Classifica personale di cicciokid

Titolo Voto giocoordinamento crescente Commento Data commento
HeroQuest 10,0

Alla luce di giochi come Descent (al quale ho dato "appena" 9, ma solo perchè credo che il gioco base potesse essere migliorabile con le espansioni, cosa che di fatto è stata e quindi adesso anche Descent è da 10 +!!) dovrei dare al Mitologico Heroquest almeno 2-3 punti in meno...
Ma non si può dare un 7 a Sua Eccellenza La Storia del Dungeoncrawling-game (sarebbe come dare un voto più basso a "Full Metal Jacket" o a "Platoon" solo perchè poi Spielberg ha fatto il monumentale "Salvate il soldato Ryan"...).
Quindi, Heroquest avrà, per me, sempre non meno di 10: è La Storia, ecco tutto!

16/11/2008
Descent: Journeys in the Dark 10,0

(riaggiornamento del voto dato nel 2007: il testo è rimasto uguale)
Bellissimo!!!
Miniature stupende, componentistica assolutamente di grande fattura...insomma: è un gioco da avere!!
Ho imparato ad amare questo genere di giochi con il mitico HeroQuest....ma Descent (e sto parlando SOLO del gioco base, espansioni escluse) è decisamente il top!!
Se cercavate un boardgame dungeoncrawling ad ambientazione fantasy, se aspettavate di lottare contro orde di scheletri guerrieri, draghi sputafuoco, ogre, giganti e altri mostri "fantastici", se non vedevate l'ora di esplorare cunicoli bui di tombe e cripte sotterranee alla ricerca di tesori nascosti, passaggi segreti e quantaltro...beh, Descent è finalmente giunto per voi!
P.S. se aggiungo al giudizio anche le espansioni...il voto rishcia di salire a 11!

12/12/2009
Dungeoneer: Tomb of the Lich Lord 10,0

Nonostante un regolamento scritto in modo pietoso (il regolamento allegato alla prima espansione uscita in italiano è decisamente più chiaro, ndr), io....ADORO QUESTO GIOCO!!!!
Credo che sia una delle trovate ludicamente più intelligenti degli ultimi anni: un gioco di carte non collezionabili che si sviluppa esattamente come un dungencrawling-game, e nel quale sei contemporaneamente signore dei mostri ed eroe temerario!! Sfido chiunque a trovarmi un "giocone" simile!!
Il mio voto nasce, comunque, anche da un'altra considerazione: Dungeoneer "vive" di espansioni (ne sono uscite già diverse in inglese, e una soltanto in italiano), che ti permettono di viaggiare in regni fantasy bellissimi (deserti popolati da draghi, distese innevate, foreste stregate...) o di sprofondare in dungeons sotterranei popolati da non-morti & co. E la cosa bella è che tutti questi scenari possono essere collegati tra loro e giocati nella stessa partita!!
E poi che dire della grafica delle carte? Magnifica!
Sono veramente patito di questo gioco!!!

10/01/2007
Dungeoneer: Vault of the Fiends 10,0

La prima espansione in italiano per questo grande gioco lo arricchisce senza dubbio.
Intanto fornisce 110 (centodieci!!) carte nuove, completamente integrabili con quelle della prima scatola (la tomba del signore dei Lich, ndr), senza dimenticare, comunque, che si tratta sempre di un gioco che può essere benissimo giocato come "stand-alone", senza aggiungere altre carte.
Nuovi mostri, nuove trappole, nuove tessere dungeon...
Lo so, probabilmente il mio giudizio è troppo integralista, ma che ci posso fare se ho perso la testa per questo gioco??!

10/01/2007
Descent: The Well of Darkness 10,0

Non posso che confermare il voto dato al gioco base. Qui, in più, oltre a "ovvi" nuovi mostri e l'aggiunta di ulteriori tessere dungeon, l'introduzione delle regole che permettono di customizare il deck dell'overlord fornisce al gioco una profondità ulteriore. Descent: il migliore gioco in assoluto nella categoria Dungeon-Crawlin!!!

12/12/2009
Dungeoneer: Dragons of the Forsaken Desert 10,0

Per me queto è un gioco fantastico, e non capisco come il grande pubblico continui a ignorarlo.
Questa espansione, in particolare, è una delle più belle, introducendo nel mondo di Dungeoneer nuovi potenti draghi oltre a svariate nuove location "desertiche" e a nuove combo possibili per i personaggi e i mostri.
Come LeonardZombi, anch'io sono ammaliato da Dungeoneer e da tutte le sue espansioni che lo rendono IL gioco ibrido per eccellenza: un perfetto fantasy-game di carte (non collezionabile, e questo gli vale svariati punti in più), con il respiro di un dungeon-crawling tascabile, che si colloca in un ideale punto di incontro tra il filone di HeroQuest (o di Descent, se preferite), e quello di Talisman (o di Runebound). Credo che sia veramente il gioco fantasy più originale degli ultimi anni (se ne conoscete altri simili, vi prego segnalatemeli: a me non ne risulta!).
E poi, scusate, vale la pena comprarlo anche solo per la qualità grafica delle carte: superba!

04/05/2008
Descent: Journeys in the Dark (Second Edition) 10,0

È il dungeon crawler definitivo. Punto e basta. Non puoi dare meno di 10 ad un gioco così , e se lo fai è solo perché non ti piace il genere. E gli darei anche 11, se potessi, perché questa edizione è mille volte più snella e pratica rispetto alla precedente, introduce la campagna fin dal set base, permette di essere giocata a straripetizione (anche nella stessa sera) e attinge alla vastità delle miniature di mostri & eroi della 1a edizione. Semplicemente FA-VO-LO-SO!

19/02/2013
Descent: The Tomb of Ice 9,0

Do un voto molto alto a questa espansione di Descent perchè è veramente incredibile come riescano ad aggiungere elementi sempre nuovi a questo gioco TITANICO, senza mai stravolgerlo e rendendolo sempre più complesso e vario...!
Qui si aggiungono anche molte nuove miniature, e la cosa comincia a diventare seria: stiamo ufficilamente varcando il confine ideale che separa il "semplice" board-game dal gioco di miniature (fra eroi, mostri di ogni genere e dimensione, con i 10 packs contenenti le nuove miniature dei Lieutenants di RtL, e con gli eroi "bonus" acquistabili dal sito della stessa FFG, siamo infatti ben oltre il centinaio di pezzi..), e l'articolo potrebbe cominciare a stuzzicare il palato anche di coloro che fanno parte del mondo un po' più "sofisticato" (in senso buono, intendiamoci..) del puro collezionismo.
Nuove tessere dungeon, nuove armi, nuove combo, ambientazione nordica (in un fantasy-game non può mancare un Regno dei Ghiacci come si deve..), regole che permettono di arricchire la modalità campagna già introdotta da RtL...c'è veramente di tutto in ToI!
L'ho già detto, ma mi piace ribadirlo: per me siamo veramente davanti a quello che, fra qualche anno, potrebbe venire tranquillamente considerato "il più grande board-game fantasy di tutti i tempi"..

12/12/2009
Descent: The Altar of Despair 9,0

Con questa seconda espansione Descent fa un salto di qualità: vengono introdotte delle regole speciali per l'esecuzione di azioni particolari (tipo aprire una porta serrata, ottenere informazioni da uno spetrro, cercare un passaggio segreto...), che gli conferiscono un'aura (velata) di RPG, che in un mega-gioco fantasy come questo certo non guasta.
Inoltre si aggiungono oltre 20 nuove miniature di mostri (che, considerando TUTTE le miniature dei mostri presenti nel gioco base e nella prima espansione, superano adesso il centinaio di unità...) e 6 nuovi eroi (per una complessiva "squadra" che, a questo punto, annovera ben 32 avventurieri tra nani, elfi, guerrieri, ladri, orchetti, barbari, maghi, vecchi saggi, esseri mitologici, ecc.ecc.ecc...!!), diverse abilità e oggetti da comprare al mercato della città, nuove tessere dungeon particolari (terreni "corrotti", che fanno guadagnare punti minaccia al Signore Supremo), e altro ancora...
Il mio voto non è 10 solo per un motivo: l'ambientazione del gioco base (dungeon sotterranei popolati da ogni genere di nefandezza), in fondo, non varia con l'aggiunta di questa nuova "scatolona" piena di tokens, miniature e carte, e questo gli fa perdere quel punticino di originalità che avrebbe fatto, di questa espansione, "L'Espansione" per eccellenza...
Comunque la sostanza dei fatti cambia poco: questo Descent (e questa espansione lo conferma alla grande) è' veramente un gran giocone, ragazzi: mai visto niente così....mastodontico nel mondo del Dungeon-crawling da tavolo!!
Roba da leccarsi i baffi!!

25/03/2008
Dungeon Universalis 8,0

Cerco una copia del gioco da acquistare 🙏

14/01/2022
Dreamblade 8,0

Bellissima l'ambientazione, fantastiche le miniature!
Grande gioco di strategia e di miniature, forse uno dei migliori.
Pecca: praticamente introvabile nei negozi (almeno in quelli convenzionali che frequento io!).
Non amo i giochi collezionabili, ed è solo per questo che non gli do un voto più alto.

16/11/2008
Legendary Dungeoneer: Wrath of the Serpent Goddess 8,0

Questo gioco rappresenta per me una delle più grandi delusioni ludiche di sempre...
Quando anni fa lo scoprì casualmente, me ne innamorai perdutamente, al punto che oggi mi ritrovo con l'intera collezione dei set, una miriade di segnalini e d6 (comprati separatemente), tutti gli eroi installati sulle basette di plastica e le carte (moltissime carte!) protette TUTTE con le pellicole trasparenti.
Quello che mi colpì di Dungeoneer era la perfetta (a mio avviso) integrazione di meccaniche da "boardgame dungeon themed" con meccaniche tipiche del gioco di carte, che garantivano set-up rapidissimi e tonnellate di ore di divertimento (facendo diverse partite), il tutto calato in un universo Fantasy ricco di scenari e personaggi. E allora, direte voi, come mai l'incipit di questo intervento parla di "grande delusione ludica" (anche se gli ho comunque rifiliato un bell'8!)? Beh, semplice: Dungeoneer, ad oggi, risulta un titolo morto, derfunto, finito. Da mesi (anni quasi) si attendono novità (si stava lavorando ad una nuova espansione che lo avrebbe trasformato in un piccolo RPG fantasy tascabile), ma sul sito di Thomas Denmark (l'autore del gioco, ndr) sembra che non ci sia più anima viva.
Ed ecco, così, che oggi mi ritrovo sedotto e abbandonato da questo titolo, che prometteva di introdurre nuovi elementi, allargando sempre di più gli orizzonti della sua splendida ambientazione, ed è invece rimasto fermo dov'era...
Molti penseranno che se un titolo è bello lo è a prescindere dalle espansioni che escono. Verissimo. E infatti, secondo me, Dungeoneer E' bello. Tuttavia non posso celare la delusione per aver perso la speranza di vedere nuovi regni fantasy e nuove carte, da abbinare a quelle già uscite. Se a tutti i mondi che già compongono l'universo di Dungeoneer (ghiaccio, foresta, dungeons sotterranei, deserto, città) si fossero aggiunti altri elementi "fantasy", questo titolo avrebbe fatto il salto di qualità definitivo. E invece, purtroppo, la sua produzione non lo supporta più. Peccato.
Questa espansione, comunque, si merita l'8 "di stima": l'ho giocata solo 2 volte ed è tanto bella quanto letale per gli avventurieri!

25/08/2010
Lord of the Rings: The Confrontation 8,0

Gioco "a due" che contempla benissimo tutte le caratteristiche del "bel gioco" da tavolo: 1) bella ambientazione 2) fattore fortuna ridottissimo 3) grande rigiocabilità 4) grande brevità (ideale per una serata-torneo). Condiamo il tutto con degli ottimi materiali e delle regole snellissime e azzeccate, ed ecco che questo piccolo "miracolo ludico" si concretizza.

05/05/2010
Battles of Westeros 8,0

Gran gioco di battaglie campali in stile "esagono": il regolamento è abbastanza semplice (ma mai banale), e la componentistica cartacea ha un artwork meraviglioso. Unici tre nei: il set-up degli scenari (lunghissimo), la fragilità delle quasi 140 miniature (che vanno tutte assemblate e incollate) e la parziale dipendenza dall'alea (anche se è comunque essenziale avere una tattica). Per me è' più un 8- che un 8 pieno ma ribadisco: è un gran bel gioco!

29/12/2011
Dungeoneer: Den of the Wererats 8,0

Non è la migliore espansione di Dungeoneer, è vero, ma il voto"alto" nasce da una considerazione di insieme: in altre parole, concepire il set (e questo set in particolare) come gioco a se stante è un errore di fondo. "La tana dei ratti-mannari", se mischiata al resto delle espansioni di Dungeoneer, è un set assolutamente godibile.
Non prende il massimo solo perchè, pur avendo il pregio di far parte di un gioco di per se splendido e originalissimo, si compone di un mazzo dimezzato di carte (solo 55, invece di 110).
Da avere, solo se siete dei "Dungeonieri" veri!

04/05/2008
Dungeoneer: Haunted Woods of Malthorin 8,0

Stesso voto dato all'espansione dei "Ratti Mannari" per le stesse, identiche motivazioni.

04/05/2008
BANG! 7,0

Gran bel gioco!
Non è il mio genere preferito, ma ammetto che l'ambientazione è quasi perfetta e le meccaniche davvero ben congegniate.

04/05/2008
Runebound (Second Edition) 7,0

Il problema è: dare un voto pazzesco a questo gioco fantasy, proporzionalemente alla mole di espansioni e componentistica in continua e costante uscita (in pieno stile FFG), che lo rendono un gioco veramente IMMENSO o..... abbassare lo stesso voto dopo l'ennesimo lancio dei dadi movimento che non ti fanno seguire la strada che ti serve durante la partita?
In pratica, il fattore fortuna è troppo preponderante in un gioco così bello nelle ambietazioni e nella vastità: sarebbe bastato creare giusto 2-3 regole che consetissero agli eroi di interagire di più e, soprattutto, studiare un sistema di spostamento meno basato sulla Dea Bendata...
Riassumendo: se consideriamo l'aspetto VASTITA' e AMBITAZIONE il voto non può che essere 9-10 (il perfetto Fantasy BoardGame, degno successore di Talisman), ma se poi ci giochiamo e i lanci dei dadi non ci vanno bene (allungando incredibilmente lo sviluppo delle quest anche più semplici, solo perchè non le si raggiunge sulla mappa!!) il voto non può superare il 4-5!!
Conclusione: 7 di stima!

17/05/2009
War of the Ring 7,0

Il gioco in se rappresenta probabilmente il MIGLIORE wargame fantasy fino ad oggi proposto sul mercato. Il mio voto "basso" nasce solo da un paio di considerazioni: 1) non sono un amante sfegatato del genere wargame (anche se adoro il fantasy) 2) il mio gico fantasy "ideale" dovrebbe essere ambientato in un universo creato apposta per il gioco stesso, e non mutuato pari pari da libri o film già noti.
Detto questo, il giudizio complessivo che ne do è più che positivo.

29/11/2009
Which Witch? 7,0

Da bambino non dormii due notti di fila al pensiero che mi avevano appena comprato questo gioco, che io ritenevo il più bello di tutti i tempi! Ci giocammo con gli amici un numero impressionante di volte...fino a quando non perdemmo il teschio sotto qualche mobile e la torre del castello non si ruppe al suo interno....
Il voto rispecchia soprattutto i bei ricordi. Ma anche l'originalità di questo vecchio titolo per bambini...

08/12/2009
Marco Polo 7,0

Il voto "alto" è spiegabile così: bei ricordi d'infanzia, per un gioco che, a quei tempi, introduceva noi ragazzini a esperienze ludiche un po' più "serie"...
Godibile e rigiocabilissimo.

08/12/2009
Taboo 7,0

Bello nel suo genere (party game). Giocato con le persone giuste può trasformare una serata tra amici in un'epica tenzone all'ultimo respiro!
Piccolo neo (purtroppo non da poco): una volta conosciute tutte le carte (il che succede solo dopo molte partite, comunque) lo si può abbandobare perchè perde di significato.

08/12/2009
Pictionary 7,0

Godibilissimo party game, molto divertente e alla portata di tutti (anche di chi normalmente non ha la minima idea di come si disegna).
Un difettuccio sta nella possibilità (piuttosto alta) di barare quando entrambe le squadre sono concentrate ognuna sul proprio disegnatore, e nessuno presta attenzione a quello che combina l'avversario...

08/12/2009
Dungeons & Dragons: The Fantasy Adventure Board Game – Eternal Winter Expansion Pack 7,0

Espansione bella da vedere e da giocare, ma se hai un gioco-base che non è il massimo...

07/01/2007
Descent: Journeys in the Dark (second edition) – Conversion Kit 7,0

D'accordo sul fatto che sfruttare "solo" le miniature (quasi 200, considerando tutte le espansioni, ndr) della 1a ed. può sembrare riduttivo, ma il giudizio così impietoso fatto dal recensore mi sembra un po' troppo esagerato. Vorrei solo far notare che, a meno che non ricordi male io, nessuna "second edition" di un gioco si è mai troppo preoccupata di non far gettare via a chi l'avesse acquistata la "first edition" di quel gioco stesso. Qui almeno questo non avviene. Ed è molto elettrizzante poter guardare tutto quel materiale e pensare che, grazie a questo link tra il passato e il presente/futuro di questo gioco, si possa dire di avere davanti il più immenso boardgame fantasy da tavolo mai realizzato...

19/02/2013
Jungle Speed 6,0

Ottimo "interludio" se giocato tra una partita e l'altra a qualche gioco più "serio".
Fantastico se giocato in 5-6 persone.
Il problema, però, è che, dopo la seconda-terza partita di fila, ti viene voglia di chiudere la scatolina e passare ad altro (ecco perchè lo vedo come "ottimo interludio")...

04/05/2008
Airships 6,0

Divertente e abbastanza tattico. Non certo uno di quei giochi che ti acchiappa alla gola...

08/11/2008
HorrorClix 6,0

Il gioco in se è carino, ma la sua natura "collezionabile" lo penalizza: credo fermamente che un gioco, per essere bello e avvincente, non deve vivere di "booster packs" semestrali...

09/11/2008
Daemonibus 6,0

Bella ambientazione. Per me non un titolo sopra le righe...

16/11/2008
Mystery of the Abbey 6,0

Carino. Unisce tattica a intuizione. Forse, però, giocandoci un po' di partite, rischia di diventare ripetitivo.. Sicuramente uno step avanti rispetto al suo illustrissimo precursore (Cluedo), almeno per il fatto che il fattore fortuna legato al lancio dei dadi è praticamente azzerato.

17/05/2009
Risk 6,0

Uno dei primi giochi da tavolo "seri" ai quali ho giocato.
Rimane un bel titolo, anche se ormai superato dai nuovi wargames strategici. Il voto non va oltre la sufficienza solo per l'enorme dipendenza del gioco dalla componente aleatoria: puoi studiare al massimo la strategia, bluffare quanto vuoi, essere anche fortunato nel pescare l'obiettivo, ma se cominci a tirare degli "uno" o dei "due" con i dadi ti viene voglia di lanciare tutto per aria!
A titolo d'esempio, citerò la (per me e gli amici di quella sera) indimenticabile partita di qualche anno fa, nella quale il mio obiettivo era di distruggere la armate viola. Ebbene sembrava fatta: il mio nemico si era arroccato negli Urali con solo 4 carrarmati e io, che da 2 ore e mezzo avevo conquistato 3 continenti, avevo fatto si che rimanesse isolato in quella regione circondata interamente da me, con (riporto il numero esatto) ben 56 carrarmati! In maniera pazzesca (ripeto: quella partita è passata alla storia), comincio a infilare una valanga infinita di "uno", "due" intervallata da pareggi nel lancio (il pari fa vincere il difensore...) tanto che alla fine....VENGO SCONFITTO!!!!!
Lo ammetto: da quella sera non ho mai più giocato a Risiko!

29/11/2009
The Lord of the Rings 6,0

Credo che questo sia un gioco "bello", più che un "bel" gioco, nel senso che sono parecchio accattivanti le illustrazioni e l'intero package si presenta molto bene. Poi, anche l'idea di ripercorrere le avventure narrate nel libro (più o meno), può stuzzicare il palato di molti fans, non per forza appasionati di giochi da tavolo. Ma per il resto, tolta la sontuosa veste grafica, rimane ben poco: la longevità viene ammazzata dalla ripetitività degli scenari (sempre quei 4) e la fortuna è predominante. Grande plauso all'inovazione delle meccaniche del viaggio degli Hobbit (suddiviso in 4 tabelloni). Ma, per me, non si va oltre il 6.

08/12/2009
Mage Knight 6,0

Bello nel concept, un po' meno nei materiali, non sempre di qualità elevatissima. La collezionabilità, poi, per me è un fattore deterrente...

12/12/2009
Anachronism 6,0

Accattivante l'idea di far lottare tra loro personaggi di epoche storiche diverse. E' un ottimo filler per le serate ludiche nelle quali si vuol tirare fino a tardi...

12/12/2009
Zombies!!! 2: Zombie Corps(e) 6,0

Non è uno "stand alone", quindi il voto non può essere alto.
Ma l'ambientazione è stuzzicante, specie per chi è cresciuto a pane e film horror!

15/08/2009
Zombies!!! 4: The End... 6,0

Godibile per una serata di "no-brain-game": tirare dado, ammazzare zombie, avanzare, prendere proiettile, tirare dado, ammazzare zombie, avanzare, prendere cuore, tirare dado...
Ricorda tanto l'ambientazione del film "La Casa" (ma con gli zombies di Romero questa espansione ha poco a che fare...)
Sufficienza stiracchiata.

04/05/2008
Doom: The Boardgame 5,0

Credo che certi giochi nascano solo per essere giocati al PC, e il grande e vario mondo dei board-games ne possa fare volentieri a meno.
Traslare un gioco come Doom dal video al board personalmente non l'ho trovata un'idea fantastica (anche perchè il gioco per PC non è che mi acchiappasse poi così tanto: la visione in soggettiva mi faceva venire il mal di mare!).
Testimonianza della scarsa riusciuta del progetto della Fantasy Flight ne sia il fatto che, a parte una pseudo-espansione uscita dopo poco tempo dall'uscita del gioco-base, in seguito non è più uscito niente (e va ricordato che, generalmente, la FF è molto prodiga di espansioni su espansioni per i propri prodotti di punta...)

04/05/2008
America's Cup 5,0

Voto ottenuto solo grazie ai materiali (buoni) e al concept accattivante (era il periodo in cui l'Italia sognava grazie alle imprese di Luna Rossa, ndr). Altrimenti sarebbe stato un 1 senza appello...

08/12/2009
Dungeons & Dragons: The Fantasy Adventure Board Game 5,0

Sono deluso!
In se il gioco non è male (amo da matti il genere, ndr), ma è tutto veramente troppo semplice.
Gli eroi non evolvono con le avventure, i mostri sono troppo deboli: poteva (e doveva) essere fatto meglio!

07/01/2007
Nightmare 4,0

Parlo della versione VHS.
L'ho avuto, e la prima partita (di notte) la ricordo ancora: bellissima!!
Purtroppo però, se prende 10 alla prima partita, già dalla seconda (in cui non c'è più l'elemento originalità), il voto di questo "strano" gioco da tavolo precipita a 1!
Peccato: idea originalissima....

15/08/2009
Battle Masters 4,0

Ho rivisto il mio voto (era un 10 basato solo ed esclusivamente sulla componente affettiva che mi lega a questo gioco e ai mille ricordi di un tempo che fu...).
Il gioco, preso per com'è, purtroppo merita un 4 secco.
Sbilanciato, statico, fortunoso, inutilmente grande...

29/11/2009
Quicksand 4,0

Giochino senza spessore. Per bambini che si accontentano.

08/12/2009
Twister 3,0

Mamma mia che scemenza pazzesca...

08/12/2009
RisiKo! Prestige 2,0

Questa recensione non poteva essere diversa, purtroppo: non c'è proprio più nulla da dire su Risiko!
La versione Prestige non aggiunge nulla di nuovo ad un titolo già sfruttato in lungo e in largo. Fossimo stati 30 anni fa avrei anche capito certe mosse, ma oggi non si può più andare sul mercato, pretendendo di essere competitivi, rilanciando per la 48° volta lo stesso titolo, pretendendo di fare ancora proseliti e di non essere criticati aspramente. Ho amato a suo tempo questo gioco, ora però basta con le ennesime riedizioni.
Questo mio voto non è dato a Risiko! in quanto gioco (l'ho già votato in questo sito, dandogli di più, perchè credo che, in fondo, il primissimo Risiko! lo meriti un voto di sufficienza, non foss'altro per la storia che esso rappresenta): il voto qui è puramente riferito alla pagliacciata dell'ennesima clonatura della stessa, vecchia, insipida minestra.

15/08/2010