Classifica personale di Schopfenhoffen

Titolo Voto giocoordinamento crescente Commento Data commento
Railways of the World 10,0

Edizione: Eagle Games 2009 - Inglese | Numero partite: > 5 | COME VOTO

Giudizio: Il gioco mi ha particolarmente impressionato (in positivo!). Ottimo impatto visivo: materiali e grafica sono al top (per qualcuno le dimensioni sono eccessive). Giocandolo l'ho trovato davvero elegante nelle meccaniche, tutte ben implementate: c'è l'asta per decidere l'ordine di gioco, un sistema di obiettivi segreti e pubblici, il piazzamento dei tratti ferroviari, la possibilità di ostacolarsi sulla mappa oltre che nell'asta, un bel sistema di investimenti, la possibilità di fare in modo che la partita si prolunghi o finisca prima. Si vorrebbe fare tanto ma si hanno poche azioni e bisogna ottimizzare. Alle volte l'ho trovato molto impegnativo, specie per i giocatori meno assidui e in 6 giocatori (più tempi morti). In 2 giocatori invece molte parti della mappa rimangono inutilizzate. Direi che il numero ideale è 4-5 giocatori. Buona longevità (vien voglia di rigiocarlo), comunque migliorabile acquistando nuove mappe. In definitiva per me un 10 pieno (anche se non ho altri termini di paragone in fatto di ferroviari, il gioco mi soddisfa appieno).

11/04/2011
Ars Mysteriorum 9,0

Questo non lo ho, ma vorrei tanto averlo.
Un gioo davvero moolto divertente e impegnativo.
Le cose possono cambiare anche all'ultimo turno, grazie alle combo su riga e colonna di ciascun giocatore.
Lo consiglio a tutti i gamer, è un bel gestionale, interessante anche nell'ambientazione. Ha in effetti poche regole ben piazzate e permette una quantità di scelte mostruose.
C'è una discreta quantità di asta e fattore alea quel giusto che serve a far cambiare partita da partita.

05/11/2005
War of the Ring 8,0

Nessun commento

27/12/2007
Age of Empires III: The Age of Discovery 8,0

Prima impressione molto positiva.
Molte variabili, buon ritmo, bellissimi materiali. Mi ha ricordato puerto rico, i pilastri della terra ed el grande... beh, gioconi, e il mix sembra ben riuscito.

Conto di riprovarlo presto, ma l'impressione è che il voto possa aumentare.

02/03/2008
Ticket to Ride: Märklin 8,0

Bel gioco. Non ho provato gli altri della serie ma apprezzo tutte le meccaniche. La turnata è davvero veloce ma le scelte son meno banali di quel che sembrano. Forse c'è un rallentamento verso la fine quando tutti si buttano a pescare carte destinazione... e li, sì, entra in campo la fortuna. In generale: per tutti, divertente, giusto mix fra strategia e fortuna. Otto!

10/03/2008
The Pillars of the Earth 8,0

Un bel gioco strategico ma con quel tocco di aleatorietà che non lo fa diventare pesante. Non sempre si vuole giocare calcolando tutto! Bella grafica, gioco per tutti. 8!

01/04/2008
Dominion 8,0

Edizione: Stupor Mundi 2009 - Italiana | Numero partite: circa 5 | COME VOTO

Giudizio: Buona la grafica delle carte e ottima la scatola con i separatori per velocizzare il set-up. Giocandolo l'ho trovato un gioco veloce, semplice ed intelligente, con un meccanismo che fa della fluidità il suo punto di forza. La varietà è data dalla composizione iniziale dei mazzi e dovrebbe garantire una buona longevità. L'impressione è però che con alcune combinazioni di mazzi l'interazione sia davvero bassa e si rischi di giocare un bel solitario di gruppo. Forse non è un dato rilevante, ma secondo me si sottovaluta il piacere "fisico" che si ha nel maneggiare le carte con una certa velocità: un po quella soddisfazione che da fare delle prese multiple a dama, o giochicchiare con le chips a poker... quel vezzo che fa sempre venir voglia di armeggiare con un dato gioco... beh, in questo caso ho provato una sensazione simile! Ho provato il gioco in 2 e 3 giocatori, le partite filano via lisce e il gioco da una certa soddisfazione nel suo evolversi, senza contare le bastardate possibili con alcuni mazzetti che, in mancanza di difese (dipende dai mazzi!) possono rendere imprevedibili le partite. Un 8 pieno, ma solo perchè preferisco i giochi con tabellone e più ambientati.

11/04/2011
Attila 8,0

Ah, qui ci siamo.
due regole due e tanta cattiveria.
Un gioco che vorrei avere, ma mi limito a giocare a casa d'altri.
Un giorno lo comprerò.
E' molto interesante il meccanismo di penetrazione graduale (!) dei barbari e lo sono le carte che possono essere usate per influenza sui popoli o nel combattimento.
VA a finire che devi esser un po' forte su tutti i popoli, magari puoi essere moscio solo su uno, magari anche su due, ma con difficoltà.
E' il classico gioco dove devi dare una botta al cerchio, una alla botte e una al compagno di fianco..

05/11/2005
The Big Idea 8,0

E' un gioco convincente.
Soprattutto se giocato con la giusta compagnia.
Penso che non potrei mai stancarmi di giocarlo, benchè vi abbia fatto solo 1/2 partita.
E' un gioco che dura in eterno, poichè le possibili combinazioni di carte sono misurabili in chilometri.
Chiaramente è un gioco da usare quando ci si vuole divertire PARECCHIO.
Mi sento di sponsorizzarlo pienamente e non vedo l'ora di acquistarlo, o di aspettare che il buon Ugoslave mi ci facia giocare ancora.
Nota:
Ero presente proprio al momento dell'ideazione del condi-cannone rotante.
E' un'idea semplicemente vincente.
Investirò al più presto nella Genma1 Corporation Inc

Luca Kunz Schopfenhoffen

18/12/2005
Citadels: The Dark City 8,0

Nessun commento

27/12/2007
Domaine 7,0

Nessun commento

27/12/2007
Labyrinth 7,0

Nessun commento

27/12/2007
Lupus in Tabula 7,0

Nessun commento

27/12/2007
Scotland Yard 7,0

Nessun commento

27/12/2007
Die Siedler von Catan: Kartenspiel – Zauberer & Drachen 7,0

Nessun commento

27/12/2007
Fury of Dracula (second edition) 7,0

Il gioco è bello e ben ambientato, sarebbe da 8. Tuttavia soffre degli stessi problemi di Scotland Yard (si cerca di giocare anche il turno degli altri) e risulta in alcuni casi snervante per alcune antipatiche situazioni che si possono creare. Anche il regolamento è un po troppo dispersivo. Non credo sia un gioco per tutti, se non amate i collaborativi (come il mio gruppo), provatelo prima di acquistarlo. Voto 7, soprattutto per la bella atmosfera che riesce a creare.

01/04/2008
Hoity Toity 7,0

E' un gioco bellillo.
Un predecessore nel suo genere.
Non c'è quasi per nulla fattore alea.
E' un tipico gioco "penso che tu pensi, allora.." ed in genere scatena guerre tra alcuni giocatori.
Poichè ciascuno mette giù una carta poi un'altra e così via, potrebbe anche essere giocato a caso, con alcune speranze di vittoria.
Certo non stiamo parlando di Mongolfiere dove il barone rosso (era lui?) vince praticamente sempre, però..
Ottima l'idea, semplice il gioco e il concetto.

05/11/2005
Age of Mythology: The Boardgame 7,0

Che fatica!
Sti americani se non fanno questi giochi massacranti he durano un'eternità non sono felici.
Comunque c'è dentro un mucchio di plastica per chi l'apprezza (io si ad esempio) e il gioco vale la candela.
Probabilmente non ha senso giocare in più di 4 persone, perchè altrimenti il proprio turno non arriva mai.
Ben curato, interessante, un gioco al quale perderò sempre ed in eterno.

05/11/2005
Ark 7,0

Occhei, è uno spasso animale!
E' praticamente un puzzle, ha una giusta dose di cazzimma (ndt.: cattiveria bastarda gratuita), ma lo spasso deriva sprattuto dalle carte e dal concept del gioco.
Un gioco adatto a molti, anche perchè ci sono un sacco di regolette (non puoi piazzare l'animale perchè è onnivoro, timido e al momentogli girano) ma i disegnetti spassosi le bilanciano dal punto di vista dell'impegno nel gioco.

05/11/2005
I Go! 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Italian Checkers 6,0

Nessun commento

27/12/2007
HeroQuest: Return of the Witch Lord 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Runebound (Second Edition) 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Die Siedler von Catan: Kartenspiel – Ritter & Händler 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Die Siedler von Catan: Kartenspiel – Politik & Intrige 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Siena 6,0

Nessun commento

27/12/2007
Alhambra 6,0

Un bel gioco semplice semplice, s'è meritato lo spiel des jahres.
Lo giochi con chiunque, dopo 8 partite mi stanca un po', ma ad esempio a mia sorella piace moltissimo, magari anche perchè vince sempre.
Numero di giocatori consigliato 4.
permette un sacco di scelte interessanti e un po' di strategia pure

05/11/2005
Attika 6,0

Mah, che devo dire..
Probabilmente è un gioco da 4.
In due non ha senso, in tre giusto un pò.
Certo, hai qualche bella decisione da prendere, ma mi sembra poco impegnativo e nel cntempo non molto divertente, da risate.
E' in effetti un gioco fatto bene, le regole sono poche e le eccezioni gestite bene, ma ecco, è freddo.
Sarà che mi piacciono di più i giochi con una dose di cazzimma, e qui è difficile essere cattivissimi con gli altri. Puoi certo disturbare gli altri, ma non troppo.
E' decisamente tedesco.

05/11/2005
Scrabble 5,0

Nessun commento

27/12/2007
Super Cluedo Challenge 5,0

Nessun commento

27/12/2007
Balloon Cup 5,0

Non prendetelo se siete dei gamer.
Non ne vale la pena.
A papà che è un giocatore di carte piace abbastanza, ma a me risulta decisamente noioso.
Una partita si fa sempre, checcavolo, siete giocatori o no?
Bisogna provare tutto, ma se al quinto turno vi scocciate, avete il permesso e la facoltà di gettarlo alle ortiche.
Il gioco è praticamente obbligato, una volta capito il meccanismo si sa che si deve fare e bisogna pregare di avere le carte giuste.
In effetti girando e voltando la pizza è un gioco -quasi- bilanciato.
Nel senso, se ti escono carte basse o alte, di un colore o di un altro, dovresti farcela comunque, viso che puoi metterle in otto posti diferenti e che vai a memoria almeno sui punti più interessanti (il grigio chessò).
In effetti non è così.
E si va un po' a cazzo di cane.
Insomma non lo consiglio nemmeno ai neofiti e nmmeno come filler.
Ma fateci una partita che può darsi che vi piaccia.

05/11/2005
BANG! 5,0

L'ho visto inutilmente complicato e macchinoso per un giochino di carte e ruoli... Insomma non mi ha entusiasmato ne divertito. Forse l'ho giocato con le persone sbagliate... forse non mi piace punto e basta. Insomma 5!

18/12/2008
Scattergories 4,0

Nessun commento

27/12/2007
The Haunting House 4,0

Classico esempio di gioco infinito.
Scuola americana.
Plot:
I cazzoni di turno si sono spersi nella casa stregata, mo' tocca a voi spostare i quadratini delle camere all'infinito facendovi paura l'uno con l'altro con le sosciate di naso.

E' divertente se vi pigliate a ceffoni.
La cosa che fa più paura in assoluto è arrivare alla fine:
c'è sempre un motivo per il quale tornerete alla situazione iniziale o anche peggio.
Frustrante.
Ho di meglio da fare che farmi più di 6 turni.
Almeno in Zombies!! ci sono le figurine gommose degli zombi, qui non c'è nulla, le camere sono vuote, l'ambientazione è davvero perfetta, si è calati completamente in una situazione senza via d'uscita.
DAnnazione!!
C'è pure qualcosa di carino, ma bisognerebbe lavorarci giorni e giorni per sistemare il gioco. Ma c'è qualcosa che mi assicura che sia fatto col chiaro intento di rompere i coglioni.
Io mi chiedo perchè facciano dei giochi così.
Poi mi rispondo: a qualche fesso d'americano possono pure piacere.
Vabbe'

05/11/2005
Fantasy 3,0

Nessun commento

27/12/2007
Clue 3,0

Nessun commento

27/12/2007