18Lilliput: intervista a Lonny Orgler per il Goblin Magnifico

Lonny Orgler
BGG

C'erano una volta i ferroviari 18XX, per giocatori senza scrupoli e limiti di tempo. Cosa accade se un esperto prova una riduzione "lillipuziana"? Lo chiediamo a Leonhard "Lonny" Orgler, padre dell'atipico 18Lilliput.
 

Interviste
Premi e Riconoscimenti
Giochi collegati:
18Lilliput

Dieci Domande a Lonny Orgler

18Lilliput: tavoli di Play
18Lilliput: tavoli di Play
1) Dicci qualcosa su di te: che tipo di giocatore sei? Raccontaci quali sono i tuoi giochi preferiti (non fatti da te).

Ogni nuovo gioco è per me una sfida. Qual è la strategia migliore per la vittoria? Se trovo una strategia ottimale diventa noiso. Mi piacciono tipologie di giochi differenti. In genere posso dire che meno c'è fattore fortuna e più mi piacciono.

D'altro canto non disprezzo dei buoni giochi di dadi. Sono più un giocatore di euro, e mi piace particolarmente il piazzamento lavoratori. Tra i miei giochi preferiti c'è Terra Mystica; d'altra parte mi piacciono giochi tipo Taboo Outburst...

2) Il mondo 18XX vuole essere duro e competitivo. Tra tutte le meccaniche, perchè hai scelto di rimuovere la possibilità di rilevare la compagnia di un avversario e il dumping (ovvero la vendita di azioni per svalutarle e cedere l'amministrazione della compagnia, NdR)?

18Lilliput dovrebbe essere un gioco per novizi dell'18XX. Molte volte, quando ho giocato con giocatori alle prime armi con i 18XX, questi sono andati in bancarotta e non hanno voluto più giocarci. Ho voluto evitare situazioni simili. 

3) Ci sono voci su una possibile espansione per 5-6 giocatori. La pubblicherai in  futuro?

Ci avevo pensato quando ho iniziato la campagna Kickstarter, ma poi non ho trovato una soluzione soddisfacente. Quindi, mi spiace: niente espansione per 5-6 giocatori.

4) Perchè hai preferito un meccanismo di selezione azioni esclusive al posto di azioni libere?
18Lilliput: tavoli di Play
18Lilliput: tavoli di Play

Perchè, come detto,  è pensato anche per principianti degli 18XX. I giocatori devono avere una panoramica delle possibili, limitate, scelte.

5) Quale pensi sarà il responso dei giocatori di 18XX? Quali pensi sarà la loro reazione dopo la prima partita?

Onestamente preferisco non rispondere. Non sono bravo a dare giudizi sui miei giochi.

6) Qual'è l'apposito target del gioco? Solo per chi non conosce gli 18XX? O anche i giocatori abituali di 18XX possono giocarlo quando, per esempio, non hanno tempo a sufficienza, o quando vogliono introdurre un nuovo giocatore?

Penso che il target primario è per chi non conosca gli 18XX. Ma, anche per i giocatori degli 18XX, ci sono elementi a sufficienza per una sfida soddisfacente.

7) Oltre alla durata limitata, cosa pensi che renda "speciale" il tuo gioco?

Il sistema di selezione azioni con le carte. Lo fa sembrare un pò un piazzamento lavoratori.

18Lilliput: tavoli di Play
18Lilliput: tavoli di Play
8) Quanto è stato difficile rinunciare alle tessere esagonali? Pensi che i tradizionalisti degli 18XX si troveranno a loro agio con queste tessere quadrate per la mappa?

Inizialmente ho promesso a Ferdinand de Cassan (un guru dei giochi austriaco, al quale è dedicato 18Lilliput), un gioco di carte della serie 18XX e bassi costi di produzione. Poi ha dovuto rinunciare a produrlo a causa dei segnalini di legno, che erano necessari e che alzavano il costo di produzione.

Sono andato avanti a sviluppare la mia idea basata su un gioco di carte, e quindi non ci sono tessere esagonali. Inizialmente dovevano esserci carte rettangolari, dello stesso formato delle altre; ma poi, nel playtest, tutti i giocatori hanno preferito carte quadrate per la mappa, e abbiamo optato per quelle.

9) Hai provato gli altri sette giochi della nostra selezione (18Lilliput, Blackout: Hong Kong, Detective, Rising Sun, Root, Teotihuacan, Tokyo Metro, Underwater Cities)? Cosa ne pensi?

Ho provato solo Teotihuacan e mi è piaciuto.

10) A quali nuovi giochi stai lavorando? Parlaci un po' dei tuoi progetti futuri.

Il mio prossimo progetto in lavorazione si chiama 1840 - The Vienna Streetcar game [un altro gioco della serie 18XX, NdR]. Sarà pubblicato la prossima primavera.

18Lilliput: premiazione a Play
18Lilliput: premiazione a Play

Intervista Originale in Inglese

1) Tell us something about you: what kind of player are you? Tell us your favourite games (not made by you).
Each new game is a challenge for me. What is the best way to win? If I found out the best strategy it becomes boring. 
I like a lot of different games. I can say: the less luck the better I like it. On the other hand: good dice games arenot to be despised. I am more a Euro-game player. And I like worker placement games a lot. One of my favorite games is Terry Mystica.
On the other hand I like word games like Tabu, Outburst...
 
2) The 18XX world is intended to be very harsh and puntive. Among all the mechanism, why did you remove tooking over and dumping train companies?
18Lilliput should be a game for newbies. Several times, when I played with 18xx unexperienced players, they went bankrupt and didn't want to play 18xx anymore. I wanted to avoid this. 

3) There were rumors about a 5-6 players expansion. Is it possible in a future?
I was thinking about it when we started our kickstarter campaign. But I couldn't find a satisfying solution. So: Sorry, no 5-6 players expension is planned.  

4) Why did you choose an exclusive action selection mechanism, instead of free actions?
 Because it is also for 18xx beginners. The players should have an overview what possibilities they have. 

5) How would you think 18xx players will love your game? What do you think will be their reaction after the first game? Well done!, Booo! or indifference?
It's not up to me to answer this. I am very bad in valueing my own games.  

6) What is its target segment? Just non-18xx players or do you think some 18xx lovers will play 18lilliput - for example - when they don't have enough time for a full 18xx or when they want to introduce someone to the 18xx in a smooth way?
The first target group is 18xx newbys. But for 18xx experienced players it has enough features to become a challenge.  

7) Beside the limited duration, what do you think makes your game "special"?
The action cards. It's a bit like a worker placement game.  

8) How hard has it been not using hexagonal tiles? Do you think 18XX Players will be upset with these square tiles? 
 Originally I promised Ferdinand de Cassan (to whom 18Lilliput is dedicated), an Austrian game guru, an 18xx card game with very low production costs. But because of the tokens which were needed he couldn't afford to produce it. So I developed my idea, but still wanted to make a card game. Therefore no hexagonal tiles. 
The original idea was with track cards of the same size as the other cards, in rectangel shape. In test games all the players prefered square shaped tiles. 

9) Did you played the other seven games in the selection (18Lilliput, Blackout: Hong Kong, Detective, Rising Sun, Root, Teotihuacan, Tokyo Metro, Underwater Cities)? What do you think about them?
I only played Teotihuacan and I liked it.  

10) What new games are you working on? Tell us something about your future projects.
My next project is 1840 - the Vienna Streetcar game. It will be published next spring. 
Play 2019: Area Magnifico
Play 2019: Area Magnifico

Commenti

telegrafico ;)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare