Rank
124

Troyes

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,93 su 10 - Basato su 110 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2010 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
DiceEconomicMedieval
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su TroyesIndice ↑

  • Copertina scatola di Troyes
    | Nessun commento

    In Troyes siamo nell'omonima città francese per un gioco basato sul piazzamento lavoratori, dove la meccanica di gestione dadi è stata consacrata.

    Autore:
    Agzaroth
  • Copertina scatola di Troyes
    | Nessun commento

    Nel gioco da tavolo Troyes dovremo gestire e accrescere l'influenza di una ricca famiglia francese alle prese con lo sviluppo della città di Troyes.

    Autore:
    galletto

Articoli che parlano di TroyesIndice ↑

Eventi riguardanti TroyesIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare TroyesIndice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Troyes sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Vari titoli (aperto a scambi) Cerco Consegna a mano, Spedizione GThreepwood 08/02/2017

Video riguardanti TroyesIndice ↑

Gallerie fotograficheIndice ↑

Troyes: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
10823
Voti su BGG:
10638
Posizione in classifica BGG:
66
Media voti su BGG:
7,74
Media bayesiana voti su BGG:
7,56

Voti e commenti per Troyes

Voto gioco:
8

Quando vedo i dadi resto sempre un po' scettico, ma in questo caso il gioco mi ha convinto in pieno.
Divertente e originale, anche se non proprio immediato, credo possa essere considerato una delle migliori novità dell'ultimo Essen
Sarebbe un 7,5 ma arrotondo a 8 per l'originalità.

Voto gioco:
8

Moltissima interazione e bastardate permesse dal gioco. Anche se è un gioco di dadi c'è tanta tattica e possibilità di usare anche un tiro di dadi amdato storto, ad esempio un 1 lo trasformi in 6, il gioco provato in 2 e 3 giocatori gira bene anche se in 4 il gioco secondo me da il meglio.

Voto gioco:
7

Gioco interessante ed innovativo in alcuni meccanismi.
Bella l'interazione e bello anche il tentativo di ambientarlo, anche se di base è un astratto gioco di magheggio sui dadi. In questo gioca molto a favore la bellissima ed elegante grafica di Alexandre Roche, mi sento di dire una delle più belle mai viste in un gioco da tavolo (senza, per altro, far lievitare i costi del prodotto).

Voto gioco:
5

Carino, ma un po' troppo astratto. IMHO non si percepisce minimamente l'ambientazione (da qui il voto bassino)

improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo

Ritratto di pennuto77
Voto gioco:
8

Un buon prodotto che utilizza i dadi in modo intelligente con diversi artifici atti a limitare il peso della fortuna. Bella grafica, buona profondità e variabilità per un titolo davvero godibile.

Voto gioco:
8

Uno dei pochi prodotti originali di Essen 2010. Piacevole, veloce ma non banale.

Voto gioco:
7

Bello sto gioco... c'è tutto un semplice ma efficace meccanismo per bilanciare il caso, che alla fine impatta più per l'uscita delle carte che per il tiro dei dadi. La partita è piacevole e viene una discreta voglia di rigiocarlo... 6,5

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

Voto gioco:
7

Un bel gioco con una gestione dei dadi davvero divertente e originale. Dà una strana sensazione giocare a un gioco con così tanti dadi il quale risulta però molto bilanciato e in cui l'alea riveste un aspetto marginale e comunque non determinante.
Il gioco è però molto astratto, il tema non si sente affatto, nonostante la grafica e i materiali siano buoni. Si tratta di un gioco a sfondo fortemente matematico, che impegna la mente in calcoli più che su mosse strategiche, risultando molto lento se giocato con grandi pensatori.
Infine la scalabilità secondo me non è il suo forte, il gioco gira al meglio con 3 giocatori in quanto più rapido e snello, in 4 perde qualcosa.

Voto gioco:
7

è un 7,5 . Dopo la prima partita gli avrei dato un voto più alto dopo la seconda si è abbassato perchè non mi ha preso molto. Ci sono aspetti del gioco controllabili ed altri meno , mi sembra più un gioco di opportunità ; l'impressione che ho avuto è che ci sono troppi modi per fare punti in un gioco non molto controllabile poichè ci sono pur sempre dei dadi. Alla fine non è scorrevole e semplice come Yspahan ( che per un gioco con i dadi è un pregio ) ed è un pò troppo macchinoso per essere un gioco con i dadi.

Voto gioco:
8

fantastico!!originale e divertente.. e un po difficile da apprendere

Voto gioco:
7

Per essere uno che non ama i giochi dove si tirano dei dadi, lo trovo un bel gioco. Ci sono veramente tante opportunità di sfruttare anche i tiri di dado che non sembrano essere favorevoli. Secondo me ha una profondità che ad una prima partita non si riesce a percepire e questo lo trovo un pregio. Gli manca un po' l'ambientazione (c'è solo sulla carta), ma per un gioco astratto è sempre difficile riuscire sotto questo aspetto.

Quando vado in montagna e cammino per i pascoli d'altura guardo le mucche e penso: "Che soddisfazione vedere la mia cena che caga sulla cena di un vegano!"

Voto gioco:
8

Meccanica di gioco geniale, grafica splendida e regolamento chiaro.

nonostante lo sforzo, l'ambientazione non si percepisce visto che ogni sfonzo del giocatore è interamente dedicato alla miriade di azioni possibili.

Promosso a pieni voti.

Voto gioco:
8

Ci ho giocato solo una partita e mezza per ora, ma mi è sembrato un buon gioco, non banale e abbastanza divertente.
Non sono sicuro sulla longevità e soprattutto mi sembra un pelo troppo costoso per ciò che dà. Mi riprometto di giocarlo ancora per farmi un'idea più accurata.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

Voto gioco:
7

Gioco più che carino con regole che servono a calmierare l'impatto della fortuna (e in un gioco in cui bisogna tirare un mucchio di dadi non è mica poco!)..
7 e mezzo come voto finale!

Voto gioco:
9

Gioco ben fatto;i dadi non devono far pensare a un Kingsburg: la profondità di gioco è decisamente superiore .
Molto più profondo e complesso, i dadi sono l'oggetto del desiderio: si giocano, si comprano, si vendono, si lotta e si suda per averne uno in più il turno successivo.
Un'ottima scorpresa che consiglio assolutamente.

Se non vuoi vincere, non giocare.

Voto gioco:
8

Questo gioco vale secondo me un buon otto, facile, divertente, abbastanza veloce. Si spiega velocemente si gioca fluidamente, ha tutti gli aspetti che rendono longevo un gioco ossia strategia variabilità dello schema di base, e un pizzico di fortuna. Molto molto bella l'opzione dell'acquisto dei dadi che mette un di pepe a tutto l'impianto di gioco. Infine i personaggi donano a questo BG un fondo di Risiko! infatti questi possono essere assimilati ai famosissimi obiettivi nascosti del famosissimo BG. Nulla di dire ci sono tutti gli ingredienti per passare un'ora e mezza circa di DIVERTIMENTO!!!

Voto gioco:
8

Bel gioco originale, cosa molto rara nel panorama ludico odierno. L'idea dei dadi personale che possono essere comprati rende il gioco molto dinamico con alta interazione. Belle le carte che danno una certa varietà al gioco, interessanti le carte ad effetto ritardato. Molti modi di fare punti. Il difetto principale è secondo me la durata, circa 90 minuti in 4, un po' troppo ed il fatto che sia assolutamente astratto. Comunque da provare almeno una volta.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
8

Davvero molto impegnativo e interessante.

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

Voto gioco:
10

Commento basato su molte (più di 15) partite

Dopo le prime partite:

Grafica bella e materiale molto buono.
Il gioco è ben bilanciato ed ogni turno offre una grandissima varietà di scelte strategiche; questo aspetto può però tradursi in tempi di gioco piuttosto lunghi (credo un minimo di 2h in più di 2 giocatori), inoltre non è un gioco a cui si possa giocare "a cuor leggero".
Aspetto di poterlo rigiocare per avere un'idea più precisa, ma mi ha fatto un'ottima prima impressione.

Edit: Dopo ulteriori partite, posso dire che con l'esperienza la durata in 3 giocatori può scendere a 1h 30m in 3 giocatori, ma difficilmente scenderà sotto le 2h in 4, a meno che tutti i giocatori non siano esperti e non si facciano prendere da analisi-paralisi.
A parte questo, davvero un ottimo gioco.

Pregi:

-fattore fortuna quasi assente
-moltissime scelte
-alta interazione fra giocatori
-scarsità di tempi morti
-ambientazione ben realizzata

Difetti:

-"pensoso"
-piuttosto astratto, può non piacere

Longevità: 1 (assenti fattori che consentano di differenziare le partite) Edit: Lonegevità: 2 (le carte attività e gli eventi rendono ogni partita differente dalle precedenti)

Regolamento: 2 (ben scritto, chiaro e sintetico)

Divertimento: 2 (ricco di possibilità, grande libertà d'azione)

Materiali: 2 (bella grafica e buoni materiali)

Originalità: 2 (almeno per quanto ne so io)

Totale: 10

Edit: sulla longevità mi sbagliavo alla grande. Dopo oltre 15 partite, non ce ne sono state più di 2 che si siano assomigliate.
Gli eventi e le carte attività, che cambiano da partita a partita, contribuiscono a rendere ogni partita variegata e avvincente, anche se questo introduce un fattore di imprevedibilità.

In sostanza la longevità passa a 2 e il voto sale a un 10, pienamente meritato, secondo il mio giudizio.

Voto gioco:
8

8.5.
Uno dei giochi più belli ed originali a cui ho giocato negli ultimi mesi.
Non riesco, per ora , a trovargli difetti.

Voto gioco:
7

Ho provato questo gioco alla PLAY 2011 dopo che ne avevo letto una recensione positiva sul sito di B. Faidutti.

Sicuramente uno dei punti di forza di questo gioco è l'originalità! La meccanica con cui vengono gestiti i dadi (i propri e quelli altrui) è nuova ed intrigante e compensa ampiamente il fattore alea, anche se ciò non vuol dire che la fortuna non influisca. Reputo interessante anche la tipologia di azioni che si possono fare, come del resto anche la maniera in cui è stato pensato e diviso il tabellone (intendo il modo in cui sono state divise le aree di ciascun giocatore).

Materiali carini e colori sobri anche se forse un po' smorti (ma questo penso sia voluto... ).
Dopo una sola partita è difficile capirne bene le potenzialità, ma la voglia di riprovarlo mi è rimasta. Aggiungo, e concludo, che il gioco è sicuramente molto più tattico che strategico.

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
9

bellissimo gioco, anche a me che non piacciono i dadi nei giochi, la dinamica di utilizzo alla fine mi ha convinto. Davvero originale, complimenti all'autore.

Ritratto di Miki76
Voto gioco:
9

Dopo diverse partite alzo il voto da 8 a 9. Io a differenza di altri non lo trovo astratto, lo è molto ma molto meno di altri che non vengono tacciati come tali. E unico nelle meccaniche.

Gioco sempre in due.
Vendo: Martinique, Khet:the laser game, Chicago Express, LaGuerraDell'Anello.

Ritratto di computer82
Voto gioco:
6

una partita...ma mi è sembrato troppo macchinoso e noioso!

...non avro' altro dIO, all'infuori di me!

Voto gioco:
5

Nessun commento

Voto gioco:
8

Davvero intrigante per l'originalità delle meccaniche! I dadi sono assolutamente mitigati dalle miriadi di azioni che è possibile fare. Serve una strategia precisa e di lungo periodo per tutta la partita.
Un pò ostico forse nelle prime partite cercare di acquisirne la padronanza.
Carini i materiali e i disegni d'epoca.

Voto gioco:
7

Commento dopo più di 10 partite (due in 2, due in 3 e sei in 4).

Il gioco è "fresco", originale e sufficiente veloce.
Potrebbe diventare uno dei miei preferiti.
Più lo gioco e più migliora.
Ottimo in qualsiasi numero di giocatori, a mio parere

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

Ritratto di luigi23
Voto gioco:
7

Sicuramene i punti di forza sono l'originalità e l'alta interazione. Il fattore alea è presente, ma non più di quanto lo sia il giochi come stone age o Kingsburg. Certo, se non vi piacciono i dadi e non sapete adattarvi a qualcosa di diverso da Caylus o Puerto Rico, lasciatelo perdere.
Non è immediato, la prima partita serve per capire i meccanismi di gioco e di gestione di dadi e carte, poi diventa fluido e divertente, anche perchè ti permette di fare molte bastardate.

Il miglior gruppo di amici giocatori al mondo!! http://www.giocatredici.it

I giochi che cerco: Pitch Car ext 1, Coal baron, Castles of Mad King Ludwig, Medina, Murano, Village port

Ritratto di Mafe55
Voto gioco:
7

Idee originali ne fanno un gioco piacevole da giocare.
C'è un'alta alea che non me lo fa apprezzare completamente.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

Voto gioco:
8

Finalmente un gioco di dadi di fronte al quale devo fare tanto di metaforico cappello.
Troyes unisce un uso intelligente dei dadi con meccaniche equilibrate e bilanciate, calando al meglio il gioco nella sia pure un po' posticcia ambientazione.
Certo, una serie di buoni tiri di dadi potrà garantire sempre ad un giocatore un minimo vantaggio posizionale, ma non vi sono dubbi che conta più l'attenta scelta delle proprie mosse che la casualità dei dadi.
Veramente bello, per quanto mi riguarda.

Voto gioco:
5

Vado controcorrente. Fatte due partite, la seconda peggio della prima. Non mi è piaciuto proprio, non mi ha preso e non mi ha divertito, alla fine ho avuto la sensazione di aver perso due ore di tempo

[FI] Vendo: Mount Everest(indip), Zanzibar(indip), Samara con 2 esp.(indip), Pochi Acri di neve(ita)

Voto gioco:
8

Uno dei migliori usi da dadi visto di recente in un gioco da tavolo. Troyes è fondamentalmente un "astratto con abilità speciali", ben poco legato al tema. La partita è sempre incalzante e si ha sempre l'impressione di avere la possibilità di fare delle scelte, a prescindere dai lanci di dadi.

--
Stef - Stefano Castelli

Ritratto di Nylo
Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
8

Giocato 1 volta, Voto:8
Bel gioco che usa i dadi in maniera sapiente. Come è faicle accorgersi fin dalla prima partita l'ambientazione, non c'entra nulla, però la grafica mi piace tanto perciò rimane gradevole giocarci.
sembrerebbero esserci molte varietà di movimenti e scelte da fare. In una partita abbiamo già individuato alcune combo interessanti tra le varie carte uscite. alcuni obiettivi iniziali sono più facile di altri, ma comunque i punti in palio non sono tantissimi. la fortuna in un gioco di dadi? no vi preoccupate, è come si conduce il gioco che conta.

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

Voto gioco:
6

Gioco senza infamia e senza lode,tanta la fortuna,molta più che in Alien Frontiers ed anltri giochidi dadi ed il fatto che si comprino i dadi non la bilancia tanto quanto possa in realtà sembrare...il gioco è un pò fisso....la strategia vincente ad ogni partita è di fatto una chi ha la fortuna di aver giocato i primi turni in virtù della carta vincente che esce alla fine di fatto vince la partita il che rende non possibile una strategia a lungo termine(perchè potrebbe non portare punti a fine partita di fatto)...io lo giocherei con tutte le carte scoperte dall'inizio ma poi tutti farebbero le stesse cose....insomma l'idea è carina ma lo trovo lacunoso....

Voto gioco:
8

Buon gioco, dalle molteplici sfaccettature, a me la grafica piace, i dadi sono molti ma mette quel pizzico di alea che non guasta, nota dolente le carte, alcune sono difficili da ricordare e bisogna sempre tenere vicino il foglio con le spiegazioni, forse l'ambientazione non è molto sentita, per via che si è molto impegnati a capir la propria strategia, alle volte non si sa proprio che strada pigliare, forse anche per le troppe cose che si possono fare che tendono a confondere il giocatore.
Un 8 stiracchiato.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

Voto gioco:
6

Non mi ha convinto. Molti dadi e troppi modi per ostacolare l'avversario in testa, indipendentemente da quanto questi sia riuscito a giocar bene (o ad esser fortunato col tiro dei dadi).

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Dopo la mia prima partita, dove ho dovuto spiegare pure il gioco(...ammetto che non è stato subito facile..., tra dover capire io e spiegare agli altri...) devo dire che mi sono veramente divertito.
Ci sono moltissime cose da fare e tanti modi per fare punti, così come tante strategie da poter seguire.
La grafica è medievale e retrò e questo secondo me è un gran punto a suo favore , inoltre le meccaniche le ho trovate davvero innovative, soprattutto l'aspetto dell'acquisto dei dadi e della gestione dei punti influenza.

Il mio primo voto "a cazzotto" (ossia d'impatto) è : 8.5 aggiornerò meglio dopo qualche partita.
Nel frattempo elevo a 9 perchè l'ho acquistato a scatola chiusa e mi è piaciuto un sacco.

L'essenziale è invisibile agli occhi.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

VENDO Britannia FFG 80€, La Guerra dell'Anello prima ed 60€, Coup Royal TED incellophanato 9€, Il tesoro della giungla 20€

Voto gioco:
6

No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

Ritratto di demian
Voto gioco:
7

Gioco che fa della gestione dei dadi il motore principale intorno a cui si muovono la maggior parte delle strategie. A me che non piace il dado, oltretutto in un gestionale/strategico ho trovato Troyes molto originale, ma mio avviso il difetto principale in questo gioco è la sua astrattezza. Non sono mai riuscito ad entrate nel clima della costruzione della cattedrale nella città di Troyes oppure affrontare le minacce esterne (i dadi neri) alla città. Da questo punto di vista non ha per niente fatto breccia nel mio cuore. Gli dò un 7 per la sua originalità che introduce:
Longevità: 2
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 1
Originalità: 2

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Particolarmente interessante l'utilizzo dei dadi!

Voto gioco:
10

Nessun commento

Voto gioco:
8

gioco piacevole. gestionale, piazzamento e gli eventi che rendono tutto un pò più dinamico rispetto ad altri titoli. da giocarci più volte per capirne il valore (le prime due partite eravamo più che altro persi a leggere le istruzioni)

Voto gioco:
9

un gioiello; è probabilmente uno dei più sottovalutati giochi in circolazione; originale nei meccanismi (incredibile come spesso lo si definisca un worker placement: è molto di più, il piazzamento degli ometti, peraltro declinato in modo molto particolare, è solo uno dei meccanismi, perfettamente integrato con il gioco di dadi ), interattivo al massimo ma non per questo confuso (è perfettamente possibile, e anzi necessario, pianificare una strategia e attenervisi), con importanti elementi di bluff grazie alle carte bonus di ciascun giocatore valide per tutti... e anche bene ambientato , almeno per gli standard dei giochi "tedeschi": i tre palazzi riproducono la tripartizione medievale della società in bellatores, oratores e laboratores, con le carte-attività dei primi giustamente volte alla difesa della comunità, quelle gialle dei mercanti utili allo sviluppo economico e quelle bianche dei cherici che permettono di "convertire" gli uomini-dado e a "motivarli" aumentandone le prestazioni con l'arma della fede...e poi la rissa continua tra fazioni alla ricerca di uomini-dado all'interno dei palazzi del potere, così caratteritica delle cittadine mediaevali...bello bello...

Voto gioco:
10

Tutto quello che dovrebbe essere un gioco alla tedesca portato ai massimi livelli in termini di giocabilità, eleganza e profondità.

E se l'ormai indiscusso maestro Luca67 ha mollato ben nove al gioco (il commento sotto al mio), vuol dire che è almeno da 10+!

Fosforo

Divide et impera

Voto gioco:
8

Una piacevolissima scoperta. Non vedo l'ora di rigiocarci per un commento più ragionato.

Voto gioco:
8

Una piacevolissima scoperta. Non vedo l'ora di rigiocarci per un commento più ragionato.

Voto gioco:
5

Dopo averci rigiocato confermo il mio voto, al RIBASSO! L'ho trovato un gioco noiso; se da un lato la fortuna sul tiro dei dadi non ha molto peso (ma un po' ce l'ha!) dall'altro i troppi eventi casuali (vedi carte dei benefici che spuntano piano piano, "sfighe" e obbiettivi segreti) penallizzano la strategia; aggiungi che due soli posti per i "lavoratori", unito al fatto che l'ordine di turno è a rotazione, non fanno altro che aggiungere mancaza di controllo in un gioco che invece richiede una discreta dose d'impegno.
Ho trovato anche che arrivati a metà ci si trascina stancamente alla fine con le "strategie" più o meno imbastite e col tutto che procede con un'inerzia che tende alla noia.
Altri fatti da notare sono la totale astrattezza (che non è necessariamente un difetto) e la difficoltà per spiegare le regole.

Ha delle belle illustrazioni in stile gotico e tanti dadi colorati.

Voto gioco:
7

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

ASGARD - Tana dei Goblin Padova

Voto gioco:
6

probabilmente un bel gioco ma affetto da una particolare: assolutamente non immediato. Tante, troppe partite per imparare a giocare decentemente: per chi gioca saltuariamente è un difetto non da poco!

Voto gioco:
9

Nessun commento

INFLUENZA DEL PLAYER SUL GIOCATORE !!! TROPPI PLAYER !!!

Voto gioco:
6

Non è il mio genere, e poi in quattro l'ultimo di turno mi pare un po' svantaggiato

Ritratto di DaryL74
Voto gioco:
9

Un gioco complesso che però da sempre la possibilità di poter effettuare qualcosa di interessante nel proprio turno. La giusta interazione fra i giocatori e la non esagerata aleatorietà ne fanno un mix a cui non ci si rifiuta mai di giocare.

Voto gioco:
4

meccaniche: piazzamento lavoratori (dadi)
regolamento: abbastanza chiaro
interazione: indiretta
scalabilità: buono da 2 a 4
durata: rispetta i tempi dichiarati
componenti: buoni
ambientazione: inesistente, molto astratto
fattore fortuna: abbastanza gestibile nonostante ci siano i dadi
originalità: la meccanica di piazzamento dadi non è sicuramente nuova, ma alcune meccaniche sono molto originali
dipendenza dalla lingua: nessuna
longevità: media. dipende dal gruppo di gioco
conclusioni personali: meccaniche abbastanza originali nel modo di usare i dadi, bella soprattutto la prima parte del turno. diventa noioso e matematico nella scelta delle azioni. non mi è piaciuto

Voto gioco:
8

Originale nell'uso dei dadi, presenta un livello di interazione notevole tra i giocatori, di solito assente in giochi di questo tipo. Richiede un'attenta pianificazione e necessita di accorgimenti per cercare di controllare l'alea dei dadi (possibile quasi sempre). Mi ha convinto molto, nonostante la grafica a mio parere lasci molto a desiderare.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
8

Nonostante ci siano molti dadi,il gioco risulta bilanciato.
Ho apprezzato l'idea del combatimento e l'acquisto dei dadi dai giocatori..in 4 è veramente cattivo.
Le icone riportate nelle carte non sono proprio intuitive...meglio aver sottomano il regolamento.

Voto gioco:
9

Gioco un po'sottovalutato qui in tana(diversamente da BBG dove occupa una posizione di tutto rispetto),a me piace un sacco,lo trovo discretamente ambientato e cosa non da poco(specialmente in questi ultimi tempi)ORIGINALE!

Voto gioco:
9

Secondo me il miglior gioco di gestione dadi, perchè la compra-vendita dei dadi e la gestione dei punti influenza, mitiga molto la fortuna. Partite sempre varie grazie alle diverse attività e eventi diversi. Consigliatissimo

Voto gioco:
7

Il più geniale e originale dei giochi che richiedono l'utilizzo di dadi. Con l'espansione è ancora più divertente. Da avere.

Nel dubbio, prendi il legno

Ritratto di mr_jones
Voto gioco:
8

Nessun commento

//s12.postimg.org/3obm9k6cd/ds2.jpg)
"And there was war in heaven: Michael and his angels fought against the dragon; and the dragon fought and his angels.."
Revelation 12:7

Voto gioco:
7

Bello, anche se forse è un po' troppo lungo per quel che offre. Buone meccaniche, che magari non fanno gridare al miracolo, resta divertente.

Un goblin a sei zampe...

Voto gioco:
8

Una piacevolissima sorpresa.

Ho trovato questo titolo originale ed in grado di mescolare meccaniche fluide e piacevolezza di gioco.

La fortuna, nonostante la massiccia presenza di dadi (vero fulcro del gioco), è minima. Sembrerebbe una contraddizione, ma è così: i punti influenza ti permettono di ritirare o rigirare (!) i dadi o addirittura di rubarli agli avversari o al giocatore neutrale. Come detto in precedenza, spesso un tiro alto è controproducente. E'un gioco molto tattico, ogni turno si scelgono azioni differenti in base a come evolve l'andamento generale, in continuo cambiamento. Il gioco non è mai uguale a se stesso ed è impossibile impostare una strategia a lungo termine da seguire stancamente.

L'interazione è alta, le bastardate all'ordine del giorno, le carte evento vanno seguite perchè danno penalità fastidiose, le carte attività sfruttate per bene.

Trovo infine che sia abbastanza veloce (6 turni in 4 giocatori) e che quindi lasci voglia di rigiocarlo più volte.

Gli unici difetti che gli riconosco sono l'eccessiva carenza di carte (quelle evento ed obiettivo segreto sono troppo poche) e la mancanza di un'eventuale azione per decidere l'ordine di gioco nel turno, poichè spesso l'ultimo giocatore è svantaggiato.

Un 7,5 che decido di premiare per la piacevolezza di gioco e la fluidità delle meccaniche.

Sottovalutato.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

Voto gioco:
7

Bella l'idea dei dati che possono essere utilizzati per compiere azioni all'interno del gioco. Forse un pò macchinoso in alcuni passaggi ma molto carino.

Voto gioco:
8

mi ha lasciato la voglia di rigiocarci, buon segno ;)

Ultimi giochi a cui ho giocato: //boardgamegeek.com/jswidget.php?username=fulmine69&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
7

Fattore alea alto, strategia militare troppo potente, da bilanciare

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa

Voto gioco:
8

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=melkios&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&imagewidget=1)

Voto gioco:
8

Nessun commento

Cristian
TdG Latina

Voto gioco:
8

Nessun commento

Le mie ultime partite:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lcarus&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

Ritratto di okruzhkov
Voto gioco:
6

Nessun commento

L'unica febbre che sento è la febbre della battaglia. Mi ribolle nelle vene! Gotrek Gurnisson

Voto gioco:
8

Nessun commento

Solo nel gioco è possibile per l'uomo essere veramente libero. Il gioco costringe alla parità perché tutti i giocatori hanno le stesse istruzioni, e mette in pratica la certezza del diritto, perché un gioco può esistere solo nel rispetto delle regole.

Voto gioco:
8

Nessun commento

Voto gioco:
9

Nessun commento

Voto gioco:
6

Giocato qualche volta on line e visto giocare dal vivo in ludoteca. Troppe carte ognuna con significato diverso dall'altro e troppi colori. Peccato, perché l'idea di base non è male, ma a me da un'idea di caotico ed è questo il motivo per il quale, dopo le prime esperienze di gioco, me ne sono allontanato.

Voto gioco:
4

la grafica è repellente e la macchina...insomma.
Non mi ha comunicato nulla se non una grandissima noia

Ritratto di raoninja
Voto gioco:
10

Più profondo di quanto sembri. Capolavoro assoluto, strategie a non finire. Punti da ogni angolo. Infamate a iosa. Bellissimo. Per il momento l'ho giocato solo on line, ma sarà il mio prossimo acquisto. Soddisfazioni anche al conteggio dei punti finali. Veloce e mai noioso, scorre come un fiume in piena. Piazzare i lavoratori, risolvere le carte per avere la maggioranza. Costruire la cattedrale, i personaggi con gli obbiettivi, ecc. ecc. Il tutto mosso da tiri di dadi che si possono comprare, modificare, ritirare, non ha prezzo, e il divertimento é assicurato. Grafica spettacolare, piena di colori e molto medioevale.
Un genere da avere nella propria collezione
Attenzione: se giocate solo a yathzee o Monopoli, lasciate perdere, per voi questo gioco é troppo impegnativo e non arriverete a capire la meccanica sofisticata che c'é sotto. Solo per giocatori con esperienza livello ELITE.

Edit: dopo più di 10 partite, confermo il voto a 10, ma non solo da parte mia, ma anche di tutti quelli che hanno giocato con me.
Edit 2: Finalmente l'ho comprato e si è scatenato l'inferno. Tutti vogliono giocare sempre a questo. Più bello dal vivo che on line. Grande finezza tra astrazione e realtà. Tutto diverge in un unico punto.

Voto gioco:
8

bel gioco, tattico e non eccessivamente lungo...da Italian Masters!!!

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

Ritratto di PONTIAK
Voto gioco:
8

Ottimo gioco, nonostante la presenza massiccia dei dadi il fattore fortuna è pari a zero, molta variabilità e interazione, partite diverse una dall'altra. Unico neo..se proprio vogliamo trovarne uno.. è il numero di giocatori, massimo 4. Consigliatissimo.

Ritratto di aL3s5aNdRo
Voto gioco:
9,2

Bellissimo e "tosto" al punto giusto. Consigliatissimo!!!

Voto gioco:
9

Bel gioco, profondo e con moltissime strade che portano alla vittoria, tutte perfettamente bilanciate. Peccato per le carte non proprio intuitive... ma è un difetto che alla terza partita non si sente più

Voto gioco:
8

Troyes è un gioco di gestione/piazzamento che offre una profondità all'apparenza inaspettata, bella la meccanica legata allo svolgimento delle azioni in base ai dadi lanciati ma gestibili per mezzo dei punti influenza, mitigando il fattore aleatorio, ancor più bella la possibilità di utilizzare i dadi avversari. Il tutto dona una componente strategica non indifferente, ed il gioco ne ha decisamente tanta. Numerose variabili da attuarsi di turno in turno, eventi globali da affrontare, una cattedrale da costruire, la carta obiettivo/personaggio per ciascun player ma che, conti alla fine, influenza pure gli altri. Insomma tanta carne al fuoco per un'esperienza ludica che funziona e soprattutto risulta equilibrata (ciò che ho gradito di più).
Grafica in stile affresco medioevale, può non piacere, ma è funzionale all'ambientazione discretamente ricreata (per un german). Buoni materiali.
Tempi lunghi per l'apprendimento, necessita di "rodaggio" per assimilare carte e simboli all'inizio criptici, ma poi scorrevoli di turno in turno.
Mi riservo di modificare il voto con più partite alle spalle, per ora mi ha affascinato non poco.

Giocati di recente
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=bobanick&numitems=5&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)//i.imgur.com/5SjyfAa.jpg)//i.imgur.com/DNaBGri.jpg)
//i.imgur.com/3MPHSkP.jpg)

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare