Rank
3

Puerto Rico

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 8,99 su 10 - Basato su 1081 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 150 minuti
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Puerto RicoIndice ↑

Articoli che parlano di Puerto RicoIndice ↑

Eventi riguardanti Puerto RicoIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Puerto Rico: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Puerto RicoIndice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Puerto Rico in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Puerto Rico ( Ted.) Offro gioco singolo €20.00 No Consegna a mano Domenico76 22/01/2017
puerto rico Offro gioco singolo €20.00 No Consegna a mano upupa 02/01/2017

Video riguardanti Puerto RicoIndice ↑

Gallerie fotograficheIndice ↑

Puerto Rico: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
51419
Voti su BGG:
45625
Posizione in classifica BGG:
9
Media voti su BGG:
8,10
Media bayesiana voti su BGG:
8,00

Voti e commenti per Puerto Rico

Voto gioco:
8

Puerto Rico e' un bel gioco, completo e complesso ma senza le espansioni rischia di essere ripetitivo; comunque lo consiglio caldamente.
Le espansioni sono disponibili gratutitamente sul sito ufficiale (o forse la tana le ha gia' messe a disposizione).

Voto gioco:
10

Sino ad ora il mio gioco preferito. Il regolamento è un pò lungo rispetto ad altri giochi tedeschi, ma una volta imparato il meccanismo il gioco è più semplice di quanto non sembri a prima vista.

Voto gioco:
10

Gran gioco! Ormai un classico! Tutti dovrebbero averlo nella loro collezione! Ottimo meccanismo di gioco.

The busgat

Voto gioco:
10

Il gioco. Nessuno è mai fuori partita, non esiste la tattica vincente ed ogni partita è diversa dalle altre anche se giocate con le stesse persone.

Sempre cialtronamente e ludicamente vostro.
Fiburga
Eh si.. la vita è dura...
(sdp)

Ritratto di the_goblin
Voto gioco:
9

Forse il miglior gioco da tavolo in assoluto, per una serie di ragioni. Innanzitutto è bello, coinvolgente e sempre interessante, dal regolamento straordinariamente solido e dalle meccaniche incredibilmente raffinate. Personalmente, lo ritengo un gioiello raro.

L'influenza della fortuna è nulla, i giocatori possono decidere fra numerosissime opzioni e strategie, l'interazione è continua e rende possibili tattiche anche aggressive nei confronti degli avversari. A questo aggiungete che praticamente nessuno è mai del tutto fuori partita fino all'ultimo, e avrete una panoramica abbastanza completa.

Unico difetto: si lascia giocare tanto piacevolmente e frequentemente che il rischio è di stufarsi per le troppe partite giocate, cosa che a me è capitata in effetti. Ma per chi vuole qui intervengono le espansioni gratuite...

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

Voto gioco:
10

Se c’è un gioco nella mia collezione che merita il massimo punteggio, questo è senza dubbio Puerto Rico! Non ho mai visto un gioco così ben strutturato, equilibrato, perfettamente “tarato” a seconda dei partecipanti. L’unico fattore casuale di ogni partita è la sequenza con cui entrano in gioco le varie piantagioni, ma questo è sufficiente a rendere ogni partita completamente diversa da ogni altra. Non esiste una strategia vincente: se oggi vincete a mani basse, domani con la stessa strategia, potreste trovarvi miseramente all’ultimo posto. E se siete solamente in due provate senza timori la variante ufficiale per due giocatori che funziona benissimo. Imperdibile.

Ritratto di Mafe55
Voto gioco:
10

Un gioco straordinario....le cui possibili scelte sono così tante da rendere ogni partita unica!!!! Ma soprattutto non esiste la componente fortuna!!!!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

Voto gioco:
10

Novizio della tana, mi esprimo con un bel 10 in condotta. Provato per la prima volta due sere fa (e avendo vinto) ammetto che è vero che occorre un minimo di rodaggio. Ma basta una partita a Puerto Rico per capire le strategie di base e appassionarsi a questo gioco. Ringrazio Fede per averlo comprato e averci fatto da cicerone. Compratelo. (in alternativa tifo ancora per I coloni di Catan).
Max

Ritratto di Cippacometa
Voto gioco:
7

Puerto Rico non è male...
Però, diciamolo:
La prima volta che ci si gioca è un po' dura per la relativa complessità del regolamento e del gioco stesso.
La seconda volta ci si gioca bene.
La terza volta è già diventato ripetitivo.
Inoltre, l'ambientazione (colonie sudamericane) e la tematica (commercio/gestione) è squallidina, un'atmosfera da polveroso gabinetto di amministratorucolo locale... e non ci si spara neanche un po'!!!
Infine, d'accordo che non ci sono i dadi, ma proprio per questo, contando solo sulla "abilità", si instaurano spesso meccaniche di gioco "obbligate" necessarie per vincere. Tra l'altro, un simile meccanismo fa sì che giocatori più o meno neofiti siano enormemente svantaggiati rispetto a chi conosce bene il gioco, ovvero chi sa quali siano le scelte vincenti e quali no.
Io ho giocato a Puerto Rico, per l'appunto, giusto 3 o 4 volte, e non mi ha particolarmente colpito.

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

Voto gioco:
7

Rivedo al ribasso il mio voto iniziale (8) per una serie di motivi:
1. Si hanno sempre 200 cose a cui pensare e qualunque cosa si voglia fare è assolutamente utile e necessaria in quel momento. Quindi direi che le scelte sono molto annacquate
2. Il fatto che tutti facciano le stesse azioni nel turno poi rende ancora più piatta la situazione, specialmente per chi non è primo di turno
3. Ripetitivo fino alla noia: faccio piantagioni, produco i beni, li carico sulla nave...faccio piantagioni, produco i beni, li carico sulla nave...faccio piantagioni, produco i beni, li carico sulla nave...
4. Materiali non eccellenti
5. Regolamento molto macchinoso

Voto gioco:
9

Difficile giudicare un gioco come Puerto Rico... da una parte sai di avere fra le mani un capolavoro. Dall'altra parte, ho giocato così tante partite ormai da essere entrato nel meccanismo del gioco in pieno, e ancora ho un dubbio enorme che mi affligge... ma vince veramente il migliore in Puerto Rico? O perde semplicemente il peggiore? Spiego: è vero, si può vincere in molte maniere, e sapersi adattare è la chiave per vincere a PR, ma la mia impressione è che, fra giocatori "forti" spesso facciano più la differenza gli errori altrui che la propria bravura... uno sbaglia, favorisce il giocatore che lo segue nel giro e lui prende il volo. Insomma, PR è bello, bellissimo, un po' ripetitivo alla lunga (ma l'espansione aggiunge un bel po' di varietà), ma questa mancanza di controllo sulla situazione mi lascia un po' perplesso. Quindi, niente 10 caro Andreas, sarà per la prossima volta!

Voto gioco:
9

Sicuramente il miglior gioco da tavalo degli ultimi anni. Meccanismi intellegenti e strategicamente interessanti, fattore fortuna azzerato, non si è mai veramente fuori dal gioco...insomma un gioco veramente benfatto. Complimenti all'autore.

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

Voto gioco:
10

Forse è da 9 e mezzo, arrotondato 10. Non ho ancora trovato un gioco alla sua altezza. Mi piace perchè la fortuna ha un parte minima in questo grande gioco.

Superdimitri

Voto gioco:
7

Bel gioco, ma da qui a definirlo il migliore di sempre ce ne vuole. Alcuni difetti per me lo rendono solo un bel gioco tra i tanti:
- Gli edifici sono mal calibrati (in particolar modo quelli grandi).
- Il gioco è ESTREMAMENTE influenzato dalla disposizione dei giocatori sul tavolo. A me non paice molto come cosa.
- Noiosissimo in 3, un po caotico e squilibrato in 5... Un gioco solo per 4 non è da "10".
Pur se fantastico le prime volte, alla quinta/sesta partita secondo me stufa.

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

Voto gioco:
10

Eccellente Gioco sotto praticamnete tutti i punti di vista.
meraviglioso il fatto che le strategie sono varie e tutte efficaci.
certo che se fosse stato un attimo più curato dal punto di vista grafico si meriterebbe un 11.

Un altra piccola pecca e momento di confusione sono le diverse traduzioni esistenti in giro e mi piacerebbe riuscire a trovare e metter d'accordo i vari giocatori di Italia a riguardo di alcuni punti specifici.

Ma comunque tanto di cappello a questo signor gioco

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

Voto gioco:
9

Sicuramente un bellissimo gioco. Raccomandato per 4-5, un po' noiosetto in 3.
Dopo parecchie partite ho capito aspetti del gioco veramente affascinanti. Raccomando in 5 la regola da torneo per la quale al terzo giocatore viene dato un campetto di zucchero invece dell'indaco... In 3 il suo voto non andrebbe oltre il 7.
Regards, Deiv.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
9

Gran bel gioco! Questo gioco non stanca mai, è possibile attuare strategie completamente diverse da partita a partita. Grandissima interazione, nessun tempo morto (si gioca anche nel turno degli avversari). Oramai un classico.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
10

Il mio preferito! Devo dire che l'ho comprato a scatola chiusa ed ho fatto bene. Il gioco al primo impatto sembra complicato ma poi risulta semplice e godibilissimo, un punto a favore (ulteriore) è il fatto che la fortuna è quasi totalmente bandita e si è padroni della situazione cercando anche di cambiare strategia in corsa.
Bellissimo!!!!!!!

Voto gioco:
8

Sicuramente un gioco originale,semplice, elegante, e molto longevo.
Non mi piacciono le condizioni di fine partita, preferisco una fine ad obiettivi (quale è in effetti il completamento degli edifici) piuttosto che la fine delle risorse.
Forse c'è quasi sempre una mossa ottima in ogni circostanza, e questo può limitare la strategia.

The Eagle Goblin

Voto gioco:
9

Un ottimo gioco, non arriva a 10 solo perchè la grafica non è molto curata e perchè la grande quantità di pedine di diverso tipo lo rendono un po' scomodo da giocare.
Ho apprezzato moltissimo la principale meccanica del gioco, che io chiamerei "a ruoli multipli": rende ogni partita estremamente varia e ricca di scelte. Tale meccanica è condivisa da Raja, sebbene qui sia piuttosto impoverita: infatti, mentre in Raja cambiare ruolo è solo un'eventualità (che per di più costa al giocatore una delle due azioni disponibili per turno), in Puerto Rico alla fine di ogni round (in cui ogni giocatore gioca tante volte quanti sono i giocatori) i ruoli (le professioni) si "azzerano" e si comincia un altro giro, in cui ciascun giocatore sceglie nuovamente un ruolo.
Un ultimo (piccolo?) difetto da segnalare: la grande quantità di punti vittoria disponibili per giocatore (anche più di 50, altro che i 10 di Coloni di Catan!) e il fatto che i giocatori possano tenere nascosti i gettoni che li rappresentano fanno sì che si perda facilmente il conto dei punteggi degli avversari, quindi per quanto riguarda questo aspetto si va a intuito (o a memoria).

"'Cause WHAT YOU SEE YOU MIGHT NOT GET
And we can bet so don't you get souped yet
You're scheming on a thing that's a mirage
I'm trying to tell you now it's sabotage"

Beastie Boys (evidentemente riferendosi agli editor WYSIWYG)

Voto gioco:
10

Gi assegno dieci perche' oltre a tutte le altre lodi ricevute nella recensioni e negli altri commenti, e' il gioco che uso piu' spesso. Con la variante funziona bene in due, anche se viene in parte semplificato.
Non ci trovo particolari difetti. Secondo me, se esistesse un gioco perfetto assomiglierebbe a puerto rico.

Voto gioco:
9

Impegnativo, intrigante e dalle scelte tattico/strategiche molto difficili. Uno dei migliori (se non il migliore) giochi a cui ho giocato. Bisogna sempre stare attenti a quello che succede durante il turno e le scelte da effettuare vanno sempre ponderate bene per non avvantaggiare troppo gli avversari. le strategie che portano alla vittoria nopn sono mai scontate e le scelte che risultano vincenti in alcune partite possono diventare deleterie in altre. Bellissimo.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Ritratto di SdP
Voto gioco:
0

Puerto Rico e' un gioco speldido con delle dinamiche cosi' equilibrate che ogni partita fa storia a se'!
Potrei giocare a Puerto Rico per sempre! (magari lasciandomi il tempo per una partita a Cosmic Encounters ogni tanto!!!)

"Giro, vedo gente, mi muovo... conosco... faccio cose" (Ecce Bombo)

Voto gioco:
9

E' proprio bello

Voto gioco:
10

E' il gioco che preferisco in assoluto ed a mio avviso il miglior gioco in circolazione, prova ne è che chiunque venga all'over 9 su 10 mi trova impegnato in una partita.
Unico appunto: non fidatevi della scatola! il gioco è esclusivamente per 4 giocatori, con 3 o 5 non è equilibrato

La natura "nasconde i suoi segreti non perchè ci inganni, ma perchè è essenzialmente sublime. Sublime nella superiore armonia, fatta di semplicità, delle leggi in cui risiede la spiegazione ultima della complessità del reale".
A. Einstein

Voto gioco:
8

Uno di quei giochi che lasciano il segno! Ad oggi lo avrò giocato una cinquantina di volte e già questo dato parla da solo. Unico limite è che si avverte una certa indeterminatezza nonostante il fattore fortuna sia assente, come sia possibile?Intuire la strategia avversaria e prendere le contromisure è impresa ardua e forse impossibile per come il gioco è strutturato, questa poca dominabilità non mi consente di dare più di questo 8.5.
Ad ogni modo davvero troppo divertente!!!

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

Voto gioco:
6

Il gioco non è poi così distante dal Citadels del buon Faidutti, per il fatto che i personaggi scelti influiscono sulle mosse successive degli altri giocatori. Manca del brivido dell'imprevisto, non ha una minima dose di fortuna che toglie quel patos e quel divertimento che per me un buon gioco deve avere. Rimane comunque un gioco con una buona ed originale ambientazione, fatto con materiali semplici ma efficaci.

micfin

Voto gioco:
9

Senza dubbio uno dei migliori giochi in circolazione. Comunque molto superiore ai vari El Grande, Euphrat & Tigris, e al sopravvalutato I Coloni di Catan. Premetto di aver giocato solo in 4 e in 5 giocatori e che i miei giochi preferiti sono quelli dove ci si mena a dovere. Ma le meccaniche di Puertorico sono molto raffinate, originali, varie e l'influenza della fortuna è minima. L'ambientazione è buona, la grafica ed i componenti ottimi. Da notare la differenza fra il numero di giocatori. In 4 la strategia a lungo termine non paga ma vince spesso chi sceglie il capitano e fa subito punti vittoria. Siccome i coloni finiscono presto, e chi è in vantaggio preme per questo, non si ha il tempo di usare altre strategie vincenti (come ad esempio la Fabbrica) anche perchè bisogna prevedere di volta in volta le azioni che verranno scelte e le azioni che rimarranno fuori.... In 5 invece si ha la quasi certezza che l'azione che ti serve in quel momento viene scelta, quindi è possibile fare strategie molto più elaborate. Inoltre è da notare l'influenza della disposizione sul tavolo dei giocatori. In definitiva un gioco da 9 in 5 giocatori, da 8 in 4 giocatori (ma io propongo di giocare a 4 giocatori ma con la dotazione di coloni per 5 (o anche tutti i 122), giusto per non perdere il fascino di prevedere quali ruoli gli altri giocatori scelgono, che è secondo me il cuore del gioco e contemporaneamente avere il tempo di attuare le strategie più disparate...

L'importante non è vincere ma sapere quello che sta facendo il tuo nemico!

Voto gioco:
8

Come uno sguardo nella notte. Si fa giocare come un poeta si fa baciare. Ma non si può sposare, proprio come un poeta. Gran bel sistema, ma una cosa: perchè le partite finiscono quasi pari, se non ci si allea? (Il mio parametro per il 10 è nascondino, quindi Tigri ed Eufrate è 7 e questo è 8)
Nemo NemoN

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

Voto gioco:
7

Forse è un boardgames da top ten........certamente però a mio avviso non da medaglia!!!
E' troppo lineare la partita nel suo svolgimento, non vi sono scossoni, sembra come trovarsi in una sala operatoria per effettuare un intervento chirurgico, tutto è troppo freddo e asettico; manca del tutto un "aleatorio intelligente" ma non determinante (VEDI: Power Grid-pesca delle centrali per l'asta, El Grande-pesca delle carte azione, Goa-pesca delle carte spedizione, Tigris&Euphrates-pesca delle tessere) sul quale costruire/cambiare una strategia.

Reputo intelligente, quell'aleatorio capace di valorizzare le scelte del giocatore (che rimane artefice unico della propria fortuna), senza sbilanciamento dell'equilibrio del gioco!!!

Sostanzialmente, mi unisco a tutti quei gamers che trovano questo gioco ripetitivo e noioso.......dopo un pò, stufa!!!
Gli dò 7 solo perchè non si lancia il dado.

Saluti
orsinidan

Voto gioco:
10

Semplicemente stupendo.
Merita le lodi che si tessono attorno ad esso, e credo sia un must per ogni giocatore.
Forse alla lunga può diventare ripetitivo, ma l'espansione gratuita aggiunge parecchia longevità.
Probabilmente uno dei miei giochi preferiti.

Hast

Voto gioco:
9

Ok...un gran bel gioco......
Ma....ha alcuni difetti per me.....
E' vero che le partite sono sempre differenti.....ma la disposizione dei giocatori aiuta......o almeno questo dicono le statistiche giocando......inoltre in 4 non si possono effettuare strategie a lungo termine....ho provato in diverse maniere ma il risultato ottimale è sempre avere un buona dote di piantagioni di mais e un o due di tabacco/caffè......il primo per la spedizione .....il secondo per l'emporio......basta arrivare ad avere l'uffico e il mercato grande poi tutto scorre liscio.........
Ma rimane un ottimo gioco....ed a me è servito sopratutto come "trampolino di lancio" con i miei amici per fargli apprezzare i giochi di società tedeschi....

Magari giocando a intervalli regolari un pò lunghi....tipo una volta a mese....non perderà mai il suo fascino......

...ha lo 0,0000000001 possibilità di attivarsi...per questo noi lo chiamiamo " sistema 09 "

Voto gioco:
9

Veramente un gran bel gioco!
Senz'altro uno dei miei preferiti. Per vincere bisogna sviluppare bene la propria strategia senza però perdere d'occhio gli altri.
Molto carina anche la variante per due giocatori, anche se forse semplifica un po' troppo il gioco...

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

Voto gioco:
8

Bel gioco davvero. Divertente, sopratutto per chi odia la fortuna/sfortuna ai dadi.

I meccanismi sono raffinati.

Dopo averci fatto qualche partita trovo l'unico neo nella grafica degli edifici SCARNA ( nessuna immagine di riferimento ) nonchè il testo in TEDESCO!!!!

Allora: questo gioco prenderà 9/10 solo quando si decideranno che è ora di smettere con il minimalismo.

Voglio: gioco in inglese (o italiano ma chiederei troppo). Tessere edifici ben riconoscibili (con immagine dell'edificio stesso). Infine, lasciate stare le pedine in legno e NON cambiatele con quelle in plastica; fareste un grave danno al gioco.

Ecco, vi ho dato la soluzione per il gioco perfetto ( nella speranza che gli autori leggano questo messaggio )

Voto gioco:
10

E' per me il miglior gioco mai pubblicato e quello che rigiocare non mi stanca mai.
Inoltre ritengo che sia anche quello che ha innovato in generale il modo di giocare introducento il concetto di ruolo.
Dopo tante partite insieme ai miei più agguerriti amici siamo però giunti alla conclusione che nella scelta dei ruoli, anche se potenzialmente tutti appartemente possono scelti, il tutto si risolve alla fine in una sola scelta possibile per ottimizzare al massimo la tua corsa per la vittoria.
Più si gioca infatti e più si intuisce quale possa essere, per te e a discapito degli altri, la migliore e l'unica scelta possibile per quel turno. E' qui proprio sta la grandezza e la debolezza di questo gran gioco.

LIKE

Voto gioco:
9

Uno dei giochi preferiti della Bestia!!! La meccanica di gioco rasenta la perfezione, il gioco è sempre diverso, avvincente ed impegnativo, non ci si può distrarre un attimo che si perde terreno nella corsa alla vittoria. La Bestia vi trova un unico lieve difetto: l'interazione con gli altri giocatori è limitata alla sola scelta della mossa. Si tratta comunque di un neo accettabile in un grande gioco.

fallire la propria vita è un diritto inalienabile

Voto gioco:
10

Al momento ineguagliabile

"sono forse io il guardiano di mio fratello?"

Voto gioco:
10

è meraviglioso, strategico e non serve avere fortuna ma solo abilità ... per questo vinco sempre (o quasi)!

Madness
"...io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare..."
Samuel Bellamy
(Pirata alle Antille nel XVIII secolo)

Voto gioco:
9

A mio avviso forse un po' troppo sopravvalutato ma, indubbiamente e insindacabilmente, un ottimo gioco. Bilanciato, equilibrato, tattico e molto divertente.
Occorre un po' di tempo per entrare nel meccanismo e, per essere apprezzato appieno, deve essere giocato e rigiocato piu' volte.
Impossibile non consigliarlo.

Voto gioco:
10

Gioco favoloso, la fortuna qui non conta (e finalmente...) solo strategia e tattica di gioco, eccezionale!

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

Voto gioco:
8

Buon gioco, ma distante per me dalla perfezione (un 10 si da' ad un gioco che giocheresti sempre e comunque). Ci sono meccaniche innovative, ma dopo le partite necessarie ad entrare nellla giusta logica del gioco, riesci a giocarne solo 2 o 3 con soddisfazione, poi il gioco ti appare ripetitivo, con scelte obbligate, poco movimentato e con scarsa interazione tra i giocatori.

Voto gioco:
8

Indubbiamente un buon gioco, all'inizio difficle entrare nell'ottica del turno, ma le regole sono molto semplici da imparare. in 4 il gioco non rende al massimo e le strategie potrebbere essere molto simili tra partite. l'interazione tra giocatori è molto bassa, solo quando tutti sono molto smaliziati alle regole allora si può cercare di rovinare leggermete il progetto dell'avversario, prendendo campi da coltivare o edifici, che all'avversario porterebbero parecchi punti.
E' comunque un'ottimo gioco che permette una buona durata nel tempo.

Voto gioco:
10

un gioco bellissimo e dalle meccaniche davvero originali. L'intereazione tra i giocatori e' notevole e le possibilita' di scelta tante. non esiste un fattore casuale e quindi ognuno e' davvero artefice del suo destino. Se proprio si dovesse ceracre un difetto in questo gioco e' la forte dipendenza dall'abilita' dei vicini (le scelte del giocatore prima di te possono influire molto sulla tua partita senza che tu possa esercitare un controllo) e il rischio che un giocatore inesperto favorisca qualcuno

gioco basato su una conoscenza approfondita (piu' di 20 partite) del gioco

Voto gioco:
8

Bello quasi quanto Caylus. Estremamente competitivo quando si gioca con gli avversari giusti. Rischia di diventare un po' troppo lungo se i giocatori sono troppo riflessivi. Non mi piace moltissimo il metodo di scelta delle piantagioni, e trovo che l'edificio del molo (wharf) sia un po' troppo potente. Comunque giocarci è sempre una sfida!

Voto gioco:
10

Bellissimo, l'unico gioco che possiedo veramente apprezzato anche dai non-giocatori!

Fin'ora il mio cavallo di battaglia per introdurre nuove persone al mondo dei giochi era stato Carcassonne, il quale nonostante sia semplicissimo ha una regola piuttosto ostica per chi non è abituato a giocare, "la fusione delle proprietà", frasi del tipo: "Ma come fai ad avere due cavalieri nella stessa città, se non se ne può mettere più di uno?" erano molto frequenti durante una sessione di gioco... io spiegavo e rispiegavo il motivo, ma la domanda ritornava sempre... sembra che alcune persone non riescano a concepire la fusione di due città (o campi) inizialmente separati...

Con Puerto Rico problemi di questo tipo non sono mai emersi, anzi è sempre stato accolto con notevole entusiasmo dalla maggioranza delle persone a cui l'ho presentato, si tratta infatti di un gioco molto coinvolgente, con un regolamento semplice ed intuitivo, l'unico difetto è che è lungo da spiegare, molto lungo, di conseguenza le persone con poca pazienza potrebbero non apprezzarlo...

Concordo inoltre col Liga quando dice che occorre giocarne diverse partite prima di comprenderne appieno le potenzialità.

Voto gioco:
9

Ho trovato Puerto Rico diverte e stimolante per i seguenti motivi:

1- la fortuna ha un peso praticamente nullo;
2- stimola il giocatore ad adattarsi alle scelte degli altri e ad agire di conseguenza;
3- valorizza molto i più astuti e capaci;
4- è molto scalabile: si gioca bene in 3 come in 5.

Voto gioco:
7

E' sicuramente vero che è un gioco dove non conta la fortuna e bisogna essere abili, ma credo che la disposizione dei giocatori condizioni e a volte vanifichi i primi due aspetti. Comunque anche questo fa parte del gioco. Pur apprezzandolo, personalmente non mi entusiasma.
Individualista

Voto gioco:
10

Uno dei più bei giochi che sia uscito di recente, e anche non di recente. Sta facendo scuola e ha aperto un canale nuovo per gli inventori di giochi. Inoltre, si presta alle competizioni e dà dipendenza. Merita di stare nella zona alta della classifica dei goblin

Voto gioco:
9

Quello che di veramente bello ha il gioco è che ogni partita fa storia a se, per quanto cerchi di trovare una strategia valida che ti consenta di vincere ogni partita presenta delle variabili che alterarno gli equilibri prefissati e che, quindi non rendono mai monotono il gioco. Merita 9,5, raramente un gioco potrà mai raggiungere la perfezione. Assolutamente da avere e da regalare per natale.

Voto gioco:
9

Sicuramente uno dei giochi migliori a cui abbia mai giocato.
Il fattore fortuna è pressochè nullo e la variabilità delle strategie possibili rende ogni partita diversa dalla precedente.
Davvero molto bello...

Voto gioco:
8

Strategicamente molto profondo e curato.
Unici difetti: i counter degli edifici (potevano fare delle miniature o qualcos'altro piu' distinguibile) e la troppa rilevanza degli edifici da 10! - [Autore del commento: Junta]

Ritratto di Favar
Voto gioco:
9

Puerto Rico è sicuramente uno dei migliori titoli degli ultimi anni. Ho avuto la fortuna di parlare con l'autore e soltanto giocandolo si capisce perché abbia richiesto quasi 10 anni di lavoro... Bilanciato alla perfezione e praticamente impossibile trovare la strategia definitiva. Da giocare (soprattutto in tre e quattro giocatori; in cinque si perde un po' il controllo della situazione)

P.S. Ho provato anche l'espansione (una sola volta). Diventa un altro gioco... e non mi è piaciuta assolutamente. Rovina i delicati equilibri del gioco e la tattica "quarry" rispetto a "corn" diventa molto più efficace.

Long=2 (le strategie possibili sono tantissime e comunque non ne esiste una vincente. ogni partita richiede adattamento e iniziativa)
Reg=1 (tutto sommato la meccanica di base è semplice ruolo->azione->privilegio... sono tanti i palazzi e qualcuno non ha una funzione tanto banale. Il setup è davvero lungo e la spiegazione "full" richiede almeno mezz'ora)
Div=2 (A chi piace il diceless....non ci sono tanti titoli che reggono il confronto)
Mat=2 (Ciascun giocatore ha la sua scheda dove tenere sott'occhio la situazione propria e quella degli avversari - componenti in legno e cartone di ottima fattura)
Orig=2 (Difficilmente troverete giochi simili - San Juan a parte ;-) )
----
TOTALE: 9

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

Voto gioco:
6

Dopo diverse partite, mi sento in dovere di modificare il voto e il commento.

Il gioco è divertente, ma purtroppo risente pesantemente dell'aleatorietà dovuta al sistema stesso: troppe volte può capitare di impostare una buona strategia e perdere lo stesso per cause indipendenti dalla nostra volontà (leggi scelta dei ruoli da parte degli altri giocatori).

Unendo questa dipendenza dalle scelte degli altri giocatori al fatto che l'interazione è nulla (come invece accade in altri giochi dove la dipendenza dalle scelte è mitigata dalla componente diplomatica), il gioco diventa troppo un "imposta la strategia e spera che vada tutto bene".

Elbereth Gilthoniel!

Galandil il Bardo

Gaming is a serious matter!

Voto gioco:
9

Ottimo gioco strategico che ha il pregio di far giocare tutti i giocatori in tutti i turni (anche se chi "è di turno" pensa di più). Il mo unico cruccio è di averlo giocato quasi sempre in due, e secondo me in due perde molto perché è facile intuire cosa farà l'avversario :(

Voto gioco:
10

Sicuramente uno dei migliori board game usciti, dopo la prima partita in cui alcuni faticano a capire il meccanismo delle regole il gioco scorre lineare. L'elemento fortuna è nullo se si fa eccezione per la disposizione dei giocatori (e logico che trovarsi sotto un giocatore forte od un giocatore scarso cambia radicalmente la partita) ma quanti sono i giochi che non hanno questa problematica?
In definitiva un gioco bello che lascia spazio anche a diverse tattiche di vittoria.

Voto gioco:
9

Un grandissimo gioco senza alcuna ombra di dubbio. Fattore fortuna nullo (e per me non è che un pregio), anche se a mio parere esistono strategie che premiano di più di altre in particolar modo costruire la custom house e tante fabbriche. Non lo consiglio a chi non ama i giochi impegnativi, o per una serata tra amici che non lo conoscono già.

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
10

Assolutamente il miglior boardgame degli ultimi anni!
Strategia esasperata... tanto che al primo errore, in un gruppo equilibrato di giocatori, si è fuori dalla partita...
Convengo con chi, prima di me, ha puntualizzato sull'unico problema del gioco: se uno dei giocatori non è all'altezza degli altri, il gioco risulterà decisamente falsato! Questo è vero spesso, ma è tanto più vero in un boardgame come Puerto Rico.
Questa cosa però non gli abbassa il voto (10!) che gli ho dato.

Non è decisamente un gioco per tutti! Ma per un gruppo equilibarto può dare tantissime soddisfazioni.

Win if you can, lose if you must, but always... CHEAT! - Jesse "The Body" Ventura

Voto gioco:
8

Davvero un bel gioco. La fortuna ha un ruolo pressochè nullo (salvo, ad esempio, l'estrazione delle colture). Il meccanismo è semplice, ma allo stesso tempo permette una grande varietà di partite diverse. La durata è ragionevole. I materiali sono buoni.

www.heresy-online.net/daemons/adoptables/18781.gif)

Voto gioco:
8

Gioco davvero bello, molto strategico e divertente. Non ci vedo però l'esaltazione di mezzo mondo, mi sembra tutto fuorché esente da difetti. Possibile che la disposizione intorno al tavolo posso decidere la partita?!?

Voto gioco:
8

Questo è un gran bel gioco alla tedesca. Ben ben congeniato, multistrategico dalla durata contenuta. Graficamente poteva essere migliore, ma in questo caso quel che conta è la sostanza.

Soffre però di un grosso difetto, che è quello di essere influanzati in maniera pesante dal giocatore che ci precede. In altre parole, se il giocatore che ci precede è molto bravo, sicuramente gioceremo una mediocre partita, viceversa se il giocatore che ci precede non conosce bene questo gioco saremo enormemente avvantaggiati.

È un gioco che tutti dovrebbero possedere.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

Voto gioco:
9

[FAIR-VOTE] Commento basato su moltissime (più di 50) partite
Piacevole l’ambientazione, continuo il coinvolgimento grazie all’originale sistema di scelta dei ruoli. La qualità dei materiali è più che buona, tanti anni fa è stata un’emozione aprire la scatola e giocarci. Anche se è necessario riflettere bene sulle scelte lo considero un gioco “riposante”, in quanto ognuno è artefice del proprio destino, senza che si possa realizzare, come in altri giochi, un boicottaggio sistematico contro il primo da parte di tutti gli altri… Comunque l’agonismo è assicurato! A distanza di tempo il migliore eurogame che conosco.

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

Voto gioco:
9

Eccomi quì a popolare il DB con commenti spero utili.
Cosa si può dire di originale: Puerto Rico!
Pregi:
--> Ci giochi con chi vuoi e per chi è la prima volta ne esce sempre entusiasta
--> Mai noioso strappa continuamente qualche sorriso
--> Non è che devi pensare troppo per cui anche se c'è il ragionatore difficilmente si intoppa
--> Meccaniche - Ambientazione etc già ampiamente trattate.
Difetti:
--> Spiegazione iniziale eccessivamente lunga per chi non lo conosce con continue domande durante il gioco.
--> Ci vogliono qualche partita per ingranare bene e cominciare a costruire una buona strategia
--> Grosso modo la mia strategia è sempre la stessa e non varia al variare delle condizioni che cambiano durante la partita. Ed è spesso vincente (fare subito dei grani ecc... inizio sempe così ) specie nei confronti di chi non è un appassionato o non ha una tecnica "rodata"

Comunque sia i pregi sovrastano i difetti.
Una bella partitella non stanca mai... ;-)

Voto gioco:
9

Ci ho giocato e rigiocato...beh trovare difetti a questo gioco è difficile. Partite sempre diverse, strategie sempre nuove, l'interazione tra i giocatori è totale, ho visto vincere partite in maniera completamente diversa, io stesso ho vinto sempre con strategie differenti. Certo produrre caffè è molto importante, più di quello che sembra, ma non è fondamentale. Fortuna zero, grande capacità dei giocatori, naturalmente da non perdere!

Voto gioco:
10

Al momento uno dei migliori giochi che abbia mai giocato. Ogni partita è sempre diversa dalle altre e non passa mai la voglia di giocarci.

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
10

Dopo quasi 4 anni e 300 partite, rimane in assoluto il gioco migliore. Tattiche diverse se si gioca in 2,3,4 o 5 giocatori... Mai noioso o ripetitivo... INIMITABILE!

Ritratto di cetti
Voto gioco:
9

Ho dato 9 solo perche' la perfezione non ce l'ha nessun essere umano... figuriamoci un gioco da tavolo che e' crezione di una mente umana :)

Per il resto e' ottimo... ci ho giocato in 3, in 4 ed in 5 e devo dire che' tutto e' ben bilanciato. Le partite non sono ne brevissime ne tanto lunghe da occupare un pomeriggio intero, diciamo che siamo sui 90 minuti a partita (tempo calcolato con giocatori che conoscono gia' le regole).
Cio' che, secondo me, rende eccezionale questo gioco e' il fatto che giochi sempre, anche quando e' il turno degli altri devi sempre pensare a cio' che gli altri stanno facendo e calcolare il tuo turno di conseguenza.

Ci sono solo due piccoli appunti da fare.
1) il numero dei coloni : come e' stato detto gia' da altre persone, io proporrei di aumentare il numero di coloni nella riserva. Sia che si giochi in 3 che in 4 che in 5, direi di aggiungere almeno 5/10 coloni altrimenti si rischia di attuare una strategia a medio/lungo termine (tipo acquisto di un' industria o di un molo o di un porto) e non riuscire a sfruttarli piu' di 1 o 2 volte perche' il gioco termina per esaurimento dei coloni.
2) l' edificio "Ufficio" secondo me dovrebbe permettere di vendere beni gia' presenti nella camera di commercio senza limiti di quantita' (ovvio che il massimo sara' sempre 4 :)). Altrimenti vedo un po' sacrificato il ruolo della camera di commercio e dell' edificio "Ufficio".

Voto gioco:
7

La prima volta che ci ho giocato, insieme ai miei istruttori, ho vinto!

A parte questo piccolo dettaglio, devo dire è un bel gioco. Un po' difficile all'inizio capire le strategie di gioco, ma sicuramente il regolamento è valido.

"Sembra talco ma non è! Serve a dare l'allegria!"

Voto gioco:
8

Il gioco è molto bello, però è anche molto molto strategico per cui secondo me non è molto adatto ai neogiocatori o a chi non piace dover stare iperconcentrato per due ore.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=melkios&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
9

Molto bello.
Bella anche l'espansione con le nuove costruzioni che se usate in modo casuale rende il gioco più strategico ancora.

Voto gioco:
9

Nonostante l'ambientazione non mi esalti, la grafica dei materiali pessima e la preparazione del gioco che richiede almeno 20 minuti non posso non dargli un ottimo voto!!
Peccato non poterci giocare in 6.
Longevità molto alta.

Voto gioco:
10

Fattore fortuna inesistente, alta giocabilità, sistema di gioco originale e bilanciato, possibililtà tattico strategiche pressochè infinite, che altro dire!
Se non che è un gioco eccezionale.
L'unica critica che mi sento di muovere a questo gioco è la qualità dei materiali, da rivedere.
Ma si tratta di un dettaglio trascurabile dato le qualità complessive, che rendono Puertorico un titolo che non può mancare nella collezione di ogni appasionato di giochi.

Voto gioco:
10

Appassionante,fattore fortuna inesistente pura strategia gestionale uno di migliori BoardGames con cui è possibile passare ore ed ore di divertimento assicurato :P

Voto gioco:
10

Per quel che mi riguarda, non credo sia possibile fare di meglio!

Voto gioco:
10

Non può mancare nella tua collezione.

Voto gioco:
8

Ottimo gioco, nessuna fortuna, tutta strategia. Il gioco e' complesso, quindi non e' un gioco che spiegheresti ai neofiti come primo approccio al gioco da tavolo, ma alla fine della prima partita, tutti hanno capito tutto del gioco :)

Unico problema: la mancanza dell'elemento casuale, per me, pregiudica la longevita' del gioco. Prima o poi, qualcuno trova LA strategia che vince, o almeno che da buoni risultati. Inoltre, siccome non c'e' interazione ne' conflitto tra i partecipanti, non si puo' assolutamente impedirlo :)

Comunque, credo che sia un difetto minimo in un gioco veramente ottimo.

TopoMaster, L' Eterno Apprendista
____________________________
That which is not dead can eternal lie, And with strange aeons even death may die." (Lovecraft)

Voto gioco:
6

Per quanto il fattore fortuna sia "del tutto" assente, resta il fatto che l'indeterminatezza della comprensione dell'altrui pensiero umano rende il gioco molto più imponderabile che non se si avesse a che fare con delle statistiche certe di un lancio di dadi....
Nel complesso un bel gioco, ma mi chiedo se esista qualcuno davvero capace di controllarlo....

I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes.

Voto gioco:
10

Gioco eccezionale. Elevatissimo il livello di soddisfazione che si ricava dal vincere una partita contro avversari agguerriti. Imperdibile.

Voto gioco:
10

Veramente un grande gioco!!! Ogni mossa di un avversario richiede un pronto cambiamento della tua strategia... è fondamentale la capacità di reagire di fronte a scenari diversi (Napoleone docet...)

Voto gioco:
10

Il gioco! Semplicemente. L'unico appunto possibile è la scarsa interazione, ma ne soffre solo chi non può proprio farne a meno. Personalmente in un gioco di gestione delle risorse non chiedo esattamente questo. L'idea di coltivare beni per produrli, commerciarli e poi esportarli è linearissima, eppure l'intreccio tra piantagioni, palazzi e personaggi è così funzionale e profondo da rendere scelte strategiche infinite. Pecca di longevità solo se giocato ripetutamente con le stesse persone, ma in questo viene in aiuto l'espansione disponibile, che tra l'altro si integra alla perfezione.

Fletto i (verdi) muscoli e sono nel vuoto!

//i4.ytimg.com/i/C7NoaDQUH4tTLxCeVZm0oQ/1.jpg?v=c17673)

Voto gioco:
10

Lo trovo davvero il gioco definitivo, in quanto è difficile uscire completamente dalla corsa per la vittoria e, nonostante non sia un fil rouge, lo trovo accessibile e giocabile anche dai nuovi giocatori.

Voto gioco:
9

Puerto Rico è stato il mio battesimo del fuoco; il primo gioco "serio" a cui io abbia mai giocato e quindi anche il mio "primo amore". Niente fortuna, meccanica da urlo ed una grande profondità. Lo adoro.
L'unico appunto è che siccome la posizione dei giocatori al tavolo può influenzare la partita, sarebbe sempre meglio estrarre a sorte i posti.

...Racca ti bracca...

...viaggia con Racca, ringrazierai di esserci stato...

Ritratto di Falcon
Voto gioco:
9

Un gioco grandioso, che non ha più bisogno di presentazioni. Inutile elogiare la meccanica impeccabile in cui è stato eliminato il fattore fortuna, o i materiali buoni o il regolamento privo di pecche... allora perché 9 e non 10? Perché molto della strategia dipende dalle mosse degli altri (quindi un giocatore non molto strategico sarà sempre un'incognita imprevedibile) ed a volte mi da la sensazione di non sapere perché ho vinto (oppure perso) alla fine della partita.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Voto gioco:
10

Bellissimo, strategico quanto basta, fortuna meno di 0, risultato incerto fino alla fine, molteplici strategie (anche senza magazzini si può vincere).
Unica pecca ci vuole abbastanza x apprenderlo e diverse partite x capire le dinamiche del gioco. ma una volta presa la mano è veramente coinvolgente!!!!!

Voto gioco:
8

Eccomi qua a votare Puerto Rico. Certo la partita che ho fatto con il programma linkato nelle news non sarà stata gran cosa. E comunque non mi consente di parlare dei materiali.
Però mi sono orizzontato più o meno sul volerlo rigiocare o meno. Beh, ci rigioco. E' divertente.
Anzi, mi impratichisco con il programma sui meccanismi, cerco di sviluppare una strategia, e poi batto Lobo.

Ora ci ho giocato. Mi hano un po' deluso i materiali. E questo gli costa un punto.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

Voto gioco:
9

Gioco grandioso!
Potrebbe sembrare il solito gioco in cui bisogna comprare/costruire/espandersi, ma non è assolutamente così!
Ci sono molte scelte da fare e tutte utili, per cui ogni volta scegliere quale far prevalere è sempre un compito difficile, soprattutto in considerazione del fatto che la stessa azione la faranno tutti!
In una partita a cinque giocatori, sicuramente uno non effettuerà una vendita al mercato o non caricherà merci sulle navi, per cui c'è un altissimo livello di strategia in ogni scelta...ma comunque proprio sul gioco ci sarebbero molte cose da dire, ma sinceramente il miglior modo per far capire il valore di questo gioco è sicuramente quello di farlo provare!
Il regolamento (in italiano) all'inizio sembra un pò articolato, in realtà non lo è affatto, in pratica il tutto si riduce nello spiegare i ruoli e i palazzi, perchè lo schema di gioco è davvero molto semplice!
Unico neo (a mio avviso) i componenti, non del tutto eccezionali, e soprattutto la grafica...veramente carente..carina la scheda del giocatore, colorata e ben disegnata, ma per il resto è solo testo su sfondo colorato...ma a tal proposito ci sono i palazzi disegnati ed in italiano da scaricare, stampare su fogli adesivi ed attaccare sulle tessere del gioco...il risultato è un gioco completamente in italiano ed una grafica abbastanza gradevole.
Ma a parte questo, lo consiglio vivamente a tutti...davvero non può mancare in nessuna ludoteca personale!!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare