare nel proprio turno successivo. L'allestimento dello scenario può essere laborioso, ma alla fine che spettacolo quel campo di battaglia!
Supportatissimo on line. Dalla collaborazione editore-autore viene fuori un sito che offre scenari ufficiali supplementari ai 16 già inseriti nelle istruzioni e molti di più "scenari dal fronte", frutto dell'inventiva degli stessi giocatori, per una longevità praticamente infinita. E' la scelta editoriale del futuro, indica letteralmente la via da seguire. E siamo a 8.
Infine io materiali così non ne avevo mai visti. Insomma, 9!

Fletto i (verdi) muscoli e sono nel vuoto!

//i4.ytimg.com/i/C7NoaDQUH4tTLxCeVZm0oQ/1.jpg?v=c17673)

Voto gioco:
10

Bellissimo.
I materiali sono perfetti, il gioco rende l'ambientazione in maniera fantastica, le regole sono facilissime e comprensibili anche se non esiste una versione delle carte in italiano.
Abbiamo giocato tre partite di seguito con sempre maggior divertimento e la voglia di rigiocarlo è altissima. C'è il fattore fortuna che influenza, ma rende possibili risate e prese in giro varie. La possibilità di avere in mano fino a 6 carte, permette un ottimo uso del fattore cervello.
Perfetto.

P.s.
Non conosco Battle Cry, è una grossa mancanza?

Leo

Non lo avete ancora capito? Non sono io rinchiuso qui con voi... Siete voi rinchiusi qui con me!!! (Rorschach)

Pagate alla gente noccioline e avrete scimmie a lavorare (Bette Davis)

Voto gioco:
8

Quando ho provato per la prima volta a questo gioco gli avrei dato un 10 secco.
La componentistica è quasi commovente (mitici soldatini...), e devo dire che nel complesso centra in pieno quel genere di emozioni che la Days of Wonder vuole rimembrare ai suoi clienti, cioè la fanciullesca gioia del meraviglioso nuovo balocco che tutti abbiamo sperimentato da bambini.
Una partita è sempre avvincente, e sicuramente la semplicità del regolamento lo rende adatto a serate tranquille nelle quali, come già rilevato da altri, non ci si vuole impegnare con qualcosa di complesso. Ottimo il supporto online.
La componente aleatoria incide in modo decisivo sull'andamento della partita, e, ahimé, sono fin troppo frequenti partite in cui un'intera sezione delle proprie forze resta inchiodata a farsi macellare dal nemico a causa di una serie di pescate sfortunate (anche le carte recon non bastano a cancellare questo problema).
Infine un piccolo difetto che il supporto online può sicuramente mitigare è l'assoluto sbilanciamento di alcuni scenari verso una parte o l'altra: per esempio ho provato con diversi amici uno degli scenari della hedgerow county (Operation Cobra?) e, in più di una decina di partite il tedesco non ha mai vinto. Però ci siamo divertiti come matti, ed ecco quindi la valutazione finale più che positiva.

Voto gioco:
8

Inutile dire che una volta piazzati i soldatini, carri, sacchi di sabbia ecc. il gioco fa un figurone e ti esalta tantissimo. Il regolamento è semplice non troppo macchinoso, spesso capita di non riuscire a fare nulla perchè si hanno carte pessime o perchè il nostro avversario sfoggia una fortuna sfacciata con i dadi ma il gioco diverte e non poco. Sono d'accordo nel dire che alcuni scenari sono sbilanciati ma a volte il bello è proprio ribaltare la storia.

"Ogni domenica puoi vincere o perdere. La questione e': sei capace di fare entrambe le cose da uomo?" – (Al Pacino - Ogni maledetta domenica)

Wargames a Ferrara? -> https://www.facebook.com/GildaGiocatori

Voto gioco:
7

Il voto è solo per il sistema che in realtà risulta molto godibile e giocabilissimo, con in più una elevata longevità.

L'unico appunto è che il gioco pur prevedendo qualche piccola modifca e un migliore articolazione presenta gli stesi limiti concettuali di BAttlecry, suo clone. Molto semplice, forse troppo per un warame che vuole ripercorrere le vie dello sbarco in Normandia. Inoltre la presenza di dadi e carte aumenta esponenzialmente la fortuna che regna sovrana e incontrastata sul gioco, con qualche sporadica presenza di tattica, molto semplice per la verità.

MA il gioco è davvero evocativo sia per la componentistica eccezionale sia per il tema che si presta ad essere vissuto da due giocatori.

Altro neo è che si possa gicoare solo in 2 e che per giocarlo in più occorrono altre scatole dal costo non certo basso (ma con tutto quel materiale di plastica non mi sembra eccessivo).

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Voto gioco:
10

Che gioco!!! Per me stupendo! unisce la semplicità del regolamento ad una buona profondità!
I Materiali sono ottimi ( chiaro è la DOW!) , la meccanica chiara ed avvincente e l'idea dei vari scenari è ottima.
In piu' si puo giocare su Vassal!!!
La componente fortuna c'è, ma se uno si muove male con la sola fortuna non vince! :-)

In un primo tempo volevo dare 9 perchè si gioca solo in 2! ma alla fine merita un 10 anche se è il clone di battlecry e anche se si gioca in 2! lo adoro! e poi escono le espansioni!! WOW!

Voto gioco:
5

Per favore... se voglio un gioco in cui sia un fattore casuale a dirmi quali unità posso o non posso muovere, gioco a X-Bugs!

Voto gioco:
7

Premetto che ci ho giocato poco.
I materiali sono molto carini ( anche se i soldatini della Atlantic costano molto meno..) ed il gioco è molto vivo. Il fattore carte può un po' destabilizzare il fattore strategia e si va a sommare all'alea dei dadi.
Alla fine ad un pupazzaro come me questo gioco finisce per sembrare un ibrido da giocare quando si ha poco tempo..
E' ottimo il servizio di post vendita con scenari scaricabili etc..

Sempre cialtronamente e ludicamente vostro.
Fiburga
Eh si.. la vita è dura...
(sdp)

Voto gioco:
9

Il gico può essere più o meno veloce a seconda delle missioni.
La componentistica è eccezionale.
Le regole sono semplici e di facile apprensione.

Voto gioco:
4

Vedi BattleCry. E stavolta il 4 non glielo leva nessuno. Il bisogno di 2 giochi frustranti uguali non ce lo vedo proprio. In più a BattleCry ha soltanto il movimento dei carri (abbastanza carino) e delle miniature spettacolari, cosa che a me l'hanno fatto comprare insieme al fatto che sono amante della WWII. Per il resto governato totalmente dal caso.... La durata non è sempre un attenuante, di giochi brevi ce ne sono..... Giustifico il mio 4 (rispetto al 7 di Battlecry) dicendo che ho comprato prima l'altro, quindi questo perde in originalità, ma per chi non se ne frega di queste valutazioni e vede il gioco in sè, (e non ha come me il gioco precedente e deve sceglierne uno) Memoir è superiore sia come già detto per le regole sui carri, che per la componentistica.
Qualcuno a questo punto potrebbe chiedere: cosa l'hai comprato a fare?? Io rispondo che chi legge le mie rece sà che la mia ambientazione preferita è la WWII, e che le miniature hanno su di me un fascino (nel comprare non nel valutare...) a dir poco decisivo.

L'importante non è vincere ma sapere quello che sta facendo il tuo nemico!

Ritratto di Cippacometa
Voto gioco:
8

Prima parte del commento: Dopo aver letto e tradotto la recensione di Tom Vasel, colto da desiderio irrefrenabile mi son comprato al volo Mémoire 44. Dato che sono in Francia, qui si trova praticamente pure al supermercato, dato che quest'anno è il cinquantenario del "D-Day" e che il gioco è stato concepito pure in quest'ambito.
Bene! Io non posso che confermare le considerazioni di Tom Vasel. L'unica pecca è che, come wargame, non ha lo stesso gusto del "farsi male" e di preparazione strategica delle proprie forze e mezzi che può avere un gioco inarrivabile tipo BattleTech. Ciò non toglie che Mémoire 44 è un gran bel giuoco.

Seconda parte del commento: il mio voto precedente era un 9 dettato dall'entusiasmo iniziale delle prime partite. Ora, dopo averci giocato tantissime volte in più rispetto a quando scrissi la prima parte del commento, mi vedo costretto ad abbassare il voto a 8. Perché? Ebbene, è emerso un difetto che solo alla lunga diventa veramente evidente. Parlo dei casi in cui una o più sezioni del tabellone restano inattive per diversi turni consecutivi a causa della pesca "sfortunata" delle carte. Ciò accade invariabilmente almeno una volta per partita. Se questo potrebbe magari riflettere, nell'ottica d'un gioco di simulazione, un problema nella catena di comando, rende comunque il gioco ingestibile in queste circostanze ed inoltre l'attesa della "carta giusta" è spesso fonte di frustrazione, sbilanciamento ed, alla lunga, noia e rabbia.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

Voto gioco:
7

Wargame leggero in cui la pesca la fa da padrone, frustrante vedersi bloccati su una zona d'azione solo perchè non ti arriva la carta. Di contro i dadi introducono un minimo di imprevedibilità ma ho notato che una sequenza di tiri ben riusciti aiutano non poco, alla faccia delle probabilità: se combinato a una pesca fotrunata non c'è molta strategia che tenga. Comunque evitatelo solo se non vi attirano i giochi di guerra. La componentistica è eccellente e la sua rapidità di apprendimento ne stanno decretando il suo successo.
Notevole il supporto online della DOW ricco di molte mappe, editor e in futuro un applet online che confermano l'editore americano leader in questo campo.

Aggiorno il commento dopo aver testato le espansioni che ne aumentano la varietà senza complicarlo, consigliate a tutti ma seppur non ci sono molti scenari e dovrete provvedere a scaricarne di nuovi, forniscono una marea di pezzi, sempre di alta qualità.

potrete leggere una mia rece qui! :)
http://my.multiplayer.it/diario/index.php?blogname=eldox&itemid=3740&cat...

Voto gioco:
7

Un gioco che mi è piaciuto da vari punti di vista: le regole sono semplici ma il sistema regala una riproduzione delle tipiche situazioni di guerra davvero coinvolgente aiutato anche dalla componentistica d'eccezione. Gli scenari vanno studiati fino in fondo per capirne l'essenza e le possibilità, ma ciò che è più importante è che il gioco risulta diverte. Ad ogni modo va segnalato il peso del fattore fortuna nell'esito delle partite.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

Voto gioco:
10

Ottimo gioco: semplice ma con disceret possibilità strategiche. Certamente non può soddisfare il palato fine degli amanti dei wargames di un certo spessore ma è ottimo per introdurre anche i non esperti al genere. Il materiale e la grafica, come spesso accade per i prodotti DoW, sono davvero incredibili e lapossibilità di inventare nuovi scenari (o di scaricarli dalla rete) lo rende in pratica rigiocabile all'infinito. Un gioco che di sicuro non può mancare in nessuna ludoteca degna di questo nome.

commento basato su moltissime (oltre 20) partite

Voto gioco:
6

Il sogno dei bambini che eravamo (e che siamo). Una marea di soldatini con cui giocare.
Dura un pò poco e la fortuna conta, però è divertente.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
10

Il miglior gioco per due giocatori a cui abbia mai giocato.

Voto gioco:
7

Meglio di Risiko.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 5
Longevità: 2
Divertimento: 3
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

Voto gioco:
8

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
7

forse un pò troppo basato sulla fortuna...

"...vince chi fa più punti vittoria..."

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Anche ribattezzato soldatini. A questo gioco in realtà ci abbiamo giocato tutti sin dalla più tenera età, solo senza le regole. Ora le regole ci sono.
Divertente e coinvolgente. Rapido nell'azione grazie a un regolamento ben equilibrato. Anche se la fortuna entra in gioco per un 50% ciò non preclude la bravura nella pianificazione militare che rimane comunque una parte centrale del gioco.

Voto gioco:
7

Gioco molto buono.
Pregi: Ottimi materiali. Possibilità di rigiocare scenari storici realmente accaduti con un regolamento estremamente semplice e quindi adatto a tutti. Si trovano in rete scenari vari e non vi è limite alle partite che si possono fare.
Difetti: La fortuna pesa e non poco. Se non arrivano i comandi giusti si può essere il miglior comandante del mondo ma la battaglia è persa. La regola dei paracadutisti buttati alla rinfusa sulla board di gioco è una boiata.

Se una donna ti rifiuta, non significa sia virtuosa.
Vuole di meglio. :)

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

Voto gioco:
7

Geniale e veloce da giocare. Ma troppo aleatorio (si dipende troppo dale carte).

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Un piccolo capolavoro di semplicità. Da non perdere assolutamente.

Voto gioco:
9

Non decanterò troppo i pregi di questo gioco perché è stato già fatto abbondantemente ed è sicuramente uno dei titoli che preferisco.

Se proprio vogliamo trovare qualche pecca:
- conta un po' troppo la parte del corpo che divide le gambe dalla schiena ma, come diceva il recensore, questo rende le partite sempre varie e comunque è un aspetto che tende ad equilibrarsi (tra l'altro raramente uno scenario è equilibrato fra i due fronti)
- alcune carte lasciano dubbi sull'interpretazione (risolvibile con le faq)
- dopo tante partite può risultare un po' ripetitivo..

Un punto positivo che vorrei accennare è che il gioco è customizzabile al 99%! Non solo si possono scaricare scenari nuovi, ma ci vuole veramente poco a mettersi al tavolo ed inventarne di nuovi, ci si può anche sbizzarrire in regole create su misura per lo scenario.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
9

grande

tino

Voto gioco:
8

Un ottimo gioco di guerra, molto semplice e di poche regole, ma con buone possibilità di impostqare la propria strategia.

Voto gioco:
4

Nessun commento

Voto gioco:
8

Volete un wargame con fattore fortuna assente e ricco di dettagliate tabelle?? statene alla larga...
Volete la possibilità di gestire decine di unità diverse e sfruttarne al meglio le caratteristiche peculiari?? statene alla larga...
Ma se volete DIVERTIRVI, signori, ecco il gioco che fà per voi!
Semplice, alla portata di tutti, obbliga il giocatore a impostare la sua strategia adattandola di volta in volta alla situazione sul campo e alle carte che si hanno in mano.
La componentistica è ottima, il manuale è (abbastanza) chiaro, il supporto della Days of Wonder pressocchè perfetto: su internet è possibile scaricare centinaia di mappe aggiuntive e l'editor per creare le proprie....
Difetti? forse la brevità delle partite porta ad una fine repentina e a volte non in linea con gli obiettivi presunti dello scenario ( un esempio: missione 2: dopo un atterraggio perfetto i miei paracadutisti occupano la cittadina di St. Mere Elgise: tuttavia perdo la missione, nonostante le mie truppe fossero ancora saldamente nel villaggio, perchè i tedeschi riuscivano a fiaccare la resistenza delle truppe di supporto ai lati del campo di battaglia...), e la mancanza di una differenziazione maggiore tra truppe tedesche e alleate: difetto quest'ultimo mitigato dalle espansioni (che permettono di usare i cecchini e i cannoni a lunga gittata, le truppe finlandesi, russe e italianee molto altro ancora).
Da avere.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
7

Dopo averlo rispolverato e giocato molto, e dopo essere riuscito a giocarci addirittura con la mia dolce metà, devo rivedere il giudizio su questo titolo.

E' divertente, veloce e non c'è bisogno di imparare tonnellate di regole. E' carino e divertente.

N.ro di partite : Moltissime (più di 20).

Non vergognarti di dimostrare la tua ignoranza,ma vergognati di insistere in una sciocca discussione che la rivela. Jocelyn Eliz

Voto gioco:
9

bellissimo gioco, come tutti i giochi deivertenti una piccola dose fortuna serve e qui è concentrata nella carte ma vince sempre il migliore su una serie di 5 partite(circa), non c'è niente da fare.

Voto gioco:
8

Superbo nella componentistica, regole semplici, rapido nello svolgimento, estremamente vario e customizzabile grazie ai vari scenari... Purtroppo però non offre alcun spunto strategico: il gioco è fatto apposta per andare avanti ed eliminare il nemico; non esiste la possibilità di elaborare tattiche più articolate o scenari più sfaccettati (come la difesa di un convoglio o la distruzione di un determinato obiettivo) semplicemente perchè la struttura stessa del gioco incoraggia il mero "vai avanti e ammazza"!

Voto gioco:
8

Poche regole, ma molta tattica, per un gioco dai materiali bellissimi...un vero MUST scenari ben fatti

Voto gioco:
9

A me il gioco piace, la fortuna ha la sua influenza ma comunque non rovina la dinamica del gioco, lo consiglio a tutti. Per chi vuole essere padrone assoluto delle prorpie strategie consiglio un'attenta riflessione sul piacere di "giocare" che secondo me non ha nulla a che vedere con l'esaltazione del proprio ego. Come si dice: è un gioco!!, divertiamoci e beviamoci su una bella birra. Ndr è chiaramente un mio pensiero e non voglio farmi profeta di nessun pensiero filosofico su cosa significa giocare, ognuno la pensi come vuole. VAI CICCIO.

Voto gioco:
1

Un gioco basato unicamente sulla fortuna sia nel tiro di dadi che nel pescaggio delle carte..... sono molto deluso del mioacquisto

Voto gioco:
8

Praticamente Battle Cry con alcune opzioni in più .

' disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo '
Francois-Marie Arouet , detto Voltaire
Parigi 1694-1778

Voto gioco:
7

Ha il suo pregio nella qualità dei componenti, la velocità e l'ambientazione ma è decisamente sopravvalutato

Voto gioco:
7

Dopo aver giocato svariate volte credo di poter dare un mio giudizio anche su Memoir '44!
Ho comprato il fratello maggiore Battle Cry (e recensito) sin da quando è uscito, trovando l'idea valida e originale... e mi aspettavo molto visto il precedente. Tra l'altro l'ambientazione, le miniature, un sistema facile ma non banale per i bonus-malus nei movimenti, nel combattimento .. e la recensione di Ton Vasel (bravissimo nelle sue disamine) lasciavano pensare ad un capolavoro assoluto! Inceve no! Comunque anche se tentato di bocciarlo come ha fatto Swanee (di cui condivido il pensiero) devo riabilitarlo per dare un giudizio non influenzato da gusti e precedenti personali.

Dunque, l'idea è valida ed originale: far muovere e combattere dei soldatini e delle miniature su una mappa esagonata con dinamiche semplici, ma che derivano direttamente dai ben più complicati giochi di simulazione è un pregio non indifferente! A Memoir '44 si gioca dopo 10 minuti e ci si diverte senza essere dei veterani di wargames o quant'altro! Gli scenari sono avvincenti; molti sono abbastanza equilibrati.. insomma tentare di far saltare una diga, di liberare ostaggi, di conquistare una roccaforte o semplicemente annullare il nemico... il tutto in poco meno di 1 ora, con una gran bel dispiegamento di forze e materiale ben studiato, ben fatto e di gran impatto visivo.. con dinamiche assolutamente non banali... è una esperienza da provare. Vale dunque acquistare il gioco.

Detto questo e rinviando alla recensione per tutti i dettagli (Tom Vasel è un recensore perfetto), lasciatemi alcune considerazioni personali:
il problema maggior credo sia per giocatori più esperti.
Secondo me quello che non funziona è il combattimento (non simultaneo) e il fatto che troppe volte (solo qualche volta andava pure bene) la fortuna gioca un ruolo essenziale per via delle carte (queste possono anche immobilizzarti in un settore per più turni!)... e qui avrei preferito che gli ideatori avessero introdotto dinamiche, ahimè un pò più complesse...
Perchè il gioco sia avvincente bisognerebbe considerare i seguenti elementi (ripeto: mia opinione personale):
1. i giocatori impartiscano ordini con priorità a turno (in questo modo, un giocatore ordina una azione con priorità x, ma l'avversario deve poter rispondere con un ordine con priorità y più bassa, avendola a disposizione, e anticipando l'avversario nei suoi movimenti; il primo può di nuovo rispondere con un altro ordine con priorità ancora più bassa fin quando un giocatore passa oppure gioca un ordine con priorità immediata!). in questo modo il gioco è più dinamico e soprattutto si giocano più carte in ogni turno, annullando o diminuendo in maniera più funzionale la possibilità di immobilismo!!!! e potrebbe risolversi in questa maniera il combattimento non simultaneo, con un combattimento "quasi simultaneo" (giacchè i giocatori hanno comuqnue la possibilità di colpire, anche prima dell'avversario in un turno non proprio!!!).
(tali regole disciplinano un gioco di simulazione con alcune idee semplici e carine: operazione overlord).
2. ritengo non sia possibile che una unità continui a colpire con la stessa forza anche quando ha un numero inferiore di miniature: occorre calibrare gli effetti dei dadi alla forza in campo:
una unità deve lanciare tutti i dadi consentiti dal regolamento, ma deve poter danneggiare l'avversario fino ad un numero uguale di miniature attaccanti (una fanteria con 1 miniatura, lancia anche 3 dadi, se le condizioni lo permettono, ma può colpire al massimo 1 miniatura nemica);
così si simula una reazione furiosa di chi viene decimato, ma si simula un verosimile danno limitato di una unità incompleta.

3. le unità che muovono fino ad uno spazio adiacente (e anche quelle che stazionano entro uno spazio adiacente), devono sottostare al tiro automatico di un dado dell'unità attaccata! (non è possibile infatti che nemici che si fronteggino non reagiscano sia pur solo per paura, e addirittura non è possibile che subiscano passivamente le sfuriate avversarie anche per più turni!); quindi o l'attaccante è più cauto nell'avanzata e si ferma prima, altrimenti rischia di essere colpito sia pure da una reazione limitata. (in caso di più unità limitrofe, il difensore deve scegliere solo una verso cui reagire, questo per simulare un'azione combinata dell'attaccante che disorienta il difensore, e in accordo con le regole che non permettono split di fuoco).
il fuoco d'attacco e di difesa è simultaneo, quindi i giocatori tirano i dadi e misurano i risultati insieme (potrebbero perdere una unità o arretrare tutti e due, etc!).

Implementare con questi pochi accorgimenti il gioco (basterebbe anche soltanto il primo), Memoir'44 diventa un must!

Voto gioco:
6

Nessun commento

Ritratto di Favar
Voto gioco:
8

Soltanto due parole: divertentissimo e componenti di qualità eccelsa. Quando ci gioco mi diverto come quando da bambino, insieme ai miei coetanei, piazzavamo i soldatini e cercavamo di abbatterli con le biglie (il cannone tirava una pallina da ping pong...). Gli scenari sono storici e ricchi di notizie che rendono ogni partita una vera e propria esperienza di "guerra". Sicuramente i dadi e le carte (soprattutto quelle Tattiche) alzano parecchio il fattore fortuna ma quanto ci si diverte... Anche la longevità è elevata, sul sito ci sono tantissimi scenari, un ottimo web-editor ed espansioni. Da comprare. (soprattutto considerato il fatto che unendo due tabelloni e i vari pezzi si possono organizzare degli scontri su larga scala incredibili - le regole "overlord" sono disponibili gratuitamente sul sito dell'editore)

Long.: 2 (tantissimi scenari da scaricare dalla rete ed ora anche diverse espansioni)
Rego.: 2 (assolutamente comprensibile e ricco di illustrazioni ed esempi. superbamente impaginato)
Dive.: 1 (come con i soldatini da piccoli.. una partita tira l'altra, peccato che diversi scenari siano a senso unico)
Mate.: 2 (componenti di altissima qualità. i carri sono modelli storici... doppio tabellone)
Orig.: 1 (il sistema di gioco deriva direttamente da Battle Cry - dello stesso autore)
--------
TOT. 8

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

bello da vedere e facile da giocare...tra uomini ci si diverte come bambini sarà per il fatto di avere (finalemente)di nuovo a che fare con i soldatini....sarà che la guerra è sempre stato il nostro gioco preferito....cmq è comandato dalla fortuna....ma il piacere di avere uno scenario realistico su cui muovervi rispetto ai confini disegnati del risiko brh vale la pena ripsetto a un gioco dove la fortuna è stata bandita....da avere se c'è un bambino ancora dentro di voi......e cmq.........bisognerà tirare fuori gli attributi da adulti per vincere....anche se dominato dalla fortuna cmq rimane un gioco dove una strategia si può rivelare migliore di un altro......sia che le carte entrano,....sia che le carte non entrano...

...ha lo 0,0000000001 possibilità di attivarsi...per questo noi lo chiamiamo " sistema 09 "

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
7

bello, un soldatini con le carte, bell' idea, tanta fortuna ma ci si diverte

Voto gioco:
8

bello e divertente

Voto gioco:
8

Nessun commento

Ritratto di Mafe55
Voto gioco:
8

Gran bel gioco!
Poche regole semplici ma che pemettono a due amici di passare una piacevole serata.
La fortuna è una componente importante ma si può provare a limitarla con un correto uso delle carte.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Come lo scoglio infrango, come l'onda travolgo.San Marco! Reggimento Lagunari

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
9

Splendido

Voto gioco:
8

Semplice, immediato e molto bello da vedere, alcune regole vanno approfondite con le faq o qui sulla tana. Certo la fortuna la fa un po' da padrona ma conta anche l'abilita' di scegliere la carta giusta e muovere le unita' giuste e cmq non e' facile pianificare un attacco quando le unita' del nemico sono bene arroccate dentro zone di difesa ci vuole proprio un abile stratega. Buona anche la varieta' di carte tattica.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

Voto gioco:
9

Molto bella la veste grafica e la componentistica di grande qualità in più si possono avere una varietà impressionante di nuovi scenari iscrivendosi al sito.
Come appassionato di wargames lo trovo divertente da giocare e per niente ripetitivo pur senza aver la pretesa di essere un gioco stile GMT.

Voto gioco:
8

Alzo di un punto dopo molte, ma molte, partite (più di 50).
Semplicistico in modo spiazzante in certi casi quanto divertente e veloce. Longevità altissima anche solo con la scatola base. In Overlord ancora meglio.

Longevità 2 (scenari componibili, extra sul sito...infinito)
Regolamento 1 (semplice e chiaro, forse troppo semplice: non è per palati finissimi)
Divertimento 2 (appena finita una partita se ne incomincia subito un'altra)
Materiali 2 (forse anche 3...alle DoW fanno le cose in grande)
Originalità 1 (so che è molto simile a Battle Cry, ma l'autore è lo stesso...)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Era scritto che ditruggessi i Sith, non che ti unissi a loro...
Dal mio punto di vista i Jedi sono il Male...
E Allora sei Dannato !!!

Voto gioco:
8

Nessun commento

Bato
www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

Voto gioco:
7

Semplice gioco sulla seconda guerra mondiale, su scala tattica. E' divertente e ogni partita dura un paio d'ore, anche meno. L'estrema semplicità si paga col fatto che le mosse delle unità sono consentite solo grazie a delle carte, e in caso di mani particolarmente sfortunate si rischia di rimanere in stallo.

*/\|\|\|/\*

Voto gioco:
8

8,5
Bellissimo. Veloce, divertente, appassionante. A me la fortuna nei giochi non dispiace affatto, anzi, in questo caso permette di effettuare anche mosse azzardate (la fortuna aiuta gli audaci), contribuendo a rendere le partite ancora più divertenti.
Di contro c'è da dire che quando gira male è frustrante, ma lo si sa fin dall'inizio.
In conclusione:
Longevità infinita, materiali straordinari, semplicità di gioco.
Davvero un gran bel titolo.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare