Recensioni su Twilight Struggle Indice ↑

Articoli che parlano di Twilight Struggle Indice ↑

Eventi riguardanti Twilight Struggle Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Twilight Struggle: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Twilight Struggle Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Twilight Struggle in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Giochi vari Offro lotto di giochi indivisibile €215.00 Consegna a mano, Spedizione louislybra 28/10/2017
Twilight Struggle Deluxe Edition - Inglese Offro gioco singolo €25.00 No Consegna a mano, Spedizione Lodovico83 25/07/2017
twilight struggle Offro gioco singolo €25.00 No Consegna a mano, Spedizione €9.00 enriknaight 06/05/2017

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Twilight Struggle sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Wishlist per scambi Cerco Consegna a mano, Spedizione BabaORiley 28/10/2017
Cerco un sacco di giochi Cerco Consegna a mano, Spedizione cool_fra 28/09/2017
Cerco a Milano Cerco Consegna a mano alextrust 04/07/2017
CERCO GIOCO/POSSIBILITA DI SCAMBIO Cerco Consegna a mano jahunterr 13/05/2017

Video riguardanti Twilight Struggle Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Twilight Struggle: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
38964
Voti su BGG:
28442
Posizione in classifica BGG:
3
Media voti su BGG:
8,36
Media bayesiana voti su BGG:
8,22

Voti e commenti per Twilight Struggle

9

Un possibile difetto non segnalato nella recensione, e' che l'esperienza col gioco conta tantissimo. nel senso che la conoscenza delle carte, e cioe' degli eventi che ancora devono "accadere" durante una partita, da' un vantaggio determinante rispetto a chi non sappia cosa aspettarsi, e quindi proceda un po' "alla cieca" nel creare la sua strategia. Determinante al punto da non potersi aspettare grandi risultati. Se state presentando il gioco a qualcuno alla sua prima partita, e' indispensabile una sommaria descrizione di alcune carte, specialmente quelle che "sbloccano" o regalano zone di influenza. E fargli giocare con l'URSS ! ^__^

Il piu' grande pregio di questo gioco, a mio avviso, e' trovare il giusto livello di dettaglio tra l'astrazione (niente minuzie da wargame) e la precisione da farvi sentire di giocare con la storia. Castro prende il potere ! Fuori i comunisti dal Vietnam !
Davvero un classico !

8

Bella l'ambientazione e l'atmosfera, ci ho giocato solo una volta ma ho voglia di rigiocarci. Per quanto riguarda il "difetto" delle mappe su carta leggera, basta del plexiglass o meglio ancora una cornice a giorno in plesxiglass. Diventa pure più bello di una mappa montata.

"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)

8

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

9

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Hogweed&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

Bel gioco, ma il voto dato mi pare esagerato. Quoto in pieno la valutazione di Morpheus.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

7

E' stato il mio primo "card driven" e, sarà che non mi appassiona il genere, ma non mi è piaciuto moltissimo.
L'ambientazione è però molto ben ricreata .

9

Concordo a pieno col recensore.

Aggiungo/sottolineo ai difetti:

Il gioco all'inizio è pesantemente sbilanciato a favore dell'URSS, e se gli USA hanno sfortuna a pescare le carte rischiano seriamente un'inevitabile sconfitta nel giro di mezz'ora (cosa che irrita molto i giocatori filoamericani).

Gli eventi iniziali sono noti a chi ha già fatto alcune partite, che risulta quindi già avvantaggiato (difficilmente metterà influenze in Francia o in Romania) .

Non è immediata la probabilità di un riallineamento o di un colpo, e andrebbe rifatto il calcolo per ogni stato in cui si ipotizza. Inoltre poi ci si mette il dado.
[a onor del vero, queste due cose riflettono IN PIENO quello che succedeva quando una superpotenza tentava una di queste cose... una cosa totalmente imprevedibile]

E ai pregi:

La mappa può essere comodamente appiattita con una lastra di plexiglass, come tutti i giochi GMT (non è un pregio, ma riduce il difetto originario).

La corsa allo spazio a me piace tantissimo.

Sono riusciti a fare un wargame card-driven che in realtà non è un wargame.

Gli eventi sono fantastici per chi li ha vissuti dal vivo.

ciao,
Paolo

8

Confermo la critica che chi conosce meglio le carte è avvantaggiato. Il fattore fortuna sulla pesca delle carte poi può incidere, ma non è certo determinante. Un gioco del sistema Card Driven leggero, veloce, divertente e ricrea, senza essere una vera simulazione storica, la tensione tra le 2 superpotenze.
Un aspetto interessante è l'assimetria del gioco: nella prima fase le carte danno una maggiore vantaggio all'URSS, poi c'è la lenta rimomta degli USA (e questo rispecchia a grandi linee l'evoluzione degli eventi storici), per cui sta nell'abilità dell'URSS di approfittare nell'iniziale vantaggio e in quello degli USA nel contenere e contrattaccare poi.
I componenti potevano essere più curati, soprattutto nella consistenza della mappa.
Condivido il voto analitico di Morpheus, ma con un 9 per l'originalità (qualcuno conosce un gioco simile per tema e meccanica?).

9

Avvincente, mai scontato fino all fine. L'ambientazione storica ha il suo fascino, unisce strategia e fortuna. nella versione Deluxe la GMT ha finalmente migliorato i materiali, un po' scadenti nelle versioni precedenti. Unica nota amara che talvolta il dado può decidere troppo nello svolgimento della partita; la corsa allo spazio, ad esempio, poteva essere pensata senza quell'odioso tiro di dado. il gioco rimane comunque di alto livello. Da consigliare.
longevità: 2
materiali:1
divertimeno:2
regolamento: 2 (con i miglioramneti della 2nd versione)
originalità: 2

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

9

Bellissimo gioco, uno di quelli cui non mi stanco mai di giocare anche se perdo sempre. Grande il feeling trasmesso dall'ambientazione, e pazienza se c'è un po' di dipendenza dalla fortuna nella pesca delle carte...Giocato con un minimo di "ruolo" è impagabile!!

Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)

7

Lascio sotto il vecchio commento per lasciare un confronto "prima e dopo".

Splendida resa dell'ambientazione e cura nei dettagli storici: meraviglioso. Il gioco però è a mio modesto parere assai meno strategico di quanto possa sembrare. I tiri 1d6 secchi pesano come macigni. L'opzione "riallineamento" è troppo poco conveniente rispetto al colpo di stato. Ultimo ma non ultimo le combo di carte, motore del gioco, determinano il gioco stesso. In altre parole se girano bene ok altrimenti non c'è pezza. Bello ed evocativo ma decisamente card driven nel vero senso della parola. Io credo che un wargame sia un'altra cosa.

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 2
Materiali: 1
Originalità: 2
_______________________________________________________vecchio commento:

Per ora mi piace moltissimo anche se sono ben lungi dall'essere un veterano. Intuisco la possibilità di combo esagerate da accogliere con applausi a scena aperta. Clima avvolgente e semplicità d'esecuzione. Se non da avere quantomeno da provare.

Nota dolentissima i materiali: la mappa è un furto. Le scatole delle merendine dei discount sono fatte meglio. Intollerabile: disfunzionale e irritante, il tutto per la modica cifra di 50 euro (prezzo di listino).

Longevità: 2
Regolamento: 2
Divertimento: 2
Materiali: 1
Originalità: 2

9

Dopo varie partite alzo il mio voto, non riesco a straccarmi, una partita tira l'altra... :^)
L'impressione è che il gioco all'inizio sia tendenzialmente favorevole all'USSR, poi nei mazzi seguenti si dovrebbe equilibrare la cosa. Naturalmente la fortuna è molto presente, non ci sono i dadi ma ci sono le carte, e se capita una mano di carte sfigatissima può anche compromettere la partita.
Nonostante tutto ciò il gioco mi piace, l'ambientazione è ben rappresentata, non è un gioco "pesante" alla GMT per capirci in quanto lo si finisce in meno di tre orette, l'atmosfera è tesa ed intensa. Dopo aver giocato parecchie partite (più di 10) questo gioco riesce ancora a coinvolgermi e ad emozionarmi, se non avete un gioco GMT games, questo è il momento di acquistarne uno!

Longevità: 9
Regolamento (ing.): 8.5
Divertimento: 10
Materiali: 8
Originalità 8.5
Voto: 8.8

7

Nessun commento

9

Nessun commento

Una mappa è molto più di un semplice strumento:
è un'antica incisione, una pagina di storia, a volte un'avventura

10

Gran gioco. E per una volta bisogna anche dire chi se ne frega se non si pesca la carta giusta o se il dado ti si rivolta contro; gioco assolutamente coinvolgente e molto equilibrato. Le partite diventano una sfida avvincente a colpi di eventi, quegli eventi che hanno caraterizzato buona parte del XX secolo.
il gioco è assolutamente dipendente dalla lingua e presenta come unico difettto un tabellone onestamente troppo sottile.

8

Nessun commento

10

Nessun commento

9

Un testa a testa decisamente diverso.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 4
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

9

Gioco davvero bello, pur non avendo un regolamento particolarmente complesso (il che é un ulteriore pregio) riesce a creare grande "sostanza" che appassiona durante tutta la partita. La strategia si sente soprattutto nella gestione delle carte: è necessario capire/intuire qual è il momento più indicato per giocarle a seconda delle circostanze sul piano di gioco, anche solo nel corso dello stesso turno.
Per apprezzare appieno Twilight Struggle è secondo me auspicabile un po' di conoscenza della storia, altrimenti gli eventi risultano forse un po' astratti.
Davvero consigliato.

8

Fatto fottutamente bene. Al termine della partita l'impressione di avere avuto tra le mani un gran titolo resta e prende coscienza successivamente ora dopo ora. Twilight Struggle non sbaglia un colpo, il meccanismo si assorbe con una certa facilità (seppur come altre persone abbia trovato il regolamento un pò machiavellico da capire) e procede con una escalation di tensione e strategia piuttosto raro nel panorama dei giochi da due persone. Metterà a dura prova la vostra abilità grazie alla profondità e al sistema che furbescamente elimina pian piano gli eventi chiave contribuendo a calarvi nell'ambientazione, perfettamente ricreato il contesto storico e politico del periodo. Ineccepibile. La durata rimane consistente ma scorre in modo piacevole e spesso ci si trova di fronte a delle scelte cruciali che possono mandare in banana i vostri progetti di egemonia sulla superpotenza avversaria. La pesca carte influisce e sarà vostra premura minimizzare i guai, il dado incide ma senza essere cruciale. A fronte di tanti elogi per contro spiace dover sottolineare come sono costretto a girare con un lastrone di vetro per riuscire a giocare, in quanto la mappa è letteralmente vergognosa. Non si fanno miracoli su un cartoncino spesso 2 millimetri, bello piatto non ci sta e ancora peggio alcune porzioni risultano poco chiare se non c'è sufficiente illuminazione. Se non protetta si sporca e si sgualcisce rapidamente. Lasciamo perdere i segnalini di cartone, giocare sopra il vetro aiuta (sotto 5 millimetri di vetro non vi sposta la mappa perchè vi incasinerebbe il resto) ma questo è tipica scuola GMT: game system della madonna, componentistica che si trova nelle patatine. Ci si adatta ma è un disappunto pesante, soprattutto vista l'entità prezzo.

9

Assieme a Britannia è, per i giochi che ho potuto fino ad ora provare, quello che ricostruisce meglio un'ambientazione storica. Rivrivete la Guerra Fredda (almeno per chi l'ha vissuta in parte come me).
Il gioco richiede una buona conoscenza delle carte: alcuni eventi sono necessari per attivarne successivi, altri possono essere anullati da contromosse avversarie se giocati male. Non capisco come questo aspetto sia da molti (leggete i commenti) considerato un difetto:
Se ad un card-driven togliamo la padronanza del mazzo carte che cosa resta? Un giochino pesca e gioca.
Rispetto a quanto scritto nella recensione c'è anche un altro modo per chidere la partita: giocare la carta War Games (ricordate il film ?). Vincere giocando quella carta mi ha dato una certa soddisfazione....

8

Commento basato su una sola partita, e per questo esprimo un voto prudente. Nonostante non ami i giochi tête-à-tête, ammetto di essermi davvero divertito con questo. Il gioco è straordinariamente tattico, avvincente e profondamente calato nell'ambientazione. La sensazione è di aver giocato ad un gran gioco. Spero di riprovarlo presto.

9

Gioco straordinario che fa calare davvero bene nell'ambientazione da Guerra Fredda. L'obbligo di giocare comunque l'evento avversario permette (al contrario di altri card-driven) di mantenere alto proprio il numero di eventi e bilanciare bene il gioco. Il fatto di giocare su così tanti teatri e con così tante possibilità gli dona una considerevole rigiocabilità. Il tempo di gioco, non eccessivo anche se si giocano tutti e 10 i turni, dà voglia di rigiocarlo al più presto
Si è sempre in tensione e per turni interi si ha proprio la sensazione che la bilancia del potere nelle regioni "calde" (ovvero dove entrambi i giocatori stanno investendo molte azioni ed eventi) sia appesa a un filo. Se poi avete vissuto almeno alcuni degli eventi presentati nel gioco, il fascino aumenta ulteriormente.

Non do 10 solo perchè ad alcuni giocatori (non me) potrebbe sembrare sbilanciato dopo una partita e dunque può necessitare di più partite per apprezzarlo appieno. Anzi, invito anche quelli rimasti un po' più delusi dpo 1 prova a provare almeno 3-4 partite (se poi ancora non piace pazienza, questione di gusti). E soprattutto di provare entrambe le parti! Il gioco è anzi molto ben bilanciato ma sull'intera partita. Ovvero all'inizio il vantaggio è del Sovietico, mentre nel finale di partita sarà più favorito l'Americano, cosa che dona sostanzialmente uguali chances di vittoria.

10

Giocone !!!
La guerra fredda in tutta la sua "bellezza".
Anche se ha un sistema card-driven è uno dei migliori giochi in circolazione della sua categoria.
Da avere nella propria collezione e da giocare e rigiocare

Persegui la méta, ma abbi cura anche degli incontri e delle amicizie che accadono nel mentre percorri il cammino !

10

SECONDO COMMENTO DOPO OLTRE 15 PARTITE
Esageratamente bello, avvincente e perfetto!!! La conoscenza delle carte e dei 3 mazzi guerra Early War, Mid War e Late War oserei direi è fondamentale (sapere dove sta un evento e quando può uscire è vitale per una buona partita), in quanto permette di giocare in modo perfetto. E questo gioco per apprezzarlo appieno necessita di due giocatori che siano alla pari nella conoscenza delle meccaniche e soprattutto delle carte. Mi sento di dire che non vedo sbilanciamenti da nessuna delle parti ne all'inizio e tantomeno alla fine partita (ho provato a recuperare con i Sovietici dal 6 turno in poi). Questo perchè il sapere che carte ci sono e quali escono e come giocarle ripeto che lo reputo fondamentale. Qualche esempio: tutte le carte con gli eventi guerra (es. evento Guerra Arabo Israeliana ect...) sono eventi che fanno avanzare i punti operazione militare dei sovietici con il conseguente meccanismo di guadagno punti alla fine del turno. Tutte le carte con valore operazionale 1 e magari con eventi non eccessivamente favoreli possono essere giocate per riallineare (importante investimento per lo scoring finale al termine della partita). Insomma reputo che il gioco sia davvero splendido, con una atmosfera suggestiva e dalle startegie molteplici e differenti di volta in volta. Se ti giochi una fazione finisci per affezionarti in quanto ogni volta intravedi un modo diverso di giocarti la partita. Il mio voto sale a 10 e darei anche la Lode per questo politico strategico che ha il dono di farti passare 3 ore senza accorgersi. Uno dei migliori giochi a mio parere che abbia provato negli ultimi 5 anni.
Poi ho anche trovato la soluzione di incollare del cartoncino rigido da 3mm sotto ogni riquadro della mappa, rendendola così un vero è proprio tabellone. Questo gioco è il mio amore e la mia droga.

PRIMO COMMENTO
Davvero un gioco stupendo. Si è presi dal meccanismo e dall'atmosfera creata in maniera perfetta. Diverse le strategie attuabili per arrivare vincitori al gioco. Il meccanismo delle carte che possono essere giocate in duplice modo (ma se giocate come operazionali fanno accadere l'evento per l'avversario) rende davvero interessante il modo in cui giocare. Alla fine della partita si avrebbe voglia di rimettersi a giocare. Direi strategcamente perfetto, anche se (e non da fastidio) una piccola parte di fortuna c'è, sia nella pesca delle carte che nel tiro del dado (riallineamento, colpo di stato e corsa all spazio). Davvero un gioco perfetto. 9 solamente perche, visto che non si può considerare un wargame classico, potevano davvero fare il tabellone più spesso e rigido. Da avere assolutamente!!!

9

Gioco incredibile per bellezza e profondità, una vera perla.
Certo i materiali sono quelli standard GMT (un pochino scarsi), ma per gli appassionati dei giochi ambientati, e per gli amanti della storia.... un capolavoro!!!!

La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!

9

Nessun commento

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

9

Nessun commento

9

Splendida simulazione. Accurata la ricostruzione storica (piu’ di 100 carte che riproducono fedelmente altrettanti eventi della guerra fredda e influiscono sul gioco con grande credibilità),
ammirevole la fedeltà con cui tutta una serie di meccanismi contribuisce a “rendere” la dinamica del periodo storico: dal “valore di stabilità” assegnato ai diversi paesi che rende perennemente instabili aree del globo che effettivamente lo furono alla sapiente individuazione dei “paesi adiacenti” che produce dei punti chiave per l’accesso ai diversi continenti dove spesso infuria piu’ violenta la competizione, e molti altri particolari ancora; tese ed interessanti le partite grazie ai punteggi mobili ed al particolare meccanismo di passaggio da una fase all’altra.
Leggo spesso critiche sul ruolo della fortuna e dei dadi, che risulterebbe a volte determinanti: ma per vincere in politica occorrono, da che mondo è mondo virtu’ e fortuna: l’aleatorietà, che in genere non amo, nel caso di una simulazione storica è giustificata dalla pertinenza al tema.
In generale, TS è una sfida con se stessi piu’ che contro l’avversario: date la distribuzione delle carte e l’esito dei dadi, ho fatto il possibile…? O avrei potuto fare altre scelte?...vi assicuro che è una domanda che vi farete dopo ogni partita, ed è anche il segnale che il gioco è eccellente.

8

un gran bel gioco anche se quando becchi la serata negativa tra carte e dadi non c'è strategia che tenga

8

Ambientazione intrigante, meccanica fluida, durata ragionevole, divertente il giusto (a patto di prendere con filosofia il fatto che quasi ogni azione è risolta con un tiro di dado, in piena "scuola americana").

9

Ottimo gioco , simulazione della guerra fredda veramente ben fatta, anche con un minimo di fattore aleatorio...

10

Che tensione incredibile in questo titolo sulla guerra fredda. Decidere le sorti del mondo attraverso scelte politiche, golpe ed intrighi vari rende appagante le sfide. Troppo bello! Acquistatelo ad occhi chiusi...
I materiali sono l'unico evidente difetto del gioco, ma quando la tensione è palpabile e si decidono le sorti di un secolo si guardano anche i materiali o ci si fa rapire dal gioco e dalle sue meccaniche?

Ps: certe combinazioni di carte o mani sfavorevoli potrebbero spaventare i primi avventori, succede raramente che giri storto dall'inizio alla fine... quando succede abbiate pazienza e non odiate subito il gioco. Sa dare ben altre soddisfazioni rispetto alla frustrazione.

Modifica '09:Dopo l'ennesima partita mi tocca aggiornare il voto con un meritato 10. Questo gioco è una droga di cui necessito!

Modifica '10: acquistata la versione deluxe, i materiali sono decisamente migliori, sia i segnalini che la plancia di gioco. Purtroppo non esiste 11 come voto ma ora è davvero perfetto.

"Allora il Capitano Nero si rizzò sulle staffe e urlò con voce spaventosa, pronunciando in qualche ignoto linguaggio parole di potere e terrore tali da lacerare cuori e rocce..."da L'assedio di Gondor (Il Signore degli Anelli)

9

Nessun commento

9

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

10

L'unico difetto? Non averlo comprato prima!

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

9

(Deluxe edition; per quella vecchia, voto materiali = 0.25)
Ottima e originale ambientazione, sempre affascinante. Gode di meccaniche abbastanza semplici ma mantiene una buona profondità.

Il gioco è molto strategico, e richiede ottima conoscenza del mazzo. Il dado e soprattutto la pesca delle carte, quindi il caso, condizionano enormemente la partita, checchè se ne dica. Tra giocatori di pari esperienza e abilità, il grosso lo fa il caso. Amen.

Interessante il misto di l'imprevidibilità (la pesca) e certezze (il fatto che certe carte scoring non si vedranno di sicuro prima di un dato turno), che obbliga ad adattare la strategia in itinere, ma mantenendo alcuni punti fissi. Il rovescio della medaglia è che il gioco ha un ritmo ben determinato, che si comprende dopo un po' di partite: di fatto i giocatori, per giocare in modo competitivo, devono mantenere questo ritmo e tenere in conto in modo meccanico certe tappe fisse della partita.

Da segnalare il pessimo manuale, nel senso che è scritto in modo fitto e per nulla docile alla lettura o alla ricerca di chiarimenti. Fortunatamente non c'è niente di troppo complesso da capire, ma il gioco non è immediato.

Materiali 1.25 - più che decenti, nell'edizione deluxe
Divertimento 1,75 - strategico, ma potenzialmente frustrante se dadi e carte decidono che non ce n'è
Regolamento 1,75 - buono, rapido, ma scritto con i piedi
Longevità 2 - le carte rendono ogni partita molto diversa
Originalità 2 - la Guerra Fredda ci voleva proprio

S'i' fosse fuoco, arderei 'l mondo;
s'i' fosse vento, lo tempestarei;
s'i' fosse acqua, i' l'annegherei;
s'i' fosse Dio, mandereil' en profondo;

10

Gioco Veramente Bello...Come gioco per Due persone è uno dei migliori

Socio # 1996 - FIlosofi FAntastici GIocosi

9

Stupendo. Ricalca magnificamente la tensione dell'epoca. Meccaniche ben pensate. Forse un po' troppo dado, ma comunque è possibile influire sui risultati giocando bene le proprie carte.

5

Pessimo. avrei dato anche 4.5
L'ambietazione sarà anche perfetta, e bella l'idea dei sistemi di combattimento, delle influenze e della guerra fredda con colpi di stati col defcon, la corsa allo spazio eccetera...
ma è troppo troppo trooooopo guidato dalle carte. troppo fortunoso.
si, si potrà limitare i danni spendendo carte inutili per la cosa allo spazio, ma le carte non mi piacciono niente comunque, stravolgono troppo il gioco e la strategia che potenzialmente avrebbe fatto un gioco molto carino.

9

Il gioco per chi ama la storia contemporanea, per chi è sempre informato, per chi ha fatto mille ipotesi e simulazioni sulla guerra fredda... su chi. Da giocare, solo da giocare. Da studiare prima, non di facile comprensione, ma merita di dedicargli qualche ora di studio... il gioco ne guadagna :-)))

8

Uno dei card-driven più semplici e veloci in circolazione. Una partita tra due giocatori esperti può terminare anche in una serata. Non per questo, però, pecca di profondità

9

Gioco appagante e che ti lascia sempre in tensione per tutta la sua durata! La brutta mappa e qualche carenza nel regolamento non ne minano le solide basi. Da giocare e rigiocare!

7

Longevità: 2
Regolamento: 2
Divertimento: 2
Materiali: 0
Originalità: 1

Un gran bel gioco, si possono fare tante partite sopratutto se si cambia giocatore, il regolamento è il classico card driven della GM ma davvero avvincente, è capace di farti rimanere con la suspence fino alla fine.
Il divertimento è alto.
I materiali è la vera pecca, il tabellone che non è un tabellone, milioni di pedine (alcune anche superflue) e la qualità di tutta la componentistica lascia a desiderare.
L'idea di rivivere la guerra fredda è eccezzionale.

Quella cavalla lì non è la stessa più

9

Il mio voto non è 10 solo per la leggerezza imbarazzante del tabellone, che mi costringe a piazzare sullo stesso vari oggetti il più piccoli e pesanti possibili... tutto il resto è stupendo !!!

10

Questo gioco è decisamente fenomenale!
Solo per come ti coinvolge attraverso l'ambientazione meriterebbe il massimo, aggiungiamo pure le meccaniche di gioco estremamente interessanti; in quanto azioni che in una partita sono efficaci possono non esserlo in un altra per via di determinati fattori presenti in quest'ultima!
Ad ogni modo un gioco che nonostante abbia una durata non proprio breve ti fa comunque riflettere su cosa sarebbe successo se avessi fatto questo... o quell'altro beh per il mio modo di vedere merita il massimo!

9

Twilight Struggle è un gioco completo e molto, molto divertente.

Qualche numero:
Goblin Score: 8.75 - Voti: 70;
BGG Board Game Rank: 3 (8.28/10 - Voti: 5638);
BGG War Game Rank: 1.

Il commento:
Innanzitutto in Twilight Struggle è cosa naturale, identificarsi con gli obiettivi ideologici e strategici della potenza di appartenenza, per poi ritrovarsi nella partita successiva, ad abbracciare incondizionatamente la filosofia della potenza antagonista. E ditemi voi se è poco.

Poi posso aggiungere che ogni partita a Twilight Struggle equivale al dispiegarsi dinanzi ai propri occhi, di un grande romanzo storico (e talvolta, distopico). A tal proposito, suggerisco ai giocatori più giovani, di leggere almeno una volta la voce sintetica riguardante la Guerra Fredda, su Wikipedia. Approfondire l’oggetto di questa simulazione è -dal mio punto di vista- un atto dovuto.

Il merito di Twilight Struggle è quello di “farti vivere” l'esperienza -tesa e terribile- del braccio di ferro militare, spaziale, ideologico e psicologico, che dalla fine della seconda guerra mondiale e fino al collasso dell'Unione Sovietica, coinvolse i due grandi blocchi: occidentale e blocco comunista.

La simulazione ci offre l’opportunità di affrontare questa “partita a scacchi con l’avversario di sempre” per l’ottenimento del controllo e della supremazia finali, sfruttando innumerevoli possibilità strategiche. Dai conflitti armati –seppur surrogati- ai più classici atti eversivi, di spionaggio e terroristici. Il risultato è che i giocatori coinvolti, avvertono una stretta costante alle parti intime, per l’intera durata della partita (che dopo circa 10-20 di numero, è risolvibile anche in 2 orette).

Cosa è fondamentale assimilare, per giocare felicemente a Twilight Struggle?
a. le carte (è un card driven) e gli eventi ad esse collegati, suddivisi per periodo;
b. il concetto di presenza, dominazione e controllo regionali (con i relativi modificatori).

In sintesi:

Pregi
Prodotto fine e bilanciato;
Il massimo esempio di “wargame moderno”, cioè un gioco si impegnativo, ma che chiunque può provare con soddisfazione;
Enorme profondità, unita alla semplicità ed efficacia delle meccaniche;
Una grande lezione di storia. Insegna più storia moderna una partita a Twilight Struggle, che tutte le riforme sui programmi scolastici del Ministro Gelmini.

Difetti
Il fattore fortuna. Presente nella pesca delle carte e nell’utilizzo del dado;
Il gap (fisiologico) verso i giocatori esperti, che però si riduce sensibilmente dopo una 10na di partite giocate;
Purtroppo, da assuefazione.

Tra decine di simpatici aneddoti “in game”, segnalo l’imperdibile reazione del giocatore URSS di turno, all’uscita della carta 68.

"Questa guerra è diversa da tutte quelle del passato; chiunque occupi un territorio gli impone anche il proprio sistema sociale. Ciascuno il proprio sistema sociale, fin dove riesce ad arrivare il suo esercito, non potrebbe essere diversamente."
MILOVAN GILAS, Conversazioni con Stalin, cit., p. 121.

Voto: 9.

Almeno una volta nella vita, anche una scopa può sparare! Antico proverbio wargamistico.

10

Un gioco fantastico. Inutile spendere troppe parole.
Bisogna provarlo e innamorarsi.

Non prendetemi sul serio dato che non lo faccio neanche io!

9

Il più bel gioco da 2 che ci sia. Sembra veramente di stare nella guerra fredda! Unica pecca il tabellone "leggero" (ma la deluxe edition ha un tabellone molto più spesso).

//i.imgur.com/8WRAG0Q.png?1)

9

Il miglior card-driven in circolazione, partite sempre diverese e tese, ambientazione ricreata perfettamente, una vera lotta tra le strategie dei due giocatori... purtroppo il materiale non è granchè come spesso succede con i giochi GMT.

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

7

Innovativo ed interessante !

8

Nessun commento

9

Molto bello davvero! La rievocazione degli eventi storici è impressionante...

9

il gioco perfetto ancora non è stato inventato ma questo ci si avvicina parecchio!
bello bello bello! incredibile varietà degli eventi storici riportati con grande cura e precisione sembra davvero di combattere una guerra fredda a suon di propaganda e disinformazione... e la minaccia del nucleare sempre presente...
forse un tantino lungo ma il miglior gioco da due che conosca!
materiali purtroppo ridicoli e un tabellone che oltre ad essere brutto (ma brutto!) è anche così sottile che basta avere un po' le mani sudate che si rovina (ma mi hanno detto che nella versione deluxe questo problema è stato risolto).
giocone tosto e complesso... da avere!

DoPe tHe GloBe

7

Twilight Struggle ha tantissimi pregi.
Regole semplici, chiare, di facile assimilazione; mappa di gioco e display di facile lettura; elevata giocabilità; originalità del soggetto e delle dinamiche di gioco.
L'Edizione Deluxe, cui faccio riferimento, presenta una robusta mappa montata. Le pedine sono ottimamente rifinite: angoli arrotondati!

Non mancano aspetti negativi.
-L'edizione Deluxe introduce 10 nuove carte. Ben 3 di queste sono errate come comunicato dalla GMT: un 30% di errore mi sembra eccessivo!
-La dipendenza dalla fortuna è elevata: una mano di carte sfortunata durante un turno in cui si giocano più Scoring Card risulta fatale indipendentemente dalla abilità del giocatore.
-Lo scontro ideologico, politico e militare tra Unione Sovietica e Stati Uniti viene filtrato ed elaborato secondo una visione, una sensibilità ed una morale prettamente Statunitense.

10

Non ho mai giocato un titolo capace di rendere così verosimilmente l' atmosfera che si propone di ricreare (la Guerra Fredda). La tensione è altissima ad ogni Action-Round, la goccia di sudore (rigorosamente "fredda") esce ad ogni decisione da prendere, ogni partita ha una storia a sè stante, le scelte e le strategie da attuare sono molteplici, è coinvolgente, vario, strategico e profondo pur essendo governato da un regolamento tutto sommato non difficile e lineare.

Il problema è che, pur amando gli American-Style carte e dadi, sono sfortunato da bestia. Nella maggior parte delle partite che ho fatto la composizione di un paio di mani di carte "terrificanti" ed ingiocabili unite perlopiù a delle contemporanee combinazioni-killer del mio avversario hanno influito pesantissimamente sulla mia prematura ed inesorabile sconfitta.

Tuttavia il perdere, per quanto mi riguarda, non è un problema, sopratutto quando hai niente o pochissimo da rimproverarti, e considero questi accadimenti una sorta di malefico "allineamento dei pianeti della sfiga", allineamenti ai quali purtroppo, come detto, sono abituato, e conto di giocarci e rigiocarci per confermare ciò che penso di questo titolo, ovvero che sia meraviglioso, tirato dall' inizio alla fine, eccelsamente strategico e divertentissimo.

DIECI !!!

N.ro Partite : Moltissime (più di 20).

Non vergognarti di dimostrare la tua ignoranza,ma vergognati di insistere in una sciocca discussione che la rivela. Jocelyn Eliz

8

Nessun commento

10

la guerra fredda racchiusa in una scatola..... straordinario

8

Nessun commento

Nel tempo dell'inganno universale, dire la verita' e' un atto rivoluzionario...
George Orwell

9

gioco accattivante, tatticamente lodevole, devi valutare bene tt le opzioni di gioco e nn sottovalutare le azioni dell'avversario che se lasciato troppo giocare è in grado di chiudere la partita in breve tempo, grafica ottima, peccato per il fattore fortuna abbinato alla pesca delle carte e al tiro di dado, comunque un ottimo gioco in tt i sensi....

9

Per ora ho fatto una sola partita (neppure terminata) a questo bellissimo gioco ma mi sento di dargli un nove pieno senza riserve. L’ambientazione è superba, la cura del dettaglio (storico) è maniacale e grazie a ciò l’immedesimazione nel giocare è totale ed appagante! Le regolo tutto sommato sono poche e chiare anche se si fatica un pochino all’inizio. Bella la corsa allo spazio e lo spauracchio del nucleare. Ottimo il sistema del punteggio e davvero geniale la trovata delle carte avversarie giocate come punti ma che danno luogo lo stesso all’evento! Ogni scelta si fa così soffertissima e da ponderare con attenzione.
Personalmente, avendo la versione di “lusso”, trovo ottimi anche i materiali, anche se non si parla di niente di eccelso.
Gli do 9 solo perché la durata ed il fatto che è giocabile solo in due lo rende difficilmente fruibile…..

9

Nessun commento

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

9

Gioco veramente fantastico. Ogni scelta è vissuta e sofferta fino in fondo, ambientazione resa benissimo e clima di alta tensione dal primo al novantesimo. La versione deluxe presenta anche buoni materiali. Peccato che possa giocarlo solo quando ci si trova in 2.... consigliatissimo! Voto 9.5

Plus ca change
Plus c'est la meme chose - Rush / Circumstances - 1978

8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

9

Nessun commento

9

Ottimo card driver. Durata non moderata, ma ottimo adattamento storico e partita tirata fino alla fine.
Peccato sia solo per due.
Da avere l'edizione deluxe!!!

9

Veramente un giocone !!!
Curva d'apprendimento elevatissima, diciamo che per iniziare a padroneggiare veramente il gioco ,conoscendo almeno l 80% delle carte e i relativi effetti occorrono almeno una decina di partite.
Divertentissimo, perche non ci sono tempi morti e il colpo di scena e sempre in agguato e il dado ha veramente un influenza pari a zero ,nell economia del gioco .
Tutto quello che fai deve avere un senso ,dal colpo di stato al lancio di missili ,pena il trovarsi scoperto politicamente in una regione chiave ,alla merce' dell avversario.
Geniale sistema di gioco ,forse un po legato al fatto che nei primi 5 turni puo vincere solo il russo ,nei secondi 5 solo l americano , per il sistema di uscita delle nuove carte che cambia sostanzialmente in rapporto ai cambiamenti politici del periodo di riferimento .
Il problema e' riuscire a vincere heheh!!!!
L'unico vero consiglio che posso dare a tutti gli appassionati veri di giochi da tavolo e' : GIOCATE !!!!
PREGI :
Strategia allo stato puro:ogni azione deve essere ponderata piu volte e bastano pochi errori per venire spazzati via senza pieta
Materiali decisamente buoni.
Riproduzione storica ottima e di sicuro fascino .
Componente fortuna pari a zero.
Per hardcore gamer .
DIFETTI
Difficile,difficile,difficile.
Occorrono ore di allenamento ,di studio del regolamento e una buona conoscenza delle carte per padroneggiarlo , che non tutti hanno a disposizione.
Troppe carte . per accorciare i tempi di gioco sarebbe bastato eliminare almeno una trentina di carte alla fine ininfluenti .
Tempi di gioco di non meno di 3/4 ore a partita ,fra persone che sanno gia giocare.
I primi 5 turni l americano non vince mai !!!

9

giocone!

voto provvisorio..
impossibile apprezzarlo appieno alla prima partita

10

Signori, ritengo di essere di fronte al gioco perfetto! Per due, si intende. Spettacolare, accurato, serrato, emozionante, complesso ma non ostico. un'esperienza che genera assuefazione!! La deluxe edition compensa finalmente l'inaccettabile bassa qualità di un gioco che meritava una "confezione" adeguata. E' il mio primo posto assoluto, con buona pace di Puerto Rico, ma soprattutto del blasonatissimo, sopravvalutato Agricola

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

9

Nessun commento

10

Nessun commento

"Lo so che non mi crede se glielo dico, ma..... io corro come il vento che soffia!"

8

Un gran bel gioco per due persone. L'ambientazione e l'accuratezza storica sono un pezzo portante della bellezza di questo gioco/esperienza ludica. Non è nemmeno difficilissimo da imparare a giocarci e sicuramente mette alla prova l'abilità dei giocatori nel decidere come giocare le carte e agire sull'assetto geo-politico del mondo.

Tra i difetti direi che c'è probabilmente l'eccessiva lunghezza di una partita (fattore che però sembra molto variabile a leggere la presentazione del gioco ma che credo cmq impossibile che scenda al di sotto delle 3 ore) e la monotonia in alcuni frangenti della partita. Personalmente sento la mancanza di un terzo giocatore che fa da riequilibratore ma pretendere una simile aggiunta sarebbe assurdo in un gioco a così elevata ambientazione dove si scontrano DUE potenze. Alcuni segnalini sono decisamente inutili.

La deluxe edition è OTTIMA in ogni suo componente.

Il ferro battuto diventa acciaio
(Proverbio Cinese)

Se volevo piacere a tutti nascevo Nutella

10

Spettacolare gioco di strategia pura con qualche elemento di guerra, ma fa la differenza il piazzare le influenze in Nazioni strategiche. Ho giocato con l'URSS e gli USA e devo dire che la differenza la fa come giochi e non quale Superpotenza sei.

9

Nessun commento

9

Tanti sono i commenti

A me diverte e tanto, questo è il mio

[glow=red]« Nessun amico mi ha reso servigio, nessun nemico mi ha recato offesa, che io non abbia ripagati in pieno » Lucio Cornelio Silla[/glow]

8

impari la storia della guerra fredda e ti diverti, che vuoi di più?

TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES

8

Gioco adatto per un target molto limitato: appassionati di storia, strateghi militari, amanti della pianificazione... con un sacco di tempo libero. Creato per essere perfetto in ogni dettaglio, obiettivo raggiunto con successo.
Nell'edizione "deluxe" i materiali sono ottimi.
L'unica vera pecca, che per alcuni coincide con i punto di forza, è la durata. Dedicando l'adeguata attenzione ad ogni scelta, cercando di rendere al massimo, al minimo 3 ore... spesso non disponibili.
Da giocare indossando bombetta e giacca se americani, colbacco dell'armata rossa per i russi (no, non è esagerato)
Data la complessità del gioco, da provare anche a squadre.
(8,5)

Associazione Ludico Culturale Lam'da - Palestrina e dintorni - Divertiti insieme a noi!

10

capolavoro assoluto. Uno dei must del nostro gruppo!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare