Recensioni su Age of Steam Indice ↑

Articoli che parlano di Age of Steam Indice ↑

Eventi riguardanti Age of Steam Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti Age of Steam Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Age of Steam: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
10518
Voti su BGG:
9541
Posizione in classifica BGG:
124
Media voti su BGG:
7,80
Media bayesiana voti su BGG:
7,44

Voti e commenti per Age of Steam

9

Potrei sbrigarmela velocemente usando la parola CAPOLAVORO e archiviare questa recensione. Ma questo classico merita qualche parola in più per provare a spiegare il successo confermato anche dalle innumerevoli espansioni e dai tanti titoli derivati.

Age of Steam è un gioco di Martin Wallace, uno dei primi, uno di quelli che hanno contribuito a creare il mito di questo autore. Come lascia intuire il titolo ci troviamo di fronte ad un ferroviario che approfondisce principalmente l'aspetto operativo di costruzione sfiorando appena l'aspetto azionario tipico in altri ferroviari.

Il gioco supporta fino a 6 giocatori e il numero di turni è variabile a seconda del numero stesso dei giocatori. Ad ogni turno si susseguiranno diverse fasi di gioco quali la determinare dell'ordine di turno, la scelta delle azioni speciali, la costruzione delle tratte ferroviarie, il trasporto delle risorse e le fasi amministrative finali.

Debiti, urbanizzazione, sviluppo, vendita di azioni, collegamenti tra città... non manca nulla in questo gioco! Nemmeno i difetti come l'eliminazione dei giocatore e la presenza di dadi, che comunque hanno un ruolo decisamente marginale, per il resto il gioco è praticamente privo di alea.

I motori di rendita delle compagnie risulteranno molto lenti tanto che all'inizio sarà inevitabile indebitarsi per espandersi, solo dopo diversi turni cominceranno ad arrivare i primi utili generati. Il gioco è talmente punitivo che esistono una mezza dozzina di varianti proposte dallo stesso autore per aiutare i giocatori alle prime armi.

Age of Steam può sembrare complesso, in realtà ogni turno scorre fluido ed esistono comodi player aid a supporto. Più complesso è sicuramente pianificare e anticipare mentalmente le proprie mosse per non farsi trovare senza soldi nel momento meno opportuno.

Il titolo è stato protagonista di diverse riedizione e in generale i materiali sono di buona qualità, a cominciare dalle monete/soldi che spesso sono state il tallone di Achille di Wallace. La recente edizione deluxe migliora ulteriormente grafica e componentistica anche se ha rinunciato alle belle sagome in plastica dei treni.

Un gioco da riscoprire e giocare spesso, adatto anche a giocatori con poca esperienza. Esistono un numero sproporzionato di espansioni, BGG ne conta 130 e molte di queste sono doppie, anche io ne ho inventata una sull'Italia che però non ho ancora playtestato. Segnalo anche quella di Vital Lacerda sul Portogallo.

Mio giudizio in sintesi:

Accessibilità ****

Grafica ***

Materiali **

Divertimento ***

Strategia *****

Ritratto di the
9

non per tutti ...... ma che fortuna poterci giocare 

9

tra i ferroviari è il top

8,5

Dopo 6 partite è salito nella Top Ten dei miei giochi preferiti! cattivo e punitivo (cosa che di solito non mi piace), ti cattura richiedendo di ragionare su ferrovie che si intrecciano e trasporti. L'unica pecca è che i soldi a un certo punto della partita (se hai giocato bene) diventano quasi superflui.

Longevità. Alta anche con una sola mappa causa disposizione iniziale dei cubetti sulle città

Scalabilità... in 6 è un massacro, in 3 si sta parecchio larghi ma ci si diverte in ogni caso

Materiali: va beh... grafica veramente stinta, stilizzata, striminzita. cubetti e cartone. si salvano le locomotive

Originalità: ottima davvero, è un ferroviario quindi la costruzione tratte non è una novità del genere ma le meccaniche associate ad essa sono una gran prova di Wallace

8,7

 ma quanto è cattivo questo gioco!?!?
Gli manca solo l'ambientazione. A volte non sembra proprio che si stia trasportando del materiale o costruendo una società ferroviaria, ma per il resto il gioco c'è!

8

Nessun commento

8

Bel gioco gestionale con buone meccaniche. Più difficile spiegarlo che giocarlo. Buona l'idea dell'asta per decidere l'ordine del turno con diritto di scelta del bonus da applicare. Bisogna gestire bene i prestiti senza temerli, alla fine i soldi non contano. Buona l'interazione tra i giocatori, sia diretta (nell'asta) che indiretta (bisogna controllare come si sviluppano le ferrovie degli altri players).
Anche se molti non saranno d'accordo, a me Wallace piace!

7

Nessun commento

8

Bel gioco.

Meccaniche ben inserite nell'atmosfera, credevo fosse troppo semplice la spartizione delle rotte, invece è davvero ben studiato

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare