Recensioni su AgricolaIndice ↑

  • Copertina scatola di Agricola
    | 4 commenti

    Grande classico ormai dei giochi da tavolo e del piazzamento lavoratori. Cos'altro c'è da dire su Agricola che non sia stato detto? Proviamoci lo stesso.

    Autore:
    Agzaroth
  • Copertina scatola di Agricola
    | Nessun commento

    Agricola è un gioco da tavolo che di certo non è passato inosservato: l'appagante esperienza di gioco e l'enorme quantità di carte non hanno di certo lasciato indifferenti i molti giocatori di Esse

    Autore:
    fenomeno

Articoli che parlano di AgricolaIndice ↑

  • Insoddisfazione
    Approfondimenti
    | 5 commenti

    Soddisfazione e Insoddisfazione nel Gioco #1 di 2: nella progettazione di un gioco da tavolo è fondamentale considerare aspetti che possono rendere insoddisfatti i giocatori (es.: eliminazione diretta, complessità e eccesso di regole ecc

    Autore:
    noise42
  • Piccoli miglioramenti di Agricola (vecchia edizione)
    Ho giocato a...
    | Nessun commento

    Buona domenica Goblin, i classici hanno sempre un grande fascino, specie quando vengono vestiti con un abito nuovo, frutto di anni di giocate...

    Autore:
    Naftalino
  • Agricola nuova edizione: partita a 4 giocatori
    Ho giocato a...
    | Nessun commento

    Buona domenica Goblin, tutti noi ludopati terminali abbiamo un sogno, giocare senza sosta, senza dover pensare ad altro che non al gioco stesso.

    Autore:
    cascione
  • Agricola nuova edizione: bovini e contadini
    Ho giocato a...
    | Nessun commento

    Buona Giornata Goblin! Come ogni Domenica vi proponiamo in home page uno dei report più interessanti apparsi in "Ieri ho giocato a...".

    Autore:
    Signor_Darcy
  • Versus, rubrica de La tana dei Goblin che mette a confronto 2 giochi da tavolo
    Approfondimenti
    | 6 commenti

    Questo sarà un confronto un po' anomalo, nel senso che non analizzerò le consuete voci che di solito prendo in esame. È stato già detto molto su questi due giochi che, bene o male, si somigliano e tante cose sono effettivamente simili e

    Autore:
    Agzaroth
  • Copertina scatola di Agricola
    Approfondimenti
    | Nessun commento

    Secondo appuntamento con Il Duello. Stavolta su un pezzo da novanta: Agricola di Uwe Rosenberg, che vede contrapposti Protos (pro) e Capricornus (contro).

    Autore:
    Agzaroth
  • Copertina scatola di Agricola
    Notizie
    | 2 commenti

    Lugano, 21 giugno 2014: Torneo Open di Agricola

    Autore:
    groblnjar
  • PisaCON 2014: i tornei BoardGame League
    Notizie
    | Nessun commento

    Non poteva mancare a PisaCON 2014 il consueto appuntamento per gli appassionati della competizione al bordo del tavolo.

    Autore:
    tdg-pisa

Eventi riguardanti AgricolaIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Agricola: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare AgricolaIndice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Agricola in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Agricola 3° ristampa ed espansione Contadini della brughiera Offro lotto di giochi indivisibile €0.00 No Spedizione RoBert 25/02/2017
Vendo Agricola+twinples (NUOVO) nuova ed. Offro gioco singolo €55.00 No Consegna a mano, Spedizione €6.00 davejustin 25/02/2017
Agricola 1 edizione ITA Offro gioco singolo €36.00 No Consegna a mano, Spedizione €9.00 Barchie 08/01/2017

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Agricola sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Cerco giochi usati in italiano Cerco Consegna a mano varzyl 29/01/2017
Cerco/Scambio giochi vari Cerco Spedizione rds1980 05/01/2017

Video riguardanti AgricolaIndice ↑

Gallerie fotograficheIndice ↑

Agricola: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
56260
Voti su BGG:
46813
Posizione in classifica BGG:
11
Media voti su BGG:
8,07
Media bayesiana voti su BGG:
7,98

Voti e commenti per Agricola

Voto gioco:
5

Un multi-solitario complesso. Tempi morti. Strategie obbligate. Carte mica poco potenti. Sinceramente non mi ha entusiasmato. Vista la durata importante (almeno in 5) mi aspetto di più.
Forse me ne avevano parlato così bene che partivo con troppe aspettative.

Deludente.

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 0
Materiali: 2
Originalità: 1

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

Anche se la meccanica non è originalissima (ricorda caylus, puerto rico e altri giochi del tipo risorse/sviluppo) ha un'ambientazione deliziosa, grande longevità, ed è fantastico anche in solitario e in 2 giocatori. Uno dei migliori giochi usciti nel 2007.

se il nan0 è vivo...
ammazza il nan0!

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
10

Un gioco bellissimo! Nessun altro mi ha mai regalato sensazioni così intense di crescita e sviluppo dei propri domini-civiltà-eserciti ecc. come questo (nel caso a crescere ed espandersi è la propria fattoria). I materiali sono carini e numerosissimi. Il gioco è ambientato in modo superbo e la rigiocabilità è pressoché infinita! Strategico, divertente, appagante e quasi completamente privo di alea. Un capolavoro assoluto che come unica pecca ha la pesante dipendenza della lingua....da avere assolutamente!

Voto gioco:
9

E' il primo gioco che desidero avere! Tutti gli altri ce li ho di riflesso perché li voleva Pennuto. E' bello da vedere, con meccaniche semplici da giocare, ma complesso da giocare bene. Grazie anche al fatto che le carte sono tantissime (molte di più di quante ne servano in una partita) ha una longevità fuori dal comune.

Voto gioco:
9

Un gran gioco che integra molte meccaniche senza dare quel sapore di ingranaggi che si incrociano. Molto ben fatto

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

Voto gioco:
8

Ottimo gioco, aspetto quantomeno l'edizione inglese per rigiocarci. Otto lo merita, ma pensavo anche di piu'.

Voto gioco:
10

Gioco meraviglioso. Scala in modo fantastico. Divertente e sempre impegnativo. Alta interazione tra i giocatori. Un gran bel gioco. Perchè non l'hanno ancora stampato in italiano?

Voto gioco:
7

Gioco strategico molto interessante basato su meccaniche collaudate ma organizzate in maniera magistrale, tuttavia per me è un po' troppo macchinoso e difficile da padroneggiare visto che ci sono moltissime variabili da considerare, in primis il numero enorme di cominazioni di carte.
Bella la grafica, essenziali i materiali.

Voto gioco:
4

Nessun commento

Voto gioco:
10

Gioco magistrale che fonde insieme strategia ed un'ambientazione caratteristica ed originale. Pieno di materiali, ricco di opzioni strategiche, complesso e tuttavia gestibile. Ogni partita è diversa dalle altre ed in ogni partita si possono provare meccaniche alternative.
Da possedere in ogni ludoteca che si rispetti.

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

Voto gioco:
7

Gioco interessante che dovrò riprovare per un giudizio più preciso.
Al momento non lo trovo un gran gioco, ma nemmeno un gioco banale. Molto dipendente dalla lingua.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

Voto gioco:
8

Ottimo gioco gestionale, del livello di Puerto Rico.

Voto gioco:
8

La distribuzione casuale delle 14 carte iniziali non mi convince del tutto, anche se il gioco resta molto bello, sicuramente fra i migliori di gestione e produzione risorse; non sono molto d'accordo con chi lo considera un "solitario", perchè l'interazione fra giocatori c'è, anche se meno forte rispetto ad altri giochi.
Comunque non lo ritengo all'altezza di Puerto Rico o Princes of Florence.

Voto gioco:
8

Bel gioco, che riunisce un gioco tedesco classico (la versione per famiglie, senza le carte) con un gioco che può solleticare anche un pubblico più americano (dove l'esperienza vince sul perfetto bilanciamento dei poteri)

Ritratto di michez
Voto gioco:
9

Ah! la cara vecchia soddisfazione di allevare un cinghiale, cucinarlo mangiarlo e fare spazzole con la sua carcassa!

Voto gioco:
9

Ottimo gioco gestionale.Data la moltitudine di carte e' meglio ,forse, per maggiormente comprendere i meccanismi del gioco (peraltro abbastanza facili) iniziare prima a giocare con la versione per famiglie (praticamente senza carte) per poi passare al gioco completo con le carte in mano.Visto appunto il gran numero di carte ogni partita e' diversa dalle altre garantendo quindi molta rigiocabilita'.Anche la versione in solitario funziona.Da provare assolutamente.

Voto gioco:
9

Gioco veramente bello ed entusiasmante!
Durante la partita non è obbligatorio scervellarsi sui punteggi, spesso vince semplicemente chi è riuscito ad espandere di più la fattoria su tutti i campi.
E' uno dei giochi meglio ambientati a cui ho giocato e nonostante non sia banale, non necessità un impegno "psicologico" cosi pesante come Caylus (è lo stesso motivo che mi fa preferire sempre Puerto Rico a Caylus).

Il difetto che non lo fa arrivare a 10 è dato dalle carte iniziali (ma ho giocato solo il mazzo base), aldilà di varie combo potenti, molte carte con prerequisiti identici sembrano essere molto più forti di altre.
L'avere o no una carta che da un bonus sul cibo (di solito un qualche mestiere) può fare la differenza.

I pregi che non lo fa scendere sotto il 9 sono sicuramente il carisma e la piacevole sensazione che lascia il giocarlo.

Draskar - Vice Capitano Dei Grand Openings

Voto gioco:
9

Splendido gioco. Vario e giocabilissimo

Voto gioco:
4

Un gioco che funziona bene, pero':
Non e' piu' un gioco - e' veramente un lavoro faticoso.
In 5 spesso si guarda solamente - e non gioca... :o(
Per un tale gioco la fortuna (le carte!) e' troooppa importante!

Voto gioco:
5

gioco molto atteso, ma che delude un pò...
impossibile paragonarlo a puerto rico come giudizio! meccaniche interessanti così come tutto il resto, ma... le carte hanno un peso troppo importante!!! la fortuna centra!!! ci sono carte quasi inutili e carte potentissime!!! questo mi ha deluso eccome...

EX EX Presidente dell'
Associazione Ludica
CarriDisarmati

Voto gioco:
10

Da parte mia è stato il gioco più atteso, ed ho aspettato di giocare varie partite (mi manca solo da sperimentare il match a 5) per poter esprimere un giudizio. Agricola riprende il fortunato trend dei giochi di gestione risorse e sviluppo, ma lo amplifica e accentua in modo superbo e molto dettagliato. Cominciamo dall'inizio. Leggendo il regolamento non nascondo di essermi sentito un po' a disagio, perchè, va premesso, agricola non è un gioco facile. Prima del "debutto" con i miei amici, ho letto il manuale di gioco più volte, chiedendo anche alla genta più esperta del forum le cose che non avevo capito per bene, ma nonostante tutto nella prima partita sono riuscito ugualmente a fare qualche errore. Proseguendo a giocare (adesso sarò arrivato a 7 o 8 partite) il meccanismo ti entra dentro e tutto comincia a scorrere. O almeno scorre per quanto riguarda il regolamento, ma le partite sono sempre combattute e difficili. Qui va il grande merito del gioco: ogni partita è diversa dall'altra, l'infinità delle variabili (decisa da almeno dieci tipi di risorse diverse da gestire e dalle mitiche 300 e passa carte) rende il gioco nuovo ogni volta che levi il coperchio, e soprattutto il gioco è difficile che ci si giochi in 2, o in 3, o in 4 o anche da solo. Da questo punto di vista, lo reputo un gradino superiore a tutti gli altri games del genere, anche al tanto osannato Caylus. La cosa che forse attrae di più di agricola è lo sviluppo del gioco: il come, partendo da una capanna di legno con 2 contadini, il gioco progredisce fino ad arrivare a costruire una casa di pietra, i recinti per gli animali, i campi arati, e una vera famiglia da mantenere. Allo stesso tempo, man mano che i turni passano (e che i membri della famiglia vanno nutriti sempre più velocemente), ci si rende conto di quanto è difficile la vita nei campi; calando i miglioramenti e le professioni giuste si vorrebbe riuscire a fare tutto, ma ci si rende conto che è quasi impossibile espandersi in tutte le direzioni per cercare di costruire uno spazio calibrato e ben equilibrato. Molto spesso le 14 carte iniziali distribuite condizionano la strategia da sviluppare nell'arco dei 14 turni (c'è chi avrà sconti su ampliamento e ristrutturazione, chi potrà disporre di mezzi alternativi per procacciarsi il cibo, chi riuscirà meglio degli altri a costruire bei pascoli, eccetera), e va detto che alcune carte, così come alcune combo, possono far pendere la bilancia da un verso; ma la strategia sta anche nel saper usare al momento giusto gli aiuti che ci vengono dati e statisticamente è facile che tutti i giocatori abbiano almeno un paio di occupazioni o miglioramenti buoni. Con un buon piano d'azione e soprattutto ragionando molto sulle mosse da fare sempre, il gioco ti permette anche in qualche modo di interagire con i tuoi avversari e, capendo gli intenti altrui, di mettere il bastone fra le ruote (anche se effettivamente va detto che lo scontro un po' manca, per questo viene da molti etichettato come "solitario a più giocatori").
Concludendo, ritengo che agricola sia una vera perla per quanto riguarda il tipo di gioco in questione; come già detto, la moltitudine di "x factors" lo rende imprevedibile ad ogni nuova partita, divertimento e longevità sono assicurati, l'originalità (per quanto si possa essere originali con migliaia dio giochi a disposizione) è garantita dal regolamento, mancano giusto materiali costruiti da artigiani e dipinti a mano per la lode.

Voto gioco:
9

dopo la prima partita... diventata una droga... ora ho fatto una decina di partite. Non mi delude mai, il mio voto passa da 7 a 9.

Voto gioco:
7

Gioco carino che si apprezza con più partite, le carte a volte possono rendere il percorso più facile o difficile ma rimane comunque molto divertente.

If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it is: infinite

Voto gioco:
10

Veramente un ottimo gioco. L'unica pecca e' che e' un po' troppo complicato.

Voto gioco:
10

E' il mio gioco, mi piace tutto!!! Mi manca ancora la versione solitario ma prima o poi lo faccio... ;) Probabilmente rende meglio in pochi perchè più controllabile: in tal senso in 2 è una goduria assoluta. Che altro dire? GIOCATELO.

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
9

Quando il gioco da tavolo incontra il gioco di ruolo e di simulazione questo è il risultato.

Semplicemente divertentissimo... Ingrandire la propria fattoria non è cosa per tutti!!!

Voto gioco:
7

Nessun commento

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

Voto gioco:
9

Dal canto mio, ho aspttato l'esito di alcune partite...
dopo un primo momento di scorameto nella prima partita, successivamente Agricola mi ha trovato sempre più entusiasta. La cosa per me molto bella e calzante per una fattoria, è che per sviluppare ogni cosa, ci vuole determinazione, con una singola mossa, non metti in piedi niente.... arato il campo, lo devi seminare, creato il pascolo è da popolare... e si deve lavorare su quanto acquisito se lo si vuole sviluppare per una resa a fine partita.
Le Carte per quella che è stata la mia esperienza possono essere giocate si ma mi sembrano cmq un'ulteriore strategia offerta al giocatore... alcune volte aiutata da una buona pescata, ma raramente determinante (in ogni caso, per giocarle rinunci a sviluppare altro!). Apprezzo anche lo sviluppo a 360 richiesto per non avere punti negativi!

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

Voto gioco:
7

E' importante ridimensionare e stare nella barricata degli accorti di fronte ad Agricola, da chi è attento e non entusiasta perchè ammaliato da tanta abbondanza nella scatola (caratteristica piuttosto rara in questi giochi). Paradossalmente Agricola è il più americano dei german, un pozzo senza fondo di varietà dato dalle innumerevoli carte che da una parte assicurano una rigiocabilità senza pari per il suo genere (al momento), dall'altra la damocle di avere la cura della fattoria pilotata da esse e in qualche caso pericolosamente vantaggiose se si combinano ad hoc. Tolto questo cosa rimane? Il solito gestionale tedesco, freddo, calcolato, preparato egregiamente sin dal numero di persone (scalabilità invidiabile) e tipologia (come gli occasionali), anni di playtest e semplice da affrontare nel regolamento. Prodotto furbetto perchè fa godere il tipico core gamer che vede i suoi sforzi, il suo praticello che pian piano cresce, arato e pascolato senza che nessuno gli rompa le scatole, ecco la magia e l'abbaglio grosso come una casa. Da qui l'inevitabile interazione inesistente se non per cercare di fermare gli avversari piazzando un proprio famigliare rubando risorse e azioni chiave, peccato sia dispendioso e controproducente, meglio badare a se stessi. Ripeto è coerente ed arguto dare a cesare ciò che è di cesare perchè Agricola ha uno studio dietro da brividi e controcazzi ma basta un minimo di obiettività: se togliamo tutte quelle carte che in buon connubio ti rendono la vita facile (o il contrario), rimane un discreto gioco, nulla più.

Voto gioco:
7

Troppo simile a caylus e con tutti i suoi problemi. Non posso dire che sia brutto, ma a me ha lasciato molto perplesso: il sistema di gioco ad esempio è fallimentare perché, pur affascinando per la sua rindondanza, deprime per la sua ripetitività. Qui in effetti ci sono molte più cose da fare e per fare punti, ma in sostanza le cose son quelle. Non piace assolutamente il fatto che le partite siano segnate fin dall'inizio, con quelle 14 carte. Da una parte impedisce che si giochi sempre allo stesso modo, ma dall'altro favorisce chi ha quei due o tre incastri che se realizzati danno un vantaggio notevole. Infatti non tutte le combinazioni sono ugualmente forti o redditizie... Inoltre qui essendoci molti più modi di ottenere quel che serve, non si ha un'esclusività della risorsa come in caylus, rendendo il gioco un po più in solitario (e cercar di fermare un avversario non solo è controproducente ma a volte impossibile). Di notevole c'è la gestione dei recinti e del bestiame e la sequenza del raccolto, ma davvero poca cosa per un gioco che alla lunga viene a noia. Per quanto riguarda l'edizione in tedesco grafica simpatica, ma materiali davvero poco entusiasmanti.

Aggiorno dopo aver giocato all'edizione americana: stesso giudizio e voto, migliore la componentistica degli animali (ma è cosa delle prime scatole) e nuovo mazzetto che tende a creare maggiore interazione tra giocatori, ma fallendo miseramente, Agricola è nato come gioco in solitario e morirà così. Peccato per i familiari, potevano essere diversamente realizzati (ora sono dei dischi dove possono essere applicati gli adesivi di spielbox, io ho preso su spielematerial i meeple uomini e donna).

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
6

Premetto che ci ho fatto 1 sola partita, ma devo dire che NON MI è PIACIUTO affatto! :(
Per diversi motivi in realtà:
1) E' un gestionale 'puro', che è una categoria che non mi affascina (anche se Caylus mi piace tanto!)
2) Si gioca molto (troppo?) sulle 'combo' di carte
3) Se all'inizio si parte male non sembra molto possibile una rimonta (a meno che gli avversari non siano colti da demenza improvvisa)
4) Anche sulla base del punto 3) un solo errore può pregiudicare l'intera partita
5) La fase di setup all'inizio di OGNI round è davvero fastidiosa..

A parte tutto comunque mi piace l'idea originale della Fattoria: per questo -in attesa di farci più partite (anche se non ne ho molta voglia)- gli do 6.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
10

Per ora sicuramente uno dei giochi multiplayer che rigiocherei più volentieri.
Capisco alcune perplessità sulle carte, ma secondo me sono esagerate. Alla lunga chi gioca meglio vince e nel caso peggiore chi vi impedisce di togliere dal mazzo le carte che ritenete più forti/deboli o di cambiarne i requisiti?

Ben pochi giochi nascono perfetti, figuriamoci uno con 300+ carte.
Vi da' fastidio la pesca casuale delle 14 carte? Bene, fate un draft e il problema è risolto :)
(ognuno prende 14 carte ne sceglie una e passa le altre 13 a quello di destra, etc)

Voto gioco:
7

Nonostante tutte le considerazioni positive che sento e leggo sui meccanismi di gioco sono convinto che il motivo principale per cui Agricola affascina così tante persone risieda nell’eccellente ambientazione – quasi una contraddizione in termini per un gioco “tedesco”-. Pochi “german games” riescono a simulare così bene la “storia” che si propongono di raccontare presentando una tale coerenza tra azioni dei giocatori e azioni “rappresentate”, facilitato in questo ovviamente dall’uso delle carte, non a caso quasi sempre presenti nelle simulazioni storiche piu’ riuscite (Twilight Struggle in primis). Detto questo, il gioco in sé è un po’ sopravvalutato: si tratta di un “gioco di sviluppo” in una situazione di scarsità relativa e la conseguente competizione indiretta per accaparrarsi le risorse rende le partite piuttosto avvincenti, specialmente nella fase finale, quando le famiglie si ampliano e ci si sgomita un po’; impadronitisi di non piu’ di due o tre regole strategiche di carattere generalissimo, tutto quel che si richiede al giocatore è di procurarsi le risorse conformemente al piano strategico che le sue carte gli suggeriscono (gli impongono?). L’abilità degli Agricoltori sembra potersi manifestare prevalentemente nella scelta della miglior combinazione possibile di carte (che spesso è evidente), lasciando poco spazio a “trovate” tattiche o adeguamenti delle scelte iniziali al corso del gioco. I paragoni continui con Caylus sono raccapriccianti se si pensa alla complessità introdotta in quest’ ultimo dalla gestione del prevosto e del balivo e dal doppio binario costruzioni/castello, nonché dalla completa interscambiabilità tra tipologie di risorse ecc. ecc.

Voto gioco:
8

Rivedo il voto dopo 3 partite...
Abbasso il voto a 8. Agricola rimane un ottimo gioco, non troppo ripetitivo e nemmeno così "solitario" come viene talvolta descritto. Però esiste il problema delle "killer combo" che, attenzione, non deve essere l'alibi universale per gli errori che si commettono in partita... anche se non si hanno carte particolarmente buone si può puntare ad altro raggiungendo degli ottimi risultati.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Ritratto di Kurta
Voto gioco:
8

Avendo giocato ormai varie volte posso esprimere un commento completo : mi piace! il bello è proprio nella ambientazione,molto ben riprodotta e sulla longevità del gioco , con tutte quelle carte ogni partita è veramente diversa ..è proprio lo stile e le meccaniche che un giocatore deve imbastire dall'inizio di ogni partita che sono sempre diverse !! Certo è un gioco molto punitivo con il cibo all'inizio ma poi dà soddisfazione , da preferire la versione in italiano , perchè leggere e giocare bene le carte è fondamentale ed in inglese magari si sbaglia qualcosa. non vedo l'ora di riprovarlo per vedere cosa mi capiterà ! kurta

"L'uomo non smette di giocare quando invecchia , ma invecchia quando smette di giocare"

Ritratto di Falcon
Voto gioco:
8

Coinvolgente, divertente e con tempi morti quasi nulli, tutte ottime qualità per un gioco teso e "difficile". Le carte ad inizio partita servono a far variare le cose, purtroppo creando talvolta un certo sbilanciamento. Togliere le carte (modalità per famiglie) rende il gioco più "duro", ma toglie quello che è il punto di forza di Agricola: la variabilità.
Un must! (anche se come giochi tosti preferisco Puerto Rico e Caylus)

Col senno di poi, preferisco Le Havre e Ora et Labora dello stesso autore.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

Voto gioco:
8

Voto abbassato di un punto, in quanto son dubbioso sulla potenza effettiva che hanno le combinazioni di carte nel gioco. Alcune partite son state decise effettivamente dalla combinazione fortunata e forte di carte in mano, mentre altre son state vinte con poche carte a terra (il che non nega la mia teoria, però lascia pensare)

The angel that deserves to die

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
9

Non so se merita il primo posto nella classifica BGG, ma sicuramente è tra i primi 4 - 5 posti per quanto mi riguarda. Non è calibratissimo ma è più divertente di Caylus ( questo è poco ma sicuro ).

Ritratto di Hogweed
Voto gioco:
9

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Hogweed&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
7

Razionalmente è un bel gioco, ma personalmente non mi ha esaltato. Mi aspettavo qualcosa di diverso, le carte invece rendono il gioco un po' squilibrato e l'interazione è bassina, inoltre penso che anche le strategie che si possono effettuare siano in realtà più guidate dalle carte che si hanno in mano che da scelte precise. Al di là dei gusti personali non si può comunque dire che non sia fatto bene (anche perchè l'altro lato della medaglia è che le carte rendono varie le partire).

EDIT: dopo un'altra partita ancora abbasso il voto di un punto e vado a 7... fatto bene, per carità, ma non mi mette voglia di giocarci

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
9

Niente da dire, Agricola è un ottimo gioco: complesso, profondo e vario. "Ottimo" non vuol dire "assoluto", ma merita decisamente di venire prima di giochi tanto celebrati quali Puerto Rico, Caylus o simili, che hanno il "piccolo" difetto di non essere divertenti. Invece Agricola lo è, perché è appassionante e coinvolgente grazie ad una bellissima ambientazione.

Voto gioco:
9

Ottimo gioco per dinamica e materiali. Molte carte, però, sono di scarsa utilizzazione perchè o troppo deboli, se non inutili, o troppo forti: in quest'ultimo caso l'accantonamento è forzato dalla necessità di avere partite più eque e bilanciate. Una buona politica di 'draft' iniziale potrebbe sopperire a questo.

Voto gioco:
8

Propio un grand gioco...multistrategico e dall'ottima grafica e componentistica!
Giocato con gli animaletti la posto dei cubetti è un'altra cosa !Longevità elevata, regole semplici e immediate.

Voto gioco:
9

I miei amici ecologisti troveranno finalmente un gioco in cui non c'è conquista ma solo sano sviluppo!!!
Un gran gioco che ha dalla sua l'ambientazione, la posizionalità dei giocatori (ogni giocatore occupa una posizione differente rispetto agli altri, data dalle carte iniziali) e la limpidezza delle meccaniche. Non molto originale. Consiglio di giocarlo a carte scoperte per aumentare l'interazione, oppure di usare il draft iniziale (ancora più strategico) o entrambe le varianti.

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

Voto gioco:
8

Molto bello e grande, si gioca alla caylus con il fattore fortuna delle carte occupazione e migioramento che ti capitano, ma mantenere la fattoria e sempre divertente e se trovo animaletti da mettere al posto dei tondini me lo compro! Comprato.
Ma poi nel tempo ho scoperto che fare una strategia di 3 mosse sperando che nessuno prima di te metta su steccati se no perdi 8 punti, non e' divertente, quindi levo mezzo voto.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

Voto gioco:
7

Buon gioco di gestione risorse che non mi ha però conquistato.
L'elemento originale mi sembra costituito dalla grande quantità di carte che vengono distribuite ai giocatori all'inizio, costringendoli ad adattare la loro strategia alla mano ricevuta e dando longevità a delle meccaniche piacevoli, ma già molto usate (piazzamento esclusivo su zone per fare azioni, meccanica che tra l'altro a me piace). Purtroppo le carte non sono equilibrate e tra giocatori di capacità simile ho l'impressione che possano fare la differenze nel risultato finale.

Voto gioco:
10

Dopo una lunga attesa anch'io ho finalmente acquistato Agricola.
Le mie aspettative non sono state affatto deluse.
Ottimo gioco, tanti elementi da tenere in considerazione, innumerevoli scelte da prendere e la costante sensazione di corsa contro il tempo, timore di non riuscire a fare tutto!
Per le prime partite suggerisco di giocare con le regole "per famiglie", in modo da prendere familiarità con il gioco.

Voto gioco:
9

Un gioco davvero ben fatto: profondo e completo.

Voto gioco:
7

grande atmosfera e tanto divertimento soprattutto nelle partite con più giocatori. La mano delle carte iniziale ha molta importanza per l'esito del gioco ma aumenta notevolmente la longevità del gioco permettendo partite sempre differenti.

Ritratto di rolli
Voto gioco:
9

Premetto che il mio commento sarà diviso in due parti distinte: il commento al gioco in se stesso e alla sua ideazione, ed il commento all'edizione italia curata (!) dalla Stratelibri. Va inoltre precisato che il mio voto si riferisce al gioco nella sua edizione originale. Il gioco si presenta ricco e variato e quello che colpisce tra i materiali è sicuramente l'enorme quantità di carte e di segnalini in legno/cartone a disposizione dei giocatori. Ho giocato finora solo partite a 2 o 3 giocatori, ma posso senz'altro dire che le strategie di gioco cambiano sensibilmente a seconda appunto del numero di giocatori. Non voglio ripetermi con commenti e descrizioni già postati da altri (che condivido pienamente) secondo i quali ci troviamo davanti davvero ad un bel gioco, longevo, intelligente e con una buona ambientazione, coinvolgente e ben curata. Sempre riferendomi all'edizione originale ho molto apprezzato che siano stati distribuiti diversi mazzi di espansioni (X, O, ecc ecc), più miniature in legno sostitutive ed un tabellone/espansione (Attraverso le stagioni); peccato che tutto ciò sia praticamente introvabile sul mercato italiano. Speriamo nella Stratelibri a questo punto.
A proposito dell'editore italiano devo ora scatenare tutto il mio malcontento: ho acquistato una copia di Agricola al prezzo di listino di 59,90 euro per trovarmi in mano una scatola piena di materiali fallati, mal stampati/tradotti o addirittura mancanti.
Vi faccio partecipi delle imperfezioni, dovute a problemi di stampa e imballaggio per lo più:
1) plancia di gioco che sul retro reca il titolo "Spiegazione delle regole
1". Sul fronte riporta invece le zone per mettere le carte-turno da 1 a 7 e
4 zone per i materiali (legno, argilla, canna, pescare); l'interno del
cartone è arricciato su un bordo e genera un enorme rigonfiamento;
2) plancia di gioco successiva rispetto alla precedente (infatti è probabile
che il macchinario che le taglia si sia inceppato proprio in quel momento),
che reca sul retro il titolo "Spiegazione delle regole 2" e sul fronte gli
spazi per le carte-turno da 8 a 13; l'interno del cartone è arricciato su un
bordo e genera un enorme rigonfiamento;
3) plancia di gioco che reca sul retro il titolo "Spiegazione delle regole
3" e sul fronte una fattoria di gioco: risulta tagliata di sbieco su uno dei
lati;
4) due tavole in cartone contenenti tessere campo marroni (la stampa è
decentrata e le tessere, una volta defustellate, presentano una pare bianca
lungo uno dei bordi);

ecc ecc...
In sostanza tutta la stampa delle parti in cartone è in qualche modo
decentrata o danneggiata; molti segnalini sono quasi illegibili per questo!!!
Passando poi alle carte la delusione è ancora maggiore, poichè in questo caso non si tratta di problemi dovuti al malfunzionamento di un macchinario ma alla cattiva (o inesistente) revisione delle traduzioni (che sono davvero approssimative); ecco l'elenco, al quale va aggiunta la considerazione più generale che la qualità delle carte è inferiore a quella della produzione tedesca:

1- la carta a dorso blu "1 Grande o Piccolo Miglioramento" della parte 1/turni 1-4, recita (in basso a destra) la scritta "parti 1" e non "parte 1" come dovrebbe essere;
2- Tra i Piccoli Miglioramenti, la carta "Vaso di Fragole" recita: "Metti 1 cibo su ognuno degli prossimi 3 turni" e non "dei prossimi..." come dovrebbe essere in italiano corretto (in questo caso si tratta di un evidente errore di traduzione/adattamento);
3- Tra le carte Occupazione, la n° 249 (Marionettista) recita: "...puoi pagare un cibo per lanciare un Occupazione": a parte che manca l'apostrofo (il sostantivo occupazione è di genere femminile), non si capisce assolutamente cosa si voglia intendere con "lanciare una occupazione"...;
4- Tra le carte Occupazione, la n° 243 recita: "Ogni stanza ti costa 2 argilla in MANO"...quando suppongo dovrebbe essere "ti costa 2 argilla in MENO";
5- Tra le carte Occupazione, la n° 226 recita: "...ogni volta che devi raccoglierli, lasci gli ortaggi SUI CAMPO", suppongo che la parola giusta dovesse essere "CAMPI";
6- Tra le carte Piccoli Miglioramenti, la n° 138 recita: "Metti un segnalino Membro della Famiglia ecc ecc su questa carta, dove VIVRè per il resto della partita", dove invece sarebbe dovuto essere: "...dove VIVRà per il resto della partita.";
7- Il regolamento annuncia la presenza, nella confezione, di 6 carte riassuntive e 8 carte Elemosinare, quando invece io ne ho trovate rispettivamente 5 per tipo!
8- Infine, sempre riguardo alla lista dei materiali che dovrebbero essere presenti nella scatola, mancano le due carte azione a dorso blu vuote (sostitutive).

In sostanza... come vi sentireste dopo aver atteso tanto tempo e aver speso tanti soldi e vi ritrovaste un gioco così? Se avessi prodotto i materiali da solo con la mia stampante probabilmente sarebbero risultati migliori!!!
Mi auguro che la Stratelibri vorrà sostituirmi le parti danneggiate e provvedere ad una ristampa del gioco per correggere errori che sono sicuramente comuni a tutti i pezzi attualmente in circolazione.

Leles

Voto gioco:
8

Troppo divertente fare i contadini !

Voto gioco:
9

Tante carte, tanti legnetti, tanti tabelloni, tanto di tutto. Giocone.

TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES

Voto gioco:
6

Agricola....bhà!
Il mio sei è più un 6,5.
Secondo me il gioco è stato sopravvalutato molto, la scelta delle carte è troppo sbilanciante, ci sono troppe azioni da poter fare in troppo poco tempo, 14 turni sembrano tanti ma in effetti puoi fare ben poco. Troppe carte inutili e troppe carte potenti. Tante carte non vuol dire bel gioco, a volte è proprio il contrario.
Non ho ancora giocato la versione per famiglie ma non credo si discosti molto.
Una delusione, ovviamente non è un brutto gioco ma mi aspettavo molto...ma MOLTO di più.
Consiglio l' acquisto solo dopo averlo provato almeno una volta
Inconcludente.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
6

Dopo varie partite, devo dire che il gioco non è esaltante perchè metà della strategia deve essere sprecata per procurarsi il cibo. Provato utilizzando con 1 solo cibo per membro della famiglia ed è molto più divertente.

Voto gioco:
8

Mi associo in parte con il commento di leles. Nella versione italiana sono presenti degli errori, però chiedendo chiarimenti alla stratelibri in realtà l'errore si riduce alla descrizione dei materiali sul manuale. Per l'appunto il numero di carte è giusto ma sul manuale è riportato un numero diverso per alcuni gruppi di carte, questo a causa di errori presenti nella versione inglese dalla quale si è partiti per fare la traduzione.
Per quanto mi riguarda il gioco è molto coinvolgente anche se non posso ancora dire se possa risultare molto sbilanciato con alcune combinazioni di carte.

Voto gioco:
9

Nessun commento

LUDICI si nasce....Ma F.I.T.A. si diventa. B-M-F forever. Mitico Aledrugo che pur di non far vincere EvD si prostra, si sodomizza e fa diventare RE STEC....che dire tanto temuto e tanto Onore. Grazie di esistere Aledrugo.

Voto gioco:
10

un giocone!!!
mai giocato ad un gioco cosi tattico e longevo
regoli semplici ma molto difficile da giocare
non puo mancare !!!!!

Voto gioco:
10

Proprio un bel gioco. Attualmente mi piace di più di Caylus, Puerto Rico e Alta Tensione. Trovo che le partite siano tutte molto diverse l'una dall'altra, che le carte (sebbene ci siano combinazioni molto potenti) diano quella varietà che spesso manca in altri giochi. L'ambientazione è molto simpatica e le strategie di gioco infinite. Ho fatto appena 10 partite ma a ritmo di 2 al giorno.... ;-))

Voto gioco:
9

La tentazione di dare 10 un po' l'ho avuta ma è data dall'entusiasmo del momento. Per me il 10 è per il gioco perfetto e Agricola (per poco) non lo è.

Nove pieno e abbondante però, per la componentistica, per le meccaniche, per la variabilità e rigiocabilità, per la semplicità delle regole nonostante la difficile strategia per sviluppare bene la fattoria.

La durata è più che accettabile per un gioco del genere. La cosa che gli nega il 10 è sicuramente il fattore fortuna abbastanza considerevole nella pesca iniziale delle carte che può favorire molto nel corso della partita, sempre che chi le pesca sappia bene come usarle e quando usarle.

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
10

Io personalmente ho trovato bilanciato l'uso delle carte usando però la modalità del draft delle 7 carte, ne scelgo uno e passo le 6 rimanenti al prossimo giocatore, e così via, e questo con persone alla loro seconda partita!

Provato in solitario, a 2 e in 4, assolutamente fantastico!

Rigiocabilità infinita per la gran quantità di azioni e di carte presenti, le strategie cambiano di volta in volta, semplicemente un gioco con i contro-fiocchi!

Redips.

Voto gioco:
7

Il voto e' riferito alla versione base: senza carte il gioco e' molto piu' bilanciato e interattivo.
Vince chi pianifica meglio le proprie mosse tenendo conto delle strategie degli avversari, ostacolandoli con piazzamenti ad hoc dei propri lavoratori. Bello anche se non molto innovativo.

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

Voto gioco:
8

Nessun commento - [Autore del commento: Chromaline]

Voto gioco:
9

Gioco molto complesso, ti permette di sviluppare molto strategie di gioco, dovute anche alle carte Occupazioni e Piccoli Miglioramenti in possesso (fattore fortuna) permette però di rendere il gioco sempre diverso. Sono ancora in fase di studio...................

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Ritratto di the_goblin
Voto gioco:
8

Un titolo che secondo me si ama o si detesta, cosa abbastanza evidente dai voti e dai commenti, anche se tendenzialmente direi che si propende più per le valutazioni positive cui mi associo indubbiamente. Trovo che Agricola sia un gioco godibile, non troppo complesso e non particolarmente lungo, ben incentrato sull'ambientazione, divertente e rigiocabile, anche se non raggiunge il massimo livello in nessuno di questi campi. Ma la valutazione è profondamente soggettiva, dal momento che per me risulta valido proprio per la componente da molti criticati che sta nella variabilità delle partite, affidata al diverso e non bilanciato assortimento delle 14 carte iniziali che ogni giocatore riceve. Senza questo particolare, avremmo avuto più o meno un altro Caylus, gioco che se da un lato trovo elegante e solido, dall'altro considero profondamente noioso e ripetitivo.

In estrema sintesi, direi che Agricola piace e può piacere a chi è disposto ad accettare quel minimo di sbilanciamento e di fortuna che necessariamente comporta un gioco del genere, a favore di una maggior varietà e longevità del titolo stesso. Sicuramente non piacerà invece a chi desidera confrontarsi al tavolo con le sole proprie forze e capacità, nell'ottica del German Style più classico. Dal mio personale punto di vista, appartenendo alla prima categoria, non ho ritenuto di dare una valutazione maggiore principalmente per due ragioni: 1) la mancanza di originalità nelle meccaniche di gioco, di fatto già ampiamente viste e collaudate, 2) la quasi totale assenza di interazione con gli altri giocatori, che rischia di trasformare la partita in un multisolitario.

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

Voto gioco:
8

Veramente coinvolgente. Unico difetto è che secondo me è un gioco che ti mette ansia. Sicuramente non per una serata tranquilla.

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare