I difetti dei giochi da tavolo: #18 - schema riassuntivo integrato

pentacolo

"Ciò che costituisce il carattere essenziale del lavoro scientifico non è la natura dei fatti trattati, ma il rigore metodico che presiede alla constatazione di quei fatti e la ricerca d'una sintesi più vasta possibile"

Approfondimenti
Giochi

Questo ultimo articolo vuole essere una chiusura riassuntiva di tutti i diciassette precedenti, fornendo non solo un elenco, ma anche costruendo uno schema che va a integrare tutti (o quasi) i concetti di cui abbiamo parlato in questi mesi. 
> Qui trovate lo schema pronto per il download.

In nero trovate i difetti, mentre attorno, di colore diverso, le caratteristiche che contribuiscono ad aumentarli o sopprimerli. Non è ovviamente uno schema omnicomprensivo, ma penso che possa quanto meno costituire un inizio.

Qui sotto trovate non solo i link agli articoli sui difetti dei giochi da tavolo, ma anche ad altri che trattano più specificamente i concetti trovati poi nello schema, in modo che chi è incuriosito, possa andare a leggersi la spiegazione estesa.

Gli articoli sui difetti dei giochi da tavolo

#1 - esclusione giocatore
#2 - bash the leader
#3 - kingmaking
#4 - runaway leader
#5 - solitario multigiocatore
#6 - paralisi da analisi
#7 - downtime
#8 - bookkeeping
#9 - fiddliness
#10 - giocatore dominante
#11 - seat order effect
#12 - insalata di punti
#13 - sbilanciamento
#14 - power creep
#15 - turtleing
#16 - stallo
#17 - trascinamento

Altri articoli per approfondire:

Complesso e complicato
Eleganza e meccanica elegante
Meaningful Play - Gioco Significativo
Flusso di gioco
Ordine di turno
Interazione
Incertezza nei giochi
Azioni condivise
Punteggio

Uno schema riassuntivo

Grafico finale difetti

Si ringrazia tutto il gruppo del Goblin Magnifico per la consulenza, in particolare Matteo "Iugal" Franceschet per la revisione; Umberto "Boiler" Salemi eTania-94 per aver reso leggibile il mio schema originariamente scarabocchiato su Paint e più simile a un quadro di arte moderna.

Commenti

Grande ed interessantissimo lavoro, grazie davvero.

Agzaroth sei matto col botto.

Grande lavoro

Maià bìf e grignà

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Gallinello&numitems=10&text=title&images=medium&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Standing ovation!

Marco

Complimenti per il bellissimo lavoro sviluppato in questo arco di tempo, le riflessioni e questo meraviglioso schema finale.

Penso che il tuo lavoro resterà insuperato per molto tempo, costituirà un'ottima base da cui pertire per chi volesse cimentarsi in qualche approfondimento sugli argomenti trattati , ma soprattutto sarà il metro di paragone per giudicare i difetti dei giochi. 

bravo.

ma che bella infografica!

Lavoro immenso e super apprezzato! Grazie.

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Bel lavoro, questi articoli tecnici sono un grande valore aggiunto della Tana.

Dal titolo credevo che avere uno "schema riassuntivo integrato" nel gioco fosse un difetto, e ho pensato "Stavolta Eklund con le stele di rosetta ne esce malissimo".

Bellissima infografica! Recupero un paio di articoli che mi ero perso.

Complimenti per il lavoro, soprattutto lo schema finale che stenderebbe un toro...

mi ricorda lo schema di gioco di "sasso forbici carta lizard Spock"...

Sarebbe bello tirare fuori 17 punti per i pregi dei giochi da tavolo!

Cristiano

Cristiano scrive:

Sarebbe bello tirare fuori 17 punti per i pregi dei giochi da tavolo!

Non mi tentare :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Agzaroth scrive:

 

Cristiano scrive:

 

Sarebbe bello tirare fuori 17 punti per i pregi dei giochi da tavolo!

 

Non mi tentare :)

 

 

Essere scevro di difetti è il maggior pregio!

Epocale! Manca solo una mappa ipertestuale delle parole con link veloce a glossario e articoli .. così per dire !

Trovo che tutta la serie sia un grande aiuto nei dibattiti, quando proviamo un gioco, per precisare cosa va e cosa non va di un titolo. 

what's next ?

 :)

Ora non resta che capire che bisogna sapere anche andare oltre: saper trasformare un difetto in un pregio in un gioco.

Ciao Agzaroth, pensavo di estrapolare dalla tua analisi una sorta di traccia per i playtest di giochi da tavolo per chiunque stia sviluppando giochi, anche per avere un terreno di confronto comune tra ideatore e tester. Potrei utilizzare il tuo lavoro, con tutti i dovuti e opportuni crediti e previa tua approvazione finale?Devo scriverti in privato, nel caso?

Tutti i contenuti della Tana sono creative commons. Per cui prendi tranquillo senza nemmeno bisogno di chiedere :)

Se vuoi citarmi sono contento, ma anche in questo caso non ce n'è bisogno: sono già contento che gli articoli generino curiosità, discussione e voglia di approfondire.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

una serie di articoli da materia universitaria! grazie!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare