Classifica personale di NeuroNiky

Titolo Voto giocoordinamento crescente Commento Data commento
The Princes of Florence 10,0

10. Se siete in 5, per me, è il gioco perfetto. Tutte le meccaniche a me care sono mescolate insieme, c'è l'asta selvaggia, la pianificazione a lungo termine necessaria per costruire il palazzo, per gestire i propri lavoratori, obiettivi manifesti e nascosti... in Florence c'è tutto. Quello che viene meno giocando in 3 o in 4 è la competizione da squali per accaparrarsi le poche risorse, e personalmente ho trovato il rimedio provando e riprovando una serie di regole alternative che riducono le risorse disponibili con il diminuire dei giocatori (le trovate su boardgamegeek). Avevo un 10 da dare, e Florence ha lasciato dietro sia Catan che Puerto Rico. Accattatevillo!

19/01/2004
Atlantic Star 9,0

Il gioco preferito della mia fidanzata, Atlantic Star è un gioco che mi ha preso piano piano. All'inizio mi sembrava un gioco un po' casuale e non troppo esaltante, adesso che l'ho giocato per un po' devo dire che l'effetto "caso" è molto ridotto ripetto a quanto pensassi all'inizio (soprattutto se giocate con 2 compagnie a testa, in due o in tre giocatori). Gestire i pochissimi soldi è difficile, ma da una grande soddisfazione, inoltre il meccanismo di svalutazione delle crociere è molto ben fatto, e vi costringe spesso a fare delle valutazioni più o meno azzardate su ciò che faranno i vostri avversari. Come Alhambra, un gioco che perde qualcosa se giocato in tanti e, come Alhambra, un gioco che tende a premiare il giocatore più esperto alla lunga. Consigliatissimo, soprattutto se siete in cerca di un gioco da due/tre persone. Ah, la grafica fa paura tanto è bella. 8.5 per me, ma 9 per la mia fidanzata, quindi...

11/05/2004
Puerto Rico 9,0

Difficile giudicare un gioco come Puerto Rico... da una parte sai di avere fra le mani un capolavoro. Dall'altra parte, ho giocato così tante partite ormai da essere entrato nel meccanismo del gioco in pieno, e ancora ho un dubbio enorme che mi affligge... ma vince veramente il migliore in Puerto Rico? O perde semplicemente il peggiore? Spiego: è vero, si può vincere in molte maniere, e sapersi adattare è la chiave per vincere a PR, ma la mia impressione è che, fra giocatori "forti" spesso facciano più la differenza gli errori altrui che la propria bravura... uno sbaglia, favorisce il giocatore che lo segue nel giro e lui prende il volo. Insomma, PR è bello, bellissimo, un po' ripetitivo alla lunga (ma l'espansione aggiunge un bel po' di varietà), ma questa mancanza di controllo sulla situazione mi lascia un po' perplesso. Quindi, niente 10 caro Andreas, sarà per la prossima volta!

19/01/2004
CATAN 9,0

Catan è, indubbiamente, un capolavoro. Semplice da spiegare, con tante strade per arrivare alla vittoria, e con un sacco di interazione fra i giocatori, è un gioco che fa scuola ancora adesso. Due cose minano la sua perfezione: la troppa fortuna coinvolta nel gioco (dadi buoni all'inizio della partita tendono a farsi sentire più che verso la fine della partita, pertanto non si può sperare che i dadi si "bilancino" con il gran numero di tiri che si fanno), e il fatto che il gioco dipende totalmente dai suoi giocatori. Catan giocato in un'ottima compagnia è un'esperienza sublime. Altrimenti rischia di impantanarsi o nelle contrattazioni, o verso la fine della partita nella tristissima caccia al leader...
Insomma, come gioco leggero è un 10, come gioco competitivo è un 8. Scegliete voi cosa preferite da una serata fra amici...

19/01/2004
The Republic of Rome 9,0

Per me, il miglior gioco "dei vecchi tempi". Ma non solo, anche il più bel gioco ad ambientazione politico/diplomatica di sempre, con un sistema incredibile e spesso a torto giudicato più difficile di quanto non sia in realtà (colpa del manuale mi sa...). Il fatto che sia lungo (e cmq secondo me una partita si può tranquillamente finire in 3 ore, a meno di andare avanti coi mazzi uno dietro l'altro) non lo vedo come un difetto, soprattutto perché il tempo passato a giocarci vola via come il vento. Un difetto che secondo me invece è imperdonabile è la troppa abbondanza di assassini... io ho sempre usato delle house rules per correggere questo problema, che altrimenti rischia, negli ultimi concitati turni, di trasformare il gioco in un "ammazza il leader" in cui il giocatore più fortunato vince... cosa che, dopo ore di impegno, fa abbastanza incacchiare. Quanto al numero di giocatori, in 4 secondo me è bellissimo cmq, mentre in meno non ha senso giocarlo... il numero perfetto è 5, ma 5 non è il numero di amici tipico di una compagnia di ragazzi tedesca? (almeno a giudicare dal numero di giocatori previsti da tutti i german games... :)

22/01/2004
Warhammer: The Mass Combat Fantasy Roleplaying Game (1st Edition) 9,0

Bellissimo da vedere, divertente e coinvolgente da giocare, profondo al punto giusto quando lo si vuole studiare a fondo. Warhammer è un gioco riuscitissimo in questa sua sesta incarnazione, non esente da qualche difetto, ma cmq molto vicino all'optimum. Gli unici problemi seri emergono in 2 frangenti: quando si tenta di giocarlo a livello di torneo (le liste degli eserciti, checché se ne dica, SONO bilanciate, ma solo se le si usa in maniera "corretta"... certo che se uno si mette a cercare le combinazioni più sbilanciate solo per vincere riuscirà sicuramente a rovinare la partita ai due partecipanti (pur vincendo)... per non parlare di cariche di spigolo, sniping cannon etc.), e quando si gioca con avversari che si caricano di troppa magia (qui i dadi possono essere troppo determinanti). Si può anche provare a giocare a 40k, o a LoTR, o a Confrontation... ma alla fin fine si torna sempre da WHFB, perché è una spanna sopra a tutti...

25/01/2004
DungeonQuest 9,0

Bellissimo da vedere, divertentissimo da giocare, anche per i più piccoli, ed incredibilmente il gioco più apprezzato dal sesso femminile non giocante. La struttura "multi-solitario" all'inizio sembra un po' limitante, poi mano a mano che il sole si avvicina al tramonto si seguono altrettanto volentieri sia le proprie imprese che quelle dei propri avversari. Un capolavoro invecchiato benissimo.

11/05/2004
Kings & Things 9,0

Troppo bello. Non aggiungo altro. Ancora validissimo nonostante l'età... se lo trovate ancora, prendetelo, ne vale la pena!

11/05/2004
Alhambra 9,0

Alhambra è un gioco che decisamente migliora con il tempo. La prima volta che l'ho provato (su BSW) l'ho travto un gioco carino, ma senza mordente, non particolarmente impegnativo, ma nemmeno particolarmente coinvolgente. Come mi sbagliavo! Perseverando un po' ho iniziato a capire la logica che sta dietro al gioco, e ho iniziato a migliorare i miei risultati partita dopo partita. C'è molta tattica nascosta dietro alla apparente semplicità (o meglio "sempliciottità") del gioco, e con i miglioramenti personali è arrivato anche il coinvolgimento emotivo, e adesso le partite sono tese ed impgnative. Il gioco poi scala benissimo da 2 a 4 giocatori (mentre effettivamente in 5 o in 6 tende ad avere un po' troppa fortuna al suo interno), ed è semplice da insegnare anche ai "non-gamers"... insomma, per me Alhambra era nato come un 7 e mezzo, tirato fino ad 8 per via della veste grafica bellissima, ed era un inspiegabile Spiel de Jahre... adesso è salito a livello di 9, ed è un gioco che so che, anche se magari non giocherò spessissimo, resterà sul mio tavolo per molti anni a venire (tra l'altro adesso arriva anche un'espansione! Yum yum!)

19/01/2004
El Grande 9,0

Il migliore del suo genere, nonché uno dei migliori giochi di sempre. Apparentemente semplice, è un gioco di una profondità da fossa delle Marianne, che da il meglio se giocato in tanti (ma personalmente lo trovo divertentissimo anche in 2...). Non un gioco per tutti, forse, per via del sistema un po' astratto, ma nondimeno un gioco unico.

19/01/2004
San Juan 8,0

Credo che SJ soffra molto dei continui confronti con PR, mentre in sostanza è un gioco estremamente diverso. Se PR è un gioco più meccanico e più metodico (ma sono proprio l'unico ad essersi stufato di PR con le sue partite trooooppo uguali ormai?), SJ è una ventata d'aria fresca nel panorama dei giochi di carte. Il sistema è molto originale, le strategie sono molteplici e fra le varie carte sono possibili "combo" di proporzioni devastanti. Il più grosso neo secondo me è la dipendenza enorme dai palazzoni da 6, che danno valanghe di punti e quindi non si possono ignorare... ma che non si possono nemmeno pescare a proprio piacimento, per cui se il vostro avversario vede che state facendo una strategia di monumenti, ad es., e si tiene in mano l'arco di trionfo... beh, è meglio se trovate un'altra strategia in fretta. Molto bello, ma con un nonsoché di mancanza che lo tiene lontano dai miei giochi preferiti.

11/05/2004
BattleTech 8,0

Personalmente non ho mai trovato Battletech il capolavoro che tutti hanno sempre osannato. E' certamente IL gioco di combattimento fra Robottoni, ma non lo trovo un gioco così divertente. Spesso è lento e i dadi la fanno fin troppo da padrona, e inoltre il gioco in 2 tende ad essere o noioso (in caso di troppo pochi mech per parte) o ingestibile (quando si ricrea una battaglia di una certa dimensione). Il background è comunque eccezionale, ed il mecha design è buono anche se non sempre ottimo, e non ci si può certo annoiare di fronte alla varietà di espansioni (fondamentali soprattutto le differenze introdotte con i mech "modulari" del 3050). A mio parere, un gioco buono ma che non riesce a prendermi... la mancanza di alternative lo rende il miglior gioco di mech, ma se cercate un gioco, a mio parere migliore, e con un "feel" simile (soprattutto per via delle regole di costruzione dei mezzi) non posso che consigliarvi il classicissimo Car Wars...

08/12/2016
Block Mania 8,0

Peccato per la lunghezza (in 4 è devastante...), perché per il resto è un gioco dalle idee fenomenali e realizzato con gran classe. Oggi risulta essere un po' macchinoso, ma ciononostante resta per me uno dei capolavori dell'era d'oro della GW. 8, ma all'epoca era un 9 pieno.

11/05/2004
Zombies!!! 8,0

8??? A sto giochino? Beh, se fosse per il regolamento contenuto nel gioco, gli darei 5 e buona notte. Troppi bachi, troppe leggerezze, troppi errori. Ma, fortunatamente, in rete è possibile reperire un'infinità di regole alternative, e c'è una comunità molto attiva che ha compilato un regolamento (ormai quasi ufficiale) che compila tutte le migliori in un unico documento. Così si risolvono i problemi di bilanciamento, si aumenta la varietà del gioco, si aumenta anche un po' il fattore tattica riducendo quello fortuna, insomma... si rende il gioco tutto quello che avrebbe dovuto essere fin dal principio. Inoltre il gioco per me è anche un ottimo "construction kit" per mille scenari e varianti... ne ho preparata una per il gioco in cooperazione in coppia, che funziona anche in solitario, e che regala partite tese ed imprevedibili... insomma, non fermatevi alla scatola ed approfondite un po' il discorso sulla rete... e avrete delle spaventose sorprese!

19/01/2004
Metro 8,0

Se potessi dare due voti a questo gioco li darei... gli do il più alto, ma consideratelo un 7 se lo giocate in due (più che altro per via della scarsa interazione, troppo spazio dove piazzare i binari...), se giocate con calcolatori umani o comunque contro persone lente a giocare. Giocato "fast & hard" è divertentissimo, se ci si impantana è di una noia mortale...

19/01/2004
Warmaster 8,0

Un gioco affascinante, ma che purtroppo soffre di una certa "aridità" rispetto al fratello maggiore. Le regole sono curatissime e il sistema funziona, ma il problema nasce dal fatto che gli eserciti sono caratterizzati in maniera molto meno forte rispetto a Warhammer, rendendo gli schieramenti molto più simili e quindi il gioco un po' meno vario. Certo, costa poco, ma dipingere le mini-miniature è veramente noioso e da meno soddisfazione che dipingere le miniature in scala "regolare". Un capolavoro mancato.

25/01/2004
Carcassonne: The Castle 8,0

Io preferisco di gran lunga giocare a The Castle piuttosto che all'originale... Carcassonne in multiplayer non mi è mai piaciuto più di tanto, e questa penso sia la sua migliore incarnazione da due persone. I limiti imposti dalle mura sono una gradevolissima aggiunta, così come la maggior libertà di piazzamento delle tessere. Rispetto all'originale è un po' meno semplice entrare nel gioco per un principiante, ma niente di trascendentale... peccato per la grafica delle tessere, un po' meno bella di quella di Carcassonne.

19/01/2004
Clans 8,0

8, ma solo se lo giocate in due. Uno dei giochi preferiti dalla mia ragazza, è un gioco tipicamente di bluff con un pizzico di strategia aggiunta. In 3 o in 4 l'ho trovato troppo caotico e alla fin fine un po' casuale forse, ma in 2 è un vero e proprio gioiello. Le capanne colorate poi mi fanno impazzire...

19/01/2004
Goldland 8,0

Un gioco che gronda di un'ambientazione fantastica, vuoi per l'idea che a me esalta, vuoi per la veste grafica realistica ma accattivante, vuoi per il fatto che per una volta il tema non è solo di contorno. Le partite tendono ad avere due momenti distinti: una prima parte di esplorazione solitaria dove i giocatori si considerano poco, e una parte di competizione pura quando si arriva al conto alla rovescia per la fine del gioco... sinceramente non concordo con il commento di chi dice che le mosse iniziali contano troppo, io personalmente ho vinto più di una volta nel rush finale, anche aiutato dalla fortuna (come stasera, che all'ultimo turno ho esplorato trovando un'avventura da 5 e battendo di un punto la mia ragazza che era in netto vantaggio...). Gli ultimi turni sono adrenalinici, i primi molto tranquilli. E' inoltre un gioco molto rilassante e divertente da giocare in due, l'unico limite è che secondo me non ha una longevità troppo elevata. Il mio voto di base sarebbe un 7.5, ma l'8 arriva più che altro per la grande atmosfera che riesce a trasmettere, soprattutto nelle prime sedute.

20/01/2004
Industria 8,0

Sono sbalordito di fronte allo scetticismo qui evidenziato nei confronti di questo gioco... ok, è un gioco di aste, per cui se non vi piace il genere è meglio se cercate qualcosa di completamente diverso, ma definire industria "senza mordente"? Leggendo la rece non vorrei che anche voi abbiate fatto lo stesso errore che ho fatto io la prima volta, e cioé quello di pagare le offerte alla banca invece che al banditore... la cosa peculiare del sistema di Industria è proprio questa, che, come nella realtà a cui si ispira, i capitali continuano a circolare fra i vari giocatori, e mano a mano che il gioco va avanti il denaro diventa sempre di più e le aste sempre più "grosse". Ahimé, se si inizia male il gioco può capitare di ritrovarsi fin da subito in una situazione da cui è difficile risalire, ma se per la prima epoca costruite poco o niente, mano a mano che passa il tempo il vostro potenziale d'acquisto aumenterà sempre più. Inoltre il gioco propone una serie di relazioni fra le varie tessere che rende difficile valutare fin da subito il loro valore... senza parlare poi del fatto che per i vari giocatori ogni tessera può avere un valore diverso. C'è molto di Taj Mahal in questo gioco apparentemente semplice, ma che permette di seguire diverse strade in conflitto fra loro per la vittoria... un difetto? In 4 è meno bello che in tre, in quanto il quarto giocatore l'ultima epoca non ha diritto ad un round in cui inizia. In tre, giocandolo fino all'ultima epoca, secondo me è molto divertente: il tipico gioco di Michael Schacht, meccaniche semplici e pulite, aste e un sistema che premia la strategia a lungo termine. Magari non sarà un gioco rutilante di risate, ma io l'ho trovato un piccolo classico nel suo genere.

11/05/2004
Entdecker 7,0

Il mio commento si riferisce alla seconda edizione "Die Neuen Entdecker" che ha cambiato alcune cosine (tipo la ruota dei guadagni) ed aggiunto un simpatico "gioco nel gioco" di esplorazione delle isole. Che dire, il sistema è pulito e ben fatto, è molto semplice iniziare a giocare, ed altrettanto semplice "entrare" nel gioco, ma purtroppo secondo me tende ad essere un po' troppo lungo per quello che è (e cioé un'altra variante del meccanismo di Carcassonne). Sarà che non sono propriamente un fan del genere, però è un gioco che mi piace moltissimo da vedere, ma che quando gioco mi da una soddisfazione limitata.

11/05/2004
Citadels 7,0

Bello, originale, cattivo quanto basta, caotico in perfetta linea con gli altri titoli di questo autore... ma non è un po' troppo lungo per quello che è? E' un gioco adattissimo alle compagnie casinare e ridanciane, in quanto gli effetti tragicomici di certe giocate provocano lunghe prese in giro e/o promesse di vendetta. Sette, ma con la compagnia giusta si arriva fino a 9...

11/05/2004
Silent Death 7,0

Caruccio. Qualcuno dice che questo sia il miglior gioco di battaglie spaziali di sempre, ma non l'ho mai trovato così esaltante... un giorno mi metterò a scrivere una rece di Starfleet Battles, e allora lì sì che mi esalto sul serio! A parte tutto, Silenth Death ha un sistema semplice ma che da una certa soddisfazione per via del dadaggio elevato, però allo stesso tempo manca di una certa profondità secondo me. Interceptor era meglio, SFB è il massimo, Silent Death è... il più accessibile.

11/05/2004
Age of Steam 6,0

Grafica indecente per un gioco interessante, ma con alcuni limiti. Da una parte non mi piace l'eccessiva "cattiveria" del sistema, che tende a punire chi fa sbagli all'inizio in maniera impietosa, dall'altra non mi piace molto la struttura della mappa, che tende a punire il gioco "ai lati" rispetto a quello "al centro", ed infine la tabellozza delle produzioni future è sì una meccanica che aggiunge una componente strategica in più rispetto alla sua precedente incarnazione tedesca, ma è anche causa di paralisi meditativa per i giocatori più scrupolosi. Insomma, pur riconoscendo il valore di questo gioco, proprio non sono riuscito a farmelo piacere.

11/05/2004
The El Grande Expansions 5,0

Trovo che le espansioni per El Grande rendano il gioco meno divertente dell'originale... le aggiunte non giustificano la complicatezza aggiunta, e in più le espansioni rendono lo svolgimento della partita decisamente più confusionario. Io, personalmente, le eviterei.

20/01/2004