Recensioni su The Castles of Burgundy Indice ↑

Articoli che parlano di The Castles of Burgundy Indice ↑

Eventi riguardanti The Castles of Burgundy Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare The Castles of Burgundy Indice ↑

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo The Castles of Burgundy sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Cerco giochi vari Cerco Consegna a mano Giak81 23/05/2017

Video riguardanti The Castles of Burgundy Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Castles of Burgundy: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
34531
Voti su BGG:
24986
Posizione in classifica BGG:
11
Media voti su BGG:
8,11
Media bayesiana voti su BGG:
8,00

Voti e commenti per The Castles of Burgundy

10

meccaniche: piazzamento tessere, uso intelligente dei dadi
regolamento: chiaro, non lascia nessuna perplessità
interazione: praticamente un solitario!
scalabilità: ottima da 2 a 4, in 4 forse un po di downtime
durata: rispetta i tempi dichiarati, in 4 si allunga di poco
componenti: essenziali come da buona tradizione alea!
ambientazione: inesistente come ci ha abituato Feld!
fattore fortuna: presente nella pesca delle tessere, mentre i dadi possono essere gestiti abbastanza facilmente
dipendenza dalla lingua: nessuna
longevità: buona, partite sempre diverse grazie alle varie plance da usare e all'uscita casuale delle tessere. in meno di 4 giocatori non escono nemmeno tutte
conclusioni personali: penso che sia il miglior titolo di Feld, nonostante sia il solito astratto, il gioco scorre veloce e diverte parecchio, i dadi sono usati in modo intelligente, e le partite sempre varie. insomma meccanicamente, Feld non sbaglia un colpo!

8

Uno dei migliori prodotti di Feld.
Gioco abbastanza immediato, più tattico che strategico, divertente e con una più che discreta longevità.
I materiali non sono per nulla eccelsi (soprattuto le plance personali che sono molto fini), ma funzionali.
Il sistema di utilizzo delle azioni tramite i dadi è interessante, il fattore aleatorio è presente, ma non troppo fastidioso.
Scalabilità buona, ottimo in 2/3 giocatori, valido in 4 (aumentano i tempi d'attesa).

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

9

Sicuramente uno dei miei giochi preferiti. Come detto da altri più tattico che strategico ma i bello è proprio questo perchè la cosa divertente è sfruttare le occasioni del momento. Gioco molto divertente per me.
Forse unica pecca che in 4 è un pò lento.

8

Bel gestionale di dadi. Gioco molto tattico e con poca alea nonostante i dadi, usati in modo intelligente. Scala bene da 2 a 4. La plancia di gioco è molto funzionale, riassumendo bene tutte le regole. I difetti maggiori sono la durata che aumenta considerevolmente all'aumentare dei giocatori con lunghi tempi morti e la plancia iniziale. A mio avviso infatti le plance non sono tutte ugualmente buone, le plance con molte aree piccole vicino al castello sono migliori in quanto permettono di usufruire del bonus di 10 punti quando si completano al primo turno, cosa impossibile con le aree più grandi. Inoltre sono nettamente migliori quelle con un'unica area grandea pascolo da 6 esagoni, che permette di fare molti punti in più. Difetti comunque eliminabili scegliendo quali plance utilizzare e poi sorteggiandole.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

9

Un gestionale bellissimo divertente e non troppo impegnativo,nonostante i dati il fattore fortuna è zero,me ne sono innamorato dalla prima partita,la grafica è perfetta per essere compreso alla prefezione e studiata benissimo!9 più

Luigi La Guardia

7

Nessun commento

//s12.postimg.org/3obm9k6cd/ds2.jpg)
"And there was war in heaven: Michael and his angels fought against the dragon; and the dragon fought and his angels.."
Revelation 12:7

8

il gioco premia la strategia a breve-medio termine ed è molto tattico, la cosa che più mi piace è che risulta anche divertente pur rimanendo profondo. In 4 giocatori probabilmente c'è un pò di downtime, ma nulla di tragico, a meno di avere pensatori al tavolo. Il fattore fortuna non incide più di tanto ma può aiutare molto. IL voto finale sarebbe un 8,5.

Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso.

8

Nessun commento

7

Gran bel gioco di Feld, dà il meglio in 2 o 3 giocatori, mentre in 4 diventa inutilmente lungo. Da non giocare con giocatori pensierosi, è un titolo decisamente valido.

Un goblin a sei zampe...

9

Giocato solo in 2 e 3 giocatori. Ammetto che inizialmente ero tentato di abbassare il voto per via della componentistica scarsina (plance sottilissime, tessere sottili e dai colori in alcuni casi troppo simili tipo quelle di conoscenze e animali), ma il fatto è che mi piace troppo giocarci per penalizzarlo. Il gioco è estremamente tattico, ci sono miriadi di modi di fare combo per guadagnare azioni extra e punti; l'interazione è limitata al fregarsi le tessere, ma può essere determinante soprattutto nel finale quando si soffia quella dannata tessera che farebbe chiudere un'area e guadagnare punti preziosi.

Per me il miglior acquisto del 2011 e probabilmente uno dei giochi a cui rigioco più volentieri.

9

Feld si conferma il mio autore preferito. Se si gioca con pensatori potrebbe esserci qualche problema di AP ma il gioco merita assolutamente di essere provato, l'uso dei dadi è geniale.

9

Nessun commento

Ultimamente ho giocato a:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=arwen67&numitems=10&header=1&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

Gran bel gioco, un 8 e mezzo come voto.
Strategico con la variabile "dadi"

8

Bello, bello, bello.
Freddo? Si forse un po'.
Materiali bruttini? Si ma funzionali
Complicato? No, complesso e avvincente.
Un titolo solido e che lascia sempre voglia di rigiocarlo.

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

7

Nessun commento

8

Un otto pieno se lo merita tutto.

9

Nessun commento

"Non dare mai nulla per scontato"

6

piazzamento tessere prelevate da un tabellone comune, con precedenza nella scelta assegnata sulla base di una traccia su cui si avanza grazie ad una tessera specifica (nave). Combinazioni tra tessere per potenziare le azioni.Vari modi di fare punti: piazzamento tessere specifiche, completamento collezioni, tessere bonus...i dadi determinano quali tessere puoi prendere, dove puoi piazzarle...l'utilizzo dei dadi in Macao è più interessante, tutto il resto è più interessante in mille altri giochi. del disinteresse di Feld per l'aspetto evocativo dei giochi da tavolo non è neppure il caso di parlare.

10

Gioco perfetto (quindi definibile esattamente "GIOCO" in maiuscolo), profondo ma fluido, oltre che divertente, brillante ed appagante.
Giocato sempre in 2, gira alla perfezione.
Sto scoprendo Feld ed è indiscutibile la genialità che sta nella semplicità con cui articola meccaniche fluide e senza sbavature, che sembrano quasi disegnate al pari di circuiti, dove ogni "derivazione" inserita aggiunge sempre qualcosa che si incastra perfettamente con il resto.
Diverte e quindi il tempo di gioco scorre veloce (poco meno di un'ora e mezza in 2, almeno per ora che siamo all'inizio).
La chiave del successo sta nell'efficientare al massimo le azioni, che devono essere concatenate in modo tale da massimizzarle (in numerosità), rendendole contemporaneamente a maggior rendimento di punteggio, immediato e/o a fine partita.
Grande scoperta, ora devo continuare con Feld (preferisco decisamente DBVB a ITYOD, gioco anch'esso molto valido e bello ma, a mio umile avviso, un pochino più statico e che scala "peggio" in 2 giocatori).

Dopo svariate partite alzo il voto, il mio secondo 10. Confermo, perfetto e divertente, giocato sempre in 2.

La realtà è....vivere oggi e non aspettare domani, perchè il paradiso non è un luogo dove andare, ma una sensazione da provare. The Mission cap.2 pag.20

9

Voto 9.5

A mio avviso il miglior gioco di Feld fino ad ora. Bilancia splendidamente la profondità di gioco con la semplicità del regolamento.
Ambientazione totalmente slegata al gioco non prende il punteggio massimo per la qualità non eccelsa dei materiali.

9

Bellissimo gioco di Dadi, dove la fortuna non conta poi tanto!
Stefan Feld ai massimi livelli.
Veramente molto innovativo.
Da avere!

9

Feld non si smentisce e continua a produrre giochi per i quali resta in testa alla mia classifica degli autori preferiti.
Le schede di partenza non sono bilanciate ma per me non è un problema, io ambisco a ricevere (rigorosamente a caso) la scheda più svantaggiosa e vincere!!! Anche se non è per niente facile.
A mio modo di vedere non è assolutamente un solitario come affermato da molti in quanto in un gioco dove la scarsa differenza tra giocatori nel punteggio finale è data da un pizzico di fortuna e dal rubare o no determinate tessere agli avversari (specialmente per chiudere le aree e ottenere le tessere bonus), essenziale guardare le schede e i risultati dei dadi degli avversari...poi vabbè, chi ci riesce sempre è bravo :)
Nonostante i materiali bruttini, do comunque un voto alto. Certo però che a immaginarlo materiale più pregiato si sente un senso di mancanza.

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
9

Nessun commento

Le mie ultime partite:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lcarus&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

Nessun commento

W la metanoia!!!!

8

Interessante meccanismo di gestione dei dadi e di piazzamento tessere. Apprezzabile possibilità di giocarlo con plance di partenza diversificate tra i giocatori

8

Nessun commento

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=MichyLo&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=center&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

Un classico German Game, un'ambientazione appiccicata e meccaniche riviste e reinventate da Feld.
Non il suo migliore a mio avviso, sicuramente in un suo ipotetico podio.
Molto bello.

7

Ci ho fatto una sola partita e devo dire che è un bel gioco, anche se mi ci approcciavo carico di mille aspettative (dovute ai commenti entusiastici di tanti altri giocatori) e sono rimasto un po' deluso.
L'ambientazione è quanto di più inutile ci possa essere, perciò c'è solo da capire quanto sia profondo a livello di meccaniche. Modificherò il mio commento senz'altro dopo essere riuscito a farci qualche altra partita.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

8

Bel gioco, gradevole, semplice ma sempre intrigante. Ottimo ed originale l'utilizzo del dado.
Peccato per i materiali poco resistenti e di difficile lettura.

8

Elegante, fluido e senza sbavature, il gioco regala un'esperienza piacevole e abbastanza intensa, pur senza raggiungere i livelli di tensione di altri gestionali classici. Molto tattico nella gestione dei dadi e nello sfruttamento degli effetti degli edifici, rivela una componente di strategia di medio termine nel completamento delle aree. Poteva forse essere un po' più breve, magari non consentendo al giocatore di riempire una parte così ampia della propria plancia. L'alea c'è ma è gestibile, e in fondo la bellezza dei dadi è questa...

Il gioco è una metafora della vita

8

In due è molto bello: scorre in modo fluido.
Devo ancora provarlo in più di due.
Al momento do un 8 perchè non ho idea della longevità ( ho fatto solo 2 partite).. Se reggerà a molte partite sempre con la stessa intensità cambierò il voto portandolo a 9.

8

Feld abbastanza light, ma intrigante. Molto ben congegnato il sistema di gestione dei dadi. Nel complesso è divertente.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=gapsxever&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=center&inline=1&wishlistrank=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

10

Gioco molto carino , con alcune meccaniche originali e ben ispirate.
L unico difetto se così si può chiamare di questo gioco lo riscontro nella grafica delle tessere che poteva essere più curata e chiara , invece di passare le prime partite a consultare continuamente il manuale per tradurre gli effetti delle tessere in gioco
Per il resto e un gran bel gioco che diverte molto anche in due giocatori
Vorrei aggiungere una cosa , e vero che la componentistica e molto povera ma io sono riuscito a comprare il gioco a circa 30€ , che è un ottimo prezzo in un momento di crisi come questa !! Preferisco comprare due giochi con una componentistica spartana a 60 € piuttosto che uno a 50 con un ottima componentistica !!!

8

Un gioco che si lascia giocare sempre e da tutti. Regole semplicissime. Sembra un gioco rapido, ma in realtà richiede da un'oretta alle due per a seconda si giochi in 2 fino a 4. Punto negativo: set up infinito. Sarebbe un 8,5.

OFFERTA GobCon (Domenica)

LOTTO INTERO 40€:
I palazzi di Carrara
Thief's Market
Elfenland vecchia ed.Amigo (scatola con segni di usura)
Heimlich & co. Ed. Ravensburger (mancavano due carte così le ho ristampate tutte)
Der elefant im porzellanladen

8

molto bello, sicuramente meglio di bora bora.
Da giocare però obbligatoriamente in 4 perchè scala in maniera cinofallica.

9

Provato solo in due giocatori, non vedo l'ora di provarlo anche in 3-4!
Pare di essere davanti ad un giocone: piuttosto veloce, facile da imparare, effetto fortuna non elevato. E giocare con una plancia piuttosto che un'altra.. la partita cambia totalmente faccia!
Molto divertente, le strategie per vincere sono infinite. Piacevolissima sorpresa

10

Nessun commento

10

Secondo il mio modestissimo parere è un gioco perfetto, elegante, fluido, senza sbavature e che regala sempre una piacevole e appagante esperienza di gioco, pur senza raggiungere i livelli di tensione di altri giochi della stessa categoria. È molto tattico sia nella gestione dei dadi, con una meccanica di gestione elegantissima, che nello sfruttamento dell’effetto dei vari edifici piazzati man mano nella propria plancia; mostra anche una certa componente strategica nel medio periodo legata al completamento delle aree. Poteva forse avere una grafica migliore ma secondo me, durante una partita, questo particolare risulta pressoché trascurabile. 
Nonostante sia un gioco che ritengo abbastanza profondo, non è affatto complesso e risulta alla portata di quasi tutti. È considerato uno dei migliori giochi da tavolo in cui sia previsto l'utilizzo del dadi ed uno dei migliori “Feld” mai realizzati. Se da una parte c’è chi lo adora, dall’altra ci sono tanti detrattori che gli attribuiscono i peggiori difetti; d’altronde Feld o lo si ama o lo si odia...ma...l’importante e che si parli di lui.
Consigliatissimo!!!

7

Un po' troppo freddo e poco appassionante per dargli più di 7.

9

Un gran bel gioco. C'è un certo fattore fortuna, che può essere mitigato o controllato all'interno di una intera partita. Tantissimi modi per fare punti e parecchia interazione per mandare a monte i piani avversari. Una pecca la (non) ambientazione appiccicata ai castelli della Borgogna. Non credo che Feld ci sia mai stato...

8

Nessun commento

8

Se ci fossero i mezzi voti sarebbe un 8,5

6

Ambientazione poco sentita. Gioco di piazzamento senza grandi inventive.
Noioso e poco coinvolgente.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

6

Non considero questo un brutto gioco, ma l'incidenza del caso sui tiri finali, quelli per capirci dove puoi riuscire a fare azioni aggiuntive sulla chiusura delle aree, è troppo pesante. Non biasimo chi ha premiato con un voto abbondante questo titolo: il gioco si presta a facili entusiasmi... di Feld preferisco di gran lunga In the year of the dragon o Notre Dame. Il dice management ancora non gli è uscito bene, comunque questo è il meno peggio...

Merita 6,5 approssimo a 6.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

8

Un gioco molto bello, a cui dovrei sicuramente giocare di più (visto che ho fatto una sola partita).
Uno dei migliori di Feld, indubbiamente.

Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Pupina84&numitems=9&header=1&text=title&images=small&inline=1&show=recentplays&imagewidget=1)

8

Nessun commento

8

Uno dei migliori giochi in cui sia previsto l'utilizzo del dado. Certo, la fortuna nei lanci si dfa sentire, ma le varianti tattiche sono talmente tante che qualcosa di buono da fare lo si trova sempre

7

Bel gioco, potrebbe essere un 7.5, ma secondo me ampiamente sopravvalutato.
L'incidenza della fortuna è notevole, e i materiali sono scarsini.
Come gestione dadi, molto meglio Troyes e (soprattutto) Macao

8

Feld non tradisce mai...è un gioco di notevole profondità anche se non complesso ma alla portata di molti. Il lancio dai dadi dona momenti frizzanti e non è spiacevole. La grafica ed i materiali sono alquanto criticabili. La scalabilità, ottima e la longevità molto buona. Forse gli preferisco Trajan ( fin ad ora il migliore di Feld secondo me) ma rientra di sicuro fra i giochi più belli che posseggo. Voto: 8,5

9

L'unico difetto che trovo in questo gioco è l'interazione praticamente assente tra i giocatori.

Per il resto il gioco mi piace molto.. ho circa una trentina di partite all'attivo e la voglia di rigiocarlo c'è sempre.

10

Il gioco è ottimo, non c'è tanto altro da dire!

E se poi ti diverti?!

7

Sarebbe un 7.5. Di per sé il gioco è semplice da apprendere e giocare , vario e tattico : peccato per l'incidenza aleatoria dei dadi .

8

Nessun commento

9

molto molto bello, in 4 lungo ma davvero valido e teso. uno dei migliori di dice management. Comprato subito.

8

Molto bello, meccanica fluida, componentistica discreta, grande profondità e possibilità multiple x far punti.

Il fattore "K" è...Bandito!

9

semplicemente stupendo, tutti quelli a cui l'ho fatto provare l'hanno adorato

non do 10 per 3 motivi:
-la pessima scelta dei colori lo rende di difficile lettura(ma ci si abitua)
-a volte si ha la sensazione che la vittoria sarà determinata da una manciata di punti presi "in qualche modo"
-le tessere nere a volte rischiano di avvantaggiare un singolo giocatore(soprattutto nell'ultima mano)

8

Primo gioco di Feld per me. Insalata di punti all'ennesima potenza, gestione del dado semplice quanto magistrale, la scelta della plancia può in alcuni casi favorire qualcuno più smaliziato ma le partite tendono sempre a far arrivare tutti nel giro di una quindicina di punti. Must-have, lo sconsiglio in più di 3 partecipanti. Per quanto non abbia una profondità di gioco elevata, una partita non gliela nego mai (soprattutto in 1vs1 con la mia ragazza, a cui piace molto).

Vendo: Assault on Doomrock + espansione - Posthuman KS - Die Handler - Axis & Allies Revised - Speed Circuit - Machi Koro + espansione - Samara KS - Matterhorn - Redacted +
espansioni
- Iberian Rails KS pledge
Compro: Twilight Imperium 3 - Dune

8

Nessun commento

[VENDO-SCAMBIO] tanti GIOCHI
link:
https://www.goblins.net/modules.php?name ... 620#688620
Arcane Legions - Descent 1a ed. - FUturisiko - DUST - MAgestorm - Swordfish - Principi di Firenze - Caylus - Legends of Andor

9

Che gioco!!
Fatto ieri la prima partita in 3 giocatori e ci ha veramente sorpreso.
Bello nella meccanica, mille cose da fare e anche un po' bastardo..
E' piaciuto persino ad un mio amico che non piacciono tanto i gestionali un po pesanti!"
Voto 9.

9

Longevità: 2
Regolamento: 2
Divertimento: 1,5
Materiali: 1,5
Originalità: 2

8

Gioco che fa della scalabilità il suo punto forte. Veramente ben fatto

8

Gioco piacevole per molti aspetti: materiali buoni con grafica accattivante, regolamento chiaro e facilmente digeribile anche per neofiti. In 2-3 giocatori il ritmo è buono e la durata delle partite ragionevole: l'idea del lancio dei dadi contemporaneamente facilità il disagio di avere al tavolo giocatori troppo pensanti. L'alea, comunque presente, viene compensata con alcune meccaniche che permettono di ammortizzarne l'effetto negativo.
In generale un buon gioco dalle strategia abbastanza semplici (potrebbe essere un difetto per alcuni) e alla portata anche di giocatori occasionali; l'interazione è abbastanza bassa e si limita al disturbo di alcune scelte degli avversari.
La longevità ritengo sia buona per la presenza di diverse plance, alcune acquistabili anche come espansioni e per la discreta varietà degli edifici.

Il diavolo si nasconde nei particolari

8

Davvero divertente, con il giusto pizzico di tutto: strategia, fortuna, tattica e divertimento. Davvero carino.

The World changed. Crime did not.

8

Nessun commento

8

No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

9

Gran gioco...indubbiamente tedesco...poche regole chiare, facili da spiegare nascondono una meccanica brillante.
Data la semplicità delle meccaniche mi chiedo come faccia a piacermi così tanto....eppure crea "dipendenza".
Si visce quasi sempre per una manciata di punti e questo tiene la tensione sempre al massimo.
Senza dubbio è il miglior Feld.

[glow=green]GiochinValle[/glow]
Associazione no-profit per la diffusione della cultura del gioco da tavolo operante in Piemonte.
La nostra missione?...Trovare altri appassionati come noi con cui condividere la nostra passione!

http://giochinvalle.blogspot.it/

8

In due è perfetto!

9

Nessun commento

7

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

8

Gioco feldiano semplice da spiegarsi, gratificante nel realizzarsi combo fra tessere, interazione indiretta, quasi un solitario, ma divertente fino in fondo e dotato della giusta profondità tattica.
Alternativo e piaciuto molto il cuore del gioco basato sui dadi.
Materiali non eccelsi, ma adeguati al prezzo.
Bel gioco da far provare a chiunque.

Giocati di recente
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=bobanick&numitems=5&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)//i.imgur.com/5SjyfAa.jpg)//i.imgur.com/DNaBGri.jpg)
//i.imgur.com/3MPHSkP.jpg)

8

Classico gioco di Feld in cui esistono tanti modi diversi di fare punti e in cui si deve cercare necessariamente di trovare combinazioni di azioni potenti per poter vincere.
Questo autore ci ha abituato a inserire sempre qualche innovazione nelle meccaniche, rigorosamente "german", di ogni suo titolo; in questo caso sono interessanti la gestione dei dadi che limita le azioni a disposizione e l'assegnazione dei bonus per il completamento di un tipo di territorio che rende necessaria un'attenta osservazione delle plance altrui al fine di anticipare gli avversari nel posizionamento delle tessere. Le tessere tecnologia e le plance dei giocatori tutte diverse rendono il titolo abbastanza longevo.
I materiali non sono eccelsi, ma il costo è anch'esso sotto la media.
L'introduzione dei lavoratori e delle miniere, infine, sono ottimi elementi di riduzione dell'alea che rendono questo titolo uno dei migliori di questo prolifico autore.

La società dovrebbe essere come un deck building... premiare chi si è fatto un bel mazzo

9

Forse il miglior gioco di Feld. Se dovessi trovare dei difetti direi i materiali che non fanno gridare al miracolo e il peso che i dadi danno in certe partite.

9

Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

7

Tipico gioco di Feld con meccaniche ben studiate e bilanciate che necessitano di una buona pianificazione. Ambientazione appiccicata sopra per un gioco strategico un po' freddo che fionisce in solitario. Da evitare con giocatori troppo lenti. - [Autore del commento: ottobre31]

9

Nessun commento - [Autore del commento: Tolk89]

[8] Gran bel gioco dove la gestione dei dadi può essere mitigata con l'utilizzo dei lavoratori [+1 -1], tante tessere con azioni aggiuntive fisse o variabili come nel caso delle tessere marroncine [edifici] e tante possibilità di fare punti durante la partita o a fine partita. Unica pecca: poche plance, dopo un pò si sente la necessità di nuove plance.

8

Nessun commento.

6,5

Gioco leggero e gradevole. Meccanica elegante e semplice. Perfetto per alzare l'asticella coi neofiti. Tra i primi (forse il primo?) ad introdurre la gestione dadi.  Buona scalabilità, gira bene anche in 2. Alcune spanne sotto "Nell'anno del dragone", sempre di Feld. Mi ha lasciato un po' indifferente

8

Uno dei migliori giochi di Feld. Però che barba separare e preparare tutti quei talloncini...!

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

6

appena sufficiente per me questo gioco, forse un pelino troppo lungo per quello che offre come scelta e controllabilità.

sava73 (goblin Cylon) ultimamente ha giocato a:
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=sava%2073&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

9

[voto 9] - Nessun commento - [Autore del commento: Tolk89]

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare