Recensioni su Lorenzo il Magnifico Indice ↑

Articoli che parlano di Lorenzo il Magnifico Indice ↑

Eventi riguardanti Lorenzo il Magnifico Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Lorenzo il Magnifico: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Lorenzo il Magnifico Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Lorenzo il Magnifico: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
14474
Voti su BGG:
11593
Posizione in classifica BGG:
98
Media voti su BGG:
7,88
Media bayesiana voti su BGG:
7,53

Voti e commenti per Lorenzo il Magnifico

8

"Del gioco non ve certezza".

Veramente ottimo e molto stretto. Il gioco è un piazzamento lavoratori dove il valore dei lavoratori è comune ed è dato dai dadi in condivisione (meccanica interessante) . il tabellone rappresenta una città toscana rinascimentale con 4 torri (una per ogni ambito di gioco) e varie zone di produzione e mercato che ci permetteranno di crearci un motore di gioco in grado di macinare punti per la vittoria. Il gioco fin da subito ti fa comprendere la necessità di ottimizzare le risorse e gli ambiti sui cui svilupparti ma che ti avvisa anche che, nonostante le numerose strade per vincere, la coperta è corta, anzi cortissima. L'interazione indiretta è pesantissima e farete di tutto per trovare strade alternative per non pagare debito (se si sceglie una stessa categoria di azioni già scelta il costo è maggiorato). Ogni ambito da sviluppare e strettamente interconnesso con gli altri per cui il gioco vi costringerà a spingervi le meningi e a ottimizzare quanto prima.  Interessantissimo e originale il meccanismo della scomunica papale , per cui ogni turno pari dovrete decidere (sempre che siate avanzati abbastanza sul tracciato fede) se prendervi una scomunica (un malus persistente. Sempre pesante) per non perdere punti fede (in vista di fare punti o di evitare una  possibile scomunica più pesante nel turno pari avanti) oppure di perderli tutti di colpo evitando il malus (ma dovendo nel caso riguadagnarli per evitare il malus successivo). Insomma...intrigante e molto profondo. Le regole non sono molte ma inizialmente ci sentirà spaesati e si faticherà a comprendere come crearsi un motore efficiente. Interessante anche il sistema delle carte personaggio (opzionale) per variare ancora di più la partita. Inoltre le carte sono sempre le stesse per cui giocando più volte si creeranno nella vostra testa dei percorsi preferenziali per la strategia da adottare. infine l'alea può essere ovviamente mitigata pagando più servi per eseguire l azione richiesta (in ogni caso un alea equa che affligge tutti allo stesso modo). Unico difetto è che ovviamente si può cadere in paralisi d'analisi.

Peso: Medio 

- Materiali: 5/5

- Meccaniche: 4/5

- Rigiocabilità / Longevità: 4/5

- Eleganza: 4/5

- Ergonomia: 3/5

- Profondità: 5/5

- Rapporto qualità prezzo - 4/5

- ambientazione: 4/5

- Rapporto Tattica Strategia: T ----I----S

- Adatto ai neofiti: da giocatori abituali

- Interazione: Alta

- Durata: 90- 150 min

- Incidenza Alea: Medio bassa

- Curva di apprendimento: Media 

- Scalabilità: ottima

 

7,4

Nessun commento.

8,5

Altro gioco che di diritto è nella  proma pagina della classifica di BGG. Molto ben fatto. Richiede attenzione e programmazione. A volte richiede tempo per riorganizzare le idee se qualcuno prima di te compie l'azione che aspettavi di fare. Cosa che per lo più lo fa essere anche un pochino "bastardo". Bello

7,7

Solido, impegnativo, ma non stressante. 

7,7

Solido, impegnativo, ma non stressante. 

7,5

Compito ben svolto, ennesimo gestionale dadi con un certo spessore e buon compromesso tra pianificazione strategica e reazione tattica

...però non mi ha entusiasmato più di tanto.

L'ho riprovato con i personaggi ed in effetti questi aggiungono un piacevole obiettivo, ma non per questo ha scalato le mia personale classifica. Tra i giochi che recano il nome Luciani, viene dopo Marco Polo, Newton, Tzolk'in e Grand Austria Hotel.

9

Gioco stretto, cattivo, punitivo, interattivo, tritacervelli, frustrante e complesso. LO ADORO!!!

7,5

Pulito, scorrevole e lineare. Cos’altro chiedere ad un german? Sicuramente nulla di originale, ma ben amalgamato.

8

Gioco solido, stretto, impegnativo senza mai essere pesante. Un german duro e puro che però scorre benissimo e diverte. Tante strategie possibili, materiali ottimi e grafica bella. Difficile chiedere di più ad un titolo, manca forse solo di quel "guizzo" di genialità ed originalità che lo avrebbe reso un capolavoro inarrivabile. Rimane comunque un gioco molto bello che tutti gli amanti del genere dovrebbero avere in collezione. Titolo di un 2016 che ha sfornato davvero tanti ottimi giochi!

6

il gioco fa il suo compitino, ma non eccelle in nulla e non è originale. Gioco decisamente freddo.

I Leader danno quel tocco di randomicità in più per indirizzarti su varie strategie, ma non mi sono piaciuti per niente. La tessera del doppio turno poi è da far volare dalla finestra in questo tipo di giochi

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare