Recensioni su Great Western Trail Indice ↑

Articoli che parlano di Great Western Trail Indice ↑

Eventi riguardanti Great Western Trail Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Great Western Trail: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Great Western Trail Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Great Western Trail in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Great Western Trail (nuovo) Offro gioco singolo €46.00 No Consegna a mano, Spedizione €8.00 JBert08 26/11/2018

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Great Western Trail sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Strasbourg, Vanuatu ed altri Cerco Consegna a mano, Spedizione Gaspatcho 30/04/2019
Cerco giochi Play 2019 Cerco Consegna a mano Symon 46 27/03/2019
CERCO GREAT WESTERN TRAIL (disponible a Play 2019) Cerco Consegna a mano, Spedizione Il_Druido 22/03/2019
Cerco (scambio) vari titoli Cerco Consegna a mano Echo 06/02/2019
Lista giochi per scambio Cerco Consegna a mano MarcoA93 23/09/2018

Pagine

Video riguardanti Great Western Trail Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Great Western Trail: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
22200
Voti su BGG:
18225
Posizione in classifica BGG:
9
Media voti su BGG:
8,29
Media bayesiana voti su BGG:
8,08

Voti e commenti per Great Western Trail

7

Poche Partite all'attivo ma un titolo decisamente godibile. 

8,5

Gioco davvero impegnativo e complesso. Ottimo german che non fa dell'ambientazione il suo forte ma che presenta molte possibili strategie e vie per la vittoria. Un buon livello di interazione su alcune meccaniche e una gestione della mano di carte interessante e mai banale ne fanno uno dei migliori chinghiali del 2016.

9

Insieme a Lorenzo il Magnifico uno dei top game di Essen 16. La prima partita è un delirio ma dalla seconda le cose migliorano! Bravo Pfister!

5,5

ridondante, carico, barocco, privo di qualsiasi eleganza e delle idee originali del precursore Mombasa. Poco interattivo ed anche poco vario, con un fattore fortuna inutile e fastidioso. Una delle più grosse delusioni del 2016.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

8,5

Giocone di grande gusto.

Giocato: poco Grafica/Materiali: 4 Longevità: 4 Divertimento: 4 Originalità: 3 

Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8,5

Gioco bellissimo. Sono già alla sesta partita. Piaciuto ptaticamente a tutti quelli che lo hanno giocato. Molto profondo e appagante. Per un'amante dei German non deve mancare in collezione. 

"Quando all'Inferno non ci sarà più posto, i morti camminerano sulla Terra."

8

fluido forse con qulalche fronzolo di troppo ma piacevole e sicuramente longevo 

9

Gran bel gioco di uno dei miei autori preferiti.

Gioco di livello, con alcune meccaniche davvero ben oliate tra loro. Bello Bello Bello... e mi piace anche l'ambientazione :-P

//i.imgur.com/qxO8JSC.jpg)

8,5

Profondo e ben strutturato, alta rigiocabilità, materiali di ottima fattura

Complimenti

8

Great Western Trail è un gioco particolare.

Alle meccaniche di gestione integra un deckbuilding molto interessante, unito ad un'interazione comunque presente ed anche abbastanza cattiva.

Complesso (sia per regole che per curva di apprendimento), lo si padroneggia soltanto dopo diverse partite, terminate le quali si apprezza davvero molto in tutte le sue sfaccettature.

Il regolamento, in alcuni punti, non è immediatissimo. I materiali sono adeguati, sebbene il tabellone possa risultare un po' affollato, soprattutto nelle prime partite, dove il giocatore viene letteralmente bombardato di simboli che deve pian piano imparare a conoscere.

Nel complesso, però, l'integrazione di meccaniche diverse produce un risultato davvero molto pregevole: la profondità e la longevità sono assicurate. Soprattutto l'ultima, è data da un setup che cambia sempre di partita in partita, regalando un'esperienza ludica sempre differente.

Avevo puntato, dello stesso autore, Mombasa. Direi che, dopo aver provato Great Western Trail, sono sempre più convinto che sia l'uno che l'altro titolo debbano essere provati: ne varrà sicuramente la pena.

7,5

Un po' troppo Caylus per i miei gusti, ma bello

Lasciateci fare la guerra in santa pace
by Lost

7,5

Gioco piacevole, non difficile da assimilare pur mostrando una complessità media. 

7

Voto basato su un'unica partita. A dispetto della spiegazione articolata delle regole, il gioco si comprende molto in fretta. Le strade su cui indirizzarsi strategicamente sono molte, ma mi ha dato la sensazione che sia meglio concentrarsi su 1/2 piuttosto che fare un po' di tutto. Forse un po' lungo per quello che offre, ma sicuramente un titolo godibile.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=MichyLo&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

9

uno dei migliori, se non probabilmente il migliore, delle uscite di Essen 2016. Non particolarmente complesso e mischia varie meccaniche alla perfezione. L'unico neo è dato dal fatto che se si costruisce un percorso non ottimale difficilmente (praticamente mai) si ha la possibilità di correggerlo trascinandoselo dietro per tutta la partita

8,5

Meccaniche di piazzamento lavoratori, movimento punto a punto e deck building in una miscela veramente esplosiva.

A mio avviso interazione indiretta abbastanza blanda, la grafica delle icone è estremamente chiara (sopratutto se paragonata a quella di troyes), un autentico capolavoro sfornato da uno dei miei autori più bravi del momento.

m@

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

8

ottimo titolo , l'autore fa giochi interessanti.

9,5

GIOCONE! Tante carne al fuoco per un gioco dove le varie strade per vincere sono tutte piuttosto divertenti

9

Pfister si ripete, eppure leggendo il solo regolamento ero pronto a non dargli nemmeno una chance

Ottimo titolo, interessante il deckbuilding anche se a volte ti fa innervosire, fattore aleatorio non sempre controllabile ma in pochi casi decide la partita

A dispetto della difficoltà con cui si è confontati per arrivare a giocarlo bene, in se il gioco è fluido e scorrevole (un po' meno il regolamento)

Dopo una decina di partite, non ho ancora capito la portate delle varie strategie, che a onor del vero non sono molte (nessun problema di variabilità però, edifici e setup garantiscono in ogni caso esperienze molto diverse)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=top10&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

9

Uno dei migliori giochi usciti negli ultimi anni. 
Un'ottima amalgama di meccaniche semplici e una grande profondità. 

Non prendetemi sul serio dato che non lo faccio neanche io!

8

E' un german tosto, per palati abituati a giochi complessi (non lo proponete quindi alla vostra ragazza come introduttivo...potreste perderla sotto ogni punto di vista!!!). La sensanzione iniziale è che l'autore (Pfister) abbia cercato di infilare dentro TUTTO ma proprio TUTTO il campionario di regole-possibilità-meccaniche a sua disposizione. Lo conferma l'insalata di punti a fine partita più ricca che io abbia mai visto! Secondo me ha proprio tentato di tirar fuori l'opera ultima e definitiva ("o la va o la spacca!") della sua carriera. Ci è riuscito?...Secondo me... decisamente sì! Il gioco è davvero un (quasi) capolavoro perché tutti i tasselli si incastrano alla perfezione! Si ha proprio la percezione netta che niente sia stato lasciato al caso e che davvero tutto sia stato studiato e bilanciato attentamente. Giocandolo più volte si realizza anche che non esiste una strategia dominante a prescindere ma tutto dipende dal setup, dal numero dei giocatori, dalle scelte di ciascuno, dalle tessere disponibili,...
Perché ho detto "quasi"? Perché un capolavoro deve esserlo al 100% e GWT lo è al 95%. I 5 punti mancanti li imputo ai materiali (non tutti d'eccellenza...esempio le plance) e una rigiocabilità buona seppur limitata dal fatto che, forse, alla lunga (ma alla lunga!), il sistema può stancare non avendo poi così tante strategie percorribili (3).
In ogni caso, questo gioco secondo me rappresenta un'enciclopedia degli ultimi 15 anni di evoluzione ludica, presentata in un mix encomiabile. Scusate se è poco...

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare